La sospensione dei servizi condominiali

NEWS DI Manutenzione condominiale18 Giugno 2014 ore 11:39
Il condominio moroso oltre all'azione giudiziaria può essere soggetto anche a quel provvedimento finalizzato a non consentirgli di usufruire di alcuni servizi comuni.

Servizi comuni condominiali


Che cosa deve intendersi per servizi comuni in condominio?

Servizi condominialiLa definizione comunemente accolta di servizio è quello di opera che si presta dietro retribuzione a favore di persona diversa da chi la presta.

Classico è l'esempio di Tizio che esegue la pulizia del locale di Caio.

Il servizio, così inteso, può assumere connotazioni giuridiche differenti: il portiere di un edificio, senza dubbio, presta un servizio per i proprietari dello stabile ma la sua opera è inquadrabile nell'ambito dei rapporti di lavoro subordinati a differenza del servizio di pulizia che, a seconda dei casi, può essere riconducibile nell'ambito dell'appalto o della prestazione d'opera.

In ambito condominiale con la locuzione servizi comuni si deve intendere non solamente l'attività immediatamente prestata nell'edificio, ma anche la fruizione di alcuni beni.

Si pensi all'utilizzazione dell'ascensore, dell'acqua potabile, del riscaldamento centralizzato e di ogni altro bene e servizio comune.

Rispetto ai servizi comuni condominiali così definiti, l'amministratore ha due precipui compiti:

a) garantire ad ogni condomino la miglior fruizione dei servizi;

b) riscuotere le quote ed erogare le spese ad essi relative (cfr. art. 1130 c.c.).

È evidente che il corretto adempimento non possa prescindere dalla leale collaborazione dei condomini, la quale si sostanzia nel pagamento puntuale degli oneri condominiali; va comunque detto che la legge pone in capo all'amministratore una serie di doveri e poteri per far fronte ad eventuali situazioni di sofferenza.


Morosità condominiale


Pagare le spese condominiali è un obbligo che nasce dal fatto d'essere proprietari di un'unità immobiliare in condominio .

Sospensione servizi condominialiL'esatta misura dell'obbligo contributivo è contenuta nei preventivi e nei consuntivi che all'inizio ed alla fine dell'anno di gestione (meglio entro 180 giorni dalla sua chiusura) l'amministratore deve presentare all'assemblea per la discussione e l'approvazione.

In buona sostanza ogni condomino, approvando il preventivo sa che per l'anno di gestione in corso deve pagare X; approvando il consuntivo, saprà che a quell'X dev'essere aggiunta una differenza (così detto conguaglio a dare) o che, invece, ha versato più del necessario e gli deve essere riconosciuta una somma di denaro.

Se nel corso dell'anno il condomino non corrisponde quanto dovuto l'amministratore può, ed entro certi termini deve, iniziare un'azione legale di recupero del credito nei suoi confronti.

È chiaro sul punto l'art. 1129, nono comma, c.c. che recita:

Salvo che sia stato espressamente dispensato dall'assemblea, l'amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio nel quale il credito esigibile è compreso, anche ai sensi dell'articolo 63, primo comma, delle disposizioni per l'attuazione del presente codice.

È utile ricordare che, ai sensi dell'art. 63, primo comma, disp. att. c.c.

Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, può ottenere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo […].

In buona sostanza: passati sei mesi senza pagare, il condomino può star certo che l'amministratore gli farà recapitare (notificare in gergo legale) un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo: per ottenere tale provvedimento, infatti, è sufficiente che l'assemblea abbia approvato il preventivo o il consuntivo ed i relativi piani di riparto.


Mancati pagamenti e interruzione dei servizi


Alle volte più forza dissuasiva di un ordine di pagamento può avere la sospensione dal godimento di un determinato servizio.

Lo sa bene il legislatore che, al terzo comma dell'art. 63 disp. att. c.c., ha previsto che:

In caso di mora nel pagamento dei contributi che si sia protratta per un semestre, l'amministratore può sospendere il condomino moroso dalla fruizione dei servizi comuni suscettibili di godimento separato.

Rispetto alla stessa norma vigente prima della così detta riforma del condominio, è stato eliminato il riferimento al regolamento di condominio .

Insomma prima del 18 giugno 2013 (data di entrata in vigore della riforma) la sospensione del servizio poteva avvenire solamente se espressamente prevista nel regolamento condominiale.

Attualmente, invece, rientra tra le prerogative dell'amministratore, ponendo le spese necessarie a ciò a carico del condomino moroso.

Si badi, però, che secondo i primi giudici che si stanno pronunciando sulla materia, la sospensione dei servizi non è possibile laddove si tratti di beni primari quali, ad esempio, il riscaldamento (cfr. Trib. di Milano ord. 24 ottobre 2013).

riproduzione riservata
Articolo: La sospensione dei servizi condominiali
Valutazione: 4.71 / 6 basato su 14 voti.

La sospensione dei servizi condominiali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Gerardocicchiello
    Gerardocicchiello
    Sabato 4 Novembre 2017, alle ore 15:37
    Vivo in un condominio la mia domanda è questa :Il nostro amministratore non paga la manutenzione ascensore La ditta manutentore  puo sospendere il servizio senza aver avviato i condomini in forma scritta?All interno del condominio vivono famiglie con bambini piccoli e donna in attesa
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Gerardocicchiello
      Giovedì 9 Novembre 2017, alle ore 16:00
      Il preavviso di sospensione viene inviato all'amministratore.
      rispondi al commento
  • Vanda
    Vanda
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 09:25
    Vorrei sapere: faccio parte del condominio con riscaldamento centralizzato, ho sempre pagato puntualmente le rate.
    E' giusto che debba essere sottoposta allo stesso trattamento dei condomini morosi?
    Mi posso appellare a qualche articolo di legge?
    Ricordo che siamo in dicembre e fa molto freddo, specialmente in una città come Torino.
    Vi sarei grato se poteste darmi una risposta.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Legale
      Legale Vanda
      Venerdì 13 Dicembre 2013, alle ore 13:04
      Cioè?
      Per morosità è stato staccato a tutti il servizio di riscaldamento da parte del fornitore?
      Se si, forse sarebbe il caso di rivolgersi ad un legale per valutare se ci sono i margini per un'azione contro l'impresa o l'amministratore.
      rispondi al commento
  • Lucia
    Lucia
    Mercoledì 27 Marzo 2013, alle ore 16:27
    Vorrei sapere se un amministratore che ha avuto il mandato di gestire un condominio di 9 condomini possa far arrivare debiti per oltre 6.500,00 euro senza inziare alcuna azione legale ,si giustifica dicendo che la persona è disoccupata e invece toglie servizi, quali la pulizia scala, facendo vivere nella sporcizia gli altri condomini che pagano regolarmente creando situazione di degrado.Il regolamento di condominio prevede la sospensione dei servizi comuni che sono suscettibili di godimento separato.Puo' fare tutto questo minacciando di togliere anche altri servizi??preciso che in tutto abbiamo solo tre servizi:pulizia scala, ascensore e luce scala.grazie per l'informazione.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano La sospensione dei servizi condominiali che potrebbero interessarti
Servizi condominiali, cause su misura e modalità d'uso

Servizi condominiali, cause su misura e modalità d'uso

Parti comuni - L'uso dei beni e dei servizi condominiali deve avvenire entro determinati limiti ma non può essere negato; gli eccessi, in entrambi i casi, sono illegittimi.
Bonus per lavori condominiali

Bonus per lavori condominiali

Condominio - Una risoluzione dell'Agenzia delle Entrate chiarisce che è possibile usufruire del bonus 36% per i lavori eseguiti su tutte le parti comuni del condominio.
Il proprietario, l'inquilino e le spese condominiali.

Il proprietario, l'inquilino e le spese condominiali.

Condominio - Chi abita in affitto ed in condominio sa che la materia delle spese condominiali genera frizioni, se non proprio contrasti con il proprietario dell'unità

Il caso particolare della sospensione delle utenze quando il condominio è moroso

Amministratore di condominio - Tra i servizi condominiali, le utenze hanno degli aspetti specifici che si riflettono sui provvedimenti emessi dai giudici in materia di sospensione per morosità

Spese condominiali contestate

Ripartizione spese - Le spese condominiali devono essere pagate perché si è proprietario di un'unità immobiliare ubicata in condominio. Chi e in che modo può contestarle se le ritiene errate?

Conduttore e spese condominiali

Affittare casa - Il proprietario di un unità immobiliare in condominio ha sempre diritto di ottenere dal conduttore il rimborso di determinate spese condominiali. Come provarle?

Comodato e spese condominiali

Ripartizione spese - Il comodato d'uso è un contratto da cui deriva un diritto personale di godimento. La relazione tra comodato e spese condominiali e i vantaggi per il comodante.

Il conduttore ha diritto alla specifica degli oneri condominiali

Condominio - Il conduttore di un'unità immobiliare ubicata in condominio ha sempre diritto alla specifica degli oneri condominiali richiestigli dal proprietario

Contestazione della ripartizione delle spese condominiali

Condominio - La ripartizione delle spese condominiali dev'essere contestata attravero l'impugnazione della delibera. L'importante è saper scegliere quale contestare.
REGISTRATI COME UTENTE
296.609 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Installazione di antenne
    Installazione di antenne...
    54.00
  • Porta basculante blindata
    Porta basculante blindata...
    690.00
  • Pavimenti pavè
    Pavimenti pavè...
    30.00
  • Posa mosaico
    Posa mosaico...
    40.00
  • Montalatte elettrico
    Montalatte elettrico...
    36.98
  • Amazon Echo Dot altoparlante intelligente
    Amazon echo dot altoparlante...
    29.99
Natale in Casa
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Policarbonato online
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.