Usi progettuali del marmo

NEWS DI Pavimenti e rivestimenti26 Aprile 2015 ore 11:44
La definizione commerciale di marmo comprende tutte le rocce lucidabili (cioè le brecce, i calcari e il vero e proprio marmo), usatissime in pavimenti e rivestimenti.
marmo , calcare , breccia , rocce lucidabili

Definizione commerciale di marmo


Marmo nero.Analogamente a quanto già visto per il granito, anche la definizione commerciale di marmo (il cui nome deriva dall'antico greco marmaros, che significa pietra splendente) non corrisponde alla classificazione petrografica.

Infatti, la Norma UNI 8458 sui materiali lapidei ne fornisce la seguente definizione: ogni roccia cristallina, compatta e lucidabile, prevalentemente costituita da minerali di durezza Mohs dell'ordine di 3 o 4 (quali calcite, dolomie, serpentino).

Perciò, vi rientrano tutte le rocce lucidabili non classificabili come graniti, e cioè i marmi veri e propri, i calcari, le brecce e le puddinghe.


Rocce comprese nella definizione commerciale di marmo




Marmo


Marmo verde delle Alpi.Dal punto di vista strettamente petrografico, il marmo è una roccia metamorfica derivante dalla trasformazione (in seguito all'esposizione ad alte pressioni o temperature) di rocce calcaree come il calcare o la dolomia. Ha una trama microcristallina di aspetto simile allo zucchero che nelle varietà più pregiate - ad esempio lo statuario - può perfino brillare sotto la luce del sole. Le sue colorazioni sono molto variabili (bianco, nero, verde, giallo, rosso, rosa, grigio e perfino blu-azzurro) e dipendono dalle impurità minerali contenute nel materiale. Alcune varietà scure presentano venature più chiare di varia forma e colore.

Alcune tra le qualità di marmo più pregiate sono:

Marmo azzurro del Brasile.Marmo statuario - Così chiamato perchè anticamente riservato sopratutto all'esecuzione di statue e bassorilievi, viene estratto dalle famosissime cave delle Alpi Apuane in Toscana, sfruttate fin dall'antichità. Si caratterizza per il suo colore di un bianco molto intenso con rare venature grigiastre.

Marmo greco scritto - Molto apprezzato fin dall'antichità sopratutto per l'esecuzione di tarsie, rivestimenti parietali e pavimenti in opus sectile, presenta una splendida texture con fittissime venature bianche e nere variamente ondulate e intrecciate.

Marmo verde delle Alpi - Proveniente dalla Valle d'Aosta, ha una texture con uno sfondo verde scuro solcato da fitte venature più chiare.

Marmo azzurro del Brasile - La sue caratteristiche peculiari sono sicuramente l'intensa colorazione azzurro cielo e la presenza di sottili venature blu vagamente simili a fulmini.

Marmo rosso di Levanto - Già conosciuto dagli antichi Romani e proveniente dalla riviera spezzina, è di colore rosso cupo con numerose venature bianche variamente intrecciate.


Calcari


Il calcare è una roccia sedimentaria, cioè formatasi in seguito al progressivo accumulo (e successiva compattazione) di sedimenti come sabbia, fango e ghiaia, o anche organismi viventi e semplici composti chimici.

Le varietà di questa roccia sono molto numerose, e il suo aspetto (per quel che riguarda il colore e la texture superficiale) è estremamente variabile: una caratteristica piuttosto comune è tuttavia la grande presenza di fossili animali o vegetali.

Tra le tipologie più diffuse troviamo:

Calcare rosso ammonitico (detto anche Marmo di Verona) con ammonite fossile.Calcare ammonitico - Detto anche Marmo di Verona, deve il suo nome alla grande presenza di ammoniti fossili, molluschi simili a grosse chiocciole con un diametro anche di venti o trenta centimetri. Può essere di vari colori (bianco, rosso o perfino verde) e la sua struttura è nodulare, cioè caratterizzata da uno sfondo di colore uniforme su cui risaltano numerosi noduli dalla forma irregolare.

Pietra della Lessinia - Altrimenti nota come Pietra di Prun (dalla principale località di estrazione), è molto comune nelle prealpi delle province di Verona, Trento e Vicenza. In natura, si presenta in formazioni fortemente stratificate, con strati di spessore variabile (2,5 - 30 cm) separati da piccoli veli di argilla. Una volta lucidata, a seconda delle impurità minerali contenute può assumere una colorazione bianca, rosa o rossastra, con una texture caratterizzata da sottilissime venature più scure simili a capillari e la presenza di ammoniti fossili.

Pietra calcarea con fossili di conchiglie e molluschi.Pietra d'Istria - É una roccia originaria della penisola istriana (da cui il nome) piuttosto compatta e scarsamente porosa, e molto resistente alle intemperie e alla salsedine. Se lucidata, assomiglia alla Pietra della Lessinia. Fu ampiamente utilizzata fin dall'antichità: il Mausoleo di Teodorico a Ravenna è ad esempio costituito interamente con questo materiale, diffusissimo anche nelle città di mare come Venezia.

Lumachella - Si tratta di un calcare di origine organogena, cioè formato dall'accumulo di un gran numero di organismi fossi, sopratutto molluschi e conchiglie bivalvi: la sua denominazione corrente - ideata e diffusa dagli scalpellini di Roma durante il Rinascimento - si riferisce proprio a questa caratteristica peculiare. In base alla varietà, può assumere numerose colorazioni (bianco, giallo, rosso, eccetera), ma l'aspetto del materiale lucidato si caratterizza proprio per la vistosa abbondanza di conchiglie fossili.

Broccatello o Marmo giallo di Siena - É un calcare compatto con fondo giallo ocra e vistosi clasti e striature bianche. Di aspetto molto decorativo e talvolta ricco di fossili, si estrae in numerose cave della Montagnola Senese, una zona collinare situata nei comuni di Siena, Casole d'Elsa, Monteriggioni e Sovicille.


Brecce e puddinghe


Breccia Pernice.Le brecce e le puddinghe sono rocce sedimentarie formate dall'accumulo e successiva compattazione di ciottoli e ghiaia (cioè frammenti di altre rocce) generalmente trasportate dall'acqua: tendono quindi a formarsi in corrispondenza dei letti dei fiumi, dei laghi o sul fondo del mare.

La differenza fondamentale è costituita dalla forma dei clasti: a spigolo vivo nelle brecce e arrotondati nelle puddinghe.

A causa dell'estrema varietà dei loro elementi costitutivi, se ne contano numerossime tipologie: il loro aspetto si caratterizza tuttavia per la presenza di noduli e clasti anche molto grandi, arrotondati o con spigoli vivi, che in genere risultano di un colore nettamente contrastante rispetto allo sfondo, generato dalla solidificazione di una matrice sabbiosa o argillosa.

Se lucidate, hanno un aspetto molto decorativo e particolare.


Usi progettuali dei marmi


Il cosiddetto Marmo Giallo di Siena (in realtà una roccia calcarea).Fin dall'antichità tutti questi materiali - molto eterogenei tra loro - sono stati largamente utilizzati sia per la costruzione di edifici, sia per scopi ornamentali, tra cui ad esempio l'esecuzione di tarsie in pietra, rivestimenti parietali in grandi lastre e/o pavimenti in opus sectile, e la produzione di elementi architettonici e decorativi come colonne, capitelli, vasi e fontane.

Ancora oggi le Aziende del settore - tra cui, per la ricchezza dei rispettivi cataloghi, vorrei segnalare la Marmi ZEM di Enrico Ziche, la Furrer s.p.a. e la MGM Furnari - offrono una vastissima scelta di marmi per la realizzazione di pavimenti, rivestimenti ed elementi di arredo.

Tuttavia, non tutte le rocce sopra descritte sono adatte per qualsiasi uso.

In particolare, il marmo vero e proprio, essendo poco resistente all'azione degli acidi (compresi i comuni anticalcari e alcune sostanze come il succo di limone e l'aceto) e graffiandosi facilmente, non è indicato per l'esecuzione di top di cucine, lavandini e lavatoi, pavimenti e tavoli da pranzo, mentre si presta egregiamente per la costruzione di rivestimenti parietali, tavoli e consolle ornamentali (che tuttavia sono molto delicati e vanno trattati con grande cura), statue e fontane.

Marmo rosso di Levanto.Molti calcari - come il rosso ammonitico, la Pietra della Lessinia e la Pietra d'Istria - si possono invece utilizzare anche nelle pavimentazioni esterne di portici e marciapiedi (troviamo il rosso ammonitico anche nel celebre Listòn di fronte all'Arena di Verona, sul sagrato del Duomo di Siena e nella Fontana del Nettuno nell'omonima piazza di Bologna), per la costruzione di murature (ne vediamo alcune ad esempio nel Duomo di Ferrara) e la produzione di sanitari (sopratutto lavandini).

La lumachella, il broccatello e tutte le brecce e puddinghe per le loro qualità estetiche e la grande varietà di tipologie sono invece particolarmente indicati per elementi ornamentali, tra cui pavimenti e rivestimenti in grandi lastre, modanature, colonnini e balaustre, piani di tavoli e pannelli intarsiati.

riproduzione riservata
Articolo: Rivestimenti in marmo
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Rivestimenti in marmo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Rivestimenti in marmo che potrebbero interessarti
Marmo e pietre naturali per il bagno

Marmo e pietre naturali per il bagno

Bagno - Creando dei sistemi flessibili è possibile produrre ambienti su misura in grado di rispondere alle richieste e alle indicazioni di ogni tipo di cliente.E'
Isolamento controterra

Isolamento controterra

Impianti - Buoni isolanti e privi di condensa.
Rimedi anticalcare naturali

Rimedi anticalcare naturali

Pulizia casa - Il calcare è il principale nemico di superfici lavabili ed elettrodomestici. Per combatterlo, sono disponibili rimedi anticalcare naturali da preparare in casa.

Lavatrici a doppio ingresso

Lavatrici - Lavatrici che permettono di preriscaldare l'acqua mediante la caldaia a metano o l'impianto di pannelli solari, limitando così l'uso della resistenza interna.

Doccia e calcare

Bagno - Quando l'acqua evapora o si scalda i sali in essa presenti precipitano formando incrostazioni di calcare che, però, si possono prevenire con apposita manutenzione.

Fossili nei pavimenti

Pavimenti e rivestimenti - Alcuni tipi di pietra contengono vari tipi di fossili, spesso con notevoli effetti estetici che possiamo sfruttare sapientemente nella progettazione architettonica.

Riparare danni ai sanitari

Pulizia casa - Piccole perdite o problemi legati all'usura dei sanitari possono essere facilmente risolti attraverso un intervento di fai da te che eviti il ricorso ad aiuti esterni.

La posa corretta di marmi e graniti

Pavimenti e rivestimenti - Marmi e graniti sono dei materiali da pavimento e rivestimento intramontabili per bellezza e resistenza all'usura. Ma qual è la posa corretta di marmi e graniti?

Pavimenti di marmo anticato in opus sectile

Pavimenti e rivestimenti - I pavimenti di marmo anticato ripropongono stili e disegni tratti da un repertorio decorativo in uso da millenni, secondo uno stile classico molto affascinante.
REGISTRATI COME UTENTE
295.519 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Kerma mattonella fondo rivestimento pietra ricomposta montebello
    Kerma mattonella fondo...
    63.00
  • Rivestimenti di pietra montana, Marino di Roma
    Rivestimenti di pietra montana,...
    60.00
  • Pavimento esterno in cubetti di granito
    Pavimento esterno in cubetti di...
    70.00
  • Pavimento esterno in cubetti di luserna
    Pavimento esterno in cubetti di...
    70.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.