Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Guida all'imposta catastale

In caso di trasferimento immobiliare è obbligatorio versare la cosiddetta imposta catastale. Ecco un breve vademecum su cos'è, chi la paga, come e in che misura.
18 Giugno 2015 ore 15:07 - NEWS Catasto

Imposta catastale


Nel caso di compravendita immobiliare, donazione e successione sono dovute una serie di imposte, tra cui quelle ipotecaria e catastale, tra loro strettamente connesse.

Vediamo in sintesi cos'è l'imposta catastale, quando deve essere pagata e quando no, quali sono i soggetti tenuti al versamento, le misure dell'imposta (che possono essere fisse o variabili), nonché le modalità di pagamento.


Imposta catastale: quando si paga e i soggetti obbligati


Imposta catastaleIntrodotta dall'articolo 10 del Decreto legislativo 31 ottobre 1990 n. 347 intitolato Approvazione del Testo Unico delle disposizioni concernenti le imposte ipotecaria e catastale, l'imposta catastale è quella che si applica sulla voltura catastale.

La voltura catastale è una denuncia che deve essere obbligatoriamente presentata all'Agenzia delle Entrate-Agenzia del Territorio in caso di:

- trasferimento immobili a titolo gratuito (come ad esempio in caso di donazione e successione)

- trasferimento immobili a titolo oneroso (come nel caso di compravendita)

- in seguito alla costituzione sugli immobili di ipoteche o di diritti come quello di usufrutto.

Quindi volendo esemplificare, l'imposta catastale si applica in caso di compravendita (e qui bisogna distinguere se la cessione sia esente o meno da IVA e se si fruisce o meno dell'agevolazione prima casa), donazione e successione.

Ci sono però dei casi in cui nonostante ci sia un trasferimento immobiliare, l'imposta catastale non è dovuta. È il caso dei trasferimenti che avvengono nell'interesse dello Stato o per donazioni a favore di regioni, provincie e comuni, enti e fondazioni riconosciute legalmente, nonché ONLUS.

Sono obbligati al pagamento dell'imposta catastale i soggetti che richiedono la voltura catastale, solitamente gli acquirenti in caso di vendita e i donatari e gli eredi in caso di donazione e successione.


L'imposta catastale nel caso di vendita dell'immobile


Per quanto riguarda la misura dell'imposta catastale, partendo dalla compravendita, si sottolinea che dal 1 gennaio 2014 la misura dell'imposta catastale (così come quella ipotecaria visto che sono strettamente correlate) è fissa e va da 50 euro a 200 euro a seconda dei soggetti da cui si acquista l'immobile. Abbiamo così:


-
nel caso di acquisto di un immobile da un soggetto privato: imposta catastale di 50 euro (anche l'imposta ipotecaria ha misura fissa di 50 euro e l'imposta di registro è pari al 9%);

-nel caso di acquisto di un immobile da un'impresa (vendita esente da IVA): imposta catastale fissa a 50 euro (50 euro anche per l'imposta ipotecaria, mentre quella di registro è pari al 9%)

-nel caso di acquisto di un immobile da un'impresa (vendita soggetta a IVA al 10% o al 22% nel caso di abitazioni di lusso della categoria catastale A1, A8 e A9): imposta catastale fissa di 200 euro (così come l'imposta ipotecaria e quella di registro).

Nel caso di acquisto di un immobile usufruendo dell'agevolazione prima casa se il venditore è un soggetto privato o un'impresa, ma la vendita è esente IVA, l'imposta catastale è di 50 euro.
Nel caso in cui il venditore è un'impresa e si applica l'IVA (in tal caso al 4%), l'imposta catastale (come quella ipotecaria e l'imposta di registro) ha misura fissa di 200 euro.


L'imposta catastale nella donazione e successione


Calcolo imposta catastaleNel caso di successione, quando nell'attivo ereditario ci sono beni immobili e diritti reali immobiliari, sono dovute oltre all'imposta di successione, anche le imposte ipotecaria e catastale che hanno misura pari rispettivamente al 2% e all'1% del valore degli immobili, con un versamento minimo di 200 euro per ciascuna imposta.

Anche nel caso di donazione di un bene immobile o di un diritto reale immobiliare sono dovute l'imposta ipotecaria, nella misura del 2% del valore dell'immobile e quella catastale nella misura dell'1% del valore dell'immobile.

Tali imposte sono dovute nella misura fissa di 200 euro ognuna, indipendentemente dal valore dell'immobile caduto in successione, quando il beneficiario (o, nel caso di immobile trasferito a più beneficiari, almeno uno di essi) ha i requisiti necessari per fruire delle agevolazioni prima casa.


Come si paga l'imposta catastale


Pagamento imposta catastalePer pagare l'imposta catastale si deve utilizzare il modello di pagamento F23, reperibile gratuitamente sul sito dell'Agenzia delle entrate o presso gli uffici territoriali della stessa Agenzia.

Il modello F23 deve essere debitamente compilato in tutte le sue parti seguendo le istruzioni annesse allo stesso modello.

Dal 2011 inoltre è ammessa la possibilità di pagare usando anche il modello F24.

Per il pagamento dell'imposta catastale deve essere usato il codice tributo 737T.

Si ricorda che, essendo l'imposta catastale strettamente dipendente da trasferimenti di immobili, è il notaio che redige l'atto a provvedere direttamente al versamento dell'imposta, addebitando l'importo al cliente nella parcella.

riproduzione riservata
Articolo: Imposta catastale
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.

Imposta catastale: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.228 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Imposta catastale che potrebbero interessarti


Quali tasse si devono pagare per l'acquisto della casa?

Comprare casa - Le tasse da versare nel caso di compravendita sono diverse a seconda che l'acquisto di casa avvenga da un'impresa o da un soggetto privato e nell'ipotesi di prima casa.

Acquistare casa

Comprare casa - Guida agli aspetti fiscali per l'acquisto della casa: quali sono le imposte da pagare, gli onorari professionali e le agevolazioni di cui si può usufruire.

Classamento Catastale

Catasto - Che cosa è il classamento catastale per un immobile e a cosa serve? In base a quali parametri di solito viene assegnato ad un immobile il classamento catastale.

Voltura Catastale

Catasto - La Voltura Catastale è una denuncia che va presentata al Catasto ogni qual volta che per un immobile avviene un trasferimento di proprietà o di diritti reali.

Successione e donazione immobili: il regime fiscale applicabile

Proprietà - Gli immobili ricevuti in eredità o in donazione sono soggetti a trattamenti fiscali diversi. Ecco una sintesi delle imposte da pagare e delle aliquote applicabili.

Accatastamento

Catasto - L'accatastamento è obbligatorio non solo per nuove costruzioni, ma anche per qualunque intervento che possa comportare una modifica della rendita catastale.

Visura catastale e ipotecaria

Catasto - Cosa sono e a che cosa servono la visura ipotecaria e quella catastale.

Permuta immobiliare: cos’è, come funziona e vantaggi

Comprare casa - Poco conosciuta e molto poco utilizzata: la permuta immobiliare rappresenta in realtà una valida alternativa alla compravendita per acquistare casa. Vediamo perché

Seconda casa: tutte le imposte e gli oneri da sostenere

Fisco casa - La seconda casa è oggi considerata quasi un lusso. Ecco una guida per fare il punto fra imposte da versare in fase d'acquisto e costi di mantenimento da sostenere
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anima edile
Salve, dovrei trasformare un immobile da proprietà di superficie a diritto di proprietà, mio padre è morto da quasi dieci anni ed è ancora intestato a...
anima edile 02 Settembre 2020 ore 16:56 2
Img mauriziopacorig
Ciao a tutti,mi sono aggiudicato un immobile, a inizio settembre ho ricevuto per email una copia del decreto del giudice dall'avvocato curatore della pratica, oggi sono andato al...
mauriziopacorig 22 Ottobre 2015 ore 18:12 3
Img antonellooliverio
Ciao ragazzi avevo un quesito da porvi.Sono il nudo proprietario di un appartamento che mi è stato donato dai miei nonni.Nell'atto c'è scritto che il nonno detiene...
antonellooliverio 15 Luglio 2015 ore 18:25 1
Img ar200014
Salve,innanzitutto grazie anticipatamente per l'attenzione.Il mio quesito è: Risulta ancora da visure catastali che un immobile è per metà ancora di...
ar200014 27 Gennaio 2015 ore 12:09 6