Piano Casa 2

NEWS DI Piano casa03 Marzo 2014 ore 18:49
Il Ministro delle Infrastrutture Lupi ha annunciato un nuovo Piano Casa per il rilancio del settore immobiliare, destinato sia all'acquisto che agli affitti.
piano casa , mutui , cedolare secca , plafond casa

Provvedimenti del Governo per il settore della casa


A pochi giorni dall'insediamento del nuovo Governo guidato da Matteo Renzi, il Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi ha annunciato un nuovo Piano Casa, intendendo con questi termini indicare un pacchetto di provvedimenti che vanno oltre la possibilità di ampliare edifici esistenti, per la quale di solito si parla di Piano Casa .
Le nuove misure sono contenute in un Decreto predisposto dal Ministro già tra dicembre e gennaio, ai tempi del Governo Letta.

Piano Casa 2Il superamento della crisi, infatti, deve passare inevitabilmente attraverso il rilancio del mercato immobiliare, sia per quanto riguarda la facilitazione all'accesso alla Casa , inteso sia come aiuto per gli affitti, che per l'acquisto attraverso i mutui, che per quel che riguarda il supporto al settore dell'edilizia, fondamentale per l'economia e l'occupazione.

Vediamo quindi nei dettagli, a quali interventi sono destinati gli 1,5 miliardi di euro stanziati da questo nuovo Piano, ribattezzato Piano Casa 2, che dovrebbe essere discusso in Consiglio dei Ministri, probabilmente il prossimo venerdì.


Piano Casa per il settore degli affitti


Gli interventi previsti per il settore degli affitti si indirizzano su un duplice binario: da un lato mirano a supportare gli inquilini più deboli e in difficoltà a pagare i canoni di locazione; dall'altro, tendono a non danneggiare i proprietari, incentivandoli attraverso un meccanismo di sgravi fiscali e di garanzie sulle morosità, a immettere alloggi sul mercato a canone concordato.

Piano Casa 2: aiuti per gli affittiUno dei problemi principali del mercato degli affitti, infatti, è la crescente morosità dovuta alla crisi economica, che induce molti proprietari a lasciare gli alloggi sfitti, pur di non rischiare.

Per superare queste problematiche si intende intervenire sulla cedolare secca, vale a dire l'imposta di tipo forfettario che grava sugli immobili locati a canone concordato.
Già durante il governo Letta l'aliquota della cedolare secca era stata fatta scendere dal 19% al 15%. Con questo nuovo decreto si mira a portarla al 10%, dal 2015 al 2018.

Per gli affittuari, invece, in particolare per quelli a basso reddito, la soglia di detrazione Irpef annuale salirà a 900 euro.

Tra i provvedimenti è in programma anche un aumento del fondo destinato al sostegno degli affitti, e in particolare delle cosiddette morosità incolpevoli, cioè di quelle condizioni in cui non si riesce a pagare l'affitto a causa della perdita del posto di lavoro.
Questo fondo sarà portato dagli attuali 140 milioni di euro a 300 milioni di euro.


Piano Casa per il settore dei mutui


Sul fronte dell'accesso alla proprietà immobiliare, invece, il Decreto Lupi mira a rifinanziare anche i fondi destinati ai mutui immobiliari e già previsti dal Piano Casa 1.

Tra questi, è previsto anche il finanziamento del cosiddetto Plafond Casa, attivo dall'inizio di quest'anno in fase sperimentale, che consiste in un finanziamento erogato dalla Cassa Depositi e Prestiti per agevolare l'accesso ai mutui, con preferenza per le giovani coppie, le famiglie numerose e quelle aventi un disabile nel proprio nucleo.

Il fondo, che sarà di 2 miliardi di euro, servirà come garanzia per le banche che erogheranno questi mutui.
A tutt'oggi hanno aderito al Plafond Casa già 20 dei più importanti istituti di credito italiani.

La Cassa Depositi e Prestiti verserà alle banche, ogni 5 del mese, le somme richieste fino all'esaurimento del plafond.
I mutui finanziati con il plafond potranno essere utilizzati sia per l'acquisto degli immobili che per la loro ristrutturazione, compiuta nell'ottica dell'efficientamento energetico.


Piano Casa per il settore dell'edilizia sociale


Una parte dei finanziamenti saranno destinati all'edilizia sociale, in particolare come sostegno per gli enti che gestiscono gli alloggi popolari e per gli inquilini degli stessi.

Piano Casa 2: rilancio dell'ediliziaLe risorse finanziare per questo settore sono state ricavate spostandole da opere bloccate, quindi da settori in cui non erano spese. La logica, quindi, è quella di indirizzare tali risorse in settori di immediato utilizzo.

In particolare sono previste delle agevolazioni per favorire il riscatto degli alloggi popolari da parte degli inquilini e destinare il ricavato alla costruzione di nuovi alloggi economici o per la ristrutturazione di quelli esistenti.

I sistemi adoperati si configureranno come sconti oppure si prevede l'utilizzo del sistema detto rent to buy, cioè la possibilità di riscattare gli alloggi affittati, utilizzando una parte dei canoni versati come una sorta di anticipo da scalare sull'importo complessivo da pagare.

riproduzione riservata
Articolo: Piano Casa 2
Valutazione: 5.73 / 6 basato su 15 voti.

Piano Casa 2: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Piano Casa 2 che potrebbero interessarti
Proposte rilancio Mutui ed Immobiliare

Proposte rilancio Mutui ed Immobiliare

Mutui e assicurazioni casa - Alcune misure di rilancio del settore immobiliare, per gli acquisti e per i fitti, che il Governo Letta programma di licenziare con un Decreto a fine Agosto.
Cedolare secca: tutte le novità del 2017

Cedolare secca: tutte le novità del 2017

Affittare casa - La cedolare secca è un regime fiscale dei contratti di locazione alternativo e facoltativo che comporta benefici e rinunce. Vediamo come è disciplinato nel 2017.
Come registrare il contratto di locazione

Come registrare il contratto di locazione

Affittare casa - Tutta la procedura da seguire, le tasse da pagare e l'opzione alla cedolare secca per la registrazione del contratto di locazione di immobili ad uso abitativo.

Come indicare i redditi dei fabbricati nel modello Unico

Fisco casa - Oltre al 730 per dichiarare i redditi c'è anche il modello Unico: ecco una mini guida per la compilazione del quadro RB per indicare i redditi dei fabbricati.

Quali sono le imposte per i contratti d'affitto?

Affittare casa - Ecco quali sono le imposte da pagare quando si stipula un contratto d'affitto di un immobile a uso abitativo per chi sceglie la cedolare secca o altre soluzioni

Cinque cose da sapere sul Piano Casa

Piano casa - Cinque sono gli elementi fondamentali racchiusi dal testo del Decreto Legge 47/2014 (Piano Casa Lupi) e che in questo articolo analizziamo nel dettaglio.

Aumento dei tassi BCE

Arredamento - Il tasso BCE è quello della Banca Centrale Europea, ed è un parametro di riferimento per gli Istituti Bancari per i mutui a tasso variabile.Chi è, quindi,

Locazione a canone concordato: le agevolazioni fiscali

Affittare casa - Dal canone ridotto per l'inquilino alla cedolare secca per il proprietario: le agevolazioni fiscali previste in caso di locazione di immobile a canone concordato

Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi

Affittare casa - La registrazione del contratto di locazione rappresenta un obbligo per le parti che dev'essere adempiuto in breve termine e che comporta l'esborso di denaro.
REGISTRATI COME UTENTE
295.630 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Offerta ristrutturazione casa - appartamento - villa
    Offerta ristrutturazione casa -...
    10.00
  • Imbiancatura casa
    Imbiancatura casa...
    5.00
  • Ristrutturazione appartamenti e ville Napoli e Caserta
    Ristrutturazione appartamenti e...
    10.00
  • Panca italiana con gambe in ferro forgiato
    Panca italiana con gambe in ferro...
    340.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.