Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Quali tasse si devono pagare per l'acquisto della casa?

Le tasse da versare nel caso di compravendita sono diverse a seconda che l'acquisto di casa avvenga da un'impresa o da un soggetto privato e nell'ipotesi di prima casa.
- NEWS Comprare casa

Tasse acquisto casa


acquistare-casa-1.jpgNel caso di acquisto di casa (compravendita) si deve prestare particolare attenzione alle imposte da versare:
IVA, imposta di registro, ipotecaria e catastale.

Sono sempre gravanti su chi acquista (l'acquirente), ma hanno misura diversa a seconda che la compravendita si effettui da un soggetto privato o da un'impresa di costruzioni e ancora se si tratti di immobile da adibire a prima casa.

La compravendita immobiliare è il contratto che viene stipulato obbligatoriamente in forma scritta tra le parti (venditore e acquirente) e con cui viene trasferita la proprietà di un immobile, dal primo al secondo, obbligando così il venditore a consegnare la casa e il compratore a pagare il prezzo della stessa.


IVA, imposta registro, ipotecaria e catastale


Le imposte gravanti sulla compravendita immobiliare sono, come detto, l'IVA, l'imposta di registro, quella ipotecaria e catastale. L'acquisto di un fabbricato da una impresa è solitamente soggetto a IVA, mentre l'acquisto da privati è sempre soggetto a imposta di registro.


IVA e imposta di registro sono alternative, a queste però si aggiungono le imposte ipotecaria e catastale, versate al momento della compravendita, solitamente al notaio che stipula l'atto il quale poi le riversa a sua volta allo Stato.

Ll'IVA è l'imposta sul valore aggiunto gravante sulla cessione di beni e servizi (la compravendita è per l'appunto la cessione di un bene, l'immobile) effettuata da soggetti passivi.

L'imposta di registro è dovuta per la registrazione di una scrittura, pubblica o privata (il contratto di compravendita), presso un registro pubblico tenuto dall'apposito Ufficio dell'Agenzia delle Entrate. È un'imposta che colpisce i trasferimenti di ricchezza, come appunto la vendita di un immobile.

L'imposta catastale è quella dovuta sulle volture catastali per il trasferimento di immobili.
Sono tenuti a pagarla i soggetti che richiedono la voltura al Catasto, quindi in caso di compravendita gli acquirenti. È un'imposta dipendente da trasferimenti immobiliari, come l'imposta ipotecaria. Sia per l'una che per l'altra è il notaio che redige l'atto di compravendita a provvedere direttamente al versamento delle imposte, addebitando l'importo al cliente.

Come quella catastale, anche l'imposta ipotecaria dipende dai trasferimenti immobiliari.
È dovuta infatti ogni qual volta si debba eseguire la trascrizione, iscrizione, rinnovazione e annotazione presso i pubblici registri immobiliari.


Compravendita immobiliare da privati e da imprese: le misure delle imposte


acquistare-casa-2.jpgPartendo dalla compravendita immobiliare da un privato, le imposte da versare sono:

- imposta di registro al 9%

- imposte ipotecaria e catastale,
rispettivamente di 50 euro ciascuna.

Se a vendere l'immobile è un'impresa invece, la compravendita può essere esente o meno da IVA.

Di regola la cessione è sempre esente da IVA, tranne nei casi di:

-compravendite effettuate dalle imprese di costruzioni, per il ripristino dei fabbricati, entro 5 anni dalla fine dei lavori

-compravendite di fabbricati abitativi destinati ad alloggi sociali.

In entrambi i casi la scelta di sottoporre la cessione a Iva deve essere manifestata nell'atto di vendita.

Nel caso di cessione esente da IVA, l'imposta di registro è al 9% e le imposte ipotecaria e catastale sono pari a 50 euro ciascuna. Se la compravendita è soggetta a IVA (aliquota al 10% o al 22% per le abitazioni di lusso), le imposte di registro, ipotecaria e catastale hanno misura pari a 200 euro ciascuna.


Agevolazioni prima casa: imposte ridotte


In caso poi di acquisto immobiliare con l'agevolazione prima casa le imposte da versare sono ridotte. In particolare, l'IVA è ridotta al 4 per cento e dal 1 gennaio 2014 l'imposta di registro è ridotta al 2%, mentre quelle ipotecaria e catastale fisse hanno misura pari a 50 euro (in caso di cessione soggette a imposta di registro) e 200 euro ( in caso di cessione soggetta a IVA).

Per godere delle imposte ridotte in caso di acquisto della prima casa, l'acquirente deve verificare la sussistenza di una serie di requisiti, ossia:

-non deve possedere nello stesso Comune in cui è ubicato l'immobile da acquistare con l'agevolazione prima casa un altro immobile, neanche in regime di comunione con il coniuge;

-non deve essere titolare di diritti di uso, usufrutto, abitazione su altro immobile nello stesso Comune;

-non deve essere titolare di altro immobile su tutto il territorio nazionale, per il quale abbia già fruito delle agevolazioni.


Una volta verificata la sussistenza di questi requisiti, per fruire dell'agevolazione prima casa, occorre che l'acquirente abbia stabilito (o stabilirà entro 18 mesi dall'acquisto) la propria residenza nel Comune ove si trova l'immobile.


Le agevolazioni prima casa valgono solo per immobili non di lusso, quindi non accatasti nelle categorie A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (abitazioni in ville), A/9 (Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

riproduzione riservata
Articolo: Tasse per l'acquisto della casa
Valutazione: 4.20 / 6 basato su 5 voti.

Tasse per l'acquisto della casa: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.887 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Tasse per l'acquisto della casa che potrebbero interessarti


Libero al Rogito

Comprare casa - Definizione e significato della locuzione Libero al Rogito, in fase di compravendita immobiliare viene utilizzata per indicare lo stato dello stesso immobile.

Seconda casa: tutte le imposte e gli oneri da sostenere

Fisco casa - La seconda casa è oggi considerata quasi un lusso. Ecco una guida per fare il punto fra imposte da versare in fase d'acquisto e costi di mantenimento da sostenere

Tasse vendita casa: le novità della manovra 2020

Fisco casa - Brutte notizie per chi vende casa entro 5 anni: aumentano del 6% le imposte sulle plusvalenze immobiliari. Ecco cosa prevede la Legge di Bilancio sull'argomento

Guida all'imposta catastale

Catasto - In caso di trasferimento immobiliare è obbligatorio versare la cosiddetta imposta catastale. Ecco un breve vademecum su cos'è, chi la paga, come e in che misura.

Compromesso obblighi dell'acquirente in presenza di abuso

Comprare casa - Il compromesso: Obblighi del promissario acquirente in presenza di un abuso di modesta entità, è tenuto ad onorare la promessa di acquisto?

Accessione: la casa costruita dal singolo è di tutti i comproprietari del suolo

Proprietà - Nel caso in cui solo uno dei comproprietari di un terreno decida di edificare, la costruzione diventa di proprietà di tutti i titolari del suolo per accessione

Come richiedere gli eco-incentivi casa

Normative - Le procedure per ottenere gli incentivi per le case efficienti sono piuttosto elaborate: e' opportuno, quindi, informarsi bene per evitare di restare esclusi.

Acquistare casa

Comprare casa - Guida agli aspetti fiscali per l'acquisto della casa: quali sono le imposte da pagare, gli onorari professionali e le agevolazioni di cui si può usufruire.

Regolarità catastali e urbanistiche prima dell'acquisto di un alloggio

Normative - Prima di procedere alla stipula di un atto di compravendita di un alloggio, la legge impone che vengano osservate alcune condizioni ben definite: vediamo quali.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img criminal01
Buonasera a tutti.Ho avviato le pratiche per acquistare un appartamento e sto cominciando a pensare alla disposizione dei vari ambienti.Vi chiedo un parere sulla possibilità...
criminal01 12 Ottobre 2021 ore 10:04 4
Img inea3000
Buongiorno,Non so se sto scrivendo nella categoria corretta ma spero di si.Sto acquistando casa e sono in lotta con la mia famiglia che consiglia di non sostituire i sanitari,...
inea3000 02 Agosto 2021 ore 10:06 2
Img claudio twok
Buongiorno a tutti,sto acquistando una casa antisismica con il sismabonus 110%, il costruttore mi farà lo sconto in fattura per un totale di € 96000. La domanda...
claudio twok 27 Luglio 2021 ore 22:51 2
Img nes23
Salve,io e la mia compagna stiamo definendo l'acquisto di una casa che è suddivisa in due unità distinte (con partitee rendite catastali distinte, entrambe categoria...
nes23 27 Luglio 2021 ore 18:22 1
Img annalettieri
Salve,sono in procinto di acquistare una casa singola disposta su due livelli che deve essere ristrutturata.Per i lavori ho contattato un'impresa a cui mi affiderei con la...
annalettieri 09 Luglio 2021 ore 20:25 3