Collaudo di opere strutturali

NEWS DI Normative22 Marzo 2012 ore 16:34
Dopo il completamento delle opere in cemento armato di un fabbricato, segue la fase di verifica delle strutture tramite una procedura di collaudo finale.
struttura , strutture , cemento armato , cementi armati

Il Collaudo Statico delle strutture, è un'attività di controllo eseguita da un professionista esterno e si basa in alcuni adempimenti già inseriti nelle precedenti leggi n.1086/71 e n.64/74 in materia, e in seguito richiamate dal DPR n. 380 del 6 giugno 2001 e dal D.M. 14 gennaio 2008.

La vastità di queste procedure normative evidenzia come l'argomento sia di assoluto rilievo e che pone, a carico del Collaudatore, una responsabilità civile e penale in coesistenza con l'Appaltatore, il Direttore dei lavori, il Progettista e il Committente.

Vi sono tuttavia casi in cui, la funzione di questa figura professionale è nettamente sottovalutata se raffrontata al tempo impiegato per redigere il Certificato di Collaudo Finale.

Nei fatti, l'impegno del tecnico non si esaurisce solo con una semplice descrizione delle strutture, ma piuttosto in una corretta analisi di tutta l'attività edilizia costruttiva e dell'assenza di situazioni gravi che possono compromettere la vita dei cittadini.

È pur vero tuttavia che alcuni fatti, anche relativamente recenti, hanno evidenziato crolli di edifici, anche di nuova fattura e regolarmente collaudati.

Su questo punto si possono esprimere giudizi di ogni rilevo, cui la magistratura ha il dovere di intervenire e punire le singole responsabilità, ma è pur vero che le mele marce sono presenti ovunque, in qualunque mestiere e professione.

La sola differenza di questa inefficienza sta nelle cause che comporta, specie se in ballo vi è la sicurezza delle persone.
Si prova ora a far comprendere la natura delle procedure di collaudo, identificando due momenti distinti dell'attività edilizia.

Fase d'inizio dei lavori


Il Collaudatore è un soggetto estraneo al processo edilizio, è nominato prima dell'inizio dei lavori, e non deve essere coinvolto nella fase di progettazione ed esecuzione dell'opera.
Per svolgere quest'attività è necessaria l'iscrizione all'Ordine Professionale di appartenenza (Architetti o Ingegneri) da almeno dieci anni.

Quest'aspetto normativo si basa chiaramente su una condizione (puramente interpretativa) di un'esperienza professionale raccolta in questi anni.

Procedure successive di collaudo


Solitamente le attività di collaudo sono espletate alla fine dei lavori, tuttavia, per specifiche esigenze di carattere tecnico, si possono eseguire delle prove in corso di esecuzione delle opere.

Un tipico esempio si ha, infatti, nei casi in cui è necessaria la verifica di parti strutturali di fondazione prima del completo interramento.

La fase finale di Collaudo è preceduta da una dichiarazione di completamento dei lavori, con Relazione redatta dal Direttore dei Lavori, e a cui saranno allegate anche le prove eseguite sui materiali costruttivi (calcestruzzo e acciaio di armatura) e i certificati di provenienza dei prodotti utilizzati.

Dopo la redazione di questo documento, e la comunicazione al Tecnico incaricato, inizieranno le procedure di collaudo cui faranno parte, intervenendo parzialmente e in contraddittorio, il Costruttore e il Direttore dei Lavori, ma solo nella fase di sopralluogo in cantiere.

L'attività di controllo si basa essenzialmente sui seguenti criteri di analisi: conformità tra quanto autorizzato dal Genio Civile (documenti di progetto) rispetto a quanto realizzato dall'impresa esecutrice (stato di consistenza delle opere), esame dei certificati dei materiali costruttivi e dei verbali di prove eseguite sulle strutture (esempio per i pali di fondazione), analisi delle procedure di calcolo strutturale e dei documenti redatti dal Direttore dei Lavori, come per la Relazione a Strutture ultimate.

Non vi è dubbio che, la maggior parte di questa fase, sia eseguita direttamente in cantiere, tramite la verifica delle sezioni delle parti strutturali (pilastri e travi), il controllo degli interassi, dei fili fissi di pilastri, e delle dimensioni (lunghezza, altezza e larghezza) di: solai, parti aggettanti, rampe scala, ecc.

In questa condizione il Collaudatore dovrà evidenziare l'assenza di eventuali anomalie come fessurazioni o crepe che possono pregiudicare la staticità dell'opera.
La legge, inoltre, gli consente la facoltà di richiedere ulteriori accertamenti, studi, sperimentazioni e ricerche utili per formarsi il convincimento della sicurezza, della durabilità e della collaudabilità dela struttura.

Queste nuove indagini sono eseguite tramite: prove di carico, analisi sui materiali utilizzati (anche non distruttive), e il monitoraggio programmato del comportamento della struttura, che potranno proseguire anche dopo il collaudo.

A conclusione di queste fasi, e sulla scorta della documentazione raccolta, il professionista redige un Certificato finale in cui evidenzierà gli estremi della pratica strutturale, i nomi dei soggetti coinvolti (Impresa, Progettista strutturale e Direttore dei Lavori), e richiamerà gli atti propedeutici, le date d'inizio e fine lavori, oltre ovviamente una descrizione delle opere.

Questo documento, diverrà, di fatto, l'atto conclusivo e sarà in seguito allegato per la richiesta dell'Agibilità del fabbricato alla stregua dei certificati di conformità impiantistici.
Da questo ne consegue che, le strutture prive di Collaudo, non possono essere poste in esercizio.

riproduzione riservata
Articolo: Collaudo di opere strutturali
Valutazione: 5.60 / 6 basato su 10 voti.

Collaudo di opere strutturali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Collaudo di opere strutturali che potrebbero interessarti
Il rafforzamento delle strutture in cemento armato: varie tecniche

Il rafforzamento delle strutture in cemento armato: varie tecniche

Materiali edili - Il rafforzamento delle strutture in cemento armato e descizione di un intervento.
Il cemento armato stampato

Il cemento armato stampato

Progettazione - Le pavimentazioni in cemento armato stampato.
Degrado su strutture in calcestruzzo armato

Degrado su strutture in calcestruzzo armato

Restauro edile - Anche il calcestruzzo armato, considerato indistruttibile, è soggetto a fenomeni di degrado.

Dilavamento e Microfessurazioni Cemento

Ristrutturazione - Tra i principali fenomeni di degrado delle strutture realizzate in cemento armato ci sono il fenomeno del dilavamento del cemento e delle microferrazioni.

Acciaio e cemento armato

Ristrutturazione - Da molti anni l'acciaio costituisce un'alternativa rapida ed economica al cemento armato, per la realizzazione di nuovi edifici o la loro ristrutturazione.

Prove Cemento

Ristrutturazione - E' possibile verificare, a basso costo, la qualita' del cemento utilizzato per la propria casa nuova o soggetta a ristrutturazione conoscendo alcuni principi.

Cemento armato

Progettazione - Le strutture in cemento armato, se realizzate a perfetta regola d'arte, sono adeguate per rispondere a criteri antisismici.

Aboliamo il Cemento Armato

Soluzioni progettuali - Quanto può essere pericoloso il cemento armato? Il professor Favaloro lancia un campanello d'allarme per il futuro, circa i rischi che comporta l'utilizzo eccessivo del cemento armato.

Pannelli di cemento

Ristrutturazione - Il cemento si presta per realizzare innumerevoli prodotti per risolvere problemi nel settore edile non sempre legati alle strutture, come nel caso dei pannelli.
REGISTRATI COME UTENTE
295.444 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Paravento isola original
    Paravento isola original...
    268.00
  • Rinforzi strutturali
    Rinforzi strutturali...
    120.00
  • Paravento isola horizon
    Paravento isola horizon...
    307.00
  • Isolante flessibile in fibre di legno Naturaflex
    Isolante flessibile in fibre di...
    3.17
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.