Dimensionamento Pompa di Calore Caldo Freddo

NEWS DI Impianti di riscaldamento03 Marzo 2014 ore 00:28
Le prime cose da valutare scegliendo una pompa di calore, per riscaldamento e condizionamento, sono le caratteristiche dell'edificio e le temperature esterne.

Scegliere una pompa di calore


Le prime cose da valutare per scegliere una pompa di calore, per il riscaldamento ed il condizionamento di un'abitazione, sono i carichi termici invernali ed estivi insieme alle caratteristiche di isolamento termico dell'edificio. In particolare, il funzionamento ed il rendimento di una pompa di calore, a differenza di una caldaia, sono strettamente correlati alle temperature esterne.

energia elettricaNel caso di un impianto idronico che ha come generatore una pompa di calore ed utilizza come fluido termovettore l'acqua, le variabili fondamentali da considerare sono: la temperatura dell'aria esterna, la temperatura dell'acqua di mandata all'impianto e la capacità di modulazione del compressore, inverter, della pompa di calore.

La pompa di calore, che sfrutta l'energia elettrica, è considerata una macchina parzialmente ad energia rinnovabile grazie alla capacità di sottrarre energia termica all'aria, esterna all'edificio, per realizzare il suo ciclo di lavoro.

All'aumentare, quindi, delle temperature esterne aumentano: la potenza termica che la pompa di calore può fornire, l'efficienza della pompa di calore intesa come rapporto tra l'energia termica fornita e quella elettrica assorbita, sintetizzata sulla scheda tecnica attraverso i parametri SCOP ed SEER.

In tali valutazioni sono considerati tutti gli assorbimenti elettrici costituiti principalmente da: l'assorbimento elettrico del compressore, gli assorbimenti elettrici delle ventole (unità esterna) e l'assorrbimento elettrico della pompa che mette in circolazione l'acqua vincendo le perdite di carico della stessa pompa di calore.

pannelli radiantiInoltre, sono considerati anche gli assorbimenti per far fronte ad eventuali funzioni particolai come ad esempio lo sbrinamento della batteria della pompa di calore, necessario in riscaldamento quando le temperature esterne sono particolarmente basse, prossime a 0°C.

Circa l'efficienza è bene osservare che essa è tanto più alta, nel funzionamento in riscaldamento, quanto più è bassa la temperatura dell'acqua prodotta dalla pompa di calore che, infatti, nasce come generatore termico per impianti che lavorano con temperature relativamente basse come gli impianti a superfici radianti ed a fancoil piuttosto che a radiatori .


Pompa di Calore ed Accumulo Acqua


Al variare della temperatura esterna agli edifici ne varia il fabbisogno di energia termica, di conseguenza deve variare la temperatura dell'acqua in mandata ai terminali degli impianti, sia per il riscaldamento che per il condizionamento e di ciò se ne occupa, generalmente, una centralina di regolazione climatica.

La sola presenza della centralina di regolazione climatica, tuttavia, non è sufficiente per evitare una continua variazione del regime di funzionamento della pompa di calore che ne può compromettere il rendimento e sul lungo periodo anche il funzionamento.

La soluzione progettuale che permette ad una pompa di calore di lavorare in un regime di funzionamento costante è costituita da un serbatoio di accumulo, opportunamente dimensionato, spesso identificato tecnicamente come accumulo inerziale.

Quest'ultimo altro non è che un serbatoio contenente due serpentine corrispondenti a due circuiti separati: quello sul quale lavora la pompa di calore, con un propoio circolatore ed in regime di funzionamento costante, e quello sul quale lavorano un altro circolatore e la centralina climatica, determinando la temperatura dell'acqua in mandata ai terminali dell'impianto.pompa calore

Oltre alla funzione di volano termico, l'accumulo svolge anche la funzione di separatore idraulico introducendo due circuiti (primario e secondario) sui quali possono lavorare diverse pompe di circolazione offrendo più gradi di libertà dal punto di vista progettuale, rispetto alle soluzioni senza accumulo.

La presenza dell'accumulo diventa obbligatoria in tutti gli impianti con contenute quantità di acqua per evitare frequenti variazioni di temperatura della stessa acqua e conseguenti cambiamenti dei regimi di funzionamento della pompa di calore.

Infine, osserviamo che dalle schede tecniche più accurate delle pompe di calore, per impianti termici idronici, è possibile trovare indicazioni circa la quantità di acqua ottimale che deve essere disponibile nell'accumulo, per ogni kW di potenza frigorifera. Tale quantità di acqua è in funzione della differenza di temperatura dell'acqua, tra mandata e ritorno, del circuito primario che comprende l'evaporatore della pompa di calore.

riproduzione riservata
Articolo: Dimensionamento Pompa di Calore Caldo Freddo
Valutazione: 4.40 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Dimensionamento Pompa di Calore Caldo Freddo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Dimensionamento Pompa di Calore Caldo Freddo che potrebbero interessarti
Progettazione sistema a collettori piani

Progettazione sistema a collettori piani

L'utilizzo della giusta terminologia per i pannelli solari termici facilita la comprensione dei fenomeni, dalla radiazione, alla superficie utile, alle perdite.
Solare termico

Solare termico

Notizie e informazioni sempre aggiornate su energie rinnovabili, risparmio energetico, tutela dell'ambiente, con approfondimenti sui sistemi solari termici.
Climatizzazione VRV

Climatizzazione VRV

La climatizzazione con i sistemi VRV permette il contemporaneo raffrescamento e riscaldamento di diversi ambienti, con recupero dell'energia termica.
Sistemi di controllo Hvac

Sistemi di controllo Hvac

I sistemi Hvac rappresentano un valido aiuto per ridurre le emissioni e controllare gli impianti delle nostre case.
Energia dal Sole

Energia dal Sole

Pannelli solari termici: circolazione naturale e circolazione forzata.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.441 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Klover stufa pellet kw 7 8 riscaldamento
    Klover stufa pellet kw 7 8...
    1891.00
  • Klover termocamino a legna kw 29 riscaldamento
    Klover termocamino a legna kw 29...
    3150.00
  • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 12 a
    Elbi vaso espansione riscaldamento...
    29.00
  • Sistema riscaldamento elettrico Schluter-DITRA-HEAT
    Sistema riscaldamento elettrico...
    435.00
  • Carry cart eco 59 x 44 x
    Carry cart eco 59 x 44 x...
    28.67
  • Zanzariera scenica laterale
    Zanzariera scenica laterale...
    109.00
  • Telo proteggitenda
    Telo proteggitenda...
    18.00
  • Sera raffy i ml 3800
    Sera raffy i ml 3800...
    31.90
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.