Guida ai pagamenti per le detrazioni fiscali sulla casa

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali
Per beneficiare delle detrazioni fiscali è prevista una particolare modalità di pagamento tramite bonifico bancario o postale, pena la perdita della detrazione.
12 Maggio 2015 ore 14:34
Arch. Sara Martinelli

Bonifico per detrazioni fiscali


Le detrazioni fiscali per il risparmio energetico (65%) e per le ristrutturazioni edilizie (50%) prevedono il pagamento delle fatture esclusivamente mediante un particolare modello di bonifico bancario o postale specifico per le detrazioni fiscali, il cosiddetto bonifico parlante.

bonifico detrazioni fiscaliSono quindi esclusi bonifici ordinari o altre modalità di pagamento (quali assegni, contanti, carte di credito, ecc.), a eccezione dei casi particolari che analizzeremo più avanti.

Negli ultimi tempi quasi tutte le banche si sono attivate per mettere a disposizione questo modello di bonifico anche per i pagamenti disposti tramite home banking.
Tuttavia consiglio di verificare sempre che il modello sia effettivamente presente online. Qualora non si trovi online, sarà necessario recarsi fisicamente presso lo sportello bancario.


Compilazione del bonifico per detrazioni fiscali


Una volta individuato il modulo di bonifico per le detrazioni sulla casa, la compilazione sarà molto semplice. Oltre ai tradizionali campi da compilare del tutti simili a un bonifico ordinario, sarà necessario inserire il codice fiscale del soggetto che paga (e che beneficerà della detrazione) e il codice fiscale o il numero di partita iva del beneficiario del pagamento.
Se le opere sono eseguite su parti comuni condominiali, oltre al codice fiscale del condominio, è necessario indicare quello dell'amministratore o del condòmino che provvede al pagamento.

detrazione 50 65 bonus mobiliGeneralmente le banche chiedono di specificare mediante crocetta la detrazione di sui si intende beneficiare: risparmio energetico (65%), ristrutturazioni edilizie (50%) o bonus mobili . Se sul modulo non compare la casella relativa al bonus mobili, per quest’ultimo si dovrà barrare la casella della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, alla quale il bonus mobili è strettamente connesso.

Ricordo poi un’eccezione: la detrazione 65% per l'adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità si configura come un caso particolare rientrante nella detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie, che, anziché beneficiare della percentuale di detrazione del 50%, beneficia della percentuale del 65%.
Nonostante la differenza di percentuale, questo intervento segue le procedure previste per la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, pertanto sul bonifico si dovrà barrare la casella relativa alle ristrutturazioni.


Cosa riportare nella causale del bonifico per detrazioni fiscali


Se nel modello del bonifico non sono presenti i riferimenti normativi (ad esempio accanto alla casella da barrare sul tipo di detrazione di cui si intende beneficiare) è consigliabile inserirli nella causale.

I riferimenti normativi saranno differenti in base al tipo di detrazione scelta.


Per la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie (50%), per l'adeguamento sismico e per il bonus mobili l'Agenzia delle Entrate indica questa dicitura (eventualmente abbreviata se i caratteri a disposizione non sono sufficienti):



bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall'articolo 16-bis del Dpr 917/1986 e successive modifiche

- Pagamento fattura n. ___ del_____ a favore di________________ p.iva______________
.

Come vedete, oltre ai riferimenti normativi ci sono i riferimenti della fattura e della ditta cui è destinato il bonifico. Se altri campi del modulo del bonifico consentono di inserire i dati della ditta, è possibile ometterli dalla causale.

Per la detrazione sul risparmio energetico (65%):
bonifico relativo a lavori di risparmio energetico che danno diritto alla detrazione prevista dalla Legge 296/2006 e successive modifiche - Pagamento fattura n. ___ del_____ a favore di________________ p.iva______________ .

Una volta effettuato il bonifico si dovrà conservarne la ricevuta insieme a tutti gli altri documenti richiesti dalle detrazioni fiscali, così da poterla esibire in caso di controlli dell'Agenzia delle Entrate. Copia della ricevuta del bonifico servirà anche al commericialista/caf/sindacato, che avrà prova dell'importo versato e potrà quindi inserire la detrazione fiscale in dichiarazione dei redditi.


Conto intestato a più persone


Nel caso in cui il conto sia intestato a più persone, nel bonifico va specificato solo il codice fiscale di colui che beneficerà della detrazione fiscale.
Qualora intendano beneficiarne più intestatari, nel bonifico compariranno tutti i codici fiscali degli interessati e la detrazione andrà poi ripartita fra essi.


Ordinante del bonifico diverso dal beneficiario


La circolare dell’Agenzia delle Entrate N.17/E del 2015 ha chiarito che, nell’ipotesi in cui l’ordinante sia un soggetto diverso dal soggetto indicato nel bonifico come beneficiario della detrazione, la detrazione debba essere fruita da quest’ultimo, ovviamente nel rispetto degli altri presupposti.

Il chiarimento mi ha ricordato casi già visti di persone anziane che non posseggono un conto corrente, che avrebbero difficoltà a recarsi in banca per ordinare un bonifico e che si appoggiano a familiari o conoscenti per effettuare il pagamento.
Ora sappiamo con certezza che tale modus operandi è accettato.


Come rimediare a un pagamento errato


Per coloro che hanno effettuato pagamenti in modalità differente dal bonifico suddetto (ad esempio con assegno, bonifico ordinario, contanti, ecc.) è comunque possibile non perdere la detrazione fiscale. In questi casi bisognerà annullare il pagamento facendosi restituire la somma versata e ripetere il pagamento nella modalità corretta.

Per un approfondimento sugli errori che si possono commettere in fase di pagamento rimando all’articolo Bonifico detrazioni errato.


Spese che si possono pagare senza bonifico


Come inizialmente accennato, esistono alcune spese per le quali non è possibile effettuare il pagamento con apposito bonifico per le detrazioni.
Parlo ad esempio degli oneri di urbanizzazione, dei diritti pagati per concessioni, dei diritti di segreteria per autorizzazioni o denunce lavori, delle ritenute fiscali sugli onorari dei professionisti o delle imposte di bollo.
In questi casi la normativa sulle detrazioni fiscali prevede una deroga, ovvero vengono accettate altre modalità di pagamento.

pagamenti bonus mobiliUn discorso a parte va fatto per il bonus mobili. Per chi intende usufruirne è sempre possibile utilizzare come metodo di pagamento il bonifico specifico per le detrazioni.

Sempre e solo per il bonus mobili sono concessi però anche pagamenti mediante carte di credito o carte di debito (il bancomat per intenderci). Non sono invece ammessi assegni o contanti.


Ritenuta fiscale sui bonifici per le detrazioni fiscali


ritenuta bonifici detrazioniA differenza dei comuni bonifici, al bonifico per le detrazioni fiscali viene applicata automaticamente dalla banca o dalla posta una ritenuta a titolo di acconto dell'imposta dovuta dall'impresa che effettua i lavori o dal professionista che li segue.
Fino al 31 dicembre 2014 questa ritenuta era pari al 4%, dal 1° gennaio 2015 è salita all’8%.

Quando il bonifico viene disposto a favore di un Comune bisogna indicare nella causale che il beneficiario è il Comune e che cosa riguarda il pagamento. Con queste indicazioni la banca avrà modo di distinguere il bonifico e di non applicare la ritenuta d'acconto alla quale un Comune non può essere soggetto.


Quanti bonifici si possono fare?


Le detrazioni fiscali non prevedono un numero limite di bonifici. Ogni volta che si concorderà un pagamento con la ditta esecutrice dei lavori, questa emetterà fattura e si provvederà al pagamento mediante apposito bonifico.

Se si concorda con la ditta di effettuare prima un acconto e successivamente un saldo, si chiederà di emettere due fatture. Sulla prima fattura si può scrivere ad esempio acconto per lavori di ristrutturazione o di risparmio energetico.
Sulla seconda fattura è invece raccomandabile descrivere in modo esaustivo tutti i lavori (in modo che in occasione di eventuali controlli appaia ben chiaro cosa è stato eseguito) traendone il totale e deducendo l'acconto iniziale con il riferimento alla fattura precedente.


Pagamento con bonifico di una sola parte della fattura


Spesso mi viene chiesto se è possibile pagare con bonifico apposito solo una parte della fattura emessa dalla ditta poiché non tutte le opere eseguite rientrano fra quelle agevolabili.
Non esiste uno specifico chiarimento in merito fornito dall'Agenzia delle Entrate.
Tuttavia mi sento di suggerire di avere sempre una chiara corrispondenza fra gli importi delle fatture e quelli dei bonifici così da evitare confusione, soprattutto in un momento delicato come un controllo fiscale.

Quando si intendono eseguire opere in parte agevolabili e in parte no, è sempre preferibile separarne le contabilità.
Si avranno quindi 2 fatture (o più) a cui corrisponderanno 2 bonifici (o più), di cui uno (o più) effettuato con modello standard e uno (o più) con modello apposito per le detrazioni fiscali.
Si conserverà poi a parte la documentazione relativa alle opere agevolabili (fatture, ricevute dei bonifici e tutto il resto), cosicché in occasione di eventuali controlli si esibirà solamente ciò che riguarda le detrazioni.
Una documentazione chiara e limitata alle sole opere agevolabili faciliterà certamente le ispezioni.

riproduzione riservata
Articolo: Pagamenti per detrazioni fiscali sulla casa
Valutazione: 4.95 / 6 basato su 40 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Pagamenti per detrazioni fiscali sulla casa: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mass2773@gmail.com
    Mass2773@gmail.com
    Giovedì 2 Novembre 2017, alle ore 13:10
    Buongiornomi sono accorto che sulla fattura di acconto intestata solo a me, al momento del bonifico per detrazione fiscale ho inserito anche il codice fiscale di mia moglie, (anche lei proprietaria al 50% dell'immobile ristrutturato, ma non indicata in fattura), nella successiva fattura di saldo invece ho inserito solo il mio codice fiscale come indicato in fattura. Ci sono problemi in caso di 730?Grazie
    rispondi al commento
  • Vittorio
    Vittorio
    Mercoledì 22 Febbraio 2017, alle ore 11:08
    Volevo cambiare gli infissi esterni dell'appartamento, con quelli in vetrocamera utilizzando il bonus ristrutturazioni (50%).
    In questo modo dovrei poter usufruire del bonus mobili.
    In caso affermativo, posso acquistare una cucina su misura?
    rispondi al commento
  • Gabriella
    Gabriella
    Venerdì 17 Febbraio 2017, alle ore 10:47
    Nel bonifico per agevolazioni fiscali se si tratta di bene in comproprietà va indicato solo chi intende avvalersi dell'agevolazione o comunque vanno indicati tutti i proprietari.
    rispondi al commento
    • Vittorio Setale
      Vittorio Setale Gabriella
      Martedì 28 Febbraio 2017, alle ore 19:20
      Grazie gabriella ma volevo specificare perchè forse non si è capito che la casa è intestata solo a mia moglie, siamo regolarmente sposati da 40 anni.
      Se devo riportare il nome della proprietaria dove va inserito??
      rispondi al commento
  • Vittorio Setale
    Vittorio Setale
    Mercoledì 15 Febbraio 2017, alle ore 22:02
    Ci apprestiamo ad effettuare lavori di ristrutturazione al bagno di servizio con l'idea delle detrazioni al 50%.
    La casa è intestata a mia moglie pensionata.
    I bonifici e relative fatture le intesterei a me ,essendo io ancora al lavoro e teoricamente potrei avere la detrazione anno per anno.
    La cosa e' regolare cioè che la casa sia intestata a persona diversa dal beneficiario della detrazione?
    rispondi al commento
  • Fabio Carnicchia
    Fabio Carnicchia
    Venerdì 10 Febbraio 2017, alle ore 11:19
    Vi chiedo cortesemente di sapere se è possibile usufruire del bonus mobili, a seguito dei lavori eseguiti per la sola sostituzione della caldaia per il riscaldamento con una a condensazione, beneficiando della detrazione fiscale del 65%.
    Se non ricordo male, questa possibilità era data per l'anno 2016, ma non ne ho trovato traccia per l'anno in corso. 
    rispondi al commento
  • Mariano
    Mariano
    Sabato 31 Dicembre 2016, alle ore 12:31
    Per pagare tramite bonifico ai fini di usufruire della detrazione fiscale qual è il termine di scadenza?
    30gg??
    Se faccio il bonifico oggi 31-12, potro usufruire della detrazione. purtroppo mi trovo con una fattura emessa al 30-11 -2016 e non so se rientro nei giorni previsti per legge. 
    rispondi al commento
  • Silvio
    Silvio
    Mercoledì 28 Dicembre 2016, alle ore 20:14
    Ho chiesto all'idraulico la fattura entro il 31.12.16 per detrarre le spese nel 2017.
    Posso saldare la fatture nei primi giorni di Gennaio, ovviamente col bonifico ? 
    rispondi al commento
    • Sara.m.
      Sara.m. Silvio
      Sabato 31 Dicembre 2016, alle ore 11:05
      E' possibile. Tuttavia, i pagamenti fatti nel 2017 si potranno detrarre a partire dalla dichiarazione dei redditi che presenterà nel 2018.
      rispondi al commento
      • Lion@
        Lion@ Sara.m.
        Martedì 24 Gennaio 2017, alle ore 10:01
        Buongiorno,io ho una fattura di Ottobre 2016, che però ho saldato i primi giorni del 2017. Quindi anche nel mio caso potrò iniziare a detrarre dalla dichiarazione dei reddeiti del 2018?grazie, saluti
        rispondi al commento
  • Pasquale Mellone
    Pasquale Mellone
    Martedì 27 Dicembre 2016, alle ore 18:29
    Bravi veramente..., molto utile ed esaustivo in tutte le parti esposte. Grazie Mille 
    rispondi al commento
  • Fabio
    Fabio
    Mercoledì 21 Dicembre 2016, alle ore 19:45
    Tra pochi giorni avrò il rogito per acquisto prima casa.
    Trattasi di nuova costruzione, quindi non posso beneficiare del bonus mobili, mancando il requisito della ristrutturazione.
    È un vero peccato perdere il beneficio fiscale considerate le cospicue spese per arredare casa (che tra l'altro superano notevolmente il limite di 10.000 €), quindi mi chiedevo se esiste un modo per realizzare una ristrutturazione e renderla credibile anche dopo pochi giorni dal rogito.
    Per esempio, se decidessi di spostare di 10 cm una parete-cornice in cartongesso già realizzata (che serve per contenere un armadio fatto su misura) perchè è troppo vicina all'ingresso, può essere considerata una ristrutturazione?
    Chiaramente il tutto potrebbe costarmi anche poche centinaia di euro (penso tra tutto 500-600 €), mentre il beneficio legato al bonus mobili sarebbe di 5.000 €, ancorchè in 10 anni.
    rispondi al commento
    • Sara.m.
      Sara.m. Fabio
      Sabato 31 Dicembre 2016, alle ore 10:54
      Lo spostamento di una parete si configura come manutenzione straordinaria. Pertanto potrebbe beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie e, di conseguenza, del bonus mobili. Per la manutenziome straordinaria è necessario presentare una CILA in comune.
      rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Pagamenti per detrazioni fiscali sulla casa che potrebbero interessarti
Bonifico detrazioni errato

Bonifico detrazioni errato

Cosa accade quando si sbaglia ad effettuare il bonifico per lavori che beneficiano della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni o sul risparmio energetico?...
Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Sentenza Commissione Tributaria Lombardia: l'Agenzia Entrate può fare controlli non oltre il 31/12 del secondo anno successivo alla presentazione della dichiarazione.
Detrazioni fiscali e pagamenti con finanziamento

Detrazioni fiscali e pagamenti con finanziamento

Le detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione o risparmio energetico pagati con finanziamento sono ammesse, ma solo se vengono rispettate alcune procedure.
Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Cosa prevede la normativa sulle detrazioni per case all'estero di proprietà di italiani, per opere eseguite da ditte estere o per bonifici eseguiti con banca estera?...
Il bonus mobili nel 730/2015

Il bonus mobili nel 730/2015

Il bonus mobili, la detrazione Irpef al 50% per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per l'arredo di casa, è fruibile se indicato nel modello 730/2015.
accedi al social
Visibilità AziendeRegistrati
21.219 Aziende Registrate
img azienda img preventivi aziende img redazionale
img impresa img marketing img banner
barra aziende
SERVIZI UTENTIRegistrati
283.796 Utenti Registrati
img mypage img ristrutturazione img preventivi utente
img progettazione img consulenza img mercatino
img cadcasa img forum img computo
img riscaladamento img clima img imu
barra utenti
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Kit scarpiera twice rovere 3a cm.62x24x110h twice 60-a12 - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Kit scarpiera twice rovere 3a cm...
      45.99
    • Aeg lavasciuga lavatrice asciugatrice capacità di carico 10 kg classe energetica a profondità 60 cm centrifuga 1600 giri con pompa di ca
      Aeg lavasciuga lavatrice...
      1.21
    • Comfee congelatore a pozzo pozzetto orizzontale capacità 203 litri classe energetica a+ capacità di congelamento 9 kg-24h - hs258cn1wh
      Comfee congelatore a pozzo...
      158.94
    • Lg lavatrice slim carica frontale capacità di carico 7 kg classe energetica a+++ profondità 45 cm centrifuga 1200 giri vapore motore inv
      Lg lavatrice slim carica frontale...
      351.95
    • Composad kit scarpiera 3r cm 65x25x121h rovere sc1966k577 - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Composad kit scarpiera 3r cm...
      72.99
    • Kawasaki decespugliatore kawasaki 34,4cc mod.tj35eci tj35eci - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Kawasaki decespugliatore kawasaki...
      270.99
    • Pratiche detrazioni fiscali
      Pratiche detrazioni fiscali...
      500.00
    • Tenda sartoriale viaroma60
      Tenda sartoriale viaroma60...
      99.00
    • Deposito e custodia dei mobili Milano
      Deposito e custodia dei mobili...
      150.00
    • Traslochi modifiche mobili Milano
      Traslochi modifiche mobili milano...
      250.00
    • Gruppo di quattro sedie francesi in stile
      Gruppo di quattro sedie francesi...
      700.00
    • Coppia di comodini francesi laccati e dorati
      Coppia di comodini francesi...
      790.00
    • I giardini del re telo ombregg. pe vela mt.5x5x5 triang.verde 5x5x5 gzp101 gr - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      I giardini del re telo ombregg. pe...
      28.99
    • Beloli pietra ollare con telaio cromato cm.25x35x2,5 38002 - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Beloli pietra ollare con telaio...
      22.99
    • Electrolux lavasciuga lavatrice asciugatrice capacità di carico 8 kg classe energetica a profondità 55 cm centrifuga 1600 giri a vapore
      Electrolux lavasciuga lavatrice...
      497.95
    • Trendteam ad50101, mobile pensile, 37 x 77 x 23 cm, bianco (weiß)
      Trendteam ad50101, mobile pensile,...
      54.59
    • Braun rasoio serie 7 colore argento
      Braun rasoio serie 7 colore argento...
      160.99
    • Beko congelatore verticale a cassetti capacità 65 litri classe energetica a capacità di congelamento 8 kg-24h raffreddamento statico col
      Beko congelatore verticale a...
      130.94
    • Daybed perla alluminio rattan
      Daybed perla alluminio rattan...
      2430.00
    • Coppia di poltrone francesi in noce rivestite
      Coppia di poltrone francesi in...
      455.00
    • Progettazione e vendita mobili Milano
      Progettazione e vendita mobili...
      500.00
    • Coppia di poltrone francesi in stile luigi
      Coppia di poltrone francesi in...
      1200.00
    • Tavolino perla alluminio rattan
      Tavolino perla alluminio rattan...
      110.00
    • Tavolo alluminio rattan con vetro temperato mod
      Tavolo alluminio rattan con vetro...
      396.00
    • Kartell portaoggetti componibili di kartell - bianco - materiale plastico
      Kartell portaoggetti componibili...
      109.00
    • Zg mobili square |letto singolo|
      Zg mobili square |letto singolo|...
      255.00
    • Kidkraft® casa delle bambole chelsea
      Kidkraft® casa delle bambole...
      119.59
    • Candy lavastoviglie da incasso a scomparsa totale capacità 13 coperti classe energetica a+ larghezza 60 cm - cdi 1l38-02
      Candy lavastoviglie da incasso a...
      186.00
    • Cominfer pomolo pomello 669-a fiore autunnale porcellana ceramica rotondo b.ottone lucido
      Cominfer pomolo pomello 669-a...
      1.35
    • Hg detergente forte per arredo da giardino
      Hg detergente forte per arredo da...
      4.59
    • Coppia di sedie italiane laccate e dorate
      Coppia di sedie italiane laccate e...
      680.00
    • Coppia di comodini francesi in stile art
      Coppia di comodini francesi in...
      518.00
    • Listelli mogano piallati l 220 pacco risparmio
      Listelli mogano piallati l 220...
      25.00
    • Coppia di comodini spagnoli laccati e dorati
      Coppia di comodini spagnoli...
      950.00
    • Coppia di poltrone veneziane laccate
      Coppia di poltrone veneziane...
      1200.00
    • Coppia di comodini veneziani in legno laccato
      Coppia di comodini veneziani in...
      1800.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Weber
  • Policarbonato online
  • Mansarda.it
  • Onlywood
  • Immobiliare.it
  • Ceramica Rondine
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 500.00
foto 6 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 150.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 4 500.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 900.00
foto 4 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 290.00
foto 3 geo Roma
Scade il 31 Gennaio 2018
€ 168 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
104439
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok