Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Intonaco per la protezione dal fuoco

NEWS Facciate e pareti30 Ottobre 2014 ore 11:21
L'incendio è un evento pericoloso che può scoppiare in qualsiasi momento, i suoi effetti sono devastanti, è opportuno quindi proteggere le strutture nel modo giusto.

Proteggersi dal fuoco


Oramai quando si costruisce o si progetta una casa, viene posta molta attenzione alla scelta dei materiali da utilizzare. A seconda delle differenti esigenze, c'è chi richiede materiali che isolino l'ambiente domestico, termicamente o acusticamente.
Oppure chi utilizza intonaci traspiranti, o i sistemi di ventilazione naturale e ventilazione meccanica controllata, che riescono a gestire il tasso di umidità in un ambiente.

protezione dal fuocoUltimamente però si sta prestando molta attenzione anche alle proprietà ignifughe dei materiali. Proprio per proteggersi dal pericolo d'incendio che può innescarsi nelle situazioni più improbabili, si fa ricorso a materiali specifici definiti appunto ignifughi, ovvero capaci di mantenere le loro caratteristiche durante un incendio evitando la propagazione in altri ambienti vicini.

Ovviamente non tutte le strutture sono resistenti al fuoco, ma per far in modo che queste lo diventino, in commercio sono stati diffusi intonaci a base di gesso e di altre sostanze o lastre in gesso che servono appunto come rivestimenti per proteggere le strutture dagli incendi.


Intonaco protettivo ignifugo a base di gesso


Il gesso come materiale in edilizia ha delle buone capacità di resistenza al fuoco infatti viene considerato un materiale completamente incombustibile inoltre ha anche un elevato potere coibente.

Le sue caratteristiche di resistenza al fuoco dipendono essenzialmente dalla sua composizione chimica, infatti nei composti a base di gesso, se la temperatura si eleva a causa di un incendio per un periodo di tempo medio lungo, le particelle di acqua all'interno del gesso evaporano, creando un processo di calcinazione.

Tale processo ha inizio nella parte esposta al fuoco e lentamente continua verso l'interno, garantendo quindi una resistenza elevata e protezione a materiali che si trovano dietro al gesso.

Il gesso infatti quando viene sottoposto al calore perde prima metà dell'acqua che contiene, trasformandosi in semidrato; successivamente, ma solo a temperature altissime si decompone in solfato di calcio.

Un'azienda che produce un intonaco a base di gesso è la Knauf.
Il prodotto si chiama VERMIPLASTER® ed è un intonaco a base gesso per la protezione delle strutture dal fuoco generalmente utilizzato all'interno degli edifici.

Intonaco protettivo a base di gesso (di Knauf)

La sua composizione è data da una parte di legante a base gesso al quale si aggiungono degli speciale inerti leggeri ed additivi che ne garantiscono una buona applicazione con macchina intonacatrice.

Applicare un intonaco di questo tipo sulle superfici delle strutture delle nostre case costituisce un ottimo sistema di protezione passiva da quello che è il rischio incendio, oramai molto frequente in qualsiasi circostanza.

intonaco protettivo a base di gesso ( di Knauf)Il prodotto può essere applicato ai seguenti elementi: Travi e supporti in acciaio, Travi e supporti in calcestruzzo, Solai e pareti in calcestruzzo, Lamiere grecate con calcestruzzo, Acciaio fino a R120, Lamiere grecate fino a REI 120, Cemento armato fino a R240.

Può essere applicato sul supporto da proteggere utilizzando degli appositi macchinari, ha una buona lavorabilità, è di facile essiccazione.

Prima dell'applicazione il sottofondo deve essere pulito, asciutto e privo di polvere o grasso, inoltre dovranno essere rimossi rivestimenti vecchi o non aderenti alla struttura.

intonaco protettivo a base di gesso ( di Knauf)Il prodotto viene applicato a spruzzo, e la superficie di finitura dovrà risultare uniformemente granulosa.

Per avere un buon risultato, dovrà essere applicata da una distanza di circa 30 cm realizzando di volta in volta strati sottili e uniformi, fino a raggiungere lo spessore richiesto, fino ad un massimo di 20-22 mm per volta.

Lo spessore massimo che si può ottenere è di 40 mm complessivi di intonaco . La superficie finita con questo tipo di intonaco protettivo Knauf VERMIPLASTER® è ruvida. Se si vuole ottenere una superficie liscia la si può livellare e levigare.


Intonaco protettivo ignifugo a base di lana minerale


Il gesso non è l'unico materiale che viene utilizzato in edilizia per proteggere le strutture dal fuoco. Infatti esistono altre sostanze come ad esempio la lana minerale, che è un ottimo prodotto per protezione di elementi sia in acciaio che in calcestruzzo.

intonaco ignifugo a base di lana di roccia (di Promat)Un intonaco premiscelato leggero a base di lana minerale è il PROMASPRAY® F250, dell'azienda Promat, questo intonaco così come anche quello a base di gesso viene applicato a spruzzo e oltre a proteggere dal fuoco, garantisce anche un isolamento termico, una correzione acustica e un controllo dei valori di condensa all'interno di un ambiente.

Si presenta sotto forma di fiocchi leggeri di colore grigio chiaro, contrariamente all'intonaco a base di gesso che invece è di colore bianco. È composto da lana di roccia d'altoforno, leganti idraulici e additivi.

A seconda del supporto sarà opportuno consultare l'azienda per capire se c'è la necessità di utilizzare un primer o meno. Dopo l'applicazione mediante spruzzo può rimanere grezzo oppure può essere pressato.

riproduzione riservata
Articolo: Intonaco per la protezione dal fuoco
Valutazione: 5.56 / 6 basato su 9 voti.

Intonaco per la protezione dal fuoco: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.733 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Intonaco per la protezione dal fuoco che potrebbero interessarti


Rinzaffo

Facciate e pareti - La finitura di una parete è costituita da più strati di intonaco. Il primo tra questi è anche il più grossolano e si chiama rinzaffo, noto anche come abbozzo.

Preparazione di un muro in gesso

Facciate e pareti - La realizzazione delle pareti interne della nostra abitazione può essere finita con l'uso di un intonaco a base di gesso che rende le mura particolarmente lisce.

Comportamento al fuoco delle murature

Soluzioni progettuali - Il comportamento al fuoco dei materiali cambia a seconda della loro natura, ecco cosa accade ad una comune parete in muratura, sia essa semplice o composita.

Intonaco premiscelato

Materiali edili - Gli intonaci premiscelati sono prodotti in azienda e portati in cantiere in cantiere gia' pronti per essere applicati sulle murature.

Intonaci in argilla termoregolatori

Facciate e pareti - Sano, traspirante e naturale, l'intonaco in argilla e' alla base delle costruzioni e delle ristrutturazioni che abbracciano la politica della bioedilizia.

Intonaci per finiture

Pittura e decorazioni - Gli intonaci rientrano nella categoria delle finiture, prodotti ed operazioni che completano la ristrutturazione: ecco una selezione dei tipi più utilizzati.

Riparare l'intonaco dei muri esterni

Fai da te Muratura - I muri esterni possono presentare crepe di diversa gravità: quelle non strutturali possono venire riparate in modo tale da rendere l'intervento completamente invisibile.

Intonaci premiscelati

Ristrutturazione - Gli intonaci premiscelati a base di calce e pozzolana.

L'intonaco di cocciopesto

Materiali edili - Tra i rivestimenti naturali più utilizzati per risolvere il problema dell'umidità nelle pareti c'è l'intonaco di cocciopesto, un'antica tecnica tuttora valida.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fabriodcasa@gmail.com
Buonasera a tutti, vorrei ripristinare l'intonaco distaccato/ammalorato del balcone con ferro "a vista", premetto che con il bricolage me la cavo un pò, ma lavori di...
fabriodcasa@gmail.com 31 Marzo 2020 ore 18:05 7
Img chiaretta81
Buongiorno,avrei bisogno di avere un'informazione prima di chiamare direttamente la padrona di casa.Sono in affitto in una mansarda con due balconi.Entrambi i balconi evidenziano...
chiaretta81 16 Settembre 2014 ore 00:08 2
Img bakugan90
Salve, da qualche giorno o anzi qualche mese forse, nella mia camera ci sono diversi rigonfiamenti nel muro. Premetto che è adiacente al bagno, e ho notato che all'interno...
bakugan90 29 Marzo 2020 ore 15:51 24
Img nicolatenente2
Salve, nel limite dello spazio interno (2-4 mm) come dovrebbe essere costituito lo strato interno di intonaco per dare benessere termico e igroscopico?Ho provato a mettere calce...
nicolatenente2 09 Marzo 2020 ore 20:17 2
Img annalisafranceschini
Ciao a tutti, mi chiamo Annalisa. Vi chiedo un consiglio riguardo all'intonaco del terrazzo. Ho un terrazzo di 30mq al primo piano. Dopo le forti piogge ci sono state delle...
annalisafranceschini 11 Marzo 2019 ore 16:34 3