Quando si può costruire un balcone in un edificio in condominio?

NEWS DI Manutenzione condominiale22 Giugno 2015 ore 00:58
La costruzione di un balcone in condominio può essere considerata lecita, ma per esserlo deve rispettare determinate norme che variano a seconda delle circostanze.
balconi , balconi in condominio , costruzione balconi

Balconi


BalconeChe cos’è un balcone e che cosa deve fare chi, abitando in condominio , volesse provvedere a costruirne uno?

Per rispondere alle domande è necessario guardare:

a) alla nozione di balcone;

b) alla condizione giuridica dei balconi in condominio;

c) alla definizione di costruzione;

d) agli effetti dell’attività edilizia in ambito condominiale.

Partiamo dalla nozione di balcone.

Il balcone è un manufatto, solitamente sporgente a sbalzo dalla facciata dell’edificio, cui si accede da una o più porte finestre che si aprono sulla medesima facciata.

Il balcone, quasi sempre, è posto a servizio delle unità immobiliari di proprietà esclusiva, ma nulla vieta, nei casi di edificio in condominio, che vi si possa accedere anche da una parte comune dello stabile (es. dalle scale).


Balconi in condominio


Nell’ambito di un edificio in condominio, la principale problematica connessa ai balconi ha da sempre riguardato l’individuazione del loro proprietario, ai fini della corretta individuazione delle competenze rispetto agli interventi manutentivi e dei correlati oneri economici per la loro esecuzione.

La Corte di Cassazione, ormai da anni, ai fini di cui sopra distingue tra balconi incassati e balconi aggettanti.

Rispetto ai primi, si dice, la parte orizzontale dev’essere considerata alla stregua di un solaio interpiano, mentre la parte verticale s’inserisce nella facciata e come tale dev’esserne considerata parte integrante (cfr. Cass. 21 gennaio 2000 n. 637).

Le particolari scelte architettoniche fanno sì che spesso la parte frontale non rappresenti un tutt’uno rispetto alla facciata, pur essendo il balcone del genere incassato. Si tratta di situazioni che sfuggono a catalogazioni generaliste e necessitano di particolari valutazioni.

Balcone in condominioRispetto ai balconi aggettanti, cioè a quelli che sporgono dalla facciata, la stessa sentenza testé citata ne escludeva la proprietà comune attribuendo l’esclusiva e completa titolarità del manufatto in capo al proprietario dell’unità immobiliare da cui vi si accede.

Il balcone aggettante, si diceva allora e si dice tutt’ora, non svolge alcuna funzione utile al condominio, ma è una parte dello stabile completamente a servizio dell’unità immobiliare che serve.

Nel corso del tempo tuttavia (cfr., su tutte, Cass. n. 14576/04), la posizione del balcone aggettante rispetto al condominio è leggermente cambiata.

A oggi, è parere dominante quello che vede nelle decorazioni della parte frontale e di quella inferiore (così detto sottobalcone) delle parti di proprietà comune in quanto elementi caratterizzanti il decoro architettonico dell’edificio.

Si badi: le decorazioni sono parti comuni , ma non la struttura portante, sicché ove sia possibile distinguerle, solamente le spese per le prime debbono essere ripartite tra tutti i condòmini sulla base dei millesimi di proprietà e soprattutto solamente su di esse l’assemblea ha potere deliberativo.


Definzione di costruzione


Che cos’è una costruzione ai fini della valutazione della liceità delle opere edili e quindi, ad esempio, in relazione alle norme dettate in materia di distanze?

Secondo la Suprema Corte di Cassazione, con il termine costruzione si fa riferimento a qualunque opera che non sia completamente interrata avente i seguenti caratteri:

a) solidità;

b) stabilità;

c) immobilizzazione al suolo, che si può realizzare anche mediante l’appoggio, l’incorporazione oppure il collegamento fisso a una struttura che già esisteva o realizzata contestualmente, e ciò indipendentemente dal livello di posa e di elevazione dell'opera, dai caratteri del suo sviluppo volumetrico esterno, dall'uniformità o continuità della massa, dal materiale impiegato per la sua realizzazione e dalla sua funzione o destinazione (cfr. Cass. 28 settembre 2007 n. 20574).

In questo contesto, è sempre questa sentenza a specificarlo gli sporti che non abbiano mera funzione decorativa, quindi i balconi, devono essere considerati delle costruzioni e come tali soggetti alla normativa dettata in materia di distanze nelle costruzioni.


Costruzione di un balcone


Riguardo alla costruzione di un balcone in un condominio già esistente, per comprenderne la liceità bisogna:

a) comprendere chi è il proprietario dell’area sottostante la cui colonna d’aria andrà a occupare;

b) valutare se la sua presenza lede il decoro dell’edificio.

Se la proprietà dell’area sottostante è di proprietà esclusiva vale quanto stabilito dall’art. 840 c.c., ossia che anche la proiezione verticale è da considerarsi tale.

In questo contesto, afferma la Cassazione, la costruzione è lecita quando avvenga ad altezza tale da non recare alcun pregiudizio al godimento di tale spazio (cfr. Cass. 16 ottobre 2012 n. 17680).

Come dire: al proprietario del primo piano è vietato realizzare un balcone, ma a quello del quinto piano forse no.

Diversa la situazione se il balcone aggetta su uno spazio comune (es. sul cortile condominiale ). In tal caso, a ribadirlo nel mese di aprile 2015 è stato il Tribunale di Prato (sent. n. 509 del 20 aprile 2015), è lecita la costruzione del balcone che non leda sicurezza, stabilità e decoro dell’edificio e pari diritto degli altri condòmini, rientrando tra le possibili utilizzazioni di un bene comune (proiezione verticale del cortile), ai sensi dell’art. 1102 c.c., quella di occuparlo con balconi a servizio delle unità immobiliari di proprietà esclusiva.

riproduzione riservata
Articolo: Costruzione di un balcone in condominio
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 14 voti.

Costruzione di un balcone in condominio: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mauro
    Mauro
    Domenica 9 Ottobre 2016, alle ore 14:32
    Costruzione terrazzo
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Costruzione di un balcone in condominio che potrebbero interessarti
Balconi aggettanti e danni alle parti comuni

Balconi aggettanti e danni alle parti comuni

Condominio - I balconi aggettanti sono parti di proprietà esclusiva e come tali bisogna considerarli ai fini del risarcimento del danno che causano
Impugnazione delle delibere condominiali riguardanti balconi

Impugnazione delle delibere condominiali riguardanti balconi

Assemblea di condominio - Le sentenze riguardanti i balconi in condominio, le spese e le delibere assembleari che li riguardano destano sempre interesse anche perché la riforma non ne parla.
Lavori in condominio e delibere relative ai balconi

Lavori in condominio e delibere relative ai balconi

Assemblea di condominio - L'assemblea condominiale può deliberare lavori di manutenzione della facciata dell'edificio, ma solo a determinate condizioni può decidere anche sui lavori per i balconi.

Balconi e terrazzi: manutenzione in condominio

Manutenzione condominiale - Quando balconi e terrazzi richiedono una manutenzione questi sono spesso oggetto di discussione nelle riunioni condominiali, e allora come vanno ripartite le spese a seconda dei casi?

Sottobalcone: proprietà comune

Parti comuni - I balconi di pertinenza delle unità immobiliari rappresentano un elemento di grande discussione in ambito condominiale. Il punto di vista del Tribunale di Novara.

Servitù di veduta mediante costruzione di un balcone, è lecito?

Leggi e Normative Tecniche - Non sempre è possibile la costruzione di un balcone per l'esercizio di una servitù di veduta, astrattamente possibile se si tratta solo di apertura di finestra.

Balconi e terrazze verdi senza problemi

Giardino - Errori da evitare nella sistemazione a verde di terrazzi e balconi.

Come isolare termicamente un balcone

Isolamento termico - Gli aggetti dei balconi costituiscono un potenziale ponte termico per l'edificio: vediamo quali sistemi utilizzare per isolarli al meglio, risparmiando energia.

Ripartizione spese condominiali: cosa cambierà con la riforma?

Ripartizione spese - Tra gli argomenti che avrebbero meritato maggiore attenzione nell'ambito della riforma del condominio e che, invece, hanno subito poche modifiche ci sono le spese.
REGISTRATI COME UTENTE
294.365 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impermeabilizzante balconi terrazze
    Impermeabilizzante balconi terrazze...
    24.00
  • Guaina in opera
    Guaina in opera...
    15.00
  • Teli onda per
    Teli onda per...
    10.00
  • Arella sempreverde edera
    Arella sempreverde edera...
    66.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Pensiline.net
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.