Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.

Guida al bonus elettrodomestici

News di Normative
Con l'entrata in vigore dell'ultima Legge di Stabilità, anche il bonus elettrodomestici legato alle ristrutturazioni è stato prorogato fino al 31 dicembre 2015.
09 Gennaio 2015 ore 11:31
Arch. Carmen Granata

Bonus elettrodomestici 50%


Dopo l'estensione della detrazione fiscale per gli interventi di ristrutturazione all'acquisto dei mobili, è arrivato in fase di conversione in legge del DL 63/2013, un emendamento approvato dalle Commissioni Finanze e Industria del Senato, per chiarire che il bonus può essere applicato anche agli elettrodomestici.
Il decreto è stato poi convertito in legge n. 90 del 3 agosto2013.

bonus elettrodomesticiIn base alla legge, quindi, per l'acquisto di alcuni elettrodomestici si può estendere la detrazione del 50% da parte di coloro che l'hanno richiesta, per altri invece, si può usufruire dell'ecobonus del 65% per interventi di riqualificazione energetica.

Vediamo quindi quali sono i tipi di elettrodomestici agevolabili e le relative detrazioni.

Chiariamo innanzitutto che la detrazione Irpef 50% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici può essere richiesta soltanto da coloro che la richiedano anche per interventi di ristrutturazione, realizzati dopo il 26 giugno 2012.
Quindi, il semplice acquisto di mobili ed elettrodomestici, slegato da interventi edilizi, non è oggetto dell'agevolazione.

Ricordiamo che, invece, se si usufruisce della detrazione per lavori in condominio, il bonus può essere chiesto solo per l'acquisto di elettrodomestici finalizzati all'arredo delle parti comuni, come androne, guardiole, appartamento del portiere, sala adibita a riunioni condominiali, ecc..

Il tetto massimo di spesa di 10.000 euro si va quindi ad aggiungere al tetto massimo di spesa di 96.000 euro previsto per i lavori edilizi.

L'acquisto deve essere effettuato entro il 31 dicembre 2015 e lo sconto Irpef che si potrà ottenere sarà del 50% su un importo massimo di 10.000 euro, quindi si potrà avere uno sconto massimo di 5.000 euro, da ripartire unicamente in 10 anni, attraverso 10 rate di pari entità.

La procedura per ottenere la detrazione è la stessa prevista per i mobili, quindi si potrrà pagare non solo con bonifico e conservarne la copia per eventuali controlli da parte dell'Agenzia delle Entrate, ma anche con bancomat o carta di credito.


Quali elettrodomestici possono usufruire del bonus 50%?


L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato una miniguida che consente di fare chiarezza su molti aspetti relativi all'applicazione della detrazione 50% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Per prima cosa viene specificato che gli elettrodomestici da acquistare, così come i mobili, devono essere nuovi.

elettrodomesticiA titolo di esempio la guida elenca i seguenti elettrodomestici che possono usufruire del bonus: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento, specificando che sono detraibili anche le spese per il trasporto e il montaggio.

Requisito indispensabile è che comunque tali elettrodomestici siano classificati, nell'etichetta energetica, almeno come di classe A+.
La miniguida, così come la circolare esplicativa pubblicata dall'Agenzia delle Entrate, pongono come unica eccezione i forni (che possono essere classificati anche solo in classe A per avere l'agevolazione), e quegli elettrodomestici per i quali l'attuale normativa non prevede l'obbligo di etichetta energetica. Nessuna menzione è fatta relativamente alle lavasciuga.

E veniamo appunto alla questione lavasciuga, quell'elettrodomestico che, alla funzione di lavaggio propria della lavatrice, unisce quella di asciugatura meccanica.
Molti nostri utenti ci hanno giustamente segnalato che in commercio non si trovano lavasciuga di classe energetica A+ e ci hanno chiesto se è possibile usufruire della stessa eccezione prevista per i forni.

Ho contattato personalmente il call center dell'Agenzia delle Entrate e mi è stato riferito che, poiché non esiste nessun documento scritto sull'argomento, non è purtroppo possibile usufruire del bonus per le lavasciuga, almeno fino a quando la stessa Agenzia non interverrà con qualche chiarimento.
In pratica al legislatore, al momento della stesura del testo, è sfuggito il fatto che le lavasciuga sono, come i forni, elettrodomestici per i quali è previsto l'obbligo di etichetta ma che non ne esistono in classe A+.


Bonus elettrodomestici 65%


Il decreto n. 63, all'articolo 16, disciplina il cosiddetto Ecobonus per l'efficienza energetica.

Vengono infatti inserite nella detrazione del 65% prevista per il risparmio energetico anche le caldaie e gli impianti di climatizzazione a pompa di calore, inizialmente esclusi perchè rientranti nelle agevolazioni del Conto Termico.

Anche in questo caso la scadenza è prevista per il 31 dicembre 2015, salvo proroghe, dopodichè si tornerà all'applicazione della detrazione 36%.


Quali elettrodomestici possono usufruire del bonus 65%?


bonus per caldaiePotranno usufruire di questo bonus quindi, anche gli interventi di sostituzione ed installazione di caldaie, nonché gli impianti a pompa di calore, come alcuni impianti di climatizzazione.

Le pompe di calore sono macchine in grado di trasferire energia termica da una sorgente a temperatura più fredda ad una a temperatura più calda, o viceversa, utilizzando diverse fonti di energia.

La loro produzione rappresenta un comparto importante del made in Italy, per cui l'inclusione risulta un elemento significativo per il rilancio economico del Paese.

Per poter accedere all'incentivo, però, sarà necessario attestare il miglioramento dell'efficienza energetica dell'edificio dovuto all'impiego di questi dispositivi e quindi seguire tutta la procedura prevista per la detrazione 65%.

Articolo: Bonus elettrodomestici
Valutazione: 5.62 / 6 basato su 104 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 15
Commenta su Bonus elettrodomestici
Caratteri rimanenti
  • Rokker55
    3 giorni fa
    Abito in un condominio (21 condomini) che e' stato oggetto di ristrutturazione straordinaria generale per la quale chiederemo bonus del 50 e del 65 per cento. Volendo comprare un frigo e un forno nuovo di classe A+ posso usufruire del bonus come dicono i rivenditori di elettrodomestici a cui mi sono rivolto?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Rokker55
      2 giorni fa
      No, per lavori in condominio il bonus può essere sfruttato solo per l'acquisto di elettrodomestici riservati all'arredo delle parti comuni.
      rispondi al commento
      • Faguz Arch.granata
        6 ore 20 min. 18 sec. fa
        Buongiorno, sono in una situazione simili (rifacimento facciate condominiali) ma io ho anche scelto di rifare i balconi nella parte di mia proprietà (guaina, massetto e piastrelle). in questo caso ritengo di aver diritto alla detrazione per i mobili, corretto?grazie
        rispondi al commento
  • Elfoscur
    4 giorni fa
    Buongiorno,supponendo di acquistare un alloggio costruito 5 anni fa e non finito (mancano pavimenti, e sanitari), sarebbe possibile usufruire del bonus elettrodomestici?Grazie
    rispondi al commento
  • Susan-sai
    Sabato 17 Gennaio 2015, alle ore 00:22
    Buonasera, a breve inizierò i lavori di ristrutturazione. Nel mio caso però, andrò a ristrutturare uno stanzone annesso alla casa dei miei genitori, ampliando così l'appartamento. Ho sentito dire che non posso avvalermi della detrazione del 65%, perchè non era una abitazione ma uno stanzone, in cui c'era come riscaldamento una vecchia stufa a legna. E' vero? E non posso detrarre neanche gli infissi? Grazie per la cortese attenzione.
    rispondi al commento
  • Beppes.
    Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 19:33
    Buongiorno, devo cambiare forno elettrico e piano cottura a gas, per un totale di 930 euro totali.non mi è chiaro il valore della detrazione (se c'è) e come (10 anni o one-shot?).devo avere anche dichiarazione rottamazione?grazie,giuseppe
    rispondi al commento
    • Arch.granata Beppes.
      Martedì 11 Novembre 2014, alle ore 09:46
      Riporto quanto da me scritto nell'articolo: "la detrazione Irpef 50% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici può essere richiesta soltanto da coloro che l'abbiano già chiesta per interventi di ristrutturazione, realizzati dopo il 26 giugno 2012."."Il tetto massimo di spesa è di 10.000 euro" "da ripartire unicamente in 10 anni, attraverso 10 rate di pari importo."
      rispondi al commento
  • Marcellocoffetti
    Venerdì 7 Novembre 2014, alle ore 20:14
    Buonasera architetto. Ho cambiato infissi interni e esterni inoltre nanche caldaia riscaldamento usufruendo del bonus 65% naturalmente con pratica Enea. Ora vorrei gentilmente sapere se posso usufruire del bonus 50% per l'acquisto della lavastoviglie e asciugatrice. Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Marcellocoffetti
      Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 09:33
      No, il bonus è per chi fruisce della detrazione 50%.
      rispondi al commento
      • Rokker55 Arch.granata
        Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 09:47
        ...e per chi sta facendo lavori condominiali vale sempre la regola che NON si possono portare in detrazione?
        rispondi al commento
  • Angelotof
    Lunedì 6 Ottobre 2014, alle ore 20:45
    Buon giorno vorrei avere conferma che i microonde fanno parte della categoria di grandi elettrodomestici su cui non c'è l'obbligo di etichetta energetica, dunque rientranti di diritto nel bonus (detraibili al 50%).Ringrazio e saluto
    rispondi al commento
  • Artichiara123
    Giovedì 25 Settembre 2014, alle ore 16:44
    Buongiorno,ho effettuato lavori di riqualificazione energetica nel 2011 e avrei intenzione di acquistare dei mobili quest'anno. ho diritto al bonus mobili? qualora intendessi svolgere ulteriori lavori di riqualificazione energetica ( (copertura) , questo mi permette di aver diritto al bonus per l'acquisto di mobili?perchè mi pare di aver capito che possono avvalersene solo coloro che hanno effettuato lavori solo successivamente al 2012. grazie
    rispondi al commento
  • Silviaitalia
    Martedì 16 Settembre 2014, alle ore 13:39
    Buongiorno, volevo cortesemente sapere come potevo usufruire delle agevolazioni su elettrodomestici e mobili. Sto per acquistare una seconda cucina da mettere in casa in una taverna. Posso usufruire del rimborso esibendo solo gli scontrini o bonifici in futuro al commercialista oppure devo dichiarare obbligatoriamente i lavori di ristrutturazione? e a chi eventualmente?Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Silviaitalia
      Mercoledì 17 Settembre 2014, alle ore 10:03
      Innanzitutto non si tratta di un rimborso, ma di una detrazione. Inoltre il bonus è a disposizione solo ed esclusivamente per chi usufruisce della detrazione per lavori di ristrutturazione.
      rispondi al commento
  • Cuocoelle@hotmail.com
    Lunedì 8 Settembre 2014, alle ore 22:23
    Egregio architetto buonasera, Vorrei sapere se posso usufruire delle agevolazioni fiscali per l'acquisto dei mobili nel caso in cui decidessi di installare una nuova caldaia nell'appartamento assegnatomi dalla prefettura per ragioni di servizio. In caso positivo mi indichi gentilmente a quale agevolazione avrei diritto e che tipologia di caldaia dovrei installare. La ringrazio.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Cuocoelle@hotmail.com
      Martedì 9 Settembre 2014, alle ore 10:01
      In quanto intervento di manutenzione straordinaria sì. La detrazione è ovviamente quella del 50%, per la quale non ci sono indicazioni sulla tipologia di caldaia, come per la detrazione 65%.
      rispondi al commento
Notizie che trattano Bonus elettrodomestici che potrebbero interessarti
Bonus Casa

Bonus Casa

Prorogati tutti i bonus fiscali per la casa a seguito dell'approvazione in Parlamento della Legge di Stabilità per il 2014: vediamo quali sono le nuove scadenze.
Estensione bonus 20%

Estensione bonus 20%

La Commissione Ambiente della Camera ha proposto modifiche per estendere il bonus del 20% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.
Limiti di spesa per detrazioni sulla casa

Limiti di spesa per detrazioni sulla casa

Per la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, quella sul risparmio energetico ed il bonus mobili sono stabiliti diversi limiti massimi di spesa (o detrazione).
Bonus arredi

Bonus arredi

Il bonus arredi, che fa parte del noto decreto incentivi può essere chiesto se e solo se il richiedente ha sostenuto spese di ristrutturazione ed ha usufruito della detrazione del 36%.
Domande frequenti bonus mobili

Domande frequenti bonus mobili

Chiarimenti da una circolare dell'Agenzia delle Entrate relativamente al bonus mobili, la detrazione fiscale prevista per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Kenwood elettrodomestici kmm060 major titanium silver
      Kenwood elettrodomestici kmm060...
      459.00
    • Johnson phon asciugacapelli da parete potenza 1800 watt colore cromo - executive
      Johnson phon asciugacapelli da...
      36.27
    • Cucina completa
      Cucina completa...
      1899.00
    • Mercatino dell' usato
      Mercatino dell' usato...
      1.00
    • Braun minipimer multiquick 7 mq 775 patisserie nero premium/acciaio inox
      Braun minipimer multiquick 7 mq...
      129.00
    • Samsung rs 7768 fhcsl
      Samsung rs 7768 fhcsl...
      1.11
    • Traslochi modifiche mobili
      Traslochi modifiche mobili...
      250.00
    • Cucina
      Cucina...
      3400.00
    • Rowenta gr3050 - bistecchiera elettrica
      Rowenta gr3050 - bistecchiera...
      69.00
    • Franke dissipatore ecologico wd 50 r
      Franke dissipatore ecologico wd 50...
      154.26
    • Cucina 3 metri
      Cucina 3 metri...
      2390.00
    • Arredamento interno
      Arredamento interno...
      6500.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Casa.it
  • Faidatebook
  • Novatek
  • Geosec
  • Casa.it
  • Officine Locati
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI