Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.

Abusi edilizi

News di Normative
Commettere un abuso edilizio costituisce reato penale, si è soggetti quindi a sanzioni. La materia è disciplinata al Titolo IV del Testo Unico sull'edilizia.
Abusi edilizi
Arch. Carmen Granata

Quando si realizzano interventi edilizi in assenza di Permesso di Costruire o Denuncia di inizio attività si commette un abuso edilizio. E’ necessario, quindi, mettersi in regola richiedendo un Permesso di Costruire in sanatoria.

E’ bene, precisare, però, che non tutti gli abusi edilizi possono essere sanati. Per essere assentibile, una richiesta di sanatoria deve obbedire al principio della doppia conformità, le opere devono cioè essere conformi alla normativa urbanistica vigente nel Comune sia nel momento in cui è stato commesso l’abuso che nel momento in cui viene presentata la domanda.

Progetto fabbricatoLa documentazione da accompagnare alla domanda di Permesso di Costruire in sanatoria è analoga a quella di un comune permesso, e varia da Comune a Comune, ma particolare attenzione deve essere rivolta alla stesura della relazione tecnica che deve dimostrare la sussistenza della doppia conformità.

Il rilascio è però subordinato al pagamento di una idonea sanzione pecuniaria.

Se l’abuso commesso consiste in una parziale difformità da quanto concesso con un titolo autorizzativo, la sanzione verrà calcolata solo per la parte difforme, quella quindi che costituisce abuso.

Il dirigente o il responsabile dell’ufficio competente hanno tempo 60 giorni per esaminare la pratica ed esprimere un parere motivato, tempo che decorre dalla presentazione della istanza completa.
Infatti se la domanda risulta incompleta, il comune può richiedere ulteriore documentazione integrativa: i 60 giorni partiranno dalla consegna di tutti i documenti richiesti.
Durante questo tempo viene anche calcolato l’ammontare della sanzione, che comunque avrà un importo minimo di 516,00 euro.

Trascorsi i 60 giorni, il dirigente ha tempo altri 15 giorni per predisporre il provvedimento finale.
Se tutto questo tempo trascorre invano, è possibile adire un procedimento di messa in mora nei confronti del Comune.

Commettere un abuso edilizio, comunque, costituisce reato penale e, pertanto, si è soggetti a sanzioni severe. La materia è disciplinata al Titolo IV del Testo Unico sull’edilizia (D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380) dall’art. 27 all’art. 51.Abuso edilizio: Ordinanza di demolizione

Gli interventi eseguiti in assenza di Permesso di Costruire o in totale difformità da questo, sono puniti con l’ordinanza di demolizione.
Se il responsabile dell’abuso non provvede ad ottemperare entro 90 giorni, l’immobile viene acquisito al patrimonio del comune e il Sindaco ne ordina la demolizione eseguita dal comune  a spese del responsabile.

Se gli abusi sono stati commessi su immobili sottoposti a vincolo, il Sindaco ordina il ripristino dell’opera originaria a spese del responsabile, al quale viene comminata anche una sanzione pecuniaria che può andare da 516 a 5.164 euro.

Stesso discorso vale per le opere eseguite in parziale difformità. Se, però, la demolizione della parte abusiva può recare danno alla parte eseguita regolarmente, si applicano delle sanzioni pecuniarie così calcolate:

- se si tratta di edificio  residenziale essa è pari al doppio del costo di realizzazione della parte dell'opera eseguita in contrasto con il permesso di costruire;
- per le opere adibite ad usi diversi da quello residenziale è pari al doppio del valore venale determinato a cura dell'Agenzia del Territorio (l’ex Catasto).


Le sanzioni penali per Abuso Edilizio prevedono:


-    multe fino a 10.329 euro per non aver osservato le prescrizioni del Testo Unico e della normativa locale;
-    l'arresto fino a due anni e una multa da 5.164 a 51.645 euro nei casi di  esecuzione dei lavori in totale contrasto o assenza del permesso e prosecuzione dei lavori nonostante l'ordine di sospensione;
-    l'arresto fino a due anni e un multa da 15.493 a 51.645 euro nel caso di lottizzazione abusiva, cioè  di edificazione su terreni liberi e privi di infrastrutture (strade, illuminazione, ecc.).
 

Articolo: Abusi edilizi
Valutazione: 5.22 / 6 basato su 305 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
Commenta su Abusi edilizi
Caratteri rimanenti
  • Alberto11
    Giovedì 19 Febbraio 2015, alle ore 12:08
    Buongiorno, vorrei sapere se un abuso edilizio licenziato in concessione edilizia sia perseguibile? In specifico, vivo in un appartamento di un complesso che vede davanti a me un fronte finestrato con balcone che si affronta con il balcone del mio fronte a 8 metri e poco più. Ciò fatto in concessione sulla fiducia di deroghe poi sconfessate dagli ultimi consigli di stato che vedono le qute a partire da tutti gli sporti non dalla parete. Grazie
    rispondi al commento
  • Kimerakimera
    Giovedì 19 Febbraio 2015, alle ore 11:48
    Ecco Dicitura avviso tribunale:Il sottotetto nn era presente nei vari permessi edilizi.doveva ess locale al rustico.le altezze parrebb superiori a qll rilevate dalle sezioni progett.la sanatoria è possib solo con la demoliz e potrebb ess nn recuperab nemmeno con legge sottotetti.1 volta demoliti abusi regolarizzando (carico aggiudicatario)al costo di ? 12000 compreso di oneri?.dpr 6.6.01 n.380 art46 comma5.grazie per la celere risp.
    rispondi al commento
  • Kimerakimera
    Giovedì 19 Febbraio 2015, alle ore 11:13
    Buongiorno,volevo un chiarimento se possib su una casa all'asta con sottotetto abusivo.non sanabile nemmeno con legge sottotetti.segnalato in perizia.appartamento a sé stante con accesso da scala normale condominio.bisogna abbatterlo circa 12000? .Il custode dice ke nessuno controlla se è ad uso privato.io volevo fare scala interna ma temo ke tra anni magari subisco controllo e pago penale e reclusione.Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Kimerakimera
      Giovedì 19 Febbraio 2015, alle ore 11:28
      Per la verità per gli immobili all'asta esiste una procedura particolare che permette di sanare in deroga alle normative. Le consiglio di affidarsi a un tecnuico esperto in immobili venduti all'asta.
      rispondi al commento
  • Claudiavecchio
    Sabato 6 Dicembre 2014, alle ore 01:57
    Buonn giorno Architetto,volevo porle unquestsito:Premetto di essere titolare di un ristorante in Sava{Ta) .Presso la mia struttura ho fatto istallare una struttura amovibile e non ancorata al suolo delle dimensioni di16x18metri.È venuta la municipale su un esposto ed in mia assenza ha posto sotto sequestro tale struttura.Il tecnico mi ha detto che le strutture amovibili rientrano in attivitá libera.Come ne poso uscire fuori?s
    rispondi al commento
    • Arch.granata Claudiavecchio
      Martedì 9 Dicembre 2014, alle ore 09:49
      Deve richiedere un permesso in sanatoria in modo da avere il dissequestro della struttura.
      rispondi al commento
  • Antoniofrabetti
    Venerdì 21 Novembre 2014, alle ore 07:54
    Buongiorno Architetto,c'è un condominio sprovvisto da sempre del certificato di abitabilità, e si sta attivando per ottenerlo.Ci sono però una serie di abusi da sanare, tra cui una tettoia al superattico che copre il terrazzo per una misura vicina al 50% della cubatura interna, altre modifiche interne ad altri appartamenti ma non dichiarate, ed i garage sotterranei che hanno una altezza non a norma ( meno di 2 mt)si può sanare tutto?Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Antoniofrabetti
      Lunedì 24 Novembre 2014, alle ore 09:46
      Nell'articolo è spiegato cosa si può sanare, laddove si parla del principio di doppia conformità.
      rispondi al commento
  • Skizzigor
    Sabato 15 Novembre 2014, alle ore 10:18
    Buongiorno architetto, avendo pavimentato una superficie di circa 50 mq che originariamente era destinata a giardino, ho commesso un abuso edilizio? eventualmente come posso mettermi in regola? Qualora sulla parte pavimentata volessi mettere un box in lamiera zincata di dimensioni 3x3 devo richiedere qualche autorizzazione? Cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Skizzigor
      Lunedì 17 Novembre 2014, alle ore 10:02
      Non credo che la pavimentazione dell'area costituisca un problema, a meno che il giardino non avesse un qualche tipo di vincolo. Invece per la realizzazione del box deve presentare comunicazione, secondo le modalità previste dal suo comune.
      rispondi al commento
  • Joystik
    Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 11:49
    Grazier Architetto, in realtà ho dimenticato di dire che trattasi di intervento su locale sottoposto a vincolo paesaggistico e, quindi, è necessaria l'"autorizzazione paesaggistica". Quindi la domanda giusta è, posso iniziare i lavori in attesa della scia/autorizzazione paesaggistica e se no, cosa rischio se inizio comunque i lavori? Posso chiedere sanatoria dal momento che non aumento la superficie dell'immobile?grazie ancora
    rispondi al commento
    • Arch.granata Joystik
      Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 12:36
      I rischi e le sanzioni sono quelli descritti nell'articolo. In più, trattandosi di un'attività commerciale, consideri che potrà trovarsi bloccato ben più a lungo di quanto non sia accaduto fin'ora.
      rispondi al commento
  • Joystik
    Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 11:05
    Gentile Architetto, ho efettuato una scia per i lavori di installazione nel mio locale di una canna fumaria. Sono trascorsi quasi tre mesi e non ho avuto ancora risposta. Dal momento che pago già il canone del locale, ho fatto un forte investimento e i dipendenti sono senza stipendio, in quali problematiche incorro se effettuo i lavori senza attendere l'ok sulla scia cioè senza l'autorizzazione?grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Joystik
      Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 11:15
      Non so cosa le abbia detto il suo tecnico, ma per la Scia non occorre attendere risposta per iniziare i lavori: si possono iniziare il giorno stesso che è stata presentata.
      rispondi al commento
  • Davidearnulfi
    Lunedì 13 Ottobre 2014, alle ore 23:45
    Buonasera Architetto. Abbiamo presentato una DIA IN VARIANTE per modifiche eseguite rispetto al progetto di DIA precedentemente approvato dalla Commissione Locale per opere su un FABBRICATO RESIDENZIALE. Ci hanno bloccato i lavori perchè dicono che ci va il parere anche nella DIA in Variante e che quindi dovevamo aspettare l'OK della Commissione per operare ste modifiche. L'eventuale sanatoria x mettere a posto che sanzioni potrà comportare?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Abusi edilizi che potrebbero interessarti
Abuso edilizio e condono

Abuso edilizio e condono

L'abuso edilizio: una realtà che trae origine dalla negligenza e dalla mancanza di normative del dopoguerra, ma che è ancora oggi fortemente attuale nelle nostre città.
Compromesso obblighi dell'acquirente in presenza di abuso

Compromesso obblighi dell'acquirente in presenza di abuso

Il compromesso: Obblighi del promissario acquirente in presenza di un abuso di modesta entità, è tenuto ad onorare la promessa di acquisto?...
Come denunciare un abuso edilizio

Come denunciare un abuso edilizio

Rispondiamo a molti utenti che ci hanno chiesto, a commento di vari articoli, come comportarsi per denunciare presunti abusi edilizi commessi dai propri vicini.
Opere edilizie abusive, conseguenze e rimedi

Opere edilizie abusive, conseguenze e rimedi

Costruire senza il necessario permesso, o comunque farlo senza attenersi al suo contenuto, può portare all'irrogazione di gravi sanzioni come quella della confisca.
Sanatoria per abusi edilizi su immobili provenienti da vendite all'asta

Sanatoria per abusi edilizi su immobili provenienti da vendite all'asta

Se un immobile derivante da vendita esecutiva presenta abusi edilizi ritenuti sanabili, l'aggiudicatario ha 120 giorni di tempo per presentare domanda di sanatoria.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Sixbros. office - scrivania ufficio porta pc vetro/nero - mbj-01b/70
      Sixbros. office - scrivania...
      150.00
    • Kenwood chef major premier kmm770
      Kenwood chef major premier kmm770...
      359.99
    • Electronic star set 2 radiomicrofoni
      Electronic star set 2...
      58.90
    • Denver ifm 15 radiosveglia ipod
      Denver ifm 15 radiosveglia ipod...
      59.90
    • Allforfood forniture ristorazione - impastatrice a spirale testa fissa - mod. ln6/230 - impasto per ciclo kg. 5 - produzione oraria kg. 18 - monofase v 230 - dim. cm l 45 x p 25 x h 35 - norma ce
      Allforfood forniture ristorazione...
      523.70
    • Dandibo ambiente panchina da giardino 111183 2 marrone banca 146 centimetri ferro battuto panchina in metallo panchina
      Dandibo ambiente panchina da...
      199.90
    • Skytec spj1200abt altoparlante attivo 30cm
      Skytec spj1200abt altoparlante...
      219.90
    • Mitsubishi electric condizionatore msz hj35va
      Mitsubishi electric condizionatore...
      543.00
    • Kawasaki tagliasiepi a scoppio professionale tj23v con motore kawasaki lama cm 69
      Kawasaki tagliasiepi a scoppio...
      374.00
    • Aglaia- fantastica lampada a energia solare sepolta da esterno giardino, impermeabile led ricaricabile, luce bianca fredda, su terra, cristallo giardini
      Aglaia- fantastica lampada a...
      12.90
    • Colombo look rack porta salvietta
      Colombo look rack porta salvietta...
      138.00
    • Finestra legno-alluminio a due ante
      Finestra legno-alluminio a due ante...
      1058.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Geosec
  • Casa.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Casa.it
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI