Finitura delle superfici di marmo

NEWS DI Progettazione28 Maggio 2012 ore 20:26
Il tipo di finitura delle superfici rivestite di marmo, per pavimenti e rivestimenti, esalta la bellezza e la caratteristica naturale di questo materiale.
marmo , lastra , lastra di marmo , levigato
Arch. Emanuele Distefano

La finitura superficiale di una lastra di marmo (pietra o granito), riveste un ruolo decisivo per l'esaltazione estetica dell'elemento lapideo.

Non vi è dubbio che questa condizione si evidenzia maggiormente in determinati usi, come ad esempio per l'arredamento, il rivestimento di pareti, le pavimentazioni, le decorazioni e per tutto ciò che rappresenta l'aspetto puramente visivo.

Per ottenere il prodotto finito, il blocco estratto dalla cava, è sottoposto al taglio in lastre dello spessore (in genere) di due o tre centimetri.

Queste diverse conformazioni sono una conseguenza di scelte di tipo tecnico che consigliano uno spessore maggiore per la realizzazione di soglie di porte, pedate, ecc., e quello minore (due centimetri) per il rivestimento di superfici non soggette all'usura da calpestio.

È evidente che questa regola non è fissa in quanto, per evidenti esigenze pratiche ed estetiche, lo spessore può variare in conformità delle diverse applicazioni.

Si hanno, infatti, pedate in granito da due centimetri (in considerazione della resistenza del materiale) o soglie di finestre da tre centimetri (per un miglior effetto estetico).

Vari tipi di finitura superficiali


Per ciò che riguarda il tipo di finitura esistono diversi trattamenti finali che vanno dai più conosciuti: levigato e lucidato, fino al bocciardato, a piano sega, a spacco naturale, ecc.

In ciascuna di queste lavorazioni, la differenza sostanziale si basa sulla rugosità e regolarità del piano, che mettono in risalto la lucentezza o la variazione cromatica in chiaroscuro della superficie.

Con un trattamento di tipo levigato si ha una definizione naturale del colore, pur mantenendo una gradazione complessivamente chiara e opaca, mentre, con l'effetto lucidato, si evidenziano maggiormente i contrasti (venature e bande cromatiche) più scuri e con una brillantezza della superficie.

Chi invece predilige un effetto più naturale può scegliere la finitura a piano sega, ossia con la superficie planare ottenuta dal taglio della lastra, ma con lievi irregolarità dovuti al passaggio della lama.

Se si vuole ottenere una texture più marcata, si può ricorrere a trattamenti d'urto come la bocciardatura, che consiste nel picchettare il piano con uno speciale attrezzo (bocciarda) fino a formare una rugosità tipo buccia di arancia.

Questa lavorazione, considerato il costo della mano d'opera e il tempo necessario per ottenere un elemento finito, è oggi eseguita in maniera meccanica.

La particolarità di questo trattamento è nei contrasti in chiaroscuro (evidenziati con luce radente) delle asperità in superficie, che risaltano le sfumature e cromie del materiale.

In alternativa a questo risultato (piuttosto disomogeneo) vi è un'altra soluzione che consiste nel produrre, tramite particolari macchinari, delle rigature sul piano.
L'effetto di questa trama tiene conto della distanza e forma dei solchi, della profondità, oltre che dalla tessitura, in altre parole, se eseguita in un'unica direzione o con passo incrociato.

Anche in questo caso valgono le considerazioni su indicate, con l'unica differenza dovuta alla regolarità degli effetti chiaroscurali rispetto alla luce radente.

Un'altra lavorazione è quella a spacco, ottenuta tramite l'azione diretta (con battitura) dell'elemento e conseguente suddivisione del pezzo in varie parti secondo un piano che, gli addetti ai lavori, individuano come di scistosità.

L'effetto che si produce è chiaramente molto irregolare e rustico e quindi è apprezzato solo in determinati ambiti.

Vi è infine un altro trattamento, definito a spacco termico o a fiammatura, ed è ottenuto con il riscaldamento della superficie del materiale.
Questo effetto provoca sbalzi termici localizzati, causando il distacco di scaglie, di varia dimensione e secondo le caratteristiche meccaniche del materiale.

È evidente che si possono ottenere anche altre finiture, come ad esempio con l'azione di martellina a testa piatta, ma è necessario rilevare tuttavia che, queste lavorazioni, non possono essere applicate indistintamente a tutti i materiali.

Esistono, infatti, delle regole pratiche che si basano su alcuni fattori come: compattezza, resistenza meccanica, ecc., del marmo (pietra o granito).

Variazioni delle caratteristiche dei materiali sottoposti a lavorazione


Un'altra cosa da rilevare è la conseguenza di queste lavorazioni sulle caratteristiche fisiche del materiale e quindi di resistenza agli agenti esterni (atmosferici e d'inquinamento).

Con la lucidatura, infatti, la chiusura dei pori, determina una migliore protezione superficiale, mentre, con l'azione d'urto (bocciardatura o a spacco), si evidenzia la struttura naturale del marmo rispetto agli agenti esterni.

Per la finitura fiammata, infine, si può provocare (a seguito del riscaldamento) un'alterazione della caratteristica del materiale e quindi la variazione della sua naturale resistenza.

riproduzione riservata
Articolo: Finitura delle superfici di marmo
Valutazione: 5.20 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Finitura delle superfici di marmo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Finitura delle superfici di marmo che potrebbero interessarti
Trattamenti per il grès

Trattamenti per il grès

Il grès fine porcellanato si ottiene da una miscela di argille italiane ed estere con caolini, quarzo e feldspati, cotta ad una temperatura di 1250°...
Rifiniture delle lastre in pietra

Rifiniture delle lastre in pietra

Come conciliare sicurezza ed estetica nelle lavorazioni delle opere in pietra.
Bocchettone del pluviale

Bocchettone del pluviale

Per rendere efficace l'impermeabilizzazione di un terrazzo, occorre eseguire ogni singolo lavoro a perfetta regola d'arte.
Marmo e granito con la ceramica

Marmo e granito con la ceramica

Grazie alle moderne tecnologie è possibile riprodurre con il gres porcellanato qualunque tipo di materiale, tra cui marmo o granito.E? appunto con l?intento...
Ceramiche per soluzioni di prestigio

Ceramiche per soluzioni di prestigio

Graniti Fiandre è un'azienda leader nella produzione di lastre di grès porcellanato di alta qualità.Nell'ambito dell'appuntamento principe per il...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.267 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Lastra di cartongesso Gyproc Wallboard
    Lastra di cartongesso gyproc...
    3.63
  • Lastra di gesso rivestito Habito Clima Activ'Air®
    Lastra di gesso rivestito habito...
    15.37
  • Lastra rustica antica
    Lastra rustica antica...
    63.00
  • Pensilina arco 150
    Pensilina arco 150...
    736.08
  • Cassettone italiano in legni di radica di
    Cassettone italiano in legni di...
    2500.00
  • Doccia pistola Balcony Claber
    Doccia pistola balcony claber...
    16.70
  • Conigliera per ingrasso smontabile
    Conigliera per ingrasso smontabile...
    73.20
  • Colombo land porta salvietta doppio a snodo
    Colombo land porta salvietta...
    96.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.