Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Dichiarazione Imu

News di Normative
La dichiarazione IMU, andava presentata entro il 4 febbraio, poteva essere effettuata anche direttamente on line, quali sono le sanzioni previste per mancata dichiarazione IMU?
Dichiarazione Imu
Arch. Carmen Granata

Lo scorso 30 ottobre 2012, è stato finalmente pubblicato da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, il tanto atteso modello da utilizzare per presentare la Dichiarazione IMU, poi pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 5 novembre.

Infatti il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha firmato il decreto, che definisce, tra l'altro, sia i casi in cui è necessario presentare la dichiarazione che i casi in cui potrà essere usata per determinare l’imposta negli anni successivi, nel caso in cui non interverranno variazioni e contiene le istruzioni per una corretta compilazione del modello.

Dichiarazione IMUIl ministero delle Finanze ha poi predisposto un modello informatico editabile, grazie al quale la dichiarazione potrà essere fatta anche on line, direttamente dal proprio computer o tablet.

Tale documento si compone di due parti, una per il Comune ed una per il contribuente, ma è sufficiente compilare la prima, in quanto la compilazione della seconda avverrà automaticamente con gli stessi dati.

Tra i dati viene richiesto il valore dell'immobile. Tale valore è quello che si ottiene moltiplicando la rendita catastale per dei coefficienti differenti a seconda del tipo di immobile, secondo le modalità che trovate riportate nella tabella dell'articolo Calcolo IMU.

Una volta terminata la compilazione si deve stampare il documento e consegnarlo al Comune a mano o spedirlo con raccomandata con avviso di ricevimento.
In alternativa si può operare l'invio telematico, ma in questo caso è necessario disporre di un indirizzo di posta elettronica certificata.

In passato una dichiarazione simile era prevista ai fini dell'Imposta Comunale sugli Immobili, e prevedeva una procedura di presentazione mediante il modello unico informatico che veniva utilizzato dai notai (articolo 3-bis, Dlgs 463/97).
La stessa disciplina è estesa all'Imu, per cui in caso di presentazione del M.U.I. da parte del notaio, non è necessario presentarla.

Ma, poichè i dati per la determinazione dell'Imu sono rimasti pressocchè invariati rispetto a quelli per l'ICI, coloro che hanno già presentato dichiarazione ICI, non dovranno presentare la nuova finchè non siano interventute variazioni nella loro situazione.

Ma vediamo più nel dettaglio, quali sono i casi in cui deve essere presentata questa dichiarazione e la scadenza entro cui va presentata.

Calcolo IMU


Quali sono i casi in cui deve essere presentata la dichiarazione IMU?


L’adempimento è previsto dal decreto sul federalismo municipale, il n. 23 del 2011, all'articolo 9, comma 6 e dal Dl 201/2012 all'articolo 13, comma 12 ter e prevede che il contribuente effettui una dichiarazione all’Agenzia delle Entrate, quando ci sono delle variazioni sia nella sua situazione fiscale che nella situazione dell’immobile, tali da comportare dei cambiamenti dell’importo su cui calcolare l’imposta.


Quando va presentata la dichiarazione IMU ?


Dichiarazione IMU: abitazione principale- Quando è cambiata la situazione immobiliare (acquisto, vendita, eredità, donazione, cambio di residenza), se l'atto notarile non è transitato attraverso il M.U.I..

- Per tutti gli immobili che godono di una riduzione d'imposta, come quelli dichiarati inagibili, gli immobili di interesse storico o i terreni agricoli.

- Per gli immobili di proprietà delle imprese, che sono beni strumentali alla loro attività.

- Nel caso di abitazione principale in cui i coniugi decidono di fissare la residenza anagrafica e il domicilio in immobili diversi dello stesso comune, perchè solo per uno ci si potrà avvalere delle agevolazioni prima casa.

- Nel caso di coniugi separati o divorziati, se uno dei due coniugi rimane nella casa coniugale, la dichiarazione va presentata solo se il comune dove si trova l’immobile non è lo stesso in cui è stato celebrato il matrimonio.

- Nel caso di cittadini italiani residenti all'estero la dichiarazione va presentata se il Comune ha deliberato che l'immobile si può considerare come abitazione principale.

- Se l'immobile è locato, perchè alcuni comuni differenziano le aliquote a seconda di abitazioni sfitte o affittate.

- In caso di acquisto di terreni edificabili.

- Per gli immobili destinati dalle imprese di costruzione alla vendita.


Quando non va presentata la dichiarazione IMU ?


- Se sono subentrati cambiamenti, ma è stato presentato il M.U.I..

- Non va presentata nel caso dell'abitazione principale, i cui dati relativi alla residenza anagrafica del nucleo familiare, sono già in possesso del Comune.

- Nel caso di immobili ereditati, perchè il comune è in possesso dei dati desunti dalle denunce di successione.

- Nel caso di coniugi separati o divorziati, se l’immobile si trova nel comune dove risiede ed è nato l’ex coniuge, la dichiarazione non va presentata.

- Un altro caso è quello in cui è già stata presentata  la dichiarazione ICI e non sono, nel frattempo, intervenute variazioni.

- Immobili in affitto, il cui contratto è stato registrato dopo il 30 giugno 2010.

- Per gli immobili ristrutturati, anche se i lavori hanno comportato una variazione della rendita.

- Immobili di proprietà di anziani ricoverati in case di cura o di riposo.



Entro quando va presentata la dichiarazione IMU?


Dichiarazione IMUNella vecchia disciplina ICI la scadenza della dichiarazione era coincidente con il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi, in assenza di una differente disposizione da parte del comune di riferimento.

Per la prima dichiarazione IMU si è invece deciso di fissare il termine a tre mesi dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del modello.
Per cui, essendo stato questo  pubblicato lo scorso 5 novembre, ci sarà tempo fino al 4 febbraio per presentare la dichiarazione.

Successivamente si è stabilito che l'adempimento fiscale dovesse essere compiuto entro e comunque non oltre 90 giorni dal momento in cui sorgessero i presupposti per cui esso si attui, quindi si entri in possesso dell’immobile o intervengano variazioni.
Quindi il termine dei 90 giorni doveva essere quello ordinario, a regime, da tenere in considerazione per tutti quegli immobili che subivano variazioni in periodi successivi.

Con l'entrata in vigore del Decreto 8 aprile 2013, n. 35, si è invece stabilito che la dichiarazione va presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo all'entrata in possesso dell'immobile o della variazione rilevante intervenuta, ai fini del pagamento dell'imposta.

In definitiva, coloro che possiedono un immobile per cui sia subentrata una delle modifiche citate, o coloro che acquistano un immobile che non abbia le caratteristiche di prima abitazione, dovranno presentare la Dichiarazione IMU entro la data indicata.



Sanzioni previste per mancata dichiarazione IMU


Il mancato rispetto dell'obbligo di dichiarazione, comporta l'applicazione di alcune sanzioni. Vediamo quali.

In caso di omessa o tardiva dichiarazione IMU, si pagherà dal 100% al 200% del tributo dovuto, con un minimo di 51 euro.

In caso di dichiarazione infedele si pagherà dal 50% al 100% del tributo dovuto.

In entrambi i casi la sanzione è ridotto ad un terzo se il contribuente paga entro il termine previsto per il ricorso alla Commissioni tributarie.

In caso di errori che non incidono sull'importo dovuto, si pagherà da 51 a 258 euro.


Articolo: Dichiarazione Imu
Valutazione: 5.63 / 6 basato su 157 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 9
  • 0
Commenta su Dichiarazione Imu
Caratteri rimanenti
  • Geom.gianni
    Martedì 10 Giugno 2014, alle ore 19:17
    Salve Architetto,volevo sottoporle il seguente caso : Acquistando un immobile nel mese di marzo dell'anno corrente,ho l'obbligo di presentare una DICHIARAZIONE IMU presso il comune?Questo Immobile non gode di nessuna agevolazione in quanto non si tratta di abitazione di residenza ma bensì di un "altro" immobile. Altra questione: L'imposta la deve versare per i mesi di possesso anche il precedente proprietario o per intero il nuovo acquirente?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Geom.gianni
      Mercoledì 11 Giugno 2014, alle ore 09:57
      La dichiarazione Imu non va presentata. L'imposta va pagata per i mesi di proprietà di ciascuno.
      rispondi al commento
  • Maa70it
    Venerdì 30 Maggio 2014, alle ore 10:01
    Quest'anno è venuto a mancare mio padre a fine Marzo. Ho ereditato 1/6 dell'appartamento dei miei genitori, l'altro 1/6 a mio fratello, mentre mia madre ha i restanti 4/6.Mia madre non abita nell'appartamento (vive in affitto), mentre mio fratello ha la residenza nell'appartamento.Entro Giugno mio fratello acquisterà le nostre quote.Ora per l'IMU devo indicare 9 mesi di proprietà (apr-dic), come mi devo comportare a seguito della vendita?
    rispondi al commento
  • Strabardo
    Lunedì 17 Marzo 2014, alle ore 13:40
    Per quanto riguarda il tipo di tassa e' l'ici che mi chiedono.
    rispondi al commento
  • Strabardo
    Lunedì 17 Marzo 2014, alle ore 13:28
    Purtroppo l ha fatto.Ho fatto ricorso alla commissione tributaria provinciale riguardo alla residenza e mi e' statodato torto e mi chiedono anche 300 euro per le spese.L'imu non esiteva ma esiteva l'ici,che non si pagava per la prima casa.Esite inoltre una specie di rottamazione delle cartelle di pagamento sottoscrivibile entro il 31 marzo.Purtroppo pero' l'avviso di accertamento mi e' inviato dal comune e non tramite agente di riscossione.
    rispondi al commento
  • Strabardo
    Venerdì 14 Marzo 2014, alle ore 20:25
    Il comune dopo 5 anni mi contesta l'imu prima casa e dice che devo versare l'imu come seconda casacon tutti gli interessi e le sanzioni.Mi ha cancellato anche la residenza.Ma nessuno mi aveva mai contestato niente prima.Io risiedevo li'.Non puo' chiedermi interessi e sanzioni per qualcosa che non mi avevamai contestato.Cosa ne pensa?Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Strabardo
      Lunedì 17 Marzo 2014, alle ore 09:40
      Il quesito non è molto chiaro, ma una cosa è certa: l'Imu è stata introdotta in via sperimentale nel 2012, quindi non si può chiedere un'Imu arretrata di 5 anni fa, perchè non esisteva!
      rispondi al commento
      • Strabardo Arch.granata
        Lunedì 17 Marzo 2014, alle ore 13:30
        Non soa chi fare ricorso.So solo che le sanzioni e gli interessi non si possono applicare in quantoio ho avuto la residenza li' fino a novembre 2012.Inoltre il comune non mi ha mai comunicatola cancellazione della residenza,ma solo l'avvia della pratica.
        rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 12 Dicembre 2013, alle ore 09:44
    Sì.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 10:40
    Purtroppo non è prevista nessuna esenzione per casi simili.
    E' seconda casa.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 09:54
    Il cambio di residenza è immediato al momento della richiesta, quindi non c'è questo problema.
    http://www.lavorincasa.it/articoli/in/normative/come-cambiare-residenza-in-tempo-reale/
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 10:22
    Sì per la dichiarazione.
    Il pagamento per il 2013 sarà calcolato in base ai mesi di possesso, ma non è dovuta se è prima casa.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 15 Ottobre 2013, alle ore 09:53
    Sì, ha ragione lei.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 3 Settembre 2013, alle ore 09:46
    Per Luisa: sì, perchè di fatto nella casa non ci abita.
    Solo nel caso in cui avesse presentato autocertificazione di inagibilità, potrebbe pagare la metà.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 30 Agosto 2013, alle ore 09:31
    Per Giuseppe: deve pagare come seconda casa per i mesi in cui non avrà la residenza.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 30 Agosto 2013, alle ore 09:30
    Per Liliana: l'accordo descritto è un contratto di comodato d'uso.
    L'Imu deve pagarla lei come seconda casa, visto che non vi ha la residenza.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 8 Luglio 2013, alle ore 11:49
    Per Maria: la dichiarazione va presentata entro il 30 giugno di ogni anno, successivo all'entrata in possesso dell'immobile o della variazione rilevante intervenuta.
    Il successivo si riferisce al 30 giugno, non all'anno, quindi entro quest'anno.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 3 Luglio 2013, alle ore 10:39
    Per Maria: è tutto spiegato nell'articolo.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 10:00
    Per Sebastiano: metà ciascuno.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 18 Giugno 2013, alle ore 09:54
    Per Anna: purtroppo la legge è chiara: l'agevolazione prima casa si applica solo all'immobile dove effettivamente si risiede.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 17 Giugno 2013, alle ore 11:47
    Per Luigi: no, non c'è alcuna agevolazione.
    Per la verità anche prima sua madre doveva pagare come seconda casa perchè, pur essendo l'unico immobile di sua proprietà, non ci abitava.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 17 Giugno 2013, alle ore 11:44
    Per Angela: non avendo la residenza, deve pagare l'IMU seconda casa.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 13 Giugno 2013, alle ore 10:25
    Per Marta C.: la risposta è affermativa ad entrambi i quesiti.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 13 Giugno 2013, alle ore 10:21
    Per Fabio Nicola D.l.: l'imposta per quel periodo va pagata.
    La dichiarazione non va fatta, se l'atto notarile è transitato attraverso il M.U.I.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 6 Giugno 2013, alle ore 11:40
    Per Fabio: non va presentata, se i dati anagrafici relativi alla residenza sono in possesso del comune.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 6 Giugno 2013, alle ore 11:38
    Per Gabriella: la risposta n. 1.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 6 Giugno 2013, alle ore 10:32
    Per Simone: no, l'importante è che il box sia di pertinenza.
    Poi, dal momento che si può usufruire dell'agevolazione per una sola pertinenza per ciascuna categoria, può scegliere lei quale indicare.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 6 Giugno 2013, alle ore 10:30
    Per Lucia: per 2 mesi.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 5 Giugno 2013, alle ore 10:15
    Per Luciano: deve effettuare la dichiarazione entro il 30 giugno 2013 e di conseguenza pagherà come seconda casa.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 5 Giugno 2013, alle ore 10:09
    Per Davide: deve pagare per il 2013 solo i mesi di effettivo possesso.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 4 Giugno 2013, alle ore 09:42
    Per Pasqua: sono 4.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 3 Giugno 2013, alle ore 10:54
    Per Cristina: usufrutto e nuda proprietà sono 2 cose differenti.
    Se sua madre ha l'usufrutto deve pagare lei e naturalmente se abita l'immobile usufruisce dell'agevolazione prima casa.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 21 Maggio 2013, alle ore 11:45
    Per Camsac: l'IMU si paga per l'anno in corso, ma per gli effettivi mesi di possesso.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 20 Maggio 2013, alle ore 11:49
    Per Enrico Mattei: sì, purtroppo per la legge sull'IMU, se possiede una casa ma non la abita, deve pagare come seconda casa.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 16 Maggio 2013, alle ore 10:43
    Per Giancarlo: no, avendo spostato la sua residenza in questo immobile, pagherà l'Imu prima casa (se dovuta) per questa, e come seconda casa per l'altra.
    Le agevolazioni per l'acquisto non c'entrano niente.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 6 Maggio 2013, alle ore 11:27
    Per Gennaro: no, la riduzione del 50% è prevista solo per immobili fatiscenti.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 6 Maggio 2013, alle ore 10:17
    Per Katia: è tutto spiegato nell'articolo, anche cosa succede in caso di dichiarazione tardiva.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 2 Maggio 2013, alle ore 11:41
    Per Raimondo: gen.le sig. Raimondo, nell'articolo è ben spiegato che per la prima casa non va presentata la dichiarazione.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 22 Aprile 2013, alle ore 09:56
    Per Daniela: per la dichiarazione, come da indicazioni date nell'articolo; per i pagamenti spettano a voi dal momento in cui siete diventati proprietari, a meno che non abbiate fatto accordi diversi con i precedenti.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 16 Aprile 2013, alle ore 11:00
    Per Davide: è ovvio che l'IMU la deve pagare, ma certamente meno che considerando il box a parte. Se all'ufficio tributi le hanno detto che la dichiarazione non è necessaria, evidentemente nell'atto notarile è stato presentato il M.U.I, quindi è così.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 15 Aprile 2013, alle ore 12:27
    Per Massimo: sì, se erano comproprietarie dovrebbero farla anche loro.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 12 Aprile 2013, alle ore 10:03
    Per Giorgia: l'IMU le verrà calcolata come prima casa fino al momento in cui ha cambiato residenza.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 12 Aprile 2013, alle ore 10:01
    Per Davide: sì, deve presentarla, proprio per evitare di pagare l'Imu su un immobile che è pertinenza. Le modalità sono quelle indicate nell'articolo.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 12 Aprile 2013, alle ore 09:59
    Per Gianni: la ringrazio. A parte che la dichiarazione IMU dovrebbe presentarla eventualmente la sua cliente e non lei, in caso di variazione catastale comunque non è dovuta, perchè si tratta di dati che i Comuni possono facilmente reperire da confronto con l'Agenzia del Territorio.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 9 Aprile 2013, alle ore 11:17
    Per Gianni: non bisogna presentarla.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 8 Aprile 2013, alle ore 10:07
    Per Roberto Drago: avendo cambiato la residenza deve fare la dichiarazione entro 90 giorni.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 27 Febbraio 2013, alle ore 09:58
    Per Gianni Baravalle: no, perchè per frazionare è necessario presentare Scia o Dia al Comune, oltre che variazione catastale, per cui il Comune dovrebbe aver acquisito i dati.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 6 Febbraio 2013, alle ore 10:12
    Per Rech Daniele: il pagamento dell'IMU spetta al coniuge assegnatario della casa coniugale a seguito di provvedimento di separazione legale.
    Quindi sua moglie dovrà pagare l'intero importo a partire dal momento in cui va in vigore tale provvedimento.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 1 Febbraio 2013, alle ore 11:27
    Per Lory: no, perchè si tratta di informazioni reperibili dallo stesso comune.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 31 Gennaio 2013, alle ore 11:38
    Per Silvia: sì, perchè non si tratta di una semplice ristrutturazione, ma di un ampliamento.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 30 Gennaio 2013, alle ore 10:31
    Per Libero Principato: no, se i proprietari sono diversi, l'immobile non può essere considerato pertinenza.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 30 Gennaio 2013, alle ore 10:30
    Per Danilo: sì, dopo aver effettuato la variazione catastale. Se la fine lavori avviene dopo il 4 febbraio, ha 90 giorni di tempo dal momento in cui è avvenuta la variazione.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 28 Gennaio 2013, alle ore 10:45
    Per Gianni Rossi: sì.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 28 Gennaio 2013, alle ore 10:44
    Per Francesco: No, deve essere fatta da entrambi.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 22 Gennaio 2013, alle ore 09:52
    Per Rodolfo: sì, dal 1 giugno 2007 sono obbligati a farlo.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 21 Gennaio 2013, alle ore 12:58
    Per Rodolfo: no.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 10 Gennaio 2013, alle ore 12:23
    Per Massimiliano: se è stato fatto un atto di donazione ed è stato presentato il M.U.I. dal notaio, non è necessario presentare la dichiarazione.
    Contribuente e dichiarante possono essere la stessa persona.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 9 Gennaio 2013, alle ore 12:39
    Per Katiuscia: con la vecchia ICI, veniva presentato il M.U.I. direttamente dal notaio, ora con l'IMU è l'acquirente che deve presentare la dichiarazione.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 9 Gennaio 2013, alle ore 10:27
    Per Marco74: sì, la denuncia all'Agenzia del Territorio equivale alla presentazione della procedura DOCFA.
    Non ho capito, però, a che tipo di varazione è stato soggetto il box.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 9 Gennaio 2013, alle ore 10:19
    Per Andrea: se non trasferisce la residenza entro tale data, sì.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 7 Dicembre 2012, alle ore 10:05
    Per Enrico: deve farla anche lei. Il fatto che gli acquirenti la facciano o meno, comunque non riguarda lei.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 30 Novembre 2012, alle ore 10:21
    Per CARLO ATTOLICO: non deve presentarla, perchè non c'è stata variazione.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 30 Novembre 2012, alle ore 10:19
    Per Marco Conti: dovete presentarla entrambi, serve per chiarire chi dei due gode delle riduzioni prima casa.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 29 Novembre 2012, alle ore 10:03
    Per Silvano: no, perchè non c'è stata nessuna variazione.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 28 Novembre 2012, alle ore 10:14
    Per Silvano: lei non è tenuto a presentare la dichiarazione.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 28 Novembre 2012, alle ore 10:14
    Per Paolo Emiliani: provi a leggere interamente questo articolo, troverà sicuramente le risposte ai suoi quesiti.
    Saluti
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 27 Novembre 2012, alle ore 12:00
    Per MONICA PERUZZOTTI: sì.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 20 Novembre 2012, alle ore 11:07
    Per Agostino: sì.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 20 Novembre 2012, alle ore 11:05
    Per Roberta: sì.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 16 Novembre 2012, alle ore 10:37
    Per Beniamino: la deve presentare suo padre.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 14 Novembre 2012, alle ore 09:57
    Per Pietro antonio speziali: la persona che la abita, quindi la sua ex moglie.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 13 Novembre 2012, alle ore 10:27
    Per RICCARDO: deve presentare la dichiarazione.
    A dicembre deve pagare l'intero importo dovuto, calcolato in frazioni di mesi.
    Se ha acquistato i primi 15 giorni di settembre, deve calcolare per 4/12, se nei secondi 15 giorni, per 3/12.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 13 Novembre 2012, alle ore 10:17
    Per Mauro: no, solo lei.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 8 Novembre 2012, alle ore 10:13
    Per Marika: sì, deve dichiarare tutti i cambiamenti avvenuti.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 6 Novembre 2012, alle ore 10:03
    Per Guido Carli: deve presentarla anche il venditore.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 5 Novembre 2012, alle ore 10:16
    Per Mario Papi: se è prima casa, no.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 18 Settembre 2012, alle ore 10:00
    Per Michela: ad oggi, non sono ancora stati resi disponibili i modelli per la dichiarazione Imu. Visto che la scadenza è fissata per il primo ottobre, appare inevitabile una proroga. Vi terremo informati.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 17 Settembre 2012, alle ore 11:04
    Per Fausto: no, visto che non ci sono variazioni.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 10:06
    Per Cinzia: sì, visto che c'è stato un cambiamento nella proprietà.
    rispondi al commento
Notizie che trattano Dichiarazione Imu che potrebbero interessarti
Scadenza pagamento ICI

Scadenza pagamento ICI

C'e' tempo fino al 16 dicembre per pagare il saldo ICI, dovuto per seconde case e per immobili con destinazione diversa da quella abitativa.
Stop a Imu di giugno

Stop a Imu di giugno

Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legge che sospende il pagamento della rata Imu di giugno. Entro agosto la riforma che deciderà l'eventuale abolizione.
Acconto IMU di giugno

Acconto IMU di giugno

La prima rata IMU, sospesa per la prima casa, i fabbricati rurali e i terreni agricoli, rimane fissata e in scadenza il 17 giugno per gli altri tipi di immobili.
Imposta comunale sugli immobili (ICI)

Imposta comunale sugli immobili (ICI)

I fabbricati e piu' in generale tutti i beni immobili, ad eccezione di quelli adibiti ad abitazione principale, sono soggetti al pagamento dell'ICI. Presupposti dell'imposti e soggetti tenuti a pagarla.
Calcolo ravvedimento operoso IMU

Calcolo ravvedimento operoso IMU

Chi non ha pagato al fisco l'IMU può ancora farlo aggiungendo nel calcolo dell'importo da versare la sanzione ottenuta con il calcolo ravvedimento operoso IMU.
IMMOBILIARE
prezzi ristrutturazione
costi ristrutturazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Casa.it
  • Murprotec
  • WaterBarrier
  • Uretek
  • Velux
  • Zaccaria Monguzzi
  • Geosec
  • Officine Locati
  • Novatek
  • Sicurezzapoint
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Impianti elettrici, idraulici e automazioni
      Impianti elettrici, idraulici e...
      28.00
    • Larix fume' 20x170
      Larix fume' 20x170...
      90.00
    • Ristrutturazione bagno
      Ristrutturazione bagno...
      6500.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00
    • Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame
      Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame...
      15.00
    • Barbecue a carbonella napoleon
      Barbecue a carbonella napoleon...
      270.00
    • Posa cartongesso, pitture e pavimentazioni
      Posa cartongesso, pitture e...
      36.00
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Dakota tortora 40x170
      Dakota tortora 40x170...
      115.00
    • Ristrutturazione cucina
      Ristrutturazione cucina...
      4000.00
    • Urban concrete rett 30x60
      Urban concrete rett 30x60...
      59.00
    • Portland325 dove grey 60x60
      Portland325 dove grey 60x60...
      51.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Progettazione
  • Casa.it
  • Preventivi