Parcheggio in condominio: posti auto scoperti

NEWS DI Parti comuni16 Settembre 2015 ore 08:28
Principali caratteristiche dei posti auto scoperti nei condomini, come vengono regolamentati, cosa dice la legge, cosa accade se sono in numero minore rispetto ai condomini?

Parcheggio condominiale: posti auto scoperti


Una particolare tipologia di parcheggio è quella che prevede i posti auto scoperti.

Questo tipo di zona destinata a parcheggio, è sostanzialmente un'area limitrofa ad un edificio o posta al suo interno e destinata a la sosta della autovetture.

Parcheggio condominiale: posti auto scoperti

Tecnicamente parlando non si è di fronte ad un autorimessa in quanto quest'ultima, ai sensi della normativa vigente, è:

un'area coperta destinata esclusivamente al ricovero, alla sosta e alla manovra degli autoveicoli con i servizi annessi D.M. 16 febbraio 1986

Ad ulteriore conferma di ciò, ci è di conforto la parte finale della norma secondo la quale non sono considerate autorimesse le tettoie aperte almeno su due lati.

In sostanza, dato che il posto auto scoperto non è soggetto alla disciplina di prevenzione incendi, vale la pena domandarsi:

  1. quando una zona adiacente ad un edificio potrà definirsi zona destinata a parcheggio e di conseguenza zona contenete posti auto scoperti;

  2. qual è il regime di proprietà delle zone destinate a parcheggio;

  3. nel caso di edificio in condominio, o di edificio di un unico proprietario ma con più inquilini, come si dovranno utilizzare i posti auto.


Ai sensi dell'art. 41 sexies l. 1150/42, come novellata dal Legge 765/67 (c.d. legge ponte),
in ogni edificio di nuova costruzione debbono essere riservati appositi spazi per parcheggi in misura non inferiore ad un metro quadrato per ogni 10 metri cubi di costruzione.

Ciò significa che già al momento del rilascio del permesso di costruire nei progetti depositati si dovrà prevedere una zona destinata a parcheggio.

Se essa non avrà la forma dell'autorimessa, nel senso sopra esplicitato, potremo parlare di posti auto scoperti.

Solitamente ogni singolo posto auto è delimitato da strisce bianche orizzontali che a seconda degli spazi possono essere (unitamente o alternativamente) addossate ai muri o poste al centro della zona di sosta.


Posto auto scopertoNegli edifici unifamiliari, si pensi alle villette a schiera o a vere e proprie ville, il problema non si porrà: sarà il proprietario in relazione agli spazi a disposizione a poter individuare una zona da destinarsi a posto auto scoperto.

In questo caso, così come nel caso di edificio con più unità immobiliari ma con unico proprietario non si pongono problemi d'identificazione del titolare della zona, che coinciderà con il proprietario dell'edificio.

L'utilizzo, nel caso di locazione delle unità immobiliari, potrà essere disciplinato:

  1. dai singoli contratti di locazione (es. affitto della casa più posto auto numerato o più genericamente di posto auto nella zona a ciò deputata);

  2. dai singoli conduttori delle unità immobiliari in accordo tra di loro oppure con la partecipazione del proprietario, laddove quest'ultimo abbia inteso mettere a disposizione degli affittuari la zona destinata a parcheggio senza disciplinarne l'utilizzo nei singoli contratti.

I problemi possono sorgere laddove si sia di fronte ad uno spazio auto scoperto di proprietà condominiale.


Chi sarà il proprietario della zona in questi casi?

Come dovrà essere disciplinata la sosta?


Innanzitutto il riferimento va fatto all'art. 41 sexies, secondo comma, l. 1150/42 a norma del quale gli spazi per parcheggi realizzati in forza del primo comma non sono gravati da vincoli pertinenziali di sorta né da diritti d'uso a favore dei proprietari di altre unità immobiliari e sono trasferibili autonomamente da esse.



Ciò significa che il costruttore non sarà obbligato a vendere la zona destinata a parcheggio assieme alle singole unità immobiliari.

Tuttavia, dato per assodato, che la zona sia di proprietà comune, se alla cessione dell'appartamento non è seguita l'assegnazione di un determinato posto auto (si pensi all'atto che dica “costituisce pertinenza il posto auto contrassegnato dal n. X), come si dovrà utilizzare questi spazi?

Cosa accade se i posti auto scoperti sono in numero minore rispetto ai condomini?


In questi casi l'organo deputato a decidere è l'assemblea di condominio.

Così l'assise condominiale , a maggioranza, potrà:

  1. deliberare l'uso turnario del parcheggio inadatto a contenere contemporaneamente tutte le autovetture di condomini. Secondo la Cassazione, infatti, il diritto al pari uso non significa anche uso contemporaneo poiché in cado di oggettiva impossibilità di garantirlo è sufficiente che anche in momento diversi tutti ne possano usufruire;

  2. decidere, sempre con votazione maggioritaria, e laddove non siano già presenti, di delineare gli spazi a parcheggio con delle strisce orizzontali.


In nessun caso, salvo accordo tra tutti i partecipanti al condominio , si potranno assegnare i posti più comodi sulla base dei millesimi di proprietà o prevedere dei turni di utilizzo più lunghi sulla base degli stessi parametri.

Qualunque siano i millesimi, infatti, tutti i condomini hanno diritto di utilizzo paritario delle cose comuni, ivi compresi i parcheggi.

riproduzione riservata
Articolo: Posto auto scoperto in condominio
Valutazione: 4.27 / 6 basato su 15 voti.

Posto auto scoperto in condominio: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Rocco Greco
    Rocco Greco
    Martedì 19 Marzo 2013, alle ore 19:40
    Egr. Avvocato, sono in un condominio di 17 proprietari ma i box auto sono stati venduti separatamente, quindi si hanno condomini che possiedono solo il box.
    Volevo chiederle se coloro hanno diritto al posto auto scoperto nonostante essi siano insufficienti a tutti i condomini e secondo quale art. di legge si basa la risposta, la ringrazio sin d'ora.
    rispondi al commento
  • Dante
    Dante
    Giovedì 8 Novembre 2012, alle ore 16:57
    Egr. Avv. Gallucci, sto acquistando un terreno di ca 1000 mq sul quale vorrei ricavare dei posti auto scoperti (compatibilmente con la normativa) e venderli agli inquilini di alcuni fabbricati proprio adiacenti al terreno; il problema è che alcuni condomini a cui ho provato a proporre l'acquisto hanno sollevato diverse obiezioni legate al fatto che quel terreno è utiilizzato da tutti i condomini da più di 20 anni e che comunque si vedrebbero privati di un bene che fino a poco tempo fà utilizzavano in modo libero ed autonomo.
    La ringrazio e La saluto. dc
    rispondi al commento
    • Boccanto
      Boccanto Dante
      Lunedì 11 Marzo 2013, alle ore 11:49
      Per Dante: avendo una situazione simile quale è stata la risposta dell'avv. Gallucci?
      Un saluto.
      rispondi al commento
  • Dalia Tutta
    Dalia Tutta
    Martedì 23 Ottobre 2012, alle ore 18:21
    Egregio Avvocato Gallucci, le scrivo perchè vorrei che mi delucidasse su questa frase che è l'inizio di una proposta d'acquisto che ho sottoscritto come acquirente :
    "io sottoscritto...........si impegna ad acquistare l'immobile sito nel comune........piano....foglio.. ecc ecc con posto auto di pertinenza, intestati a......"
    Le scrivo per sapere se in questo modo il posto auto scoperto risulta di proprietà e se deve essere accatastato all'appartamento ... nell'attesa porgo cordiali saluti
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Posto auto scoperto in condominio che potrebbero interessarti
Uso del parcheggio condominiale, i turni sono legittimi

Uso del parcheggio condominiale, i turni sono legittimi

Condominio - L'uso del parcheggio condominiale insufficiente ad accogliere le auto dei condomini può essere disciplinato dall'assemblea con i turni
SUV e posti auto condominiali

SUV e posti auto condominiali

Condominio - Chissà quante persone nella decisione sull?automobile d?acquistare fanno i conti con le dimensioni del proprio box o del proprio posto auto.Capita,
Caratteristiche del box auto

Caratteristiche del box auto

Normative - Lo spazio destinato alla sosta delle autovetture e' caratterizzato da aspetti normativi oltre che funzionali.

È legittima la trasformazione di parte del giardino in parcheggio condominiale?

Parti comuni - L'assemblea, con la maggioranza semplice, può deliberare la trasformazione di una piccola parte del giardino condominiale in parcheggio

Parcheggio condominiale e servitù di parcheggio

Parti comuni - I parcheggio in condominio accende spesso liti, ma non è configurabile una servitù di parcheggio per due motivi molto semplici che andremo ad approfondire ora.

Parcheggio, servitù e condominio

Condominio - Il parcheggio rende più comodo l'uso della proprietà ma non rappresenta mai un'utilità nel senso richiesto dalla legge per la costituzione di una servitù.

Parcheggio nel cortile condominiale

Progettazione - Uno spazio sottoutilizzato e lasciato in completo abbandono vive nuova vita e acquisisce nuovo valore come parcheggio privato di un condominio.

Sollevatore auto per box

Ascensori e montacarichi - Sollevatore auto per box

Delimitazione del parcheggio condominiale

Condominio - Se un condominio è dotato di area a parcheggio comune, l?assemblea, legittimamente ed al fine di disciplinarne l?uso, può decidere di delimitarla
REGISTRATI COME UTENTE
295.492 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Box auto prefabbricato
    Box auto prefabbricato...
    6300.00
  • Walky barrier divisorio per auto
    Walky barrier divisorio per auto...
    62.83
  • Box auto tunnel con telo in pvc
    Box auto tunnel con telo in pvc...
    948.00
  • Gazebo carport auto
    Gazebo carport auto...
    210.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.