Come difendersi dal rischio incendio in casa

NEWS DI Impianti di sicurezza27 Maggio 2015 ore 12:48
L'ambiente domestico è un luogo in cui il rischio che si possa sviluppare un incendio è molto elevato; le persone più a rischio sono i bambini e gli anziani.

Attenzione ai pericoli in casa!


Grazie al miglioramento delle condizioni economiche che si è avuto nei decenni passati, la quantità di oggetti presenti nelle abitazioni è aumentata e con essa le possibili cause di innesco e sviluppo di incendi.

incendio
In particolare, la presenza degli elettrodomestici e soprattutto il loro utilizzo scorretto, spesso in concomitanza con un cattivo stato dell'impianto elettrico, costituisce la causa più frequente degli incendi domestici. In altri casi, sono piccole e apparentemente banali disattenzioni, come sigarette lasciate accese, a far sì che si inneschi l'incendio.

In ogni caso, in presenza di un incendio, è bene contattare al più presto i Vigili del Fuoco.


Gli incendi


incendioUn incendio altro non è che una combustione, ovvero la reazione chimica di una sostanza, detta combustibile, con l'ossigeno, il comburente, accompagnata da sviluppo di calore che si espande in maniera incontrollata.
Affinché possa scoppiare un incendio è necessario che si abbia contemporaneamente presenza di materiale combustibile (legno, carta, tessuti, ecc.), di ossigeno e opportune temperature.

Contrariamente a quanto si possa immaginare, la maggior parte dei problemi conseguenti lo scoppio di un incendio domestico deriva dalla presenza del fumo e dei vapori tossici che si sviluppano e non dal contatto con le fiamme.

In un ambiente saturo di fumo, infatti, la visibilità diventa pressoché nulla, rendendo difficoltoso orientarsi anche in ambienti ben conosciuti. Occhi e vie respiratorie sono soggetti a irritazione per cui la vista risulta compromessa e si respira con sempre maggiore difficoltà.
L'ossido e il biossido di carbonio, gradualmente, si sostituiscono all'ossigeno provocando perdita di lucidità e alterando conseguentemente la capacità di giudizio.

Le temperature elevate, infine, rendono più difficile il movimento e la conseguente capacità di compiere sforzi.


Le cause d'incendio

elettrodomesticiLa maggior parte degli incendi in ambienti chiusi, come detto, si sviluppa per il cattivo funzionamento delle apparecchiature e degli impianti elettrici o a causa di distrazioni e comportamenti pericolosi.

L'abitudine di lasciare gli elettrodomestici in funzione quando si esce di casa o di inserire più spine elettriche su una sola presa di corrente sono comportamenti che possono incrementare notevolmente il rischio che si possa sviluppare un incendio.

Spesso si sottovaluta il pericolo che costituiscono materiali e sostanze di uso comune quali carta, tessuti sintetici o liquidi infiammabili come l'alcool che, se lasciati vicino a fonti di calore, possono infiammarsi molto facilmente.

sigaretta accesaI fumatori non dovrebbero mai tralasciare di accertarsi di aver completamente spento i mozziconi di sigaretta o di non aver lasciato sigarette accese in giro.

Un posacenere, contenente mozziconi ancora parzialmente accesi, svuotato in una pattumiera oppure una sigaretta lasciata distrattamente accesa che viene in contatto con tessuti o sostanze infiammabili possono generare un incendio in pochissimo tempo.


Come comportarsi in caso di incendio


La velocità con cui si sviluppano gli incendi domestici è andata aumentando negli anni per la sempre crescente quantità di oggetti combustibili presenti in casa.
In un ambiente domestico ordinario si arriva alla condizione di non sostenibilità, e quindi alla morte delle persone, in pochissimo tempo.

Se si sviluppa un incendio, quindi, l'unica cosa da fare è mettere in salvo se stessi e le altre persone coinvolte quanto prima possibile dato che i tempi necessari per portare al sicuro anche i pochi oggetti che si ritengono importanti, di solito sono superiori a quelli che l'incendio concede per allontanarsi.

Una volta che ci si è allontanati dal pericolo, bisogna chiamare immediatamente i Vigili del Fuoco. In ogni caso può essere utile conoscere il comportamento più adatto da assumere in caso di incendio per contrastarne lo sviluppo, proteggere se stessi e le persone coinvolte.

- Piccoli incendi sui fornelli possono anche essere spenti coprendo le pentole con un coperchio o con una coperta.

fornelli incendiati- Un suggerimento che in apparenza può sembrare banale è quello di non lasciare mai gli oggetti infiammabili vicino ai fornelli. Moltissimi incidenti domestici scaturiscono dal riscaldamento dovuto al calore irradiato dai fornelli.

Una bomboletta spray o una boccetta di alcool possono scoppiare facilmente se esposti a fonti di calore.

- È bene tenere presente che in casa può essere molto pericoloso cercare di spegnere un incendio con dell'acqua.
Infatti, anche se non sono coinvolte apparecchiature elettriche, è possibile che il fuoco scopra i fili elettrici aumentando il pericolo di elettrocuzione.

- Prima di abbandonare gli ambienti dove è presente l'incendio, se possibile, cercare di chiudere porte e finestre per impedire che l'ossigeno alimenti le fiamme.

- Se è possibile uscire da casa bisogna servirsi sempre delle scale come via di fuga e mai degli ascensori, che potrebbero restare bloccati per la mancanza di alimentazione, avvertendo i vicini della situazione di pericolo.

- Se si resta intrappolati all'interno di un edificio cercare di segnalare in ogni modo la propria presenza e di sigillare gli ambienti dove divampa l'incendio, ostruendo le fessure, con dei panni possibilmente bagnati per impedire che il fumo invada l'ambiente in cui ci si trova.

vigili del fuoco- Se possibile, coprirsi con delle coperte bagnate e mantenersi il più possibile vicino a finestre o balconi.

- È consigliabile cercare di respirare sempre attraverso un panno bagnato in modo da filtrare, almeno parzialmente, le particelle di fumo.

- Se si è costretti a spostarsi, è bene camminare bassi o muoversi sdraiati sul pavimento dato che i vapori caldi dell'incendio e il fumo tendono a salire verso l'alto per cui, in basso l'aria è meno calda, più respirabile e c'è maggiore visibilità.

- Nel caso in cui i vestiti prendano fuoco, evitare assolutamente di correre per non alimentare le fiamme; meglio rotolarsi sul pavimento o sulla strada o su un prato e strapparsi i vestiti di dosso. È possibile utilizzare l'acqua per soffocare le fiamme, sempre facendo attenzione a non gettarla su circuiti e impianti elettrici, oppure una coperta o un tappeto.

riproduzione riservata
Articolo: Pericoli domestici: il rischio incendio
Valutazione: 5.23 / 6 basato su 13 voti.

Pericoli domestici: il rischio incendio: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Pericoli domestici: il rischio incendio che potrebbero interessarti
Rilevazione Incendi: Rilevatori Fumo

Rilevazione Incendi: Rilevatori Fumo

Impianti - L'efficacia di un sistema di rilevazione incendi è proporzionale alla sua capacità di fornire un allarme efficacie nella fase covante dell'incendio.
Reti Antincendio: Idranti

Reti Antincendio: Idranti

Impianti - Gli idranti degli impianti antincendio hanno spesso caratteristiche di portate e pressioni tali da permetterne l'uso solo a personale addestrato.
Impianti elettrici sicuri

Impianti elettrici sicuri

Impianti - Errori da evitare nella realizzazione di impianti elettrici domestici.

Prevenzione incendi in presenza di gas

Impianti - Come potenziare la sicurezza in presenza di gas.

Incendi, difese fai da te

Fai da te - Tra i pericoli che corre la nostra abitazione uno dei più gravi è indubbiamente l'incendio. Ecco i comportamenti da adottare per evitare la triste chiamata ai pompieri.

Rilevazione Incendi: Rilevatori Calore e Fiamme

Impianti - Caratteristiche e funzionamento dei rilevatori e dei rilevatori di fiamme, importanti dispositivi in molti casi necessari per ridurre i rischi di incendio.

Intonaco per la protezione dal fuoco

Facciate e pareti - L'incendio è un evento pericoloso che può scoppiare in qualsiasi momento, i suoi effetti sono devastanti, è opportuno quindi proteggere le strutture nel modo giusto.

Ingegneria antincendio

Progettazione - Per prevedere, e di conseguenza prevenire, lo sviluppo di un incendio in un dato ambiente, l'ingegneria antincendio utilizza metodi e software di calcolo specifici.

Centrale Termica, parte 2

Impianti - Una centrale termica deve rispettare determinati principi per minimizzare le condizioni di pericolo ed espolsione, i più semplici sono legati alla ventilazione.
REGISTRATI COME UTENTE
295.527 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Rinforzo strutturale
    Rinforzo strutturale...
    400.00
  • Lamatura e lucidatura parquet tradizionale Roma
    Lamatura e lucidatura parquet...
    22.00
  • Scoot disabituante per animali 150 gr
    Scoot disabituante per animali 150...
    9.64
  • Meteomax copriauto antigrandine
    Meteomax copriauto antigrandine...
    141.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.