Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Come registrare il contratto di locazione

NEWS Affittare casa10 Aprile 2015 ore 16:51
Tutta la procedura da seguire, le tasse da pagare e l'opzione alla cedolare secca per la registrazione del contratto di locazione di immobili ad uso abitativo.

Registrazione locazione


Quando si stipula un contratto di affitto , è d'obbligo effettuare la registrazione della locazione all'Agenzia delle entrate, ma solo se il contratto stesso supera i 30 giorni nel corso dell'anno solare. Ma come si procede? Quali tasse si devono pagare? Si può esercitare l'opzione per la cedolare secca? Rispondiamo a queste domande nell'articolo che segue.


Registrazione locazione: la procedura da seguire


registrazione locazioneL'obbligo di registrare i contratti di locazione di beni immobili è previsto qualunque sia l'ammontare del canone pattuito tra conduttore e locatore, tranne quando il contratto non supera i 30 giorni complessivi nell'anno.

La registrazione deve essere effettuata in via generale entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza, seguendo queste modalità:

-on line utilizzando i servizi telematici dell'Agenzia delle entrate (in via obbligatoria solo però per agenti immobiliari e possessori di almeno 10 immobili), ossia Fisconline o Entratel

-direttamente presso gli uffici dell'Agenzia delle entrate, compilando il modello RLI e portando almeno due copie, con firma in originale, del contratto da registrare, i contrassegni telematici per il pagamento dell'imposta di bollo (di importo di 16 euro ogni 4 facciate scritte), la ricevuta di pagamento dell'imposta di registro effettuata con Modello F24 Elementi identificativi

-tramite un intermediario abilitato (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.) o un delegato che deve consegnare al contribuente due copie della ricevuta di avvenuta registrazione e una copia della ricevuta di pagamento delle imposte dovute.


Registrazione locazione: imposta registro e bollo


Al momento della registrazione del contratto, si devono pagare specifiche imposte come:

-imposta di registro: il cui importo varia a seconda dell'immobile locato (2% del canone annuo moltiplicato per il numero delle annualità per fabbricati a uso abitativo; per i contratti di locazione a canone concordato, riguardanti immobili che si trovano in uno dei Comuni ad alta tensione abitativa, è prevista una riduzione del 30% della base imponibile sulla quale calcolare l'imposta di registro). Sono il locatore e il conduttore a dover rispondere in solido del pagamento dell'intera somma dovuta per la registrazione del contratto.

-imposta di bollo: per ogni copia del contratto da registrare, l'imposta di bollo è pari a 16 euro ogni 4 facciate scritte del contratto e, comunque, ogni 100 righe.

Le modalità di pagamento delle imposte sono:

-con il modello F24 Elementi identificativi, anche presso banche o uffici postali (i codici tributo da usare sono: 1500 - Imposta di registro per prima registrazione (locazione e affitto); 1501 - Imposta di registro per annualità successive (locazione e affitto); 1502 - Imposta di registro per cessione (locazione e affitto); 1503 - Imposta di registro per risoluzione (locazione e affitto); 1504 - Imposta di registro per proroga (locazione e affitto).

-addebito sul proprio c/c, utilizzando il modello richiesta di addebito su conto corrente.


Registrazione locazione: opzione per la cedolare secca


Registrazione contratto locazioneAl momento della registrazione del contratto di locazione è anche possibile optare per un regime facoltativo, ossia la cedolare secca sugli affitti, ossia il versamento di un'imposta sostitutiva di:

-Irpef

-addizionali Irpef (per la parte derivante dal reddito dell'immobile)

-imposta di registro

-imposta di bollo.

Scegliendo la cedolare secca, il locatore rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell'opzione, l'aggiornamento del canone di locazione (anche se previsto nel contratto), inclusa la variazione accertata dall'Istat dell'indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell'anno precedente.

Possono scegliere il regime della cedolare secca solo le persone fisiche titolari del diritto di proprietà o del diritto reale di godimento (per esempio, usufrutto), che non locano l'immobile nell'esercizio di attività di impresa o di arti e professioni.

Gli immobili per cui può essere esercitata l'opzione sono quelli rientranti nelle categorie catastali:

-A1 Abitazioni di tipo signorile

-A/2 Abitazioni di tipo civile

-A/3 Abitazioni di tipo economico

-A/4 Abitazioni di tipo popolare

-A/5 Abitazioni di tipo ultrapopolare

-A/6 Abitazioni di tipo rurale

-A/7 Abitazioni in villini

-A/8 Abitazioni in ville

-A/9 Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici

-A/11 Abitazioni ed alloggi tipici dei luoghi.

L'aliquota da applicare per l'imposta sostitutiva è pari al:

-21% sul canone di locazione annuo stabilito dalle parti

-10% per il quadriennio 2014-2017 e 15% dal 2018 sul canone di locazione concordato relativo ad abitazioni ubicate nei comuni con carenze di disponibilità abitative e ad alta tensione abitativa (individuati dal Cipe).


Registrazione locazione: come scegliere la cedolare secca


LocazioneL'opzione per il regime della cedolare secca può essere esercitata:

-alla registrazione del contratto

-nelle annualità successive.

Al momento della registrazione del contratto, l'opzione deve essere effettuata con il modello RLI, disponibile gratuitamente sul sito dell'Agenzia delle entrate, entro 30 giorni dalla stipula del contratto o, se anteriore, dalla data di decorrenza del contratto.

Il modello può essere presentato in via telematica da chi sottoscrive la richiesta, direttamente oppure tramite un intermediario abilitato.
Se si opta per la cedolare secca, alla registrazione del contratto non vanno versate l'imposta di registro e l'imposta di bollo.

riproduzione riservata
Articolo: Registrazione locazione
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.

Registrazione locazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
305.701 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • isolamento acustico con cellulosa a spruzzo
    Isolamento acustico con cellulosa...
    40.00
  • Ristrutturazione negozi e pub Milano e provincia
    Ristrutturazione negozi e pub...
    299.00
  • Ristrutturazione capannoni Milano e dintorni
    Ristrutturazione capannoni milano...
    200.00
  • Ristrutturazioni uffici Milano e dintorni
    Ristrutturazioni uffici milano e...
    299.00
  • Videocitofono 2 fili touchscreen BTicino
    Videocitofono 2 fili touchscreen...
    349.90
  • Trapano avvitatore con percussione Valex
    Trapano avvitatore con percussione...
    74.99
Notizie che trattano Registrazione locazione che potrebbero interessarti
Risoluzione del contratto di locazione: obbligatoria la registrazione

Risoluzione del contratto di locazione: obbligatoria la registrazione

Leggi e Normative Tecniche - La risoluzione del contratto di locazione deve essere registrata. Lo afferma la CTP di Milano che condanna un contribuente per aver tardivamente versato l'imposta
Locazione: contratto nullo in caso di mancata registrazione

Locazione: contratto nullo in caso di mancata registrazione

Affittare casa - In caso di mancata registrazione di un contratto di locazione di immobile a uso abitativo, si prevede la nullità dello stesso contratto come ha precisato la Cassazione.

Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi

Affittare casa - La registrazione del contratto di locazione rappresenta un obbligo per le parti che dev'essere adempiuto in breve termine e che comporta l'esborso di denaro.

Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

Affittare casa - In caso di contratto di locazione a canone concordato non assistito, per le agevolazioni fiscali è necessaria l'attestazione delle organizzazioni di categoria.

Locazione, registrazione del contratto e canone di affitto

Affittare casa - La legge prevede un meccanismo di registrazione dei contratti di locazione che consente di entrate nel circuito legale con grande vantaggio sul canone da corrispondere.

Agevolazioni fiscali per i proprietari che affittano

Affittare casa - Il reddito della locazione, viene tassato in maniera differente a seconda del tipo di contratto e anche per i proprietari vi sono delle agevolazioni fiscali.

Il contratto di locazione dev'essere scritto a pena di nullità

Normative - Il contratto di locazione per usi abitativi dev'essere redatto in forma scritta a pena di nullità, e non farlo può avere conseguenze spiacevoli anche per l'inquilino.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
Img maryquant
Buongiorno.E' possibile avere dall'Agenzia delle Entrate la copia del contratto di locazione dell'alloggio comune stipulato per conto del condominio dall'amministratore e copia...
maryquant 22 Maggio 2015 ore 09:23 1
Img maryquant
Buonasera.Vorrei chiedere come si fa a stipulare un contratto di affitto per l'appartamento di proprietá del condominio.Grazie...
maryquant 27 Agosto 2015 ore 23:09 7
Img nici57
Un contratto di locazione firmato l'8 giugno 98 della durata di 5 anni si è rinnovato per 5 anni o per 4?Non avendo ricevuto disdetta in tempo?Quando un contratto non...
nici57 07 Agosto 2006 ore 14:56 1
Img alexciri
Possiedo un appartamento che ho affittato con un contratto di locazione di 4+4, rinnovabile automaticamente a meno che io avvisi gli inquilini 6 mesi prima con raccomandata A/R...
alexciri 26 Marzo 2014 ore 16:05 1