Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Pompe di calore e detrazioni fiscali

News di Normative
Quando l'installazione di una pompa di calore può beneficiare delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico (55%) o per le ristrutturazioni edilizie (50%)?
Pompe di calore e detrazioni fiscali
Arch. Sara Martinelli
Arch. Sara Martinelli

installazione splitL’installazione di pompe di calore può beneficiare di alcune detrazioni fiscali, ma non sempre. Cerchiamo allora di individuare i casi in cui è possibile accedervi e cosa dobbiamo fare.

Le detrazioni fiscali pertinenti col tema di questo articolo sono sostanzialmente due: quelle per il risparmio energetico (comunemente chiamate 55%) e quelle per le ristrutturazioni edilizie (50%). Le due detrazioni richiedono condizioni di installazione delle pompe differenti ed hanno anche iter burocratici distinti.


Pompe di calore e detrazioni fiscali per il risparmio energetico (55%)


Le detrazioni fiscali per il risparmio energetico si possono applicare ad interventi eseguiti su edifici di qualsiasi categoria catastale, purché esistenti e già dotati di impianto di riscaldamento: abitazioni, uffici, negozi e quant’altro. Nel caso di pompe di calore, la condizione per accedervi è che si tratti di sistemi ad alta efficienza e che la loro installazione costituisca una sostituzione dell’impianto di riscaldamento esistente.

Quando si parla di alta efficienza si fa riferimento a specifiche tabelle individuate dall’Agenzia delle Entrate  i cui valori minimi dipendono dal tipo di pompa di calore che viene scelta.

Non sono agevolabili installazioni su edifici che non erano già provvisti di impianto di riscaldamento e nemmeno l’aggiunta di split ad integrazione di un impianto di riscaldamento esistente.

Dal 2012 la detrazione fiscale è stata estesa anche ai casi di sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore utilizzati per la produzione di acqua calda sanitaria.


Adempimenti per accedere alla detrazione fiscale per il risparmio energetico (55%)


splitNon è necessario effettuare alcuna comunicazione preventiva. E’ invece obbligatorio conservare la certificazione del produttore, le fatture e le ricevute dei bonifici. Ricordo a tal proposito che i pagamenti vanno effettuati con apposito bonifico,  in cui vanno indicati la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita iva o codice fiscale della ditta esecutrice.

Entro 90 giorni dalla fine dei lavori bisogna poi trasmettere per via telematica all’Enea la scheda informativa relativa all’intervento realizzato. Per quanto riguarda la sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore, per la comunicazione non è necessaria l’intermediazione di un tecnico abilitato. Il singolo cittadino può collegarsi al sito dell’Enea e compilare la scheda con i dati necessari.

La ricevuta rilasciata dall’Enea e tutti gli altri documenti prima citati andranno poi consegnati al commercialista, che provvederà a tutti gli adempimenti in occasione della dichiarazione dei redditi, e successivamente conservati ed esibiti in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.


Pompe di calore e detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie (50%)


installazione macchina esternaSe l’intervento effettuato non rientra nelle condizioni richieste per accedere alla detrazione fiscale per il risparmio energetico, si può valutare la possibilità di usufruire della detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie, solitamente definita 50%.

E’ importante sottolineare che, a differenza del 55%, questa detrazione è applicabile solamente a spese per lavori eseguiti su abitazioni o su parti comuni di edifici residenziali.

In realtà nella lista degli interventi agevolabili indicata dall’Agenzia delle Entrate non compare la voce specifica pompe di calore. Si può però farle rientrare nella categoria caloriferi e condizionatori, per la quale è prevista la condizione che l’opera sia finalizzata al risparmio energetico.

Ma in quali condizioni installare una pompa di calore può portare ad un risparmio energetico? Quando si installano degli split per il condizionamento, nel caso in cui questi elementi, oltre a raffrescare, sono in grado anche di riscaldare, è possibile che, se utilizzati in modo razionale e alternato con un impianto di riscaldamento esistente, si ottenga un risparmio energetico globale.

Questo può avvenire perché in genere la pompa di calore, quando la temperatura esterna non è troppo bassa (16-10°C), ha un'efficienza maggiore rispetto ad una caldaia tradizionale e pertanto, se utilizzata al posto della caldaia, consuma mediamente meno energia (intesa sia sotto forma di energia elettrica che di metano o altra fonte). Quando invece la temperatura esterna si abbassa (sotto i 10°C), la caldaia tende ad avere efficienza maggiore rispetto alla pompa di calore e pertanto risulterà più conveniente accendere la caldaia e spegnere la pompa di calore. Quindi, se adeguatamente utilizzato, il sistema integrato caldaia-pompa di calore può portare ad un effettivo risparmio energetico.

Il discorso fatto spiega perché installare split solo per il raffrescamento non è un intervento agevolabile, mentre lo diventa quando questi funzionano anche per riscaldare.


Adempimenti per accedere alla detrazione fiscale per  ristrutturazioni edilizie (50%)


Per effettuare la detrazione fiscale del 50% non è necessario fare la comunicazione mediante il sito dell'Enea. E' sufficiente provvedere in occasione della dichiarazione dei redditi, consegnando al commercialista i dati catastali dell'immobile, le fatture e le ricevute degli appositi bonifici.

Ricordo infine che le due detrazioni fiscali citate (55% e 50%) non sono cumulabili.

Articolo: Pompe di calore e detrazioni fiscali
Valutazione: 3.97 / 6 basato su 143 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 5
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Pompe di calore e detrazioni fiscali
Caratteri rimanenti
  • Teo220
    Mercoledì 6 Agosto 2014, alle ore 20:58
    Dovrei installare un impianto di climatizzazione centralizzato presso la mia abitazione.Posso far rientrare nella detrazione al 50% l'intero preventivo(macchine,tubazioni,griglie,controsoffitto in cartongesso,opere murarie) o solo parte di essi?L'iva agevolata al 10% può essere applicata all'intero preventivo?Per fruire della detrazione devo presentare al commercialista solo fattura, bonifico parlante e la certificazione dell'impianto?Grazie
    rispondi al commento
  • Landom
    Domenica 6 Luglio 2014, alle ore 15:57
    Caro Architetto, sto acquistando delle pompe di calore per il rec. del 50%, il venditore dice che per non infiaciare la pratica ho bisogno del tecnico che effettui l'installazione e mi rilasci una dichiarazione in cui dichiari il risparmio energetico degli apparecchi, posso installarli da solo pur essendone capace? Non avendo alcuna pratica di ristrutturazione in corso ho bisogno di comunicare al comune od alla asl i lavori? Grazie mille
    rispondi al commento
  • Matteo123
    Giovedì 26 Giugno 2014, alle ore 12:10
    Gent.mo arch Martinelli,devo installare un condizionatore dual split con inverter e pompa di calore A++ su una abitazione residenziale in cui è già presente un impianto di riscaldamento a metano. Quale detrazione posso usufruire (50% o 65%)? serve qualche titolo abitativo in comune? Se dovessi avere una fattura per l'acquisto del solo condizionatore e una per la sola manodopera quale % di iva devo utilizzare (10% o 22%) per le due fatture?
    rispondi al commento
  • Petra76
    Martedì 3 Giugno 2014, alle ore 23:06
    Gent.ma Architetto sto ristrutturando una casa del 1985(manutenzione straordinaria),dove ho sostituito il vecchio impianto di riscaldamento con quello a pavimento con caldaia a condensazione. sostituirò i vecchi infissi di alluminio con nuovi infissi legno-alluminio con taglio termico.vorrei sapere se per entrambi i lavori posso detrarre il 65%?inoltre metterò un condizionatore,che prima nn c'era,posso detrarlo al 65%o 50%o come bonus mobili?
    rispondi al commento
    • Sara.m. Petra76
      Venerdì 13 Giugno 2014, alle ore 11:30
      Come 50% o come bonus mobili.
      rispondi al commento
  • Gd78
    Lunedì 2 Giugno 2014, alle ore 12:33
    Gent.ma Arch. Martinelli,vorrei installare dei condizionatori a pompa di calore (A++) che sono stati acquistati nel 2013 da mio suocero. Per vari motivi non sono stati installati a casa sua. Posso usufruire io della detrazione per la ristrutturazione solo per la parte di installazione (e non di acquisto) ? Se si in fattura va specificato qualcosa in particolare ?
    rispondi al commento
    • Sara.m. Gd78
      Venerdì 13 Giugno 2014, alle ore 11:29
      Sì, confermo la possibilità di portare in detrazione la sola installazione (purchè suo socero non abbia beneficiato della detrazione per l'acquisto e allora i condizionatori dovrebbero restare in casa sua). Per indicazioni sui pagamenti consiglio la lettura del nostro articolo "Pagamenti per detrazioni fiscai sulla casa"
      rispondi al commento
  • Ekisbares
    Lunedì 28 Aprile 2014, alle ore 10:26
    Gent. arch., devo install 2 climatizz con inverter (pompa di calore). L'appartam ha già un impianto di riscald autonomo a metano. I climatizz non vanno a sostituire altri preesistenti. Per usufruire della detraz 50% è necess che essi siano di classe non infer a A+? O è sufficiente che siano delle pompe di calore? Se è invece necess che siano di classe non infer a A+, che succede se essi sono (ad es.) A+ per il raffrescam, ma A per il riscaladam?
    rispondi al commento
    • Sara.m. Ekisbares
      Domenica 4 Maggio 2014, alle ore 15:05
      Se intende beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, non sono richiesti requisti inerenti la classe energetica delle pompe di caore. Tale requisito (A+) è invece richiesto se per questa spesa intende accedere, anzichè alla detrazione sulle ristrutturazioni, al bonus mobili.
      rispondi al commento
      • D4ny Sara.m.
        Martedì 6 Maggio 2014, alle ore 10:08
        Gent. arch. Martinelli, purtroppo anche per le detrazioni al 50% per i climnatizzatori con pompa di calore è richiesta la sostituzione dell'impianto, ho sentito sia l'agenzia delle entrate che il caaf in sede di 730
        rispondi al commento
        • Sara.m. D4ny
          Giovedì 8 Maggio 2014, alle ore 13:32
          Non mi trova d'accordo. Come scritto nell'articolo "In realtà nella lista degli interventi agevolabili indicata dall?Agenzia delle Entrate non compare la voce specifica pompe di calore. Si può però farle rientrare nella categoria caloriferi e condizionatori, per la quale è prevista la condizione che l?opera sia finalizzata al risparmio energetico ecc." Consiglio di leggere tutto il paragrafo per capire x'l'intervento può portare al risp. en.
          rispondi al commento
          • D4ny Sara.m.
            Giovedì 8 Maggio 2014, alle ore 16:39
            Gen. arch. Martinelli, ringraziandola per il suto interesse le confermo che dopo la sua risposta ho scritto all'agenzia delle entrate (invece di contattare come avevo fatto il call center), e mi hanno confermato quanto indicato da lei aggiungendo che è però necessario ottenere dal tecnico installatore una certificazione che dichiari il raggiungimento degli standard previsti dalla legge per il risparmio energetico.
            rispondi al commento
            • Biklina D4ny
              Domenica 11 Maggio 2014, alle ore 15:15
              Gntile D4ny, quindi occorre chiedere alla Ditta che ha venduto e fatto installare il condizionatore tale certificazione? E su che base viene fatta? Io ho sentito qualche giorno fa la ditta, non ne sapevano nulla. Mi può aiutare? Grazie davvero!
              rispondi al commento
          • Biklina Sara.m.
            Domenica 11 Maggio 2014, alle ore 15:29
            Gentile Sara, io ho letto il suo articolo, in particolare laddove spiega in quali condizioni installare una pompa di calore può portare ad un risparmio energetico (e dunque fruire di detrazioni fiscali, indipendentemente da classe energetica). Ma qual è la fonte delle informazioni riportate nell'articolo? Grazie, vorrei portarle al CAF,
            rispondi al commento
  • Doctor78
    Venerdì 21 Marzo 2014, alle ore 22:32
    Arch. Martinelli sto effettuando dei lavori di ristrutturazione (realizzazione impianto di riscaldamento e sostituzione degli infissi esterni. L'impianto di riscaldamento rientra nella detraz. x ristrutturazione(50%) mentre la sostituzione degli infissi va al 65%.Le chiedo, visto che tra i requisiti per usufruire del bonus al 65% la casa deve essere gia' climatizzata nel mio caso che sto realizzando contestualmente l'impianto di riscaldamento?
    rispondi al commento
    • Sara.m. Doctor78
      Domenica 4 Maggio 2014, alle ore 15:06
      Se prima dell'installazione di questo impianto di riscaldaento non era presente altro impianto, la detrazione 65% per le finestre non è possibile. Consiglio quindi detrazione ristrutturazioni edilizie (50%) su tutto.
      rispondi al commento
      • Doctor78 Sara.m.
        Lunedì 5 Maggio 2014, alle ore 00:21
        Gentile architetto Martinelli se non voglio rinunciare al 65% posso chiudere la pratica di ristrutturazione (realiz. impianto termico)e aprirne un'altra per risparmio energetico (sostituzione infissi)?Inoltre cosa prova l'esistenza o meno di un presistente impianto termico. Grazie per la risposta.
        rispondi al commento
        • Sara.m. Doctor78
          Giovedì 8 Maggio 2014, alle ore 13:46
          L'esistenza di un impianto preesistente è provata dalla relazione legge 10 consegnata con la pratica comunale se l'impianto è stato realizzato dopo il 92, oppure dalle revisioni periodiche della caldaia che compaiono sul libretto del vecchio impianto (in alcune regioni sono stati anche costituiti dei registri). L'idea di presentare due pratiche distinte mi sembra un escamotage che la mette un po' a rischio. Io sarei più tranquilla col 50%.
          rispondi al commento
  • Giuseppe.monetti@libero.it
    Domenica 26 Gennaio 2014, alle ore 10:04
    Buongiorno, ho comprato un boiler a pompa di calore a Dicembre 2012, con bonifico bancario e relativa fattura. Non l'ho portato in detrazione nel 2013.Ora come faccio e quant'è la detrazione.GrazieGiuseppe
    rispondi al commento
  • Francesco
    Sabato 21 Dicembre 2013, alle ore 11:12
    Per ristrutturazione 50% pompa di calore e split, per farla rientrare nella voce interventi agevolabili dell'agenzia delle entrate (coloriferi e condizionatori) deve trattarsi di una sostituzione di pompa già esistente o anche di nuova installazione?
    rispondi al commento
  • Tiziana
    Giovedì 19 Dicembre 2013, alle ore 14:10
    Vorrei sapere se quando nelle sue risposte per installazione pompe di calore parla di detrazione 50%per ristrutturazione edilizia si riferisce ad interventi che rientrano nella manutenzione straordinaria o proprio nella ristrutturazione.chiedo perchè in dichiarazione per iva agevolata bisogna indicare se si tratta di manutenzione straordinaria o ristrutturazione.
    Nel caso di sostituzione pompa di calore, il discorso è lo stesso?
    rispondi al commento
  • Ugo Nori
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 22:19
    Gent.ma Arch. Martinelli, ho un piccolo alloggio al mare dove debbo sostituire un condizionatore con pompa di calore vecchio di 10 anni con uno nuovo dual split inveter classe A+.
    L'intervento è previsto per gennaio 2014.
    Quale agevolazione fiscale posso avere e che documenti mi deve fornire l'installatore, oltre ovviamente la fattura.
    Io che adempimenti debbo praticare?
    rispondi al commento
  • Anastasia
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 19:25
    Vorrei comprare e far installare un condizionatore con pompa di calore.
    Posso farlo rientrare nel bonus mobili?
    Se si, la fattura relativa all'acquisto e montaggio può usufruire sempre dell'IVA 10%?
    E nella dichiarazione da dare al tecnico per IVA 10% devo indicare ristrutturazione edilizia, o c'è voce per bonus?
    rispondi al commento
  • Nunzio
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 17:16
    Gentile Arch. Martinelli, ho acquistato nel mese di ottobre u.s. n.3 climatizzatori pompe di calore.
    L'ho fatte istallare da un tecnico nella mia residenza dove è già presente l'impianto di riscaldamento a metano.
    Non ho fatto comunicazione al comune (Dia, Cia, ecc).
    Ho pagato sia la fattura di acquisto sia quella dell'installatore con bonifico bancario - ristrutturazioni.
    Sono in regola con il beneficio della detrazioni 50%?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Michele
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 08:51
    Vorrei installare in aggiunta a riscaldamento con termosifoni una pompa di calore con split.
    Non ho capito se posso usufruire sia della detrazione per ristrutturazione sia bel bonus mobili, o solo di una delle due.
    rispondi al commento
  • Loredana
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 08:38
    Il comune Isernia come adempimento necessario per installare una pompa di calore in una unità abitativa ha richiesto un progetto di verifica sul contenimento energetico ai sensi del D.Lgs.vo 192/05.
    Secondo voi è corretto questa prassi?
    Perchè secondo l'ingegnere a cui mi sono rivolta per installare una pompa di calore non bisogna fare nessuna comunicazione al proprio comune.
    rispondi al commento
  • Matteo
    Lunedì 16 Dicembre 2013, alle ore 17:47
    Gentile Arch. Martinelli sono in totale confusione.
    Devo acquistare due climatizzatori con pompa di calore ma non si tratta nè di sostituzione impianto precedente nè di ristrutturazione.
    La casa è infatti nuova di 3 anni e non c'è alcun impianto di riscaldamento preesistente se non la predisposizione.
    Posso benificiare di qualche detrazione?
    Se sì, quale?
    Quale documentazione è necessaria?
    Saluti e grazie mille in anticipo.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Matteo
      Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 15:34
      Si configura come installazione di un nuovo impianto di riscaldamento su abitazione esistente, quindi è possibile la detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie (specifico che per accedervi non è necessario avere una pratica per ristrutturazione, vi possono rientrare varie tipologie di lavori anche meno invasivi, come la sola installaz di pompe di calore).
      Deve presentare pratica in Comune, si faccia assitere da un tecnico.
      rispondi al commento
      • Matteo Arch.martinelli
        Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 10:17
        Grazie mille, nel frattempo mi sono informato anche presso l'Agenzia delle Entrate la quale come lei mi ha confermato che la semplice installazione di un climatizzatore con pompa di calore è considerato un intervento di manutenzione straordinaria e quindi incluso nella detrazione per ristrutturazione edilizia.
        Non mi hanno parlato però di progetto da presentare al Comune.
        Sono sufficienti solo le fatture.
        Grazie mille per la preziosa assistenza.
        rispondi al commento
        • Silv.tom Matteo
          Sabato 3 Maggio 2014, alle ore 13:42
          Buongiorno. Mi trovo nelle stesse sue condizioni. La spesa per l'acquisto dei condizionatori l'ho effettuata nel mese di aprile 2013. L'Agenzia delle Entrate mi ha però riferito che non è possibile fruire della detrazione. Lei ha ottenuto una risposta scritta?
          rispondi al commento
  • Giovanni
    Lunedì 16 Dicembre 2013, alle ore 10:40
    Gentile Arch. Martinelli vorrei sapere se per usufruire della detrazione del 50% sull'acquisto di condizionatori a pompa di calore per ristrutturazione edilizia sia necessaria anche la fattura di un tecnico, dato che sono in grado di installarli personalmente.
    In caso contrario dovrei provvedere a effettuare la segnalazione alla ASL visto che ho già un impresa per la ristrutturazione edilizia?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Giovanni
      Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 15:36
      Non è necessaria la fattura di un tecnico, può procedere da solo all'installazione, senza quindi bisogno di comunicazione asl.
      rispondi al commento
      • Giovanni Arch.martinelli
        Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 19:46
        Grazie mille, un altro quesito in caso di spese sostenute con carta di credito, per acquisto di accessori indispensabili per l'installazione, posso associarle al bonifico con cui ho acquistato il condizionatore e portare tutto in detrazione?
        Grazie tante.
        rispondi al commento
  • Roberto
    Lunedì 16 Dicembre 2013, alle ore 07:50
    Scusa, non ho capito, io devo mettere il clima in casa con pompa di calore, la detrazione de 55% e sul totale della fattura?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Ignazio Muni
    Domenica 15 Dicembre 2013, alle ore 20:07
    Gentile architetto, ho già un climatizzatore (fresco e pompa di calore) 12 btu, ma ritengo che sia troppo piccolo per l'ambiente che devo rinfrescare e riscaldare, quindi ho deciso di comprarne uno di 22 mila btu.
    Posso usufruire delle detrazioni del 65% senza bisogno di fare comunicazioni all'ENEA?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Ignazio Muni
      Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 15:38
      In questo caso non è proprio possibile beneficiare del 65%
      Può invece optare per la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie (50%).
      rispondi al commento
  • Rubens
    Venerdì 13 Dicembre 2013, alle ore 10:59
    Per usufruire della detrazione per installazione pompe di calore è necessario fare l'acquisto entro il 31.12.13, oppure anche nel 2014 posso ancora usufruire di detta detrazione (naturalmente con il 730/2015)?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Rubens
      Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 15:39
      Per capirlo bisogna aspettare la conferma definitiva delle detrazioni anche per il 2014, che rientra nella Legge di stabilità per il 2014.
      rispondi al commento
  • Giuseppe
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 17:06
    Vorrei sapere cortesemente se l'istallazione di un impianto di climatizzazione a pompa di calore comporta la presentazione di una Comunicazione di Inizio Lavori asseverata.
    L'istallazione di un "nuovo impianto tecnologico" sembrerebbe essere un "intervento di manutenzione straordinaria (art. 3 lett. b) DPR 380/2001) per il quale sembrerebbe necessaria la presentazione di una CIL asseverata a norma dell'art. 6 comma 2 lett. a) dello stesso DPR 380.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Giuseppe
      Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 15:44
      Dipende molto da due questioni: eventuale normativa regionale sugli impianti e abitudini del Comune in cui si esegue l'intervento.
      Alcuni Comuni tendono a classificare l'intervento come manutenzione ordinaria per semplificare la procedura burocratica di un intervento che in effetti è di dimensioni limitate.
      Quindi il consiglio è sempre rivolgersi preventivamente all'ufficio tecnico del Comune per verificare la necessità o meno di una pratica.
      rispondi al commento
  • Matteo
    Sabato 7 Dicembre 2013, alle ore 11:53
    Buongiorno, vorrei acquistare un impianto fotovoltaico di potenza 6kw ed una pompa di calore per il riscaldamento dell'acqua calda sanitaria.
    L'impianto fotovoltaico andrà in detrazione fiscale 50%.
    Le chiedo se è possibile richiedere la detrazione fiscale 65% per l'acquisto della pompa di calore considerata la non cumulabilità di cui si parlava sopra.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Matteo
      Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 13:48
      Si, è possibile beneficiare di una detrazione per il fotovoltaico e dell'altra detrazione per la pompa di calore.
      La non cumulabilità è sul medesimo intervento, non su interventi differenti.
      rispondi al commento
  • Fabio
    Sabato 7 Dicembre 2013, alle ore 00:13
    Mi scusi, in una sua risposta ho letto che la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie per pompa di calore permette il bonus mobili per l'arredo.
    Alla stessa domanda, presso l'agenzia delle entrate di Treviso, mi hanno dato parere contrario.
    Viene richiesta almeno una manutenzione straordinaria, e la pompa di calore come integrazione non è ritenuta tale.
    Le chiedo se può darmi cortesemente qualche elemento per avvalorare il suo parere.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Fabio
      Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 13:38
      L'installaz di pompa di calore può beneficiare della detraz sulle ristrutturaz edilizie per il motivo che ho spiegato nell'articolo.
      All'ufficio che ha interpellato dica di leggere con attenzione la tabella finale fornita dall'Agenzia delle Entrate all'interno della guida per la detrazione sulle ristrutturazionie edilizie e di integrarla con la mia spiegazione tecnica.
      rispondi al commento
    • Arch.martinelli Fabio
      Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 13:46
      Per il bonus mobili l'ufficio interpellato ha segnalato la necessità di manutenz straord, secondo quanto scritto sulla circolare dell'AE del 18 settembre 2013.
      Faccio però presente che in questa circolare si sono purtroppo dimenticati di elencare in modo completo tutti gli interventi che costituiscono presupposto per il bonus mobili, che sono tutti quelli che possono accedere alla detraz sulle ristrutturaz edilizie, come la sua pompa di calore.
      rispondi al commento
  • Giovanni Ravasio
    Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 21:43
    Ho un condizionatore installato di aria fredda: è possibile aggiungere una pompa di calore?
    rispondi al commento
  • Rino
    Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 11:04
    Installazione di due climatizzatori a pompe di calore A++ in un ufficio, è possibile ottenere la detrazione del 50%, l'immobile è dotato di impianto centralizzato che non copre le ore di funzionamento dell'ufficio.
    Se si occore fare comunicazione inizio lavori al comune o basta il bonifico e fattura?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Rino
      Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 13:29
      Purtroppo per immobili che non siano accatastati come abitazioni o loro pertinenze la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie non è possibile.
      rispondi al commento
  • Fiorenza
    Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 21:09
    Buongiorno, sto per comprare un condizionatore e vorrei chiedere la detrazione del 50%.
    Si tratta però di un condizionatore classe raffrescamento A+ ma classe riscaldamento A.
    Posso ottenere la detrazione o devono essere a+ entrambe?
    Non riesco a trovare nessun riferimento normativo che specifichi questa cosa.
    Ringrazio infinitamente.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Fiorenza
      Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 11:29
      Infatti non c'è nessuna indicazione tecnica in merito per accedere alla detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, a parte la necessità di conseguire un risparmio energetico.
      Quindi ritengo la spesa tranquillamente detraibile.
      rispondi al commento
      • Fiorenza Arch.martinelli
        Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 19:15
        La ringrazio per la risposta.
        La circolare dell'A.E. del 18 settembre 2013 specifica che la detrazione per ristrutturazione edilizia c'è per i grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+, nonché A per i forni.
        Avendo il condizionatore con pompa di calore una doppia classe di efficienza energetica mi è venuto il dubbio se si dovesse considerare per entrambe la A+
        rispondi al commento
        • Arch.martinelli Fiorenza
          Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 13:26
          Faccia però attenzione a non confondere la detrazione sulle ristrutturazioni con il bonus mobili.
          Se intende beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni è sufficiente che il condizionatore abbia l'opzione riscaldamento, se invece vuole beneficiare del bonus mobili il condizionatore non deve per forza avere l'opzione riscaldamento, ma deve per lo meno rispettare la classe energetica A+ per il raffrescamento.
          rispondi al commento
  • Gianbattistab
    Sabato 30 Novembre 2013, alle ore 12:31
    Anche noi abbiamo il dubbio, mi sembrava chiaro che le caso di installazione di un nuovo condizionatore si abbia titolo alla detrazione del 50%, il dubbio mi è venuto perchè il tecnico sostiene che il beneficio lo si ottiene solo nel caso di sostituzione.
    Grazie per la risposta.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Gianbattistab
      Lunedì 2 Dicembre 2013, alle ore 13:56
      Probabilmente il tecnico si riferiva alla detrazione fiscale sul 65%.
      rispondi al commento
      • Gianbattista Arch.martinelli
        Lunedì 2 Dicembre 2013, alle ore 19:17
        Grazie per la disponibilità.
        rispondi al commento
  • Pia
    Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 15:50
    Buon pomeriggio, devo comprare dei condizionatori per il riscaldamento dell'appartamento in cui vivo, sprovvisto di qualsiasi impianto.
    E' possibile godere della detrazione fiscale?
    Anticipatamente vi saluto e vi ringrazio.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Pia
      Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 12:25
      Sì, detrazione sulle ristrutturazioni edilizie. Dovrà però presentare documentazione in Comune per realizzazione di nuovo impianto di riscaldamento.
      Verifichi anche se è necessaria la certificazione energetica.
      rispondi al commento
  • Giordano
    Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 13:53
    Buon giorno Arch. Sara, Non vorrei essere ripetitivo, ho acquistato, con bb, un impianto climatizzazione dual split Aermec con pompa di calore.
    La casa è già provvista di una caldaia a metano che alimenta sia i termosifoni che l'acqua calda.
    Posso usufruire della detrazione del 50%?
    Oltre alla fattura di acquisto a me intestata e il bonifico bancario come da procedura, serve anche la certificazione di installazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Giordano
      Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 12:23
      Come già specificato nell'articolo, sì, è possibile beneficiare della detrazione.
      Non sono necessarie certificazioni di installazione.
      rispondi al commento
      • Giordano Arch.martinelli
        Domenica 1 Dicembre 2013, alle ore 10:12
        Buon giorno Arch. Sara, La ringrazio per il suo tempo impiegato, e per l'utile risposta.
        Cordialmente.
        rispondi al commento
  • Vittorio
    Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 13:27
    Gent. Arch. Martinelli, ho dei dubbi che solo lei può eliminare.
    La mia abitazione è già dotata di impianto di riscaldamento con caldaia ed elementi radianti, questo mese ho fatto installare una pompa di calore ad alta efficenza in camera di mia figlia, vorrei sapere se posso usufruire della detrazione fiscale e quale?
    Nello stesso tempo ho ordinato il nuovo mobilio per arredarla posso usufruire anche del bonus mobili?
    Grazie, cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Vittorio
      Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 12:22
      Sì, detrazione sulle ristrutturazioni edilizie per pompa di calore e in conseguenza ad essa bonus mobili per l'arredo.
      rispondi al commento
      • Vittorio Arch.martinelli
        Domenica 1 Dicembre 2013, alle ore 10:32
        Buon giorno Arch. Sara, la ringrazio per la risposta.
        Penso di aver capito che rientro nella detrazione fiscale del 50% e non del 65%.
        Nella causale dei due bonifici pompe di calore e mobili, quali articoli di legge devo indicare?
        Infinitamente grazie per il servizio che ci da.
        CordialiSaluti.
        rispondi al commento
        • Arch.martinelli Vittorio
          Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 10:28
          Ormai le banche sono atrezzate con moduli dove è sufficiente barrare la casella "ristrutturazione edilizia", mentre nella causale metterei i riferimenti alle fatture e se c'è spazio una breve descrizione dell'intervento.
          (anche per il bonus mobili deve barrare la casella ristrutturazioni edilizie)
          rispondi al commento
  • Mario Bettini
    Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 17:37
    Gent. Architetto, dovrei eseguire dei lavori di manutenzione straordinaria.
    Tali lavori mi consentirebbero di accedere al Bonus Mobili.
    Se volessi installare anche una pompa di calore, i costi relativi all'installazione e all'impianto di condizionamento vanno sommati a quelli dei mobili perchè considerati tra i "grandi elettrodomestici" oppure posso presentarli per il separatamente per il recupero del 50%?
    Grazie, cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Mario Bettini
      Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 12:20
      Nel suo caso può liberamente scegliere se far rientrare le pompe di calore nella detrazione sulle ristrutturazioni edilizie oppure nel bonus mobili (deve capire cosa le conviene in base ai tetti massimi di spesa raggiunti)
      rispondi al commento
    • Giorgio V. Mario Bettini
      Lunedì 2 Dicembre 2013, alle ore 15:00
      Mi trovo nella sua stessa situazione.
      Se non ho capito male, l'installazione della pompa di calore dobrebbe rientrare nel montante per le ristrutturazioni edilizia che fino al 31 dice è di 96 mila euro e quindi vale il recupero edilizio.
      In più dovrebbe avere a disposizione il bonus per i mobili di 10mila euro.
      Chiedo gentile conferma all'Architetto.
      Grazie per la risposta.
      rispondi al commento
      • Arch.martinelli Giorgio V.
        Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 10:37
        Confermo quanto scrive.
        rispondi al commento
  • Serena
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 11:35
    Gent.Arch., la mia abitazione è dotata di impianto di riscaldamento e di una caldaia a gas.
    Per riscaldare casa utilizzavo il camino a legna.
    Adesso ho deciso di utilizzare l'impianto di riscaldamento e ho acquistato i caloriferi (in quanto l?appartamento ne era sprovvisto).
    Vorrei sapere se è possibile usufruire della detrazione fiscale del 50%.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Serena
      Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 12:18
      Sì, confermo la detraibilità per l'installazione di nuovi caloriferi.
      rispondi al commento
  • Mary
    Domenica 17 Novembre 2013, alle ore 21:17
    Gentile architetto un'amica deve installare i condizionatori ma non sta ristrutturando casa.
    Da quello che ho letto può beneficiare della detrazione del 50% ma compilando il bonifico postale deve barrare la voce detrazione fiscale e poi?
    Ristrutturazione edilizia, risparmio energetico o nulla?
    O altro?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Mary
      Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 12:17
      Ristrutturazione edilizia.
      Non è necessario avere aperta una ristrutturazione vera e propria per beneficiare di questa detrazione.
      rispondi al commento
  • Alessandra L.
    Venerdì 15 Novembre 2013, alle ore 10:34
    Salve Architetto, ho letto le risposte alle varie domande che hanno chiarito vari aspetti ma non ho capito se nel caso di un ampliamento (piano casa) e successiva installazione di pompa di calore, questa possa rientrate nella detrazione per ristrutturazione.
    Cioè, deve passare qualche tempo tra fine dei lavori di ampliamento e l'acquisto del condizionatore?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Alessandra L.
      Venerdì 15 Novembre 2013, alle ore 15:31
      L'ampliamento è classificato per le detrazioni una nuova costruzione, pertanto una pompa di calore installata per questa nuova parte non è detraibile.
      La spesa potrebbe essere in parte detraibile se la pompa di calore serve tutto il volume della casa (vecchio e nuovo).
      In questo caso si potrebbe considerare la spesa totale e detrarne solo una percentuale corrispondente al vecchio volume.
      L'alternativa è aspettare qualche anno.
      rispondi al commento
  • Nicoletta
    Giovedì 14 Novembre 2013, alle ore 11:12
    Buongiorno, vorrei sapere se installando uno scaldabagno gpl posso usufruire della detrazione fiscale al 50% connessa ad una ristrutturazione in corso.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Nicoletta
      Giovedì 14 Novembre 2013, alle ore 15:13
      Si, confermo la detrazione per lo scaldabagno.
      rispondi al commento
  • Catia Stanghellini
    Giovedì 14 Novembre 2013, alle ore 08:06
    Gent.ma Architetto, nell'anno in corso ho sostituito nella mia abitazione sia infissi che condizionatori a pompa di calore classe A/A+.
    Fatturazione intestata per gli infissi a me, per i condizionatori a mio marito.
    Mi conferma che sono entrambi detraibili nella prox dichiarazione redditi?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Andrea
    Lunedì 11 Novembre 2013, alle ore 02:17
    Gentile Architetto, anch'io come altri ho molte incertezze sulle detrazioni, in particolare io dovrei installare un climatizzatore con pompa di calore, quindi da quello che capisco, ho diritto alla detrazione del 50%, giusto?
    Inoltre visto che dovrei anche arredare un ambiente dello stesso immobile, posso sfruttare la detrazione mobili legando la cosa all'installazione del climatizzatore?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Andrea
      Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 14:45
      Si, è tutto corretto.
      rispondi al commento
  • Massimo
    Domenica 10 Novembre 2013, alle ore 17:54
    Gentile Arch. Martinelli, ho fatto installare a luglio 2 condiz. inverter pompa di calore (classe A++) seguendo le procedure necessarie, mi sembra di capire che posso accedere alle detrazioni 50%( rist. edilizie).
    Con questo intervento posso avere accesso anche al bonus elettrodomestici?
    La ringrazio per l'eventuale risposta.
    rispondi al commento
  • Michele
    Giovedì 7 Novembre 2013, alle ore 16:08
    Gentile Architetto, abito in un villino (A/7) e dispongo di una sala hobby che non ha il riscaldamento (dispongo di camino).
    Vorrei installare un condizionatore-deumidificatore a pompa di calore.
    Gradirei sapere se posso usufruire delle detrazioni e in che misura?
    La rigrazio anticipatamente per l'attenzione e congratulazioni per la competenza.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Michele
      Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 14:43
      A mio avviso in questo caso non è possibile beneficiare di alcuna detrazione.
      L'unica soluzione che mi viene in mente è eseguire all'interno dell'abitazione qualche altro lavoro che possa beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie e poi beneficiare del bonus mobili per il condizionatore.
      rispondi al commento
  • Emanuela
    Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 13:14
    Gent. Arch.Martinelli ho bisogno di avere alcuni chiarimenti sull'applicazione dell'aliquota da 50 al 65%.
    Ho fatto installare un condizionatore inverter con pompa di calore e il termotecnico sostiene che non posso usufruire dell'aliquota del 65% ma solo del 50%.
    E' vero?
    E se si, perchè?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Emanuela
      Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 14:04
      Le motivazioni sono ben descritte in questo articolo.
      Tenga in considerazione che attualmente la detrazione sul risparmio energetico è al 65%, mentre quella sulle ristrutturazioni edilize al 50%.
      rispondi al commento
  • Mario Vernacchia
    Martedì 5 Novembre 2013, alle ore 09:36
    Gentile architetto, sto ristrutturando un immobile realizzando sia lavori per migliorare l'efficienza energetica che lavori di normale ristrutturazione.
    Posso abbinare i benefici del 55% sulla sostituzione dell'impianto di riscaldamento (nuove tubazioni, caldaia condensazione, nuovi caloriferi con valvole termostatiche) ai benefici della ristrutturazione per l'acquisto di climatizzatori per il condizionamento estivo?
    Sono compatibili?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Mario Vernacchia
      Martedì 5 Novembre 2013, alle ore 13:53
      Non è possibile abbinare i condizionatori alla detrazione del 65%.
      Tuttavia se beneficia per altre opere della detrazione sulle ristrutturazioni, per i condizionatori che fanno solo climatizzazione estiva può valutare il bonus mobili.
      Deve però installare condizionatori in classe A+.
      rispondi al commento
  • Gaetano
    Sabato 2 Novembre 2013, alle ore 19:20
    Buonasera, dovrei sostituire lo scalda acqua (boiler) a gas metano, potreste dirmi se può rientrare nella detrazione del 50% e in che modo?
    Grazie in anticipo.
    Cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Gaetano
      Lunedì 4 Novembre 2013, alle ore 15:25
      Si, può rientrare nella detrazione sulle ristrutturazioni edilizie in quanto intervento migliorativo sull'impianto termico.
      rispondi al commento
      • Gaetano Arch.martinelli
        Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 19:52
        Mi perdoni se gli e lo chiedo ma devo avere una pratica di ristrutturazione aperta oppure è sufficiente la fattura dell'installatore?
        Rientra anche nell'iva agevolata al 10%?
        Grazie di nuovo, cordiali saluti.
        rispondi al commento
  • Tiziano
    Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 20:09
    Buonasera, ho un dubbio: l'acquisto di un deumidificatore può godere dei benefici fiscali del bonus arredi e grandi elettrodomestici?
    Dato che esistono anche dei modelli che abbinano alla deumidificazione anche la funzione di riscaldamento, cosa si può dire in questo secondo caso relativamente alla stessa questione?
    Grazie.
    Cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Tiziano
      Giovedì 31 Ottobre 2013, alle ore 17:11
      Bisognerebbe vedere se l'elettrodomestico è dotato di una targa energetica, poichè la normativa parla di elettrodomestici di Classe A+.
      In tal caso ritengo allora possa accedere al bonus mobili.
      rispondi al commento
  • Remo
    Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 14:47
    Buongiorno, devo comprare la stanzetta per i miei piccoli, potrei usufruire della detrazione fiscale del 50% sui mobili installando una pompa di calore (inverter).
    Se affermativa, qual'è la procedura da seguire?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Remo
      Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 15:08
      Si, confermo che è possibile.
      I documenti da conservare per la pompa di calore sono riassunti in questo articolo.
      Per il bonus mobili consiglio invece la lettura di ques'altro articolo.
      rispondi al commento
      • Remo Arch.martinelli
        Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 16:19
        La ringrazio Architetto per la sua celere ed esustiva risposta ma, l'articolo riguardante i mobili non è giunto.
        La ringrazio anticipatamente se me lo fornisce, buon lavoro.
        rispondi al commento
        • Arch.martinelli Remo
          Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 17:56
          Ora dovrebbe essere sistemato.
          rispondi al commento
      • Remo Arch.martinelli
        Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 16:59
        Gentilissima Architetto nella sua tempestiva risposta.
        Per quanto riguarda l'articolo inerente i mobili da lei consigliato, non mi è arrivato l'articolo da poter leggere.
        Sarebbe cosi gentile da mandarlo?
        Ringrazio anticipatamente.
        Buon lavoro.
        rispondi al commento
  • Iris
    Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 16:14
    Ho installato condizionatore con pompa di calore a settembre, con regolare fattura e bonifico effettuato con modulo dedicato.
    Dalla fattura non risulta però la classe energetica del prodotto installato (A+++/A++).
    Devo chiedere all'installatore di indicarlo o fa fede il libretto tecnico del prodotto?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Iris
      Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 13:23
      Fa fede il libretto tecnico del prodotto.
      rispondi al commento
  • Marco
    Lunedì 28 Ottobre 2013, alle ore 13:06
    Ho installato due nuovi condizionatori con pompa di calore e con inverter.
    Posso accedere alla detrazione del 65% dal momento che non ho ristrutturazioni in corso nell'abitazione?
    Non ho neppure sostituito il sistema di riscaldamento avendo l'abitazione solamente 9 anni.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Marco
      Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 18:48
      Come specificato nell'articolo, per accedere alla detrazione del 65% è necessario sostituire e non integrare l'impianto esistente.
      Può tuttavia beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, per la quale non è necessario avere in corso una ristrutturazione vera e propria.
      rispondi al commento
      • Marco Arch.martinelli
        Giovedì 31 Ottobre 2013, alle ore 13:36
        Grazie Arch. Martinelli, avevo percepito questa possibilità in mezzo alla nebbia del provvedimento governativo.
        Buon lavoro.
        rispondi al commento
  • Maria
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 18:24
    Buonasera, vorrei sapere quali sono le caratteristiche tecniche che devono avere le pompe di calore (con inverter) per usufruire della detrazione fiscale per ristrutturazione al 50% e se la pratica al Comune è obbligatoria, infine se basta solo fare il bonifico senza pratica all'Enea.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Maria
      Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 18:50
      Per accedere a 50% non sono richiesti requisiti specifici come invece avviene per il 65%.
      L'importante è che la pompa di calore sia dotata dell'opzione riscaldamento.
      Non è necessaria pratica in Comune e nemmeno comunicazione Enea.
      rispondi al commento
  • Mary
    Sabato 19 Ottobre 2013, alle ore 17:10
    I miei suoceri hanno intenzione di mettere i condizionatori (caldo/freddo) nel loro appartamento.
    Possono usufruire della detrazione anche senza fare dei lavori di ristrutturazione.
    E se si di quale detrazione.
    50% o 65%?
    Occorre un tecnico per la procedura da fare all'ENEA?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Mary
      Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 18:53
      Possono beneficiare del 50%, anche senza avere aperta una pratica per ristrutturazione edilizia.
      In questo caso non è necessaria pratica Enea.
      rispondi al commento
  • Grazia
    Giovedì 17 Ottobre 2013, alle ore 15:01
    Buongiorno, quando ho costruito la mia abitazione, circa 15 anni fa, mi hanno installato un impianto di condizionamento senza pompa di calore, ora le chiedo: posso sostituire l'unità esterna e i 3 split con quelli a pompa di calore attuali, mantenendo le stesse tubazioni?
    La ringrazio.
    rispondi al commento
    • Gaetano Grazia
      Domenica 20 Ottobre 2013, alle ore 19:25
      Recuperare le tubazioni esistenti è fattibilissimo, dopo una bonifca (lavaggio) delle stesse.
      rispondi al commento
      • Grazia Gaetano
        Lunedì 21 Ottobre 2013, alle ore 13:53
        Questo lavaggio chi lo deve fare?
        L'idraulico?
        E in cosa consiste?
        rispondi al commento
        • Gaetano Grazia
          Martedì 22 Ottobre 2013, alle ore 18:06
          Il lavaggio lo fa l'installatore abilitato, consiste nel flussare solvente all'interno delle tubazioni e soffiarle con azoto secco per poter togliere l'olio dell'impianto vecchio.
          rispondi al commento
  • Thomas
    Mercoledì 16 Ottobre 2013, alle ore 17:05
    Buonasera, per chi ha acquistato un condizionatore a pompa di calore con apposito bonifico per la detrazione del 50% nel periodo che va dal 6 giugno al 31 dicembre 2013 senza fare la ristrutturazione edilizia, può portarlo in detrazione o non ne ha diritto perchè manca la pratica di ristrutturazione?
    In un articolo su internet è riportato: "Contrordine: la detrazione del 50% vale per i condizionatori (ma solo per case da ristrutturare)".
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Thomas
      Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 19:00
      Probabilmente l'articolo faceva riferimento al bonus mobili, per il quale vi è la condizione che all'interno dell'immobile si eseguano anche opere che possano beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni.
      Nel Suo caso, avendo il condizionatore anche l'opzione riscaldamento, anzichè del bonus mobili potrà beneficiare direttamente della detrazione sulle ristrutturazioni.
      Non sono necessarie pratiche edilizie.
      rispondi al commento
  • Cristina
    Mercoledì 16 Ottobre 2013, alle ore 14:04
    Buongiorno, nel palazzo dove abita mia mamma, a causa di inquilini morosi, hanno staccato l'impianto centralizzato del riscaldamento.
    Ora per scaldarsi vorrebbe mettere dei condizionatori a pompa di calore.
    Ha diritto alla detrazione fiscale del 65%?
    E l'IVA sarà al 10 o al 22%?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Cristina
      Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 19:03
      Trattandosi solo di un distacco senza smantellare l'impianto esistente, Sua madre potrà beneficiare non del 65%, ma del 50%.
      L'iva sarà per l'installazione al 10%.
      Per la fornitura invece sarà in parte al 10% e in parte al 22%.
      rispondi al commento
      • Antonio Arch.martinelli
        Sabato 2 Novembre 2013, alle ore 11:20
        In quale misura per la fornitura vale l'aliquota del 10% e quella del 22%.
        Grazie.
        rispondi al commento
  • Nicoletta
    Mercoledì 16 Ottobre 2013, alle ore 13:18
    Salve, ho acquistato a Luglio un condizionatore a pompa di calore A+ con apposito bonifico (causale:d.P.R. 917/1986) per usufruire della detrazione al 50%.
    Ora, in base al DL 63/2013 e alla circolare dell'Ag.delle Entrate n.29/E del 18/09/2013 relativo al Bonus mobili 2013, per gli acquisti dal 6/06/2013 al 31/12/2013 è necessario aver effettuato lavori di ristrutturazione edilizia anche per i condizionatori.
    Ho diritto alla detrazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arianna Nicoletta
      Giovedì 17 Ottobre 2013, alle ore 18:28
      Il condizionatore non rientra nel bonus mobili.
      Rientra nelle detrazioni fiscali per risparmio energetico o ristrutturazione edilizia.
      rispondi al commento
      • Giacomo Arianna
        Domenica 20 Ottobre 2013, alle ore 08:29
        La risposta non è pertinente: chiede se si può usufruire del bonus mobili una volta che si è usufruito della ristrutturazione edilizia sui condizionatori.
        Qual è la risposta?
        rispondi al commento
  • Alberto
    Sabato 12 Ottobre 2013, alle ore 14:27
    Buon giorno, ho acquistato un condizionatore a pompa di calore tramite internet.
    Vorrei sapere se l'istallazione deve essere eseguita da un istallatore o se posso eseguirla per conto mio.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Gaetano Alberto
      Martedì 22 Ottobre 2013, alle ore 20:19
      L'installazione deve farla un installatore abilitato e certificato FGas, secondo le nuove disposizioni comunitarie.
      rispondi al commento
  • Filippo
    Giovedì 10 Ottobre 2013, alle ore 18:20
    Buongiorno, sto acquistando uno dei due appartamenti risultante da un frazionamento e ristrutturazione effettuati dal precedente proprietario (che usufruirà delle detrazioni).
    I lavori sono terminati a dicembre 2012.
    Installando un impianto di condizionamento a pompa di calore posso godere della detrazione al 50%?
    E' sufficiente per poter ottenere il riconoscimento delle agevolazioni per successivo acquisto di mobili e elettrodomestici?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Simona
    Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 16:22
    Buongiorno, ho ben capito tutto in merito alla detrazione fiscale per ristrutturazioni edilizie (50%) per il condizionatore.
    Lo stesso tipo di detrazione vale per la sostituzione di uno scaldabagno a gas?
    Farò fare un unico intervento dalla stessa ditta per entrambi, nel bonifico devo indicare specificatamente l'installazione dei due prodotti?
    Ha maggiori informazioni in merito all'applicazione dell'IVA al 10%?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Massimiliano
    Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 15:06
    Salve, avendo completamente ristrutturato una casa che non possedeva impianto di riscaldamento installando un riscaldamento a pavimento, un pannello per il solare termico 2 condizionatori inverter e una caldaia a biomassa di quale agevolazione fiscale posso usufruire?
    50 o 65%?
    Inoltre ho sostituito gli infissi vecchi con infissi a 5 camere triplo vetro.
    Per ricevere i bonus, oltre a copia del bonifico serve altra documentazione?
    rispondi al commento
  • Michele
    Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 13:17
    Buongiorno, Mia nonna per riscaldare l'ambiente (80mq provincia si Novara) usa due stufe a metano che mi fanno parecchia paura, una situata davanti alle camere da letto e l'altra in cucina.
    Volendo sostituirle con un riscaldamento più sicuro cosa mi consigliate?
    Fare un impianto a metano con caldaia e termosifoni o la soluzione della pompa di calore potrebbe anche andar bene?
    Potrei accedere alla detrazione?
    Ringrazio per l'attenzione, saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Michele
      Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 17:00
      Consiglio di leggere questo articolo, che le permetterà di capire perchè non esiste una soluzione a priori migliore dell'altra, soprattutto nel nord Italia.
      Per le detrazioni, qualsiasi spesa per il nuovo impianto può beneficiare della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie (50%).
      Si può valutare in alternativa la detrazione sul risparmio energetico (65%), ma solo se le due stufe raggiungono 5kW di potenza termica complessiva.
      rispondi al commento
  • Matteo
    Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 09:46
    Gent.mo Architetto, Le vorrei chiedere se in caso di una nuova installazione posso beneficiare della detr. del 50%.
    Ho acquistato 2 clim.ori a pompa di calore con bonifico eseguito tramite Internet attraverso il portale della mia banca indicando la seguente causale: (DPR 917/1986) Ristrutturazione Edilizia - Acquisto Climatizzatori Uso Domestico - Riferimento Fattura N. -- del --/--/-- - Saldo.
    Ho le fatture e copia dei bonifici.
    Andrebbe Bene?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Matteo
      Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 15:46
      Si, c'è solo da controllare che sia stato utilizzato un modello apposito di bonifico per le detrazioni fiscali, dove viene richiesto di inserire il suo codice fiscale e la partita iva o codice fiscale del beneficiario.
      L'utilizzo di questo modello di bonifico è tassativo ai fini delle detrazioni.
      rispondi al commento
  • Ugo
    Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 08:21
    Buongiorno, mio figlio, affittuario, previa autorizzazione verbale del proprietario dell'appartamento, acquisterà e farà installare a sue spese, i condizion/pompe di cal ( qt.4).
    La casa ha un impianto di riscaldamento autonomo con caldaia esterna alimentata a metano.
    Ha diritto ai benefici di legge?
    Potrà detrarre anche il costo dei mobili con cui arrederà la casa?
    Quali documenti serviranno per il 730 e cosa dovrà comunicare ad Enea?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Ugo
      Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 15:35
      Può beneficiare delladetrazione sulle ristrutturazioni edilizie (50%).
      Deve obbligatoriamente esserci consenso scritto del proprietario.
      Per la procedura consiglio la lettura di questo articolo.
      rispondi al commento
      • Ugo Arch.martinelli
        Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 21:26
        Grazie per la risposta ai miei quesiti.
        Cordiali Saluti.
        rispondi al commento
  • Antonio
    Lunedì 30 Settembre 2013, alle ore 20:03
    Buona sera, devo installare due condizionatori ma non so cosa devo scrivere sulla casuale del bonifico che devo fare al negozio per l'acquisto dei condizionatori, e cosa invece su quello dell'installatore, per ottenere la detrazione fiscale.
    Potete per favore aiutarmi?
    Quale detrazione posso avere, visto che la mia casa ha solo 2 anni e monto i condizionatori senza sostituire un vecchio impianto?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Antonio
      Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 15:32
      Detrazione per ristrutturazioni edlizie (50%).
      Nella causale del bonifico inserisca i riferimenti della fattura con il tipo di lavoro eseguito e, se non c'è un'apposita casella da barrare per indicare la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, faccia riferimento alla detrazione anche nella causale.
      rispondi al commento
  • Giuseppe
    Giovedì 26 Settembre 2013, alle ore 17:28
    Buongiorno, dovrei acquistare dei condizionatori a pompa di calore inverter e farli installare in un appartamento.
    Vorrei sapere gentilmente se potrò usufruire degli incentivi statali anche senza fare ulteriori ristruturazione.
    Grazie
    rispondi al commento
  • Antonio
    Mercoledì 25 Settembre 2013, alle ore 11:22
    Salve, vorrei chiedere una informazione.
    Ho acquistato un condizionatore con pompa calore con valori COP ed EER conformi alla normativa vicente per detrazione 55% o 65% .
    Quando compilo la pratica ENEA allegato E non vi vengono chiesti questi due valori, bensì degli altri parametri di risparmio energetico che non ho idea di cosa sono e di dove posso trovarli.
    Il produttore dell apparecchio ha certificato solo EER e COP. cosa devo fare??
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Antonio
      Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 15:29
      Si è vero, nella comunicazione bisogna inserire informazioni che solo un tecnico può essere in grado di dare.
      Le consiglio di rivolgersi ad un tecnico di fiducia.
      rispondi al commento
  • Francesca
    Giovedì 19 Settembre 2013, alle ore 12:14
    Buongiorno, dovrei acquistare un condizionatore con pompa di calore per una nuova costruzione che ha già l'impianto di riscaldamento a pavimento.
    Di quale detrazione posso usufruire?
    50 o 65%?
    Devo aprire qualche pratica o basta effettuare il bonifico?
    Che causale deve avere il bonifico?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Marco
    Martedì 10 Settembre 2013, alle ore 12:40
    L'installazione di condizionatori con pompa di calore (freddo / caldo) in abitazione con riscaldamento centralizzato condominale sembra possa consentire la detrazione della spesa effettuata ai sensi della normativa dell'attuale 50% (36%a regime), anche in assenza di ulteriori opere edilizie.
    Consente, contestualmente, di usufruire della detrazione del 50% dell'acquisto dei mobili per arredare l'immobile oggetto di tale intervento?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Marco
      Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 15:26
      Essendoci in questo caso un impianto d riscaldamento condominiale, riterrei detraibile l'installazione delle pompe di calore solo qualora esista una contabilizzazione separata dei consumi ed una regolazione indipendente per ogni appartamento (es. Valvol termostatiche).
      Qualsiasi intervento che può beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie consente poi di beneficiare del bonus mobili.
      rispondi al commento
      • Marco Arch.martinelli
        Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 11:22
        La ringrazio per la cortese risposta.
        Passo successivo: il venditore / installatore dei condizionatori, deve rilasciare una dichiarazione o certificazione di "risparmio energetito" o, ancora, sarebbe opportuno indicare in fattura che si tratta di fornitura / posa di condizionatori per ottenere un "risparmio energetico"?
        L'Agenzia delle Entrate, sul punto, non si è pronunciata.
        Grazie.
        rispondi al commento
  • Giuliano
    Giovedì 5 Settembre 2013, alle ore 10:35
    Buongiorno, sto pensando di installare due split, pompa di calore nelle camere della mia abitazione.
    Posso usufruire della detrazione per recupero edilizio anche in assenza di vere e proprie opere edili.
    Gli istallatori da me contattati sono dubbiosi in merito, anche contro il loro interesse, e questo mi preoccupa.
    Come stanno le cose?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Giuliano
      Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 11:43
      Per Giuliano: può beneficiare della detrazione indipendentemente dalla presenza di lavori edilizi.
      rispondi al commento
      • Fabio Arch.martinelli
        Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 18:31
        Gent.mo Architetto, ci sono tanti pareri discordanti in merito.
        Anche riguardo l'acquisto di elettrodomestici (di classe A+).
        Le detrazioni sono possibili anche indipendentemente da effettivi lavori di ristrutturazione edilizia?
        Com'e' possibile?
        Grazie, saluti.
        rispondi al commento
  • Cinzia
    Mercoledì 4 Settembre 2013, alle ore 18:52
    Buongiorno, ho acquistato un climatizzatore con pompa di calore nel mese di agosto, (impianto nuovo) ho pagato con bonifico bancario riqualificazione energetica, necessita comunicazione all'ENEA o è sufficiente presentare fattura con copia bonifico in fase di dichiarazione 730.
    Ringraziandola le porgo cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Cinzia
      Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 11:17
      Per Cinzia: se vuole beneficiare della detrazione per il risparmio energetico, deve mandare comunicazione Enea.
      rispondi al commento
  • Francesco
    Martedì 3 Settembre 2013, alle ore 13:46
    Buongiorno, ho acquistato e fatto installare dei climatizzatori Samsung, in classe a+, con pompa di calore, però l'installatore non è stato molto chiaro riguardo il bonifico da effettuare, tramite alcuni siti sono riuscito a capire che il bonifico può essere quello per la ristrutturazione edilizia, ma la casuale del bonifico come deve essere esplicitata?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Francesco
      Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 11:14
      Per Francesco: deve compilare un modello di bonifico apposito per le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie.
      Poichè in questi modelli è già riportato il riferimento alle detrazioni fiscali, nella causale può indicare semplicemente i riferimenti della fattura e il tipo di intervento eseguito.
      rispondi al commento
  • Barbara
    Giovedì 29 Agosto 2013, alle ore 13:30
    Ho fatto installare le pompe di calore pagando con bonifico.
    Nella causale non ho inserito i CF bensì i lavori eseguiti ed il rif. alla fattura, posso usufruire delle agevolazioni?
    rispondi al commento
    • Giuliano Barbara
      Giovedì 5 Settembre 2013, alle ore 12:38
      Per Barbara: il pagamento deve essere fatto con bonifico specifico risparmio energetico/recupero edilizio, riportante il cf dell'ordinante e la p.iva del beneficiario, oltre ai dati del documento fiscale.
      Potresti stornare il bonifico e rifarlo correttamente.
      Ciao.
      rispondi al commento
    • Tagi58 Barbara
      Giovedì 5 Settembre 2013, alle ore 13:15
      Per Barbara: i bonifici per recupero patrimonio edilizio e risparmio energetico sono dei bonifici speciali in cui sono previsti i campi C.F. e P.iva.
      Fossi in te chiederei lo storno del bonifico e lo rifarei correttamente.
      rispondi al commento
    • Arch.martinelli Barbara
      Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 11:10
      Per Barbara: confermo quanto detto da Giuliano e Tagi58.
      rispondi al commento
  • Giuseppe
    Sabato 17 Agosto 2013, alle ore 18:17
    Ho installato due condizionatori a pompa di calore, (inverter), per risparmio energetico...qual'è la percentuale di detrazione? 55% o 65%?
    rispondi al commento
    • Renzo Giuseppe
      Giovedì 29 Agosto 2013, alle ore 13:05
      Ho installato due pompe di calore inverter in aggiunta al riscaldamento esistente.
      Non eseguendo una sostituzione non posso usufruire della riqualificazione energetica.
      Giusto?
      Se posso usufruire delle detrazioni per le ristrutturazioni basta la fattura e la ricevuta del bonifico, o serve anche qualche dichiarazione di un tecnico o altri documenti?
      Io ho la fattura di acquisto e quella di montaggio ma solo per la prima il bonifico.
      rispondi al commento
    • Arch.martinelli Giuseppe
      Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 11:09
      Per Giuseppe: dipende quando ha effettuato il pagamento.
      Se è antecedente al 6 giugno 2013 la percentuale è al 55%, da dal 6 giugno in poi 65%.
      rispondi al commento
  • Sergio
    Venerdì 16 Agosto 2013, alle ore 19:37
    Buonasera desidero acquistare un climatizzatore inverter, desidero sapere se la detrazione del 50% riguarda solo il costo dell'apparecchio oppure anche quello dell'istallazione.
    La detrazione fino a fine 2013 è del 50%?
    Io ho un impianto di riscaldamento esistente e desidererei istallare il climatizzatore.
    rispondi al commento
  • Antonio
    Venerdì 9 Agosto 2013, alle ore 20:54
    Vi sono detrazioni fiscali per chi installa per la prima volta pompe di calore (inverter)?
    Pur avendo un impianto di riscaldamento con caldaia a metano?
    rispondi al commento
  • Salvatore
    Mercoledì 7 Agosto 2013, alle ore 12:45
    Si può aver diritto alle detrazioni anche effetuando il pagamento della spesa con assegni bancari?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Antonella Brescia
    Lunedì 5 Agosto 2013, alle ore 16:18
    Buongiorno architetto, ho installato (non sostituito) un condizionatore canalizzato con pompa calore. Gradirei sapere se è possibile godere della detrazione del 65% come da nuova disposizione di agosto o è meglio procedere con la detrazione del 50%.
    Se è possibile la detrazione del 65%, devo seguire l'iter indicato nelle guide fiscali quindi con comunicazione enea/certificazione energetica/comunicazione agenzia delle entrate? Grazie
    rispondi al commento
  • Bruno Setti
    Sabato 3 Agosto 2013, alle ore 16:00
    Ho acquistato in data odierna un condizionatore con pompa di calore da installare sulla seconda abitazione con riscaldamento a gas.
    Il venditore non ha voluto emettere fattura da liquidare con bonifico perché avevo già installato un condizionatore nell'abitazione principale.
    E' corretto?
    Gradirei una risposta veloce per eventualmente rimediare.
    Grazie!
    rispondi al commento
  • Vincenzo
    Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 14:57
    Buongiorno, vorrei installare un climatizzatore per la prima volta con inverter ho un abitazione con impianto di riscaldamento a gas, posso chiedere la detrazione e se si quale.
    Poi la detrazione è prevista anche per una lavasciuga.
    Grazie anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Diego Vincenzo
      Domenica 4 Agosto 2013, alle ore 10:21
      Salve ...ho un appartamento con il riscaldamento autonomo..vorrei installare condizionatori con pompa di calore...qual è la percentuale di detrazione? 55% o 65%? quali sono gli adempimenti da effettuare? grazie.
      rispondi al commento
  • Fabio Roma
    Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 10:49
    E' possibile detrarre il 50% per ristrutturazione documentando il solo acquisto del condizionatore/pompa di calore tramite bonifico, e non la sua istallazione, in quanto realizzata in proprio?
    rispondi al commento
  • Daniela
    Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 09:30
    Buongiorno, ho comprato casa e ho messo il condizionatore con pompa do calore, per aver diritto alla detrazione del 50% che causale devo mettere sul bonifico?
    La ringrazio, sentitamente.
    rispondi al commento
  • Marcello
    Martedì 30 Luglio 2013, alle ore 17:13
    Ho acquistato nel maggio del 2011 un appartamento nuovo ( con impianto di riscaldamento a pavimento centralizzato ).
    Nel mese di luglio 2013 ho installato un climatizzatore ( con pompa di calore) di classe A/A+, ho pagato con bonifico bancario con causale " ristrutturazioni edilizie" e IVA al 10% su manodopera.
    Ho diritto alla detrazione del 50% dopo la proroga al 31/12/2013?
    rispondi al commento
  • Massimiliano
    Domenica 28 Luglio 2013, alle ore 20:59
    È stata presentata un SCIA nella quale tra i lavori da effettuare vi è l'istallazione di climatizzatori a tecnologia inverter classe A++ in freddo e A+ in pompa di calore. Questo impianto sostituirà parzialmente quello già in uso.
    Chiedo se la detrazione rientra nelle ristrutturazioni edilizie oppure per il risparmio energetico.
    Alla luce di quanto sopra descritto, è obbligatoria la comunicazione all'ENEA? Grazie.
    rispondi al commento
  • Germano
    Sabato 20 Luglio 2013, alle ore 13:31
    Io ho acquistato un condizionatore pompa di calore inverter.
    Volevo sapere se acqiustandolo con finanziamento, posso avere la detrazione fiscale, è quali documenti bisogna presentare.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Antonino
    Venerdì 19 Luglio 2013, alle ore 15:53
    Buona sera, ho acquistato due climatizzatori inverter A+/A+.
    Posso portarli in detrazione al 50% come ristrutturazione?
    E l'acquisto di mobili lo posso fare usufruento del bonus del 50% per un massimo di spesa di 10.000 euro?
    Grazie per l'attenzione.
    rispondi al commento
  • Bartolo
    Giovedì 18 Luglio 2013, alle ore 15:08
    Salve, volevo sapere se ad oggi acquisto un condizionatore con inverter e pompa di calore è possibile richiedere la detrazione al 65%, o si deve aspettare Legge di conversione del decreto?
    Saluti.
    rispondi al commento
  • Tommaso
    Giovedì 18 Luglio 2013, alle ore 12:48
    Buongiorno, anche io ho installato recentemente (mese di Luglio 2013) un condizionatore inverter a pompa di calore nella mia abitazione.
    Posso usufruiore delle agevolazioni al 65%?
    Ho letto che la legge che prolunga l'eco sulle pompe di calore è stata approvata.
    Devo fare tutto tramite portale Enea?
    Quale comma devo indicare per l'ecoincentivo?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Renato
    Mercoledì 17 Luglio 2013, alle ore 09:25
    Buongiorno, anche io ho installato recentemente (mese di Luglio 2013) un condizionatore inverter a pompa di calore nella mia abitazione.
    Posso usufruiore delle agevolazioni al 50%?
    Oppure rientra in quelle del 55% e quindi devo inviare comunicazione all'Enea?
    Nel bonifico, che devo ancora fare, a che legge devo fare riferimento?
    Grazie 1000 per lo collaborazione.
    Cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Federica
    Mercoledì 17 Luglio 2013, alle ore 07:27
    La dettazione è valida se l'intervento viene effettuato in un appartamento in cui non ho la residenza?
    rispondi al commento
  • Giulia
    Lunedì 15 Luglio 2013, alle ore 22:48
    Salve, ho appena fatto installare le pompe di calore in una casa con termosifoni ad accensione centralizzata, ho fatto i bonifici con la causale "risparmio energetico", vorrei sapere cosa devo far scrivere nella certificazione del tecnico?
    Molte grazie cordialmente.
    rispondi al commento
  • Luciano
    Venerdì 12 Luglio 2013, alle ore 16:17
    Molto chiaro e semplice.
    Gradite indicazioni per le comunicazioni, soprattutto per l'Enea.
    rispondi al commento
  • Sandra
    Martedì 2 Luglio 2013, alle ore 16:43
    Ho acquistato un condizionatore con pompa di calore (non si tratta di sostituzione).
    Nel modulo del bonifico specifico per detrazioni fiscali devo biffare la casella relativa alla ristrutturazione edilizia o quella che fa riferimento al risparmio energetico?
    Poi nella causale oltre al riferimento normativo e al mio codice fiscale, deve apparire anche la partita IVA del beneficiario? Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Raul Nardelotto
    Lunedì 1 Luglio 2013, alle ore 15:57
    Buongiorno, a dicembre ho acquistato un impianto di climatizzazione dotato di pompa di calore con 2 split.
    La persona che me li ha fatturati (acconto di fornitura ed installazione) doveva anche installarmeli, ma ad oggi non riesco più a contattarlo, non risponde alle email e alle telefonate.
    Mi manca l'installazione, se lo facessi fare ad un'altra società posso comunque detrarre l'importo totale?
    rispondi al commento
  • Pasquale De Sanctis
    Domenica 30 Giugno 2013, alle ore 19:48
    Ho una caldaia autonoma per il riscaldamento del mio appartamento.
    Ho sostituito un condizionatore fuso con altro a pompa di calore nella stanza da letto (45 mq circa).
    Posso usufruire delle detrazioni fiscali e se si come?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Sevieri Gianfranco
    Venerdì 28 Giugno 2013, alle ore 14:40
    Ho dovuto aggiungere un condizionatore Daikin (classe AA) per integrare il riscaldamento invernale che risultava insufficiente, (con la trasformazione fatta l'anno scorso e che per la quale ho giá chiesto la detrazione).
    Chiedo: l' aggiunta di una macchina esterna con uno split rientra nella detrazione 65% o deve essere richiesta la detrazione del 50 (per ristrutturazione)?
    Quale causale devo mettere sul bonifico?
    rispondi al commento
  • Federica
    Venerdì 28 Giugno 2013, alle ore 12:00
    Buongiorno, vorrei sapere come fare per ottenere la detrazione fiscale decennale avendo installato pompe di calore nella casa abitata da mia madre e di cui io e le mie sorelle siamo comproprietarie in quanto eredi di nostro padre.
    Il bonifico può contenere i codici fiscali di tutte noi anche se la somma esce solo dal conto corrente di nostra madre (quasi novantenne?).
    rispondi al commento
  • Giuseppe R
    Giovedì 27 Giugno 2013, alle ore 08:47
    Per Gaetani Pietro: anche io ho lo stesso problema di Erika, cioè aver saputo che con le ultime modifiche del decreto legge le pompe di calore Sono escluse dalle detrazioni.
    Vorrei saperne di più.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Mavi
    Lunedì 24 Giugno 2013, alle ore 18:37
    Buongiorno, volevo avere un paio di chiarimenti in merito alle detrazione del 50% per installazione di condizionatore con pompa di calore: il condizionatore deve avere i requisiti di classe energetica? (A? o cosa? è indispensabile?). Inoltre: acquistando il condizionatore tramite internet e facendolo poi installare da una ditta posso usufruire delle detrazioni sia per acquisto della macchina che della sola fattura di installazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Gaetani Pietro
    Domenica 23 Giugno 2013, alle ore 20:40
    Pietro buongiorno, anche io devo installare dei condizionatori a pompa di calore,e vorrei usufruire delle detrazioni fiscali del 50%.
    Le mie domande sono due: è sufficiente che il bonifico sia normale naturalmente specificando causale,codice fiscale e partita iva del fornitore o meglio usare i moduli appositi che danno in banca "bonifico pagamenti inerenti il risparmio energetico e per il recupero del patrimonio edilizio l. 449/97?
    rispondi al commento
    • Erika Gaetani Pietro
      Martedì 25 Giugno 2013, alle ore 10:32
      Per Gaetani Pietro: Vorrei collegarmi alla tua domanda visto che io ho appena fatto l'installazione e devo procedere con il pagamento e la gestione dei documenti.
      Con una ricerca in internet ho appena visto sul sito dell'Agenzia delle Entrate che menziona le pompe di calore come escluse dall'1 Giugno 2013.
      E' vero?
      Come veniamo impattati dall'ultima modifica del decreto?
      rispondi al commento
  • Adriano
    Sabato 22 Giugno 2013, alle ore 11:12
    Gentile Architetto, a giorni comincerò i lavori di ristrutturazione (rifac.to intero bagno-allargamento stanza etc.) nell'appartamento appena acquistato, avevo intenzione di sostituire i 3 condizionatori presenti malfunzionanti con altrettanti però di nuova gen. (inverter), nell'appartamento non vi è impianto di riscaldamento ma solo caldaia per acqua calda anche quest'ultimo da sostituire, posso usufruire della detrazione del 50% per i 4 elementi?
    rispondi al commento
  • Luciano
    Venerdì 21 Giugno 2013, alle ore 18:41
    Salve, vorrei sapere quali documenti servono per ottenere la detrazione del 50% sui condizionatori.
    Visto che so come installarli, vorrei sapere se lo monto io stesso a casa mia, se posso avere la detrazione del 50 % sull'IRPEF solo certificando il bonifico fatto ad auchan con codice fiscale mio e loro e causale: acquisto climatizzatore classe A.
    rispondi al commento
  • Paolo
    Giovedì 20 Giugno 2013, alle ore 11:34
    Leggendo l'articolo molto ben fatto, ho potuto constatare che se installo una pompa di calore potrei portarla in detrazione del 50%.
    Io in casa ho un impianto a pavimento radiante con caldaia a condensazione.
    Posso comunque accedere alla detrazione?
    La pompa di calore consuma meno del mio attuale sistema di riscaldamento o non importa?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
  • Antonio
    Martedì 18 Giugno 2013, alle ore 11:47
    Buongiorno ho istallato dei condizionatori.
    Ora li potrò detrarre come ristrutturazione edilizia o come risparmio energetico?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Giovanni Antonio
      Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 20:40
      Per Antonio: Anche io ho acquistato dei climatizzatori e nella causale del bonifico ho indicato ristrutturazioni edilizie con acquisto condizionatori a pompa di calore fermo restando che la mia abitazione è di nuova costruzione.
      rispondi al commento
  • Mario
    Domenica 16 Giugno 2013, alle ore 02:33
    Salve, sto acquistando due climatizzatori inverter doppia classe A, vorrei sapere cosa scrivere nella causale del bonifico e dopo averli acquistati per avere il rimborso in tre anni cosa devo fare?
    Devo semplicemente caricarli nel 730 allegando la fattura?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Franca
    Venerdì 14 Giugno 2013, alle ore 12:07
    Per un condizionatore con pompa di calore ed inverter è necessaria la comunicazione all'Enea?
    Se sì, è necessario compilare l'allegato "E", considerato che non è necessario l'allegato "I"?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Salvatore
    Giovedì 13 Giugno 2013, alle ore 13:30
    Salve, volevo sapere come funziona con l'IVA agevolata al 10% se il cliente compra la macchina in un qualsiasi store e poi la fa installare da un professionista.
    Saluti.
    rispondi al commento
  • Oscar
    Martedì 11 Giugno 2013, alle ore 17:30
    Buongiorno, la detrazione del 55% per le pompe di calore, risulta ancora valida fino alla fine di Giugno, oppure di fatto sono già escluse e si può ricadere sul 50%?
    rispondi al commento
  • Francesco Casu
    Venerdì 7 Giugno 2013, alle ore 15:05
    Salve, stò eseguendo una manutenzione straordinaria e devo acquistare dei condizionatori a pompa di calore facendoli rientrare nella detrazione al 50%.
    L'IVA è al 10%?
    In questo caso devo far acquistare i condizionatori dalla ditta che stà eseguendo i lavori a casa che poi rivende a me oppure posso acquistare direttamente io?
    La ditta in caso acquista al 10 o al 21% di IVA?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Paolo Vairo
    Giovedì 6 Giugno 2013, alle ore 16:14
    Buongiorno, ho acquistato una asciugatrice in classe A+ dotata di pompa di calore.
    L'impiantista mi ha detto di informarmi in quanto dovrebbe essere assimilata agli altri apparati in pompa di calore che usufruisscono di detrazione.
    Me lo può cortesemente confermare?
    In caso affermativo cosa debbo fare per ottenere il beneficio a partire dal prossimo 730?
    Grazie, saluti.
    rispondi al commento
  • Nickberardo
    Mercoledì 5 Giugno 2013, alle ore 18:24
    Buon pomeriggio, ho programmato l'installazione dell'appartamento di un impianto di condizionamento con pompa di calore a doppio split.
    Una mia domanda su questo argomento riguarda la fatturazione.
    Volevo accertarmi se i costi di :
    1) pompa di calore e sua installazione, devono essere specificati in modo separato o invece è possibile che i due costi possano essere riportati come unica voce?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Orietta
    Mercoledì 5 Giugno 2013, alle ore 10:03
    Buon giorno Architetto, stò acquistando dei condizionatori pompa di calore ed ho letto sul Sole24Ore che la detrazione fiscale dal 2 giugno è modificata dal 55% al 65% (anche se a me il rivenditore il 25/05/2013 aveva comunicato che la detrazione era al 50% in base ai sensi DLn. 134 7 agosto 2012), in base a questa nuova legge come posso fare?
    Che documenti servono?
    La ringrazio in anticipo per la risposta e porgo cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Silvia Orietta
      Lunedì 10 Giugno 2013, alle ore 17:02
      Per Orietta: Hai ricevuto risposta alla tua domanda?
      Perchè sono nella stessa situazione e mi interessa la risposta.
      rispondi al commento
      • Orietta Silvia
        Venerdì 14 Giugno 2013, alle ore 07:51
        Per Silvia: Buon giorno Silvia, ho scaricato la guida on-line del sole 24 ore e da quanto ho capito.
        Mi sembra che i condizionatori a pompa di calore la detrazione è del 55 o 50% fino al 30 giugno, e và solo fatto bonifico senza comunicazione nel caso del 50%.
        Mi può dare conferma cortesemente, grazie.
        Cordiali saluti.
        rispondi al commento
  • Mauro
    Martedì 4 Giugno 2013, alle ore 17:19
    Salve avendo già una pompa di calore esterna, ho acquistato tre unità interne "monosplitt".
    Ho diritto alla detrazione fiscale del 65%. Grazie mille, ho regolare fattura e bonifico.
    rispondi al commento
  • Roberto G.
    Lunedì 3 Giugno 2013, alle ore 17:38
    Gentile Architetto, in un appartamento con riscaldamento centralizzato senza contatori separati per singolo utente sto installando una pompa di calore che può anche riscaldare gli ambienti.
    Tenuto conto del DL emanato il 31 maggio dal Governo Letta ho diritto ed in quale misura alle detrazioni previste (50%, 55% o 65% se pago dopo il 1 luglio 2013)?
    rispondi al commento
  • Vincenzo
    Lunedì 3 Giugno 2013, alle ore 15:54
    Salve, cosa va scritto nella causale del bonifico oltre ai dati della ditta e di chi effettua il bonifico?
    Cioè va citata la legge oppure basta scrive "acquisto climatizzatori per risparmio energetico"?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Gianfranco Giannella
    Sabato 1 Giugno 2013, alle ore 13:58
    Buongiorno, in Marzo 2013 ho installato 5 monosplit di doppia classe A con pompa di calore.
    Ho fatto il bonifico con la causale risparmio energetico, come suggerito dall'installatore.
    Tuttavia ora al momento della presentazione a ENEA, il modello installato (Haier AS12GN3ERA), anche se del 2013, non e' nella lista del produttore.
    C'è modo di rientrare nella detrazione IRPEF, anche avendo fatto il bonifico con causale errata?
    rispondi al commento
  • Luigi
    Venerdì 31 Maggio 2013, alle ore 21:51
    Salve, a settembre acquisterò una casa di nuova costruzione.
    Subito dopo il rogito, potrò far installare un impianto di condizionamento con pompa di calore usufruendo di detrazioni?
    Quale 65 o 50 (alla luce del nuovo decreto che proroga le detrazioni in parola)?
    rispondi al commento
  • Giovanni
    Mercoledì 29 Maggio 2013, alle ore 21:41
    Salve, volevo sapere se posso effettuare una detrazione del 55% per l'accquisto di un climatizzatore dual split della mitsubishi classe A, comperati con un finanziamento inizio 06/2013 e con fine 03/2014, senza effettuare alcun tipo di lavoro in quanto l'appartamento è già predisposto di solo impianto (solo tubazioni installati due anni fa con la ristrutturazione).
    Grazie, cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Giovanni Sodano
    Mercoledì 29 Maggio 2013, alle ore 10:57
    Buongiorno, vorrei sapere se è possibile usufruire della detrazione fiscale del 50%, solo per l'acquisto (e non per la sostituzione) di un condizionatore (ovviamente con pompa di calore di ultima generazione classe A/A ad alto risparmio energetico), senza effettuare alcun tipo di lavori, sempre entro il 30 giugno prox.
    Grazie, Cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Marco D.
    Sabato 25 Maggio 2013, alle ore 14:27
    Gent. Arch. dalla lettura dei commenti all'articolo pompe di calore e detrazioni fiscali, nel caso io volessi installare degli split per il condizionamento ed il riscaldamento integrando il riscaldamento classico a metano della mia abitazione, potrei accedere alla agevolazione fiscale per ristrutturazioni edilizie del 50%.
    Ho compreso correttamente ?
    rispondi al commento
    • Roberto_p Marco D.
      Lunedì 17 Giugno 2013, alle ore 13:06
      Nel 2008 e 2009 ho già usufuito di detrazioni del 36% (ristrutturazione con DIA) e del 55% (interventi per risparmio energetico: cappotto edificio e nuovo impianto termico con caldaia a condensazione).
      Se ora acquistassi uno o più condizionatori con pompa di calore, potrei usufruire della detrazione del 50% pur trattandosi di nuovo intervento specifico e univoco senza più alcuna DIA o SCIA a supporto dei lavori?
      rispondi al commento
  • Fabio
    Lunedì 20 Maggio 2013, alle ore 14:13
    Ho questo dubbio: nel caso di incentivi al 50% devo compilare una dichiarazione sostitutiva atto di notorietà.
    Ma in caso di controlli come dimostro che ho risparmiato energeticamente installando delle pompe di calore ( ho una caldaia a condensazione che non rimuovo ma utilizzerò gli split in aggiunta)?
    Basta la dichiarazione del costruttore che sono in classe A+?
    rispondi al commento
  • Mario
    Domenica 19 Maggio 2013, alle ore 22:38
    Gentile architetto, sto ristrutturando un immobile realizzando sia lavori per migliorare l'efficienza energetica che lavori di normale ristrutturazione.
    Posso abbinare i benefici del 55% sulla sostituzione dell'impianto di riscaldamento (nuove tubazioni, caldaia condensazione, nuovi caloriferi con valvole termostatiche) ai benefici della ristrutturazione per l'acquisto di climatizzatori per il condizionamento estivo? Sono compatibili? Grazie!
    rispondi al commento
  • Anna T
    Sabato 18 Maggio 2013, alle ore 18:46
    Ho acquistato un condizionatore con pompa di calore (non si tratta di sostituzione)...nel modulo del bonifico specifico per detrazioni fiscali devo biffare la casella relativa alla ristrutturazione edilizia o quella che fa riferimento al risparmio energetico?
    Poi nella causale oltre al riferimento normativo e al mio codice fiscale deve apparire anche la partita iva del beneficiario. Grazie mille
    rispondi al commento
  • Cristian P
    Sabato 18 Maggio 2013, alle ore 16:33
    Posso usufruire di qualsivoglia tipo di detrazione fiscale per anno 2013 per l'installazione di climatizzatori con pompa di calore?
    rispondi al commento
  • Fabio
    Venerdì 17 Maggio 2013, alle ore 14:59
    Gentile architetto, ho un appartamento del 2011 con predisposizione per il condizionatore.
    Ho istallato un condizionatore in pompa di calore dual split di cui uno split su primo piano dove ho termosifoni ed il secondo in mansarda dove sono sprovvisto di termosifoni.
    Posso usufruire della detrazione al 50%?
    L'installazione è indipendente dall'impianto termico esistente.
    Grazie
    rispondi al commento
  • Maria O
    Giovedì 16 Maggio 2013, alle ore 23:09
    Architetto grazie mille della celere risposta.
    Un altro quesito: se la fattura riporta data 21/06/2012 mentre invece il bonifico rifatto la data odierna.
    Di quale detrazione andrò a beneficiare?
    Della ex 36% ancora in vigore alla data della fattura, o di quella del 50% in vigore fino al 30/06/2013?
    rispondi al commento
  • Giorgio
    Giovedì 16 Maggio 2013, alle ore 19:41
    Gentile Architetto vorrei installare una stufa a pellet e 1 climatizzatore inverter a pompa di calore.
    Se li acquisto col finanziamento, posso usufruire della detrazione del 50%?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Vincenzo
    Giovedì 16 Maggio 2013, alle ore 19:03
    Buongiorno, vorrei installare due split con funzione pompa di calore e raffrescamento, in un appartamento con impianto di riscaldamento autonomo e predisposizione per l' impianto climatizzazione già presente.
    Vorrei sapere cortesemente se posso usufruire della detrazione del 50% o del 55% e quale documentazione presentare per l' eventuale dichiarazione dei redditi.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Maria O
    Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 19:00
    Una fattura relativa all'acquisto di un condizionatore a pompa di calore può avere data diversa dal bonifico effettuato per il pagamento dello stesso?
    Mi spiego ho necessità di ripetere il bonifico poichè erroneamento ho fatto quello ordinario e non quello ad hoc la fattura può essere datata nel 2012 e il nuovo bonifico 2013 (praticamente un anno dopo).
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Maria O
      Giovedì 16 Maggio 2013, alle ore 14:50
      Per Maria O: si, è possibile.
      La detrazione verrà però inserita nella dichiarazione dei redditi a partire dall'anno prossimo (il riferimento per la detrazione è l'anno di pagamento, non quello della fattura).
      rispondi al commento
  • Vittorio
    Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 16:12
    Nel 2012 ho sostituito l'impianto di condizionamento estivo con un impianto che prevede l'utilizzo della pompa di calore per riscaldare l'appartamento in alcuni periodi dell'anno e in alternativa all'impianto di riscaldamento tradizionale. Posso accedere alla detrazione del 50% per la ristrutturazione edilizia?
    Anche se non ho sostituito l'impianto di riscaldamento, ma ho fatto solo l'aggiunta della pompa di calore?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Vittorio
      Giovedì 16 Maggio 2013, alle ore 14:42
      Per Vittorio: si, proprio nell'articolo presente in questa pagina ne sono descritti i motivi.
      rispondi al commento
  • Ivana
    Martedì 14 Maggio 2013, alle ore 15:49
    Devo sostituire una pompa di calore non più funzionante.
    Posso usufruire della detrazione del 50% giusto?
    Quale documentazione devo preparare? (già sottintese fattura e copia del bonifico).
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Ivana
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 15:21
      Per Ivana: si, confermo il 50%.
      Per un elenco dei documenti che le interessano la rimado a questo articolo.
      rispondi al commento
  • Donato Marzano
    Giovedì 9 Maggio 2013, alle ore 16:21
    Egr. Architetto, la mia casa è riscaldata con un normale impianto di riscaldamento (caldaia e termosifoni) ad eccezione di una stanza, annessa successivamente, riscaldata solo da un vecchio condizionatore e un normale camino a legna.
    Dovendo cambiare il condizionatore con uno più efficiente potrei fruire di qualche agevolazione e, in caso affermativo, di quella del 55% o del 50%?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Donato Marzano
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 15:19
      Per Donato Marzano: ritengo possa beneficiare della detrazione per le ristrutturazioni edilizie (50%).
      Il nuovo condizionatore deve però essere dotato dell'opzione riscaldamento.
      Escludo invece il 55%.
      rispondi al commento
  • Andrea
    Martedì 7 Maggio 2013, alle ore 12:35
    Buongiorno, ho ristrutturato l'appartamento tra nov2011 e mag2012 usufruendo delle detrazioni 36%(46000 euro su limite di 48000).
    Ora devo installare i condizionatori con pompa di calore sull'impianto predisposto.
    Posso usufruire della detrazione del 50%?
    Anche se supero il limite dei 48000 euro non è un problema perchè fa fede il nuovo limite di 96000?
    L'appartamento ha riscaldamento centralizzato.
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Andrea
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 15:17
      Per Andrea: si, per quanto riguarda il tetto massimo di spesa deve considerare i 96000euro totali, compresa quindi la spesa già sostenuta.
      Quanto alla possibilità di detrarre il nuovo lavoro la rimando alla risposta data a Federica (quella precedente alla sua).
      rispondi al commento
  • Miodemo
    Venerdì 3 Maggio 2013, alle ore 17:21
    Spiegazioni chiare e precise, utilissime per capire in quale caso specifico inquadrare la spesa che si è sostenuta.
    rispondi al commento
  • Federica
    Giovedì 25 Aprile 2013, alle ore 23:56
    Salve, vorrei acquistare dei condizionatori a pompa di calore per un appartamento privo di condizionatori ma dotato di impianto di riscaldamento centralizzato. Posso usufruire di qualche detrazione anche se l'acquisto dei condizionatori non avviene per sostituizione di condizionatori già presenti?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Federica
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 15:13
      Per Federica: nel suo caso specifico può beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie ma solo a condizione che il riscaldamento centralizzato disponga di una regolazione e contabilizzazione dei consumi separata (ad es. se sono installate valvole termostatiche) e se contemporaneamente installa split con l'opzione riscaldamento.
      Solo con queste due condizioni può dimostrare di poter conseguire un risparmio energetico effettivo.
      rispondi al commento
  • Stefano
    Lunedì 22 Aprile 2013, alle ore 18:15
    Salve per quanto riguarda la detrazione al 50% sui condizionatori a pompa di calore so che è possibile detrarre anche il costo di installazione. Se le unità fossero acquistate da una ditta (pagando con bonifico) e l'installazione eseguita da altra ditta (sempre pagando con bonifico) è un problema ai fini della della detrazione avere due fatture diverse (una per l'acquisto ed una per l'installazione) a due ditte diverse?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Stefano
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 15:07
      Per Stefano: può avere varie fatture, anche emesse da ditte differenti, e farle rientrare tutte nella detrazione.
      rispondi al commento
  • Gildo
    Mercoledì 10 Aprile 2013, alle ore 10:37
    Buon giorno vorrei acquistare un condizionatore a pompa di calore inverter e installarlo in propio (non lo faccio di professione percio non posso avere una certificazione professionale) posso in ogni caso usufruire della detrazione fiscale per il solo valore del condizionatore avendo relativa fattura?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Gildo
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 15:06
      Per Gildo: si, può beneficiare della detrazione anche per la sola fornitura del bene che intende installare.
      rispondi al commento
  • Daniela
    Lunedì 8 Aprile 2013, alle ore 18:16
    Gentile Arch., sto installando un impianto di condizionamento con pompa di calore, volevo usufruire della detrazionel 50%, il commercialista dice però che devo anche dimostrazione del risparmio energetico, ma come la faccio?
    Basta la scheda di installazione del generatore in classe A o devo comunque produrre una certificazione energetica?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Daniela
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 15:04
      Per Daniela: non è possibile produrre una certificazione che riporti un risparmio energetico dipendente da un suo comportam (per conseguire risparmio energ deve essere lei ad optare per riscaldamento a caldaia o split in base alla temperatura esterna), a meno che non esista un sistema automatico che fa partire l'uno o l'altro impianto.
      Pertanto nel caso di split ci si accontenta semplicem di un documento in cui risulti l'opzione riscaldamento.
      rispondi al commento
  • Cristina
    Venerdì 5 Aprile 2013, alle ore 10:19
    Buongiorno. Ho registrato il preliminare per l'acquisto della mia prima casa (nuova costruzione ancora da finire già con agibilità). Il rogito avverrà ad ottobre 2013. Posso usufruire delle detrazioni al 50% sull'acquisto del condizionatore con pompa di calore se pago con bonifico entro il 30 giugno 2013? Posso inserire anche le spese per l'impianto di sicurezza, tende esterne, impianto centralizzato aspirazione? grazie
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Cristina
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 14:49
      Per Cristina: purtroppo no perchè si tratta di una nuova costruzione.
      rispondi al commento
  • Matilde
    Giovedì 4 Aprile 2013, alle ore 08:45
    Buongiorno, sto per acquistare un condizionatore con pompa di calore da istallare nella mia abitazione fornita di riscaldamento centralizzato.
    Posso usufruire della detrazione del 50% per l'acquisto di tale condizionatore, tenuto conto che il risparmio energetico si tradurrebbe in meno consumo di energia elettrica (stufetta) che utilizzo nelle mezze stagioni ed in inverno ad integrazione delle temperature?
    rispondi al commento
  • Daniele
    Mercoledì 3 Aprile 2013, alle ore 16:17
    Buongiorno, volevo gentilmente chiederVi se posso usufruire di qualche detrazione,eventualmente con quale percentuale e che documenti servono nel mio caso, visto che ho sentito pareri diversi. In casa ho già la predisposizione e il riscaldamento centralizzato è più che sufficiente; nonostante ciò, vorrei ugualmente acquistare i condizionatori con anche pompa di calore, anche se il mio utilizzo sarà soprattutto per raffreddare i locali d'estate.
    rispondi al commento
  • Nicola Bernardini
    Domenica 31 Marzo 2013, alle ore 15:09
    Buonasera Arch. Martinelli, una domanda rapida. Io vorrei installare dei condizionatori monosplit inverter e pompa di calore con Coefficiente EER 3,80 e COP 4,12; posso accedere alle detrazioni del 50% anche se ho la caldaia e i termosifoni per il riscaldamento? La ringrazio in anticipo, buonasera.
    rispondi al commento
  • Maurizio Rusconi
    Mercoledì 27 Marzo 2013, alle ore 22:41
    Buongiorno e complimenti per tutte le informazioni molto chiare, volendo installare in un locale commerciale C1 un impianto di condizionamento in pompa di calore è possibile usufruire della detrazione del 50%? Se si eliminassero i termosifoni è possibile usufruire della detrazione del 55%? Che documenti si devono presentare? Grazie.
    rispondi al commento
  • Maurizio Re
    Mercoledì 27 Marzo 2013, alle ore 10:22
    Buongiorno, complimenti per il vostro sito, molto utile ed aggiornato.
    Volevo capire bene se posso usufruire della detrazione del 50% per installare pompa di calore, anche se ho già il riscaldamento centralizzato...(nell'ottica di riscaldamento alternativo e + economico, visto che abbiamo i contatori ai caloriferi..) Grazie in anticipo per la sua risposta :-)
    rispondi al commento
  • Raniero Paltrinieri
    Martedì 26 Marzo 2013, alle ore 17:19
    Avendo effettuato un bonifico con riferimento alle disposizioni del bonus energetico (55%) nel corso del 2012, ma avendo dubbi sulla documentazione e difficoltà a comunicare la fine lavori all'ENEA posso nella prossima dichiarazione dei redditi godere "solo" della detrazione per ristrutturazione 36 o 50% almeno nei casi rientranti in entrambe le tipologie di interventi?
    rispondi al commento
  • Manuela
    Martedì 26 Marzo 2013, alle ore 14:09
    Buongiorno, i miei genitori hanno installato in agosto 2012 un condizionatore volendo avvalersi della legge sul risparmio energetico.
    Hanno pagato la fattura dell'idraulico con bonifico bancario con le diciture previste per poter usufruire della detrazione.
    L'idraulico ci dice che non ha fatto alcuna comunicazione all'ENEA e che non le fa più da tempo ma che comunque è possibile procedere alla detrazione.
    È vero? Grazie
    rispondi al commento
  • Mario Pulizzi
    Lunedì 25 Marzo 2013, alle ore 17:44
    Buongiorno, posso accedere alle detrazioni del 50% per l'installazione di un climatizzatore con pompa di calore anche se 2 anni fa ho eseguito opere di ristrutturazione per l'ammontare di 48000 euro (il massimo ammesso per le detrazioni al 36%)? Grazie per la risposta.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Mario Pulizzi
      Giovedì 4 Aprile 2013, alle ore 18:36
      Per Mario Pulizzi: si, fino al 30 giugno 2013 si considera come tetto massimo di spesa l'importo di 96.000 euro per calcolare la detrazione. Visto che per ora ne ha beneficiato per un tetto massimo di 48.000 euro, può accedere alla detrazione anche per il climatizzatore che andrà ad installare, purchè sostenga la spesa entro il 30 giugno.
      rispondi al commento
  • Marco
    Martedì 19 Marzo 2013, alle ore 09:14
    Salve. Dovendo installare un condizionatore a Pompa di Calore per scaldare il salotto nei periodi di mezza stagione posso usufruire della detrazione del 50% o 55%.
    Inoltre volendo acquistare l'impianto da un fornitore e l'installazione da un altra azienda posso presentare quindi 2 ricevute fiscali (e bonifici) distinti? grazie e cordiali saluti
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Marco
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 19:36
      Per Marco: escludo la detrazione del 55% se nel soggiorno continua ad essere presente anche un'altra tipologia di riscaldamento (es. termosifoni alimentati da caldaia). E' possbile però beneficiare del 50%. Può tranquillamente farsi fornire i materiali da una ditta e farli installare da un'altra ditta. Avrà due fatture e farà due bonifici distinti che saranno portati tutti in detrazione.
      rispondi al commento
  • Umberto
    Venerdì 15 Marzo 2013, alle ore 21:27
    Salve, volevo un informazione, sto mettendo a casa l'impianto di climatizzazione con anche la pompa di calore, me lo istallerà un rivenditore ufficiale della Mitsubishi, la mia casa ha già il riscaldamento a pavimento con caldaia a condensazione ed è in classe b, come faccio ad usufruire delle detrazioni fiscali?
    ciao e grazie
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Umberto
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 19:32
      Per Umberto: nel suo caso potrà beneficiare della detrazione per le ristrutturazioni edilizie (50%). Troverà la lista dei documenti da elaborare e conservare in questo articolo.
      rispondi al commento
  • Ghelfi Gianni Luigi
    Giovedì 7 Marzo 2013, alle ore 18:35
    Installare climatizzatori in pompa di calore in abitazioni con riscaldamento tradizionale.
    Non in fase di ristrutturazione delle stesse, consente comunque la detrazione del 50%?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Ghelfi Gianni Luigi
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 19:31
      Per Ghelfi Gianni Luigi: si, è possibile beneficiare della detrazione anche se si esegue solo l'installazione di pompe di calore.
      rispondi al commento
  • Sara
    Sabato 2 Marzo 2013, alle ore 04:07
    Salve, volevo un informazione, sto mettendo a casa l'impianto di riscaldamento a pavimento, utilizzando una pompa di calore, comprando il materiale con bonifico apposito, ma facendomi i lavori da sola senza ditta posso comunque usufruire delle detrazioni sul risparmio energetico?
    rispondi al commento
    • Francesco Sara
      Martedì 5 Marzo 2013, alle ore 19:06
      Per Sara: si, non inserirai le spese per l'installazione ma solo quelle per la fornitura.
      rispondi al commento
    • Arch.martinelli Sara
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 19:28
      Per Sara: si, può usufruire della detrazione.
      rispondi al commento
  • Angelo
    Giovedì 28 Febbraio 2013, alle ore 23:26
    Buonasera, ho un'abitazione con impianto predisposto di climatizzazione.
    Acquistando il climatizzatore e pagando con bonifico bancario, posso accedere alle detrazioni del 50% facendo conto che me lo installerà un'amico di mio padre che lo faceva di mestiere fino a qualche anno fa?
    Inoltre qual'è la causale da inserire nel bonifico?
    Grazie mille
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Angelo
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 19:25
      Per Angelo: si è possibile, ma potrà detrarre solo ciò che è fatturato. La causale del bonifico fa riferimento alla legge sulla detrazione fiscale ed è normalmente già riportata sui modelli appositi di bonifico.
      rispondi al commento
  • Dario
    Mercoledì 27 Febbraio 2013, alle ore 19:23
    Posso comprare la caldaia in un negozio pagando con bonifico e usufruire del 50% e poi farmela installare da un idarulico che pagherò con bonifico e anche su questa fattura usufruire del 50%?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Dario
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 19:21
      Per Dario: Si, questa soluzione è possibile. Potrà detrarre entrambe le fatture.
      rispondi al commento
  • Giorgio
    Mercoledì 27 Febbraio 2013, alle ore 17:55
    Buonasera, ho dei dubbi riguardo alla detrazione del 55%.
    Io ad aprile acquisterò un immobile di nuova costruzione, sito in Liguria, dove vi è solo la caldaia e i relativi termosifoni e per portarmi avanti ho già acquistato due pompe di calore che devo pagare all'installatore tramite bonifico in questi giorni. L'istallazione avverrà dopo l'acquisto della casa.
    Vorrei sapere se posso usufruire della detrazione per il risparmio energetico. Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Giorgio
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 19:20
      Per Giorgio: no, purtroppo nel suo caso non è possibile beneficiare della detrazione.
      rispondi al commento
  • Fabio
    Sabato 23 Febbraio 2013, alle ore 18:18
    Buongiorno, avendo qualche dubbio ritorno sull'argomento già sollevato tempo fa, l'installazione di cui parlavo è stata fatta in un'abitazione sita in Sardegna e quindi in una regione in cui non esiste legislazione specifica per la certificazione energetica se non il Dpr 2 aprile 2009, n. 59 e successivo Dm 26 giugno 2009 con le linee guida.
    Tale normativa presuppone (giustamente) che la casa comunque necessiti di essere scaldata e quindi stabilisce dei valori "generici" di consumo di gran lunga superiori a quelli di un impianto "virtuoso", ne consegue che la mancanza di impianto sia considerata dalla normativa un deficit!
    L'installazione di pompe di calore in classe A quindi apporta un miglioramento energetico e tale conferma è data anche il fatto che rifacendo la certificazione la classe migliorerebbe, alla luce di ciò, quale disposizione nella normativa escluderebbe l'intervento da quelli detraibili al 50%?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Fabio
      Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 18:45
      Per Fabio: Il problema è che se si vuol far passare l'intervento come risparmio ener bisogna considerare il confronto con la situaz precedente. Ora i consumi sono zero, se si mettono pompe di calore possono solo aumentare. L'unico modo per far rientrare l'intervento nella detraz del 50% è considerarlo come "nuovo impianto di riscaldamento", cosa che però richiede di attenersi alla normativa da lei citata, sia tecnicamente che burocraticamente.
      rispondi al commento
  • Eufemia
    Venerdì 15 Febbraio 2013, alle ore 17:33
    Salve, seguo una pratica di detrazioni fiscali per un appartamento, già dotato di riscaldamento con caldaia standard, che è stato suddiviso in due unità immobiliari, una con destinazione A2 e l'altra A10.
    Nell'appartamento si è installata una caldaia a condensazione; nell'ufficio un sistema a pompa di calore.
    Se ho capito bene per la pompa di calore installata nell'ufficio non posso chiedere le detrazioni fiscali del 55% e neanche del 50% ?
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Eufemia
      Venerdì 22 Febbraio 2013, alle ore 15:07
      Per Eufemia: si esatto. Il problema in questo tipo di intervento sta nel frazionamento, quindi il 55% non è possibile nè sull'abitazione nè sull'ufficio.
      Per l'ufficio non è possibile accedere nemmeno al 50% in quanto non si tratta di unità destinata a residenza.
      E' invece possibile accedere al 50% per l'intervento effettuato sull'abitazione.
      rispondi al commento
  • Antonio
    Venerdì 15 Febbraio 2013, alle ore 08:49
    Buon giorno. Nel mio appartamento (circa 90 mq) ho installato (nel 2010) un impianto di riscaldamento a pavimento con caldaia a condensazione del quale ho usufruito del recupero del 55%.
    Vorrei installare ora un condizionatore multisplit in pompa di calore.
    E' possibile in questo caso usufruire della detrazione del 50% per risparmio Energetico?
    Se si quale documentazione devo preparare/presentare?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Antonio
      Venerdì 22 Febbraio 2013, alle ore 14:57
      Per Antonio: si per questo intervento è possibile accedere alla detrazione del 50%.
      Nel suo caso sono necessarie le fatture e le ricevute di bonifico, che sono da consegnare al commercialista insieme ai dati catastali dell'immobile.
      Inoltre le consiglio di conservare una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà con i dati che ho indicato nella risposta data ad Angelo Marino.
      rispondi al commento
  • Agelo Marino
    Mercoledì 30 Gennaio 2013, alle ore 09:57
    Buongiorno. Nel mio appartamento (110Mq) ho l'impianto di riscaldamento (termosifoni) molto sottodimensionato e per raggiungere la temperatura di 19-20° sono costretto ad accedenderlo quasi tutto il giorno.
    Mi hanno consigliato di integrarlo con una pompa di calore nella stanza più grande.
    E' possibile in questo caso usufruire della detrazione Risparmio Energetico o ristrutturazione edilizia?
    Grazie Angelo.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Agelo Marino
      Mercoledì 30 Gennaio 2013, alle ore 12:20
      Per Agelo Marino: nel suo caso potrà accedere solamente alla detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie (50%).
      rispondi al commento
      • Angelo Marino Arch.martinelli
        Mercoledì 30 Gennaio 2013, alle ore 22:12
        Per Arch. Sara Martinelli: Grazie per la cortese risposta. Vorrei inoltre sapere se per usufruire della detrazione 50% "per opera finalizzata al risparmio energetico" bastano i documenti indicati nell'articolo (dati catastali dell'immobile, fatture e ricevute degli appositi bonifici) oppure c'è bisogno di un'autocertificazione in cui dichiaro che i lavori sono stati fatti appunto per il risparmio energetico.
        Grazie. Angelo
        rispondi al commento
        • Arch.martinelli Angelo Marino
          Giovedì 31 Gennaio 2013, alle ore 12:05
          Per Angelo Marino: oltre ai documenti citati, trattandosi di un intervento che non necessita di autorizzazioni edilizie, sarebbe opportuno redigere una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà in cui va indicata la data di inizio lavori e dove si attesta che i lavori eseguiti rientrano fra quelli agevolabili.
          rispondi al commento
  • Franco Pinna
    Lunedì 28 Gennaio 2013, alle ore 13:48
    Salve ho installato quattro condizionatori con pompa di calore nella mia abitazione (una casa singola).
    Posso usufruire della detrazione del 50% per ristrutturazione edilizia?
    Grazie Franco.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Franco Pinna
      Mercoledì 30 Gennaio 2013, alle ore 12:18
      Per Franco Pinna: si, confermo la possibilità di accedere alla detrazione del 50%.
      rispondi al commento
  • Fabio
    Giovedì 24 Gennaio 2013, alle ore 17:26
    Buongiorno, sto installando delle pompe di calore in abitazione sprovvista di riscaldamento.
    Stando a quanto detto dovrei poter usufruire della detrazione al 50%, giusto? Qualora ne usufruissi questo inficerebbe la possibilità del bonus nel conto energia per il "premio efficienza energetica"?! Grazie Fabio
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Fabio
      Venerdì 25 Gennaio 2013, alle ore 19:01
      Per Fabio: Purtroppo la detrazione del 50% non è possibile perchè, non essendoci ora impianto di riscaldamento, l'intervento non comporterà una diminuzione dei consumi, bensì un aumento.
      Non potrà accedere nemmeno al premio efficienza energetica, dove bisogna dimostrare una riduzione del 10% degli indici di prestazione energetica, che in questo caso andrebbero da zero ad un valore positivo, quindi aumenteranno anzichè diminuire.
      rispondi al commento
  • Mario
    Mercoledì 9 Gennaio 2013, alle ore 14:41
    Buongiorno, è possibile usufruire della detrazione fiscale del 50% per l'installazione di uno scaldacqua in pompa di calore ?
    Non vado a sostituire nessun boiler preesistente, semplicemente acquisto ed installo un accumulo in pompa di calore elettrica che abbino ad un impianto fotovoltaico.
    Grazie Mario
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli Mario
      Giovedì 10 Gennaio 2013, alle ore 11:54
      Per Mario: si, a mio avviso l'intervento può beneficiare della detrazione per le ristrutturazioni edilizie (50%).
      rispondi al commento
Notizie che trattano Pompe di calore e detrazioni fiscali che potrebbero interessarti
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
Premio Energy + Award

Premio Energy + Award

Si è svolta lo scorso mese di Marzo a Milano la Mostra Convegno Expocomfort, nel corso della quale è stato assegnato il premio Energy + Award alle pompe
Incentivi per rinnovabili, caldaie e pompe di calore

Incentivi per rinnovabili, caldaie e pompe di calore

Attualmente ci sono diverse incentivazioni per le rinnovabili e le riqualificazioni energetiche, novità anche per caldaie standard, pompe di calore e pannelli solari.
Detrazioni 55% VRV

Detrazioni 55% VRV

Fino al 31.12.2012 è possibile avvalersi delle detrazioni fiscali del 55% per le pompe di calore ad alte prestazioni, ma non esistono riferimenti per i sistemi VRV.
Sostituzione Caldaia: Detrazioni Fiscali

Sostituzione Caldaia: Detrazioni Fiscali

Sostituendo la caldaia di casa con una nuova a risparmio energetico si possono detrarre le spese del 36% e del 55% dalle imposte e con IVA al 10%.
IMMOBILIARE
prezzi ristrutturazione
costi ristrutturazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Urban concrete rett 30x60
      Urban concrete rett 30x60...
      59.00
    • Pannelli isolanti calcio-silicato
      Pannelli isolanti calcio-silicato...
      75.00
    • Condizionatore inverter doppia classe aa
      Condizionatore inverter doppia...
      346.11
    • Europrimo poltrona sedia per ufficio operativa
      Europrimo poltrona sedia per...
      46.99
    • Vaillant caldaia vaillant nuova ecoblock plus a condensazione vmw 256/5-5 completa di kit scarico fumi
      Vaillant caldaia vaillant nuova...
      1.40
    • Condizionatore inverter doppia classe aa
      Condizionatore inverter doppia...
      389.22
    • Condizionatore inverter doppia classe aa
      Condizionatore inverter doppia...
      699.59
    • Larix fume' 20x170
      Larix fume' 20x170...
      90.00
    • Vaillant caldaia vaillant nuova ecoblock plus a condensazione vmw 346/5-5 completa di kit scarico fumi
      Vaillant caldaia vaillant nuova...
      1.58
    • Dakota tortora 40x170
      Dakota tortora 40x170...
      115.00
    • Vaillant caldaia vaillant nuova ecoblock plus a condensazione vmw 306/5-5 completa di kit scarico fumi
      Vaillant caldaia vaillant nuova...
      1.48
    • Condizionatore inverter doppia classe aa
      Condizionatore inverter doppia...
      896.37

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE