Bonus elettrodomestici: a chi spetta e come si ottiene

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali
Bonus mobili e grandi elettrodomestici 2017: vediamo le novità previste, quali beni si possono acquistare, a chi spetta la detrazione e le modalità di pagamento
22 Giugno 2017 ore 09:26
Ing. Giusy Girardi

Detrazione mobili e grandi elettrodomestici


La Legge di Bilancio 2017 ha prorogato il bonus elettrodomestici anche per gli acquisti che si effettueranno nel 2017. Ma c’è una novità!

Il cosidetto bonus mobili prevede infatti la possibilità di usufruire di una detrazione Irpef del 50%, per un ammontare di spese di massimo 10.000 euro, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ e A per i forni, destinati ad arredare immobili che sono stati oggetto di ristrutturazione a partire dal 1 gennaio 2016 e hanno usufruito del bonus ristrutturazioni.

Bonus 2017 arredamento e elettrodomestici

Nel caso in cui l’acquisto sia avvenuto nel periodo compreso tra 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2016 condizione per poter usufruire del bonus fiscale resta quella di aver sostenuto delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio che abbiano data successiva al 26 giugno 2012.


A chi spetta la detrazione elettrodomestici?


L’incentivo della detrazione Irpef 50% spetta a tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche residenti in Italia e all’estero:
- proprietario di immobile;
- usufruttuario abitazione o superficie;
- nuda proprietà;
- affittuario;
- titolare di un contratto in comodato d’uso;
- socio di cooperative;
- imprenditore individuali, solo se l’immobile non è bene strumentale;
- società semplice, in nome collettivo, in accomandata semplice o soggetto equiparato, imprese familiari se immobile non è per uso strumentale.

Il bonus spetta anche al coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado se conviventi con il proprietario dell’immobile oggetto della detrazione.


Quando si può usufruire della detrazione fiscale mobili?


Per poter richiedere l'agevolazione il proprietario dell’immobile o l’affittuario o chi ne ha titolo deve dimostrare di aver eseguito dei lavori di ristrutturazione servendosi della documentazione relativa sia agli interventi realizzati nell’abitazione che ai bonifici effettuati per compiere tali opere.

Condizione necessaria per usufruire dell'agevolazione è dunque quella di eseguire una ristrutturazione edilizia e usufruire della relativa detrazione, sia nel caso di singole unità immobiliari residenziali sia rispetto a parti comuni di edifici, sempre residenziali.

La data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione deve necessariamente precedere quella di acquisto dei beni; non è invece fondamentale che la data di acquisto dei beni sia successiva alla data in cui si sono sostenute le spese di ristrutturazione.

Per dare prova della data di avvio dei lavori ci si potrà avvalere di quella presente su eventuali abilitazioni amministrative o sulla comunicazione preventiva all’Asl, se è obbligatoria; nel caso in cui l’intervento da realizzare non necessiti di alcuna documentazione o comunicazione, sarà sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Per gli interventi su parti condominiali, come guardiole, appartamento del portiere, lavatoi, ecc.. ciascun condomino ha diritto alla propria quota di detrazione, da utilizzare solo per i beni acquistati e destinati ad arredare queste parti e non gli appartamenti personali.


Interventi edilizi che danno diritto alla detrazione:


Vediamo di seguito gli interventi per i quali è prevista la possibilità di chiedere il bonus:

Manutenzione straordinaria:
- installazione di ascensori e scale di sicurezza;
- realizzazione di servizi igienici;
- sostituzione di infissi esterni con modifica di materiale o tipologia di infisso ;
- rifacimento di scale e rampe;
- realizzazione di recinzioni, muri di cinta e cancellate;
- costruzione di scale interne;
- sostituzione dei tramezzi interni senza alterazione della tipologia dell’unità immobiliare.

Restauro e Risanamento conservativo
- adeguamento delle altezze dei solai nel rispetto delle volumetrie esistenti;
- ripristino dell’aspetto storico-architettonico di un edificio.

Lavori di ristrutturazione che danno diritto alla detrazione

Ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti
- modifica della facciata;
- realizzazione di una mansarda o di un balcone;
- trasformazione della soffitta in mansarda o del balcone in veranda;
- apertura di nuove porte e finestre;
- costruzione dei servizi igienici in ampliamento delle superfici e dei volumi esistenti.

Ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi, nel caso in cui sia dichiarato lo stato di emergenza.

Restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia relativi a interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro 18 mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l’immobile.

Manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali.


Interventi che non danno diritto al bonus


I lavori di manutenzione ordinaria su singoli appartamenti, per esempio tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni, sostituzione tegole e rinnovo delle impermeabilizzazioni, riparazione o sostituzione di cancelli o portoni, riparazione delle grondaie, riparazione delle mura di cinta, non danno diritto al bonus.

Inoltre, gli interventi per i quali si usufruisce della detrazione del 65%, finalizzati al risparmio energetico, non consentono di ottenere la detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.


Quali documenti bisogna presentare?


Per avere diritto al bonus sono necessari:

- la Dichiarazione di Inizio Lavori da inviare all’Agenzia delle Entrate;
- la domanda di accatastamento se immobile non censito;
- i pagamenti IMU ;
- la Delibera Assemblea approvazione Lavori;
- la dichiarazione di consenso del possessore dell’immobile all’esecuzione dei lavori;
- dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che attesti di aver eseguito lavori compresi nell’Ecobonus;
- comunicazione ASL con i dati committente lavoro, tipologia e dell’impresa che li esegue.


Acquisti ammessi al bonus


Ecco di seguito gli acquisti ammessi per ottenere la detrazione.

Mobili nuovi: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi, apparecchi di illuminazione

Mobili ammessi al bonus

Elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+ e non inferiore alla A per i forni, come indicato nell’etichetta energetica. L’agevolazione è prevista anche per gli elettrodomestici privi di etichetta, a condizione che per essi non ne sia stato ancora previsto l'obbligo.

Elettrodomestici ammessi al bonus
Rientrano nei grandi elettrodomestici: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.


L'importo detraibile per il bonus elettrodomestici


La detrazione del 50% va calcolata su un importo massimo di 10.000€, riferito alle spese sostenute per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, indipendentemente dall'importo dei lavori di ristrutturazione.

In merito agli interventi iniziati nel 2016, anche se non ancora terminati, l'importo massimo va considerato al netto delle spese sostenute nello stesso anno e per le quali si è usufruito della detrazione.

Il bonus nel limite dei 10.000 euro è previsto per la singola unità immobiliare, comprensiva delle pertinenze, o per quella parte comune dell’edificio oggetto di ristrutturazione; ma è importante sapere che qualora il contribuente abbia eseguito i lavori di ristrutturazione su diverse unità immobiliari potrà godere del beneficio per ognuna di esse.


Come si richiede il bonus?


Per ottenere la detrazione prevista per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici si dovrà indicare l’importo delle spese sostenute al momento della dichiarazione dei redditi, modello 730 o modello Redditi persone fisiche.

Fondamentale per usufruire della detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici è utilizzare le modalità di pagamento previste; è possibile pagare con bonifico o carta di debito o credito, ma non mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

Modalità di pagamento

Una circolare dell’Agenzia delle Entrate, la n. 7/2016, ha chiarito, inoltre, che se il pagamento è disposto con bonifico bancario o postale, non sarà necessario utilizzare quello predisposto da banche e Poste S.p.a.,soggetto a ritenuta, per le spese di ristrutturazione edilizia.

Si dovrà procedere allo stesso modo se si vorrà usufruire della detrazione anche per il pagamento delle spese di trasporto e il montaggio dei beni.

A proposito dei pagamenti con carte di credito o carte di debito, è bene sapere che la data di pagamento è quella individuata nel giorno di utilizzo della carta da parte del titolare, cioè quella indicata nella ricevuta di transazione e non quella del giorno di addebito sul conto corrente.


Documenti da conservare ed esibire in caso di controllo


Coloro che hanno richiesto e beneficiato dell’agevolazione fiscale potrebbero essere oggetto di controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate.

É importante quindi conservare tutta la documentazione che attesti il reale acquisto dei mobili e degli elettrodomestici:


- la ricevuta del bonifico;
- la ricevuta di avvenuta transazione per i pagamenti con carta di credito o di debito
- la documentazione di addebito sul conto corrente;
- le fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti.

riproduzione riservata
Articolo: Bonus elettrodomestici
Valutazione: 4.33 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Bonus elettrodomestici: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Giovedì 23 Marzo 2017, alle ore 04:17
    L'acquisto della vasca idromassaggio, dopo un lavoro di ristrutturazione che non riguarda il bagno, rientra nel bonus grandi elettrodomestici?
    La vasca idromassaggio non ha etichetta energetica.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giuseppe
      Sabato 25 Marzo 2017, alle ore 10:20
      La vasca idromassaggio non rientra nel bonus grandi elettrodomestici. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Paolo
    Paolo
    Martedì 31 Gennaio 2017, alle ore 16:45
    Ho effettuato lavori di ristrutturazione e nella precisione lavori di manutenzione straordinaria.
    Nel lavoro è stato anche creato un  impianto di riscaldamento con caldaia e annessi e connessi  e un cappotto termico in una stanza non adiacente ad altri edifici per 3 lati su 4 e quindi totalmente esposta.
    Tali lavori sn detraibili  al 50% in 10 anni su una base max di 96mila euro? 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Paolo
      Mercoledì 1 Febbraio 2017, alle ore 09:41
      Tutti i lavori di "ristrutturazione" sono fiscalmente detraibili. Non rietrano, però, gli impianti di nuova installazione. Esempio: il nuovo impianto di riscaldamento non rientra nelle agevolazioni in quanto trattasi di innovazione. Il tetto di spesa rimane il 50% di €. 96.000 in dieci rate annuali di pari importo. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Gianni
    Gianni
    Sabato 28 Gennaio 2017, alle ore 20:34
    Ho comprato casa nel gennaio 2017,  abbiamo deciso nel rogito che le  detrazioni per bonus ristrutturazioni le avrebbe beneficiato il venditore.
    Io posso ora beneficiare dei bonus mobili?
    Se non posso, con la semplice installazione di caldaia e condizionatore potrei usufruire dei bonus mobili?(non potrei sostituire perché l'immobile era un rudere ristrutturato quindi andrei a installarlo perché non c è mai stato)
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Gianni
      Martedì 31 Gennaio 2017, alle ore 08:47
      Non è possibile. Solo chi ha eseguito e pagato i lavori di ristrutturazione ha facoltà di accedere al bonus mobili. Per rientrare nelle agevolazioni fiscali deve fare un un intervento in "sostituzione" di un qualcosa già esistente, la nuova installazione non è agevolabile. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Andreadonati
    Andreadonati
    Sabato 7 Gennaio 2017, alle ore 15:43
    Salve a tutti!
    Non mi è chiaro un aspetto della nuova Finanziaria. Mi spiego meglio: a breve rogitiamo per casa e inizieremo penso a febbraio lavori di ristrutturazione straordinaria. Oltre alla detrazione del 50% in tal senso mi chiedo se sarà possibile usufruire quella del 50% (fino a max 10.000 euro) riguardo l'acquisto di elettrodomestici e mobili. La nuova Finanziaria parla di detrazione in riferimento a lavori eseguiti nel 2016 ovvero iniziati nel 2016 e proseguiti nel 2017. L'intenzione del legislatore penso sia quella di mettere freno a chi ancora acquistava arredi ed elettrodomestici in riferimento a ristrutturazioni successive al 6 giugno 2013 (l'inizio della finestra diciamo). Ma ha senso penalizzare chi ristruttura e acquista mobili e arredi tutto nell'unico anno del 2017?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Andreadonati
      Domenica 29 Gennaio 2017, alle ore 15:47
      Ha inteso perfettamente.  La legge di bilancio 2017 ha limitato il raggio al 2016 per i lavori eseguiti prima, ma ha confermato il bonus mobili anche per l'anno in corso. Esegua i lavori di ristrutturazione tranquillamente, l'acquisto dei mobili è garantito.  Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Stefano
    Stefano
    Mercoledì 7 Dicembre 2016, alle ore 16:26
    Ho solo un dubbio sulla durata di qusti bonus.
    In poche parole ho finito i lavori di ristrutturazione a maggio 2016 e volevo sapere fino a quando posso detrarre le spese.
    Naturalmente non superando il tetto.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Stefano
      Lunedì 12 Dicembre 2016, alle ore 17:24
      La legge Le dà la possibilità di detrarre il 50% delle spese sostenute nei 10 anni successivi all'ultimo pagamento, quindi fino al 2026. I dubbi da Lei sollevati erano di molti ma, dal varo dei primi incentivi (il 36%) ad oggi, sono trascorsi ormai dieci anni e lo Stato li ha ulteriormente prorogati, anzi, ampliando la platea degli sconti. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Paolo
    Paolo
    Venerdì 2 Dicembre 2016, alle ore 21:15
    La nuova installazione di un'impianto di riscaldamento con caldaia a condesazione e termosifoni con valvole termostatiche mi danno diritto alla detrazione del 65% per risparmio energetico?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Paolo
      Martedì 6 Dicembre 2016, alle ore 09:05
      Come riportato nella Guida dell'AdE sulle "Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico", edizione marzo 2016, a pag. 12, per fruire di tali agevolazioni è necessario intervenire su impianto esistente, in modo parziale o integrale. Se l'impianto è di nuova installazione non beneficia di alcuna detrazione.  Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Francesca
    Francesca
    Venerdì 2 Dicembre 2016, alle ore 10:30
    Vorrei sapere se negli elettrodomestici detraibili al 50% rientrano anche le TV (di classe A+).
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Francesca
      Sabato 3 Dicembre 2016, alle ore 17:00
      Purtroppo non è possibile. L'AdE ha stilato un elenco di elettrodomestici e tra questi non figurano le Tv, anche se di classe A+. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Fabio
    Fabio
    Mercoledì 30 Novembre 2016, alle ore 15:46
    La detrazione del 50% per l'installazione di una stufa consente l'estensione al bonus elettrodomestici?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Fabio
      Mercoledì 30 Novembre 2016, alle ore 22:49
      Sì, l'installazione della stufa, opportunamente certificata, Le permette di accedere alla detrazione fiscale del 50%e del bonus mobili. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Andrea
    Andrea
    Lunedì 21 Novembre 2016, alle ore 14:15
    Ho effettuato una ristrutturaziono totale di un immobile nel 2014.
    Parte dei lavori sono stati detratti al 50% altri al 65% (infissi,cappotto,caldaia,solare).
    Ora (2016) sullo stesso immobile vorrei cambiare gli elettrodomestici (non cambiati nel 2014).
    Posso usufruire della detrazione anche se i lavori e le pratiche edilizie sono state chiuse nel 2014?
    Anche se parte delle detrazioni (del 2014) sono al 65%?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Andrea
      Lunedì 21 Novembre 2016, alle ore 22:11
      La possibilità di sostituire i mobili, gli elettrodomestici, ecc. Le è data dalla detrazione del 50%. Il consiglio che Le posso dare è di farlo presto, preferibilmente entro il 31.12.2016, in quanto sembra che il governo voglia ridurre il limite temporale a 12 mesi dall'ultimazione dei lavori. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Bonus elettrodomestici che potrebbero interessarti
Trasferimento del bonus mobili

Trasferimento del bonus mobili

Bonus mobili e detrazione per lavori di ristrutturazione edilizia sono connessi tra loro ma c'è un'importante differenza tra le due riguardante il trasferimento...
Il bonus arredi, tutto quello che c'è da sapere

Il bonus arredi, tutto quello che c'è da sapere

Il bonus arredi, l'ulteriore beneficio per chi usufruisce della detrazione fiscale legata alle ristrutturazioni, è confermato nel 2017, con qualche restrizione.
Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Sentenza Commissione Tributaria Lombardia: l'Agenzia Entrate può fare controlli non oltre il 31/12 del secondo anno successivo alla presentazione della dichiarazione.
Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Cosa prevede la normativa sulle detrazioni per case all'estero di proprietà di italiani, per opere eseguite da ditte estere o per bonifici eseguiti con banca estera?...
Detrazioni fiscali per la casa: ecco le guide aggiornate dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni fiscali per la casa: ecco le guide aggiornate dell'Agenzia delle Entrate

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate sono scaricabili le guide aggiornate sulle detrazioni fiscali per ristrutturazione, risparmio energetico, acquisto di mobili...
accedi al social
Registrati come Utente
275557 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20995 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Apple ipad 5 (2017) 9.7 32gb wi-fi - gold - europa no-brand
      Apple ipad 5 (2017) 9.7 32gb wi-fi...
      339.00
    • Inf tavolo consolle allungabile magic delta 47x90 297x90 cm
      Inf tavolo consolle allungabile...
      329.00
    • Vaillant atmotec pro vmw 240/5-3 caldaia murale erp metano tradizionale camera aperta (24 kw-26 kw)
      Vaillant atmotec pro vmw 240/5-3...
      607.00
    • Beghelli prodotto usato - beghelli 3330 - purificatore acqua e gasatore macchina dell'acqua
      Beghelli prodotto usato - beghelli...
      39.90
    • Inf tavolo consolle allungabile magic consolle 47x90 297x90 cm
      Inf tavolo consolle allungabile...
      289.00
    • Samsung galaxy tab s3 sm- t825 9.7 32gb wifi + 4g silver italia no brand
      Samsung galaxy tab s3 sm- t825 9.7...
      599.00
    • Pratiche detrazioni fiscali
      Pratiche detrazioni fiscali...
      500.00
    • Finanziamenti a tasso zero Latina
      Finanziamenti a tasso zero latina...
      167.00
    • Inferriate corazzate acciaio
      Inferriate corazzate acciaio...
      329.00
    • Offerta ristrutturazione casa - appartamento - villa
      Offerta ristrutturazione casa -...
      10.00
    • Caldaia murale a condensazione Victrix EXA
      Caldaia murale a condensazione...
      1608.00
    • Caldaia murale a condensazione Victrix EXA28
      Caldaia murale a condensazione...
      1795.00
    • Intex piscina prisma metal frame fuoriterra per giardino con pompa 488x244 in 28318 intex 2017
      Intex piscina prisma metal frame...
      294.01
    • Condizionatore samsung maldives quantum 2017 a++ monosplit inverter 12000 btu
      Condizionatore samsung maldives...
      414.00
    • Risco prosound sirena esterna centrali prosys lightsys risco rs200wa0000b allarme casa
      Risco prosound sirena esterna...
      79.90
    • Olimpia splendid ventilconvettore termoconvettore olimpia splendid bi2 sl smart 600
      Olimpia splendid ventilconvettore...
      320.00
    • Climatizzatore dual split 7+12 dc inverter classe a++a++ nuova gamma 2017 u.e 20.000
      Climatizzatore dual split 7+12 dc...
      669.00
    • Campingaz adelaide 3 woody barbecue 2017 - garanzia italia
      Campingaz adelaide 3 woody...
      185.00
    • Antifurto casa kit
      Antifurto casa kit...
      1100.00
    • Caldaia murale e da incasso Victrix KW TT 35
      Caldaia murale e da incasso...
      2127.00
    • Caldaia murale e da incasso Victrix KW TT28
      Caldaia murale e da incasso...
      1940.00
    • Offerta - ristrutturazione appartamento - villa -
      Offerta - ristrutturazione...
      10.00
    • Caldaia murale a condensazione Victrix Zeus ErP
      Caldaia murale a condensazione...
      2517.00
    • Cancelli estensibili acciaio
      Cancelli estensibili acciaio...
      176.00
    • Telesystem videocitofono wireless telesystem hello ip senza fili
      Telesystem videocitofono wireless...
      182.90
    • Sensore tapparella wireless supervisionato
      Sensore tapparella wireless...
      28.00
    • Lkm security kit lite m2c antifurto allarme casa lkm security kit wireless senza fili controllabile da cellulare con app gratuita. menù con sin
      Lkm security kit lite m2c...
      99.89
    • Kit allarme casa wireless saturn combinatore gsm pstn sms
      Kit allarme casa wireless saturn...
      199.90
    • Trixie cuccia ovale dolce casa trixie
      Trixie cuccia ovale dolce casa...
      17.43
    • Osmosi inversa depuratore acqua ad osmosi inversa diretta per casa - 2 vie liscia e gassata - 60-70 lt-ora - 3kg co2 - osaka 10002002
      Osmosi inversa depuratore acqua ad...
      979.90
    • Offerta
      Offerta...
      1.00
    • Caldaia murale a condensazione Victrix Maior TT35
      Caldaia murale a condensazione...
      2231.00
    • Caldaia murale a condensazione Victrix Zeus Superior 32
      Caldaia murale a condensazione...
      3323.00
    • Ely: sedia moderna elegante
      Ely: sedia moderna elegante...
      148.80
    • Caldaia murale a condensazione Victrix Maior TT28
      Caldaia murale a condensazione...
      2050.00
    • Caldaia murale a condensazione Victrix Zeus Superior26
      Caldaia murale a condensazione...
      3016.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Weber
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Vimec
  • Immobiliare.it
  • Onlywood
  • Inferriate.it
  • Ceramica Rondine
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 1.50
foto 0 geo Messina
Scade il 01 Gennaio 2018
€ 500.00
foto 6 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 90.00
foto 2 geo Catania
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 260 000.00
foto 6 geo Milano
Scade il 30 Luglio 2017
€ 50.00
foto 3 geo Milano
Scade il 31 Luglio 2017
€ 168 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
95796
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok