Distanze da rispettare

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche06 Giugno 2012 ore 15:29
Una delle cause più frequenti delle liti tra vicini riguarda le distanze da rispettare tra le singole proprietà: vediamo come sono regolate dal codice civile.

Distanze tra fabbricati


distanze da rispettareUna delle cause più frequenti delle liti tra vicini riguarda le distanze da rispettare tra le singole proprietà.

Le distanze tra i fabbricati e i confini delle proprietà sono regolati dal Codice Civile, ed è proprio il mancato rispetto di queste norme che provoca queste liti.
Per quanto riguarda il condominio, invece, la Corte di Cassazione ha ribadito che le norme condominiali hanno il sopravvento su quelle del Codice Civile.

Prima di costruire sul proprio suolo, bisognerebbe porsi alcuni interrogativi, come:

- Quale distanza devo rispettare dalla casa del mio vicino?
- A che distanza posso piantare gli alberi?
- Posso sempre recintare il giardino?

Infatti se si realizzano opere o piantano alberi che infrangono le norme che regolano queste distanze, si può essere chiamati a risarcire il danno o ad abbattere il manufatto.


Distanze da rispettare e codice civile


il codice civileGli articoli del Codice Civile che stabiliscono le distanze minime da rispettare e regolano in maniera precisa i confini tra le proprietà, sono quelli che vanno dal numero 873 al numero 907, con qualche eccezione che vedremo più avanti.

I piani regolatori, i vincoli ambientali, i Regolamenti edilizi locali, le norme di sicurezza sugli impianti e anche il codice della strada, possono aumentare le distanze minime imposte dalla Legge , ma non diminuirle.

Se due costruzioni non sono aderenti, la distanza minima tra di esse in linea d'aria deve essere di almeno 3 metri.


Eccezioni alle distanze minime dai confini


Esistono, però, delle eccezioni anche alle distanze minime fissate dal codice civile.


Prima eccezione


La Cassazione, con la sentenza numero 2331 del 1983 ha riconosciuto ai proprietari di terreni confinanti la possibilità di stabilire tra loro un accordo per ridurre la distanza minima.

Questo vale solo però nel caso in cui il regolamento edilizio locale non abbia fissato le distanze minime.


Seconda eccezione


le eccezioni
Se due fabbricati costruiti da oltre venti anni, hanno una distanza inferiore a quella fissata dalla Legge e i proprietari non hanno mai opposto alcuna obiezione, può scattare il diritto all'usucapione cioè il diritto o il possesso protratto per un lungo periodo di tempo si trasforma in diritto o proprietà vera.

Tale diritto è regolato dagli articoli 1158 e seguenti del codice civile e deve essere fatto valere in giudizio con una sentenza.


Cosa si intende per costruzione?


È bene precisare che il concetto di costruzione non si esaurisce semplicemente in quello di edificio, manufatto costituito da muri perimetrali, ma per la giurisprudenza essa è costituita da qualsiasi opera stabilmente infissa al suolo.

balconeCon sentenze succedutesi nel corso degli anni la Cassazione ha stabilito che devono intendersi come costruzioni manufatti quali la tettoia che avanzi rispetto all'edificio già esistente, i balconi, una pensilina costruita su un terrazzo con materiali metallici, una scala esterna in muratura, un manufatto, con finestra, coperto da tettoia formata da travi con soprastanti lamiere, destinata a fienile, magazzino e pollaio, un barbacane quale elemento costruttivo di completamento dell'edificio.

Allo stesso modo ha stabilito che non rientrano in tale concetto le condutture elettriche ed i pali che le sostengono, uno zoccolo basso in muratura con rete metallica infissa, i manufatti realizzati all'interno di preesistenti costruzioni eseguite in appoggio o in aderenza ad un muro comune sul confine, un campo da tennis ad uso privato, dato che la rete metallica che di solito circonda simili campi, non può formare un'intercapedine e come tale non rientra nella previsione dell'art. 873, il muro di contenimento di una scarpata o di un terrapieno, il muro di cinta con altezza non superiore ai tre metri.

In generale, quando in un edificio sono presenti sporti o aggetti, essi non devono essere considerati costruzione quando hanno una funzione meramente decorativa e non hanno alcun compito strutturale.


Muri di confine


Il Codice Civile all'articolo 841 afferma che in qualsiasi momento si ha il diritto di recintare la propria proprietà.

muri di confineSe il muro è alto meno di tre metri l'edificio dovrà essere costruito a più di tre metri di distanza dalla costruzione del vicino, altrimenti i tre metri minimi vanno considerati dal muro di recinzione.

Se un muro è costruito su confine anche da uno solo dei proprietari, l'altro confinante può chiederne la comunione, a patto che divida le spese di costruzione e manutenzione.

Se una costruzione sorge a ridosso di un muro di confine, anche l'altro confinante potrà appoggiare la sua costruzione al muro comune.

Se un muro è a meno di un metro e mezzo dal confine è possibile chiedere la comunione al vicino che dovrà comunque acconsentire e richiedere a sua volta la costruzione del nuovo muro sul confine.

Il Codice Civile stabilisce alcune prove che si possono portare a sostegno del fatto di essere l'unico proprietario del muro, come per esempio la presenza da un lato del muro di cornicioni, mensole, ecc.


Alberi e piante


alberi e pianteIl Codice Civile stabilisce che i confini possono essere segnati anche da siepi o alberi che sono considerati in questo caso comuni.

Piantando nuovi alberi bisogna rispettare una distanza che va da 1 metro a 3 metri a seconda delle dimensioni delle piante, se cioè queste sono di alto, medio fusto o di altezza inferiore a 2,50 mt.
Se le piante sono più basse di un muro di recinzione nessuna distanza deve essere rispettata. (art. 892 c.c.)

Anche per le piante si può applicare il diritto di usucapione . Se muoiono però non è possibile rimpiazzarli.

È possibile pretendere il taglio delle radici o dei rami che invadono il terreno o lo spazio dell'altro confinante.

riproduzione riservata
Articolo: Distanze da rispettare
Valutazione: 4.54 / 6 basato su 440 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Distanze da rispettare: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Panicostadio
    Panicostadio
    3 giorni fa
    Mi chiedevo se B deve arretrare 3 m per sopraelevare A puo sopraelevare sul confine o deve arretrare di 3 m ?Grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Panicostadio
      2 giorni fa
      Il proprietario del lotto "A" può costruire in elevazione senza il rispetto della distanza, ma ha il divieto di affaccio nell'altrui proprietà. Quindi la parete a confine sarà totalmente cieca. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Franco12
    Franco12
    Giovedì 10 Maggio 2018, alle ore 11:40
    Ho ereditato una casa che dista dalla casa confinante 1,90 metri.
    Il vicino vuole costruire un muro alto 1,8 metri al confine tra le due proprietà che "dovrebbe" essere a 40 cm dal muro del mio edificio.
    Io ritengo che un muro alto 1,8 metri costruito a 40 centimetri dal muro del mio edificio crea un problema estetico, funzionale (immaginate uno spazio angusto di 40 cm delimiato a destra e sinitra da due muri alti 1,8 metri da un lato e 2,5 dall'altro!!).
    Poichè ho proposto un muro alto 1 metro e poi la rete di recinzione, volevo chiedervi gentilmente un supporto su quello che posso fare/pretendere.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Franco12
      Lunedì 14 Maggio 2018, alle ore 12:40
      La Sua proposta mi sembra ragionevole. Non chiuda, però, le porte ad una possibile controproposta da parte del vicino ed, in sede di discussione o di trattativa, non ponga veti ma fatti oggettivi. E' opportuno intrattenere un discreto rapporto di vicinato. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Remote
    Remote
    Domenica 22 Aprile 2018, alle ore 11:52
    SalveAbbiamo ampliato il soggiorno. La nuova costruzione è stata costruita a 150 cm dal confine da una strada di servitù di passaggio  (in accordi con i confinanti) . La strada è larga 6,5 metri di cui metà 3,25 m di proprietà nostra e di altri 7 proprietari e l'altra metà 3,25m di 2 proprietari.  Ho un proprietario dell'altra proprietà della servitù, ché mi contesta i 5 metri dal confine non rispettati (io sano dal loro confine a 4,75m). Il geometra mi ha detto ché nel 2010 fatti i lavori era presentata la scia con il dm 14 del 2009 veneto. Quindi in deroga dai confini. Qualche suggerimento ?? Grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Remote
      Martedì 24 Aprile 2018, alle ore 11:54
      La risposta va trovata nelle modifiche apportate al piano regolatore ed alle norme di attuazione dal Suo comune a seguito dell'emanazione da parte del regione Veneto del "piano Casa". Va precisato che il limite minimo legale è di tre metri come dal codice civile al di sotto del quale i piani casa delle regioni non possono scendere. La casistica, a seconda dell'esistenza o meno di costruzioni nelle vicinanze o in aderenza, prevede una distanza minina di mt. 5,00. Se il Suo tecnico, avendo operato nella piena liceità, Le conferma tale deroga della legge, non vedo nulla di irregolare. Cordiali saluti.  
      rispondi al commento
  • Paolomellere
    Paolomellere
    Giovedì 12 Aprile 2018, alle ore 00:43
    Salve, un chiarimento/parere: la mia abitazione si trova a 3 metri dal confine, il vicino si trova a 9,60 metri (parete finestrata). La mia domanda è: posso ampliare il fabbricato (ampliamento del garage), spostandomi sino a 0,40 metri dal confine (quindi a 10 metri dalla parete finestrata del vicino)? Ci troviamo in provincia di Pordenone. Grazie!
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Paolomellere
      Giovedì 12 Aprile 2018, alle ore 09:53
      La distanza minima di 10 metri lineari, tra un edificio ed un altro, in genere vale per le nuove costruzioni. Riguardo alla distanza minima da Lei prospettata, tra l'ampliamento del garage e l'edificio più vicino, in linea di principio è corretta. Naturalmente vanno consultate le prescrizioni contenute nel regolamento edilizio del Suo comune che, potrebbe, anche derogare ad una distanza inferiore se il Suo immobile rientra in determinate zone urbanistiche. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Draco1
    Draco1
    Martedì 20 Marzo 2018, alle ore 21:01
    Salve. Un pergolato (pali in legno ancorati al suolo con staffe a bulloni) costruito e comunicato in comune. È una costruzione e deve rispettare le distanze tra costruzioni? Grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Draco1
      Mercoledì 21 Marzo 2018, alle ore 09:28
      A ridosso del confine valgono sempre le norme sulle distanze minime. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Nicolam.
    Nicolam.
    Martedì 13 Marzo 2018, alle ore 13:59
    Salve,come da foto, il mio vicino ha messo un palo del cancello a pochi cm dal mio muro di casa (quello bianco) vorrei gentilmente chiedere se questo è regolare, anche perchè mi pare sia stato usato circa 10cm di mia propietà ringrazio anticipatamente per la risposta
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Nicolam.
      Mercoledì 14 Marzo 2018, alle ore 09:23
      Il posizionamento del pilastrino di tenuta del cancello in ferro, limitro al Suo confine, è lecito purchè non si appoggi o non si ancori alla Sua proprietà, dalla fondazione alla cima del muro. Se Lei è certo del Suo termine di confine, ha facoltà di far rimuovere la struttura posta in essere dal vicino. Cordiali saluti.  
      rispondi al commento
  • Stefano861
    Stefano861
    Martedì 13 Marzo 2018, alle ore 11:02
    Il mio cliente ha un'autorimessa abusiva posta in appoggio ad autorimessa di altra proprietà confinante (muri separati).
    Nell'ottica di poter fare una sanatoria per la situazione attuale, o eventualmente autorizzare una nuova costruzione in appoggio (fermo restando il rispetto di altezze, luci, vedute eventualmente autorizzate con atto di assenso del vicino), la domanda è:
    Se anche l'autorimessa del vicino fosse abusiva viene meno il diritto di costruire in appoggio?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Stefano861
      Mercoledì 14 Marzo 2018, alle ore 09:12
      Il diritto di costruire in appoggio non c'è se la costruzione confinante è illegale. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Davide4
    Davide4
    Giovedì 25 Gennaio 2018, alle ore 19:20
    Il condominio confinante con il mio giardino privato ha deciso di installare un palo con un enorme specchio proprio sul suo lato del confine delimitato da una rete di recinzione alta circa 220 cm.
    Il palo e relativo specchio svettano dalla rete di recinzione di 100cm.(quindi è alto più di 3 metri).
    Lamento mancanza di luce e deturpazione della veduta con forte impatto visivo, in più crea un possibile punto di accesso per intrusi nella mia proprietà privata.
    Vorrei sapere se questo palo e relativo specchio può stare in questa posizione.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Davide4
      Venerdì 26 Gennaio 2018, alle ore 22:25
      La distanza dal confine per le costruzioni e le installazioni in pianta fissa (es.: antenna, torre fari, ripetitori ecc.) sono regolate dagli artt. dal 873 al 908 del C.C., salvo diversa regolamentazione locale. Pertanto se l'antenna e la relativa apparecchiatura montata si trova a meno di 3 metri è oggetto di accertamento e verifica della distanza legale. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Draco1
    Draco1
    Mercoledì 17 Gennaio 2018, alle ore 20:05
    SalveRipropongo la mia domanda. Sono stato seguito da un geometra 2 anni fa per l'ampliamento di una garage. Sfruttando il piano casa. L'abitazione è una villetta a schiera di testa. Il garage è stato allungato di 5 metri dal fabbricato originale ( ora ci stanno 2 auto). L'ampliamento è stato eseguito sfruttando le deroghe dal confine tra privati (nel mio comune 5 metri) è stata costruito il muro dal confine del vicino a poco più di 2 metri. All'epoca il mio geometra mi aveva detto che non serviva alcun permesso del vicino. Ora ha distanza di 2 anni (scia chiusa e mappale catastale aggiornato e tutto coerente al reale costruzione), volevo sapere se conviene avere qualcosa di firmato dal vicino o mandare una raccomandata e trascorsi i 30gg tacito assenso?? Il mio dubbio sorge su diverse sentenze del TAR che l'hanno bocciato come illegittimo le deroghe del piano casa sui confini privati.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Draco1
      Giovedì 18 Gennaio 2018, alle ore 13:25
      Come Le ho risposto alla Sua richiesta nello spazio dedicato alla consulenza dell'articolo di cui al seguente link:https://www.lavorincasa.it/abusi-edilizi/?usr=17848&fl=c8csNPDLkwRTGYJlur61iuwXE9gPsMQ1+nzvmQddqxg=, Nel campo civilistico, il Suo vicino ha tempo vent'anni per chiedere la distanza legale minima, che è di tre metri. Ritornando alla Sua domanda, sarebbe opportuno un accordo scritto e poi registrato alla Conservatoria dei Registri Immobiliari, in modo che se il confinante vende, chiunque viene a conoscenza dell'accordo. Alla raccomandata, a cui Lei fa riferimento, il vicino potrebbe anche non rispondere visti i tempi della prescrizione. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Distanze da rispettare che potrebbero interessarti
Comunione forzosa del muro

Comunione forzosa del muro

La comunione forzosa di un muro è la facoltà concessa al proprietario del fondo confinante di ottenerne la comunione, previo pagamento di una cifra adeguata.
Distanze tra fabbricati

Distanze tra fabbricati

Una delle cause più frequenti di lite tra vicini è costituita dalle distanze tra le proprietà o dai muri di confine, regolamentate dal c.c. e dalle norme locali.
Che cosa vuol dire costruzione in aderenza?

Che cosa vuol dire costruzione in aderenza?

Quando è possibile costruire in aderenza alla costruzione del vicino, a che condizioni ed a quali limiti. La disciplina contenuta nell'articolo 877 del C.C.
Alberi e distanze dal confine

Alberi e distanze dal confine

Chi vuol piantare alberi presso il confine, deve osservare le distanze stabilite dai regolamenti e, in mancanza, dagli usi locali, in caso contrario, devono essere osservate le seguenti distanze dal confine...
Varchi nei muri perimetrali e differenti possibilità di modifica a seconda dello stato dei luoghi

Varchi nei muri perimetrali e differenti possibilità di modifica a seconda dello stato dei luoghi

I muri perimetrali, in quanto parti comuni di un edificio in condominio, possono essere usati dai condòmini a loro vantaggio ma nel rispetto di specifiche regole...
usr REGISTRATI COME UTENTE
289.178 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Muri contenimento in tufo
    Muri contenimento in tufo...
    150.00
  • Asciugatura locali bagnati da perdite acqua
    Asciugatura locali bagnati da...
    12.00
  • Stucco antico, spatolato veneziano Roma e provincia
    Stucco antico, spatolato veneziano...
    45.00
  • Laterizio Porotherm BIO PLAN 38-25-19.9 - FEL
    Laterizio porotherm bio plan...
    125.00
  • Ideal standard porta pivottante per chiusura doccia
    Ideal standard porta pivottante...
    375.00
  • Pompa di calore ibrida Magis Combo 10
    Pompa di calore ibrida magis combo...
    6600.00
  • Copritavolo trasparente 160 x 80 cm
    Copritavolo trasparente 160 x 80 cm...
    68.00
  • Irrigatore a turbina media gittata claber
    Irrigatore a turbina media gittata...
    18.30
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Tende.online
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 299.00
foto 4 geo Roma
Scade il 31 Maggio 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.