Domanda di trascrizione e tenuta dei registri immobiliari

NEWS DI Comprare casa29 Marzo 2015 ore 13:56
Il codice civile prevede precise norme in materia di nota di trascrizione e tenuta dei registri immobiliari per trascrizione, iscrizioni e annotazioni. Vediamone alcune.

Domanda di trascrizione


beni immobiliLa trascrizione di un atto presso i registri immobiliari può essere chiesta solo in forza di una sentenza, di un atto pubblico, di una scrittura privata con sottoscrizione autenticata o accertata giudizialmente (v. art. 2657 c.c.).

Ai sensi dell'art. 2658 c.c. il titolo che si vuole far trascrivere va presentato alla conservatoria in copia autenticata, se si tratta di atti pubblici o di sentenze, e, se si tratta di scritture private, in originale, salvo che questo non sia depositato in un pubblico archivio o presso un notaio .
In questo caso basterà la presentazione di una copia autenticata dall'archivista o dal notaio.

Se deve essere trascritta una domanda giudiziale è necessaria la copia autentica del documento, con la relazione di notifica alla controparte (v. art. 2658 c.c.).

La nota deve fornire tutte le indicazioni necessarie a realizzare gli effetti della pubblicità ai terzi (v. ad es. Cass.n. 13137/2006).

L'omissione o l'inesattezza circa le informazioni da indicare nella nota non rendono invalida la trascrizione, a meno che non creino incertezza sulle persone, sul bene o sul rapporto giuridico cui si riferisce l'atto o, rispettivamente, la sentenza o la domanda (v. art. 2665 c.c.).

Le informazioni da citare nella domanda di trascrizione sono indicate dall'art. 2659 c.c. per gli atti tra vivi, e dall'art. 2660 c.c. per la trascrizioni degli acquisti a causa di morte.

La nota di trascrizione deve essere in entrambi i casi in doppio originale.

La trascrizione della nota sarà effettuata a favore di chi se ne avvantaggia, e contro l'altra parte.


Registro generale e registri particolari


La conservatoria deve tenere un registro generale (v. art. 2678 c.c.) nel quale vengono registrati tutti i titoli depositati (di trascrizione, iscrizione e annotazione) nell'ordine in cui pervengono; sono inoltre tenuti dei registri particolari (v. art. 2679 c.c.), specifici cioè per la trascrizione, l'iscrizione e l'annotazione. Inoltre, al conservatore è vietato di accettare richieste di trascrizione o di iscrizione al di fuori degli orari, determinati dalla legge, in cui l'ufficio è aperto al pubblico (v. art. 2677 c.c.).

La conservatoria custodirà i titoli nei propri archivi, in appositi volumi, inserendo, con numerazione progressiva annuale, nel registro particolare delle trascrizioni, uno degli originali della nota, indicando il giorno della consegna del titolo e il numero d'ordine assegnato nel registro generale.

Tali dati consentiranno di perseguire lo scopo principale della trascrizione, cioè di risolvere il conflitto tra più acquirenti.

Appena ricevuta l'accettazione del titolo e della nota la conservatoria rilascerà la ricevuta al depositante (v. art. 2678 c.c.). In caso di trascrizione è espressamente previsto che uno degli originali della nota, con la certificazione dell'eseguita trascrizione, venga consegnato al richiedente (v. art. 2664 c.c.).


Doveri dei pubblici ufficiali e del conservatore


firma di atto davanti a notaioIl pubblico ufficiale che riceve o autentica l'atto deve far sì che la trascrizione sia eseguita nel più breve tempo possibile ed è tenuto al risarcimento dei danni in caso di ritardo, salva l'applicazione delle pene pecuniarie previste dalle leggi speciali, se lascia trascorrere trenta giorni dalla data dell'atto ricevuto o autenticato (v. art. 2671 c.c.).

Dunque, mentre per la parte cui è intestata la trascrizione è un onere, per il pubblico ufficiale è un obbligo.

Altre persone sono poi responsabili della trascrizione in virtù di norme speciali, come per es. l'ufficiale giudiziario dopo il pignoramento immobiliare , secondo l'art. 555 c.p.c.

Il conservatore dei registri immobiliari è tenuto a consegnare a chiunque ne faccia richiesta copia delle trascrizioni, delle iscrizioni e delle annotazioni, o il certificato attestante che non ce ne sono (v. art. 2673 c.c.).

Non si deve dimostrare di avere dunque un interesse in qualche modo qualificato.

Il conservatore è tenuto anche a consentire la cosiddetta ispezione dei suoi registri, naturalmente nei modi e nelle ore fissati dalla legge, nonchè a rilasciare copia dei documenti depositati presso la conservatoria (v. art. 2673 c.c.).

Il conservatore può rifiutare di ricevere le note e i titoli, se i caratteri non sono intellegibili e non può invece accettarli quando il titolo non ha i requisiti prescritti dagli artt. 2657, 2660, co.1, c.c. 2821 (concessione d'ipoteca), 2835 (iscrizione d'ipoteca in base a scrittura privata), 2837 (atti per l'iscrizione d'ipoteca formati all'estero)) o non è presentato come previsto dall'art. 2658 c.c. (atti da presentare per la trascrizione) e quando la nota non contiene le indicazioni prescritte dagli artt. 2659 (nota di trascrizione per atto tra vivi), 2660 (nota di trascrizione per acquisto mortis causa) e 2839 (formalità per l'iscrizione dell'ipoteca) (v. art. 2674 c.c.).


Reclamo contro il rifiuto o il ritardo, e contro la riserva


Al di fuori di tali ipotesi il conservatore non può nè rifiutare nè ritardare la ricezione dei titolo e l'esecuzione delle trascrizioni, delle iscrizioni o annotazioni richieste, nonché di consegnare le copie o i certificati richiesti.

Le parti possono fare verbalizzare immediatamente un verbale del rifiuto o del ritardo da un notaio o da un ufficiale giudiziario alla presenza di due testimoni (v. art. 2674 c.c.).


Ai sensi dell'art. 113-bis disp.att. il conservatore deve motivare il rifiuto di ricevere gli atti per iscritto e sulla nota, e restituire uno degli originali a chi ha presentato domanda, il quale può presentare reclamo al presidente del tribunale, sia per il caso di rifiuto a ricevere che per il caso di ritardo nella consegna di certificati o copie. Il presidente del tribunale decide con decreto (v. art. 745 c.p.c.).

Ad ogni modo, in presenza di gravi e fondati dubbi sulla trascrivibilità di un atto o sulla iscrivibilità di una ipoteca, il conservatore, se richiesto dal richiedente, esegue la formalità con riserva. La parte in cui favore è stata eseguita la formalità con riserva deve proporre reclamo al tribunale ai sensi dell'art. 133, disp. att. c.c.

riproduzione riservata
Articolo: Tenuta dei registri immobiliari e domanda di trascrizione
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Tenuta dei registri immobiliari e domanda di trascrizione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Tenuta dei registri immobiliari e domanda di trascrizione che potrebbero interessarti
Valida l'ipoteca in caso di vendita di immobile vincolato

Valida l'ipoteca in caso di vendita di immobile vincolato

Comprare casa - In caso di vendita di un immobile vincolato al fondo patrimoniale è valida l'ipoteca dopo la vendita anche se non vi è trascrizione. Cosa sostiene la Cassazione
Effetti Trascrizione Atti

Effetti Trascrizione Atti

Normative - Tutti gli atti di trasferimento della proprietà, di costituzione di diritti reali di godimento, accettazione e rinunzia alla proprietà, sono soggetti alla trascrizione.
Pubblicità immobiliare: i registri immobiliari

Pubblicità immobiliare: i registri immobiliari

Comprare casa - Il sistema della pubblicità dei beni immobili è rappresentato dai registri immobiliari, sui quali si effettuano la trascrizioni, le iscrizioni e le annotazioni.

La trascrizione del regolamento condominiale

Regolamento condominiale - La trascrizione è un atto di pubblicità giuridica che può riguardare anche il regolamento condominiale.Che cosa accade se non si effettua?

Immobile in eredità: quando è possibile il pignoramento

Proprietà - Secondo la Cassazione (sentenza n. 11638/2014) Equitalia può pignorare un immobile ricevuto in eredità anche per accettazione tacita ma occorre la trascrizione.

Esecuzione specifica dell'obbligo di concludere il contratto

Proprietà - Il codice civile contiene una norma che consente di ottenere una sentenza costitutiva degli effetti del contratto che non è stato concluso da chi è vi era obbligato.

Schema contratto tipo Rent to buy

Comprare casa - Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato un vademecum e uno schema tipo di contratto, in merito al rent to buy, per informare e aiutare i cittadini.

Compravendita nulla

Normative - Un caso effettivo di compravendita immobiliare ritenuta non valida da conoscere per sapere quali condizioni specifiche possono determinare tale situazione.

Documentazione condominiale, obblighi di conservazione e consegna

Amministratore di condominio - La documentazione condominiale detenuta dall'amministratore in carica dev'essere diligentemente conservata e consegnata al suo successore senza alcun ritardo.
REGISTRATI COME UTENTE
295.598 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Coprigradino hotel rosso
    Coprigradino hotel rosso...
    14.90
  • Coprigradino hotel giallo
    Coprigradino hotel giallo...
    14.90
  • Coprigradino hotel antracite
    Coprigradino hotel antracite...
    14.90
  • Coprigradino open
    Coprigradino open...
    7.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.