La truffa degli affitti regalati in centro

NEWS DI Affittare casa16 Dicembre 2014 ore 15:12
Prendendo spunto da una truffa molto diffusa su Internet, vediamo quali misure mettere in atto per tutelarsi quando si è alla ricerca di un immobile in affitto.

Come funziona la truffa degli affitti regalati in centro?


annuncio affitto su sito InternetPeriodicamente, ma soprattutto in concomitanza con i periodi di vacanza, si ripropone una truffa basata su annunci d' affitto diffusi per lo più sulla maggior parte dei portali immobiliari web.

Di solito i proprietari si presentano come stranieri residenti in Italia da tempo per lavoro ma che, dovendosi all'improvviso allontanare per tornare nel loro Paese d'origine, sono costretti a cedere in affitto la loro casa .

Si tratta in genere di immobili situati nelle zone più centrali delle principali città, di prestigio, ben rifiniti e arredati con mobili di qualità, offerti a prezzi notevolmente al di sotto delle quotazioni di mercato.
Per questo diventano facilmente appetibili soprattutto in periodi come questo, in prossimità delle festività natalizie, in cui magari si è alla ricerca di un alloggio per trascorrere una breve vacanza in una città d'arte.

Quelle dei titolari degli annunci sono ovviamente identità fittizie, dietro alle quali si nasconde un'organizzazione malavitosa attiva in tutta Europa che nel corso degli anni ha sviluppato e reso più raffinata la sua strategia. A quanto pare, infatti, oggi circolano in Rete meno annunci di questo tipo ma di maggiore efficacia rispetto al passato.

chiavi casa in affittoMa come funziona la truffa? Una volta contattato attraverso la posta elettronica (di solito il numero di telefono non è indicato o risulta non raggiungibile), il proprietario si dichiara momentaneamente all'estero. Alla richiesta di poter prendere visione dell'appartamento, afferma che lo si potrà fare solo dopo aver ricevuto le chiavi, a seguito del pagamento di un bonifico, in genere pari a due mensilità.
Dopo aver visto l'alloggio, il richiedente potrà decidere se affittarlo o meno. In caso di esito negativo, dovrà solo restituire le chiavi entro tre giorni, e gli saranno resi indietro i soldi versati.
In definitiva, la somma richiesta a bonifico viene presentata come una sorta di garanzia per poter spedire le chiavi con corriere internazionale.
Inutile dire che le chiavi non arriveranno mai, né tantomeno il malcapitato avrà indietro il suo denaro.

Di solito all'indirizzo indicato negli annunci immobiliari corrisponde un immobile realmente esistente ma dalle caratteristiche completamente diverse da quelle illustrate nelle foto e i veri proprietari risultano del tutto all'oscuro di quanto avvenuto. Infatti, essi stessi finiscono con l'essere vittime di questi inganni e costretti a presentare querela alla Polizia Postale.

Ignari sono anche i siti Internet dove questi annunci vengono pubblicati (frequenti maggiormente in quelli che consentono di pubblicate l'offerta a titolo gratuito, ma presenti anche su quelli a pagamento), che da parte loro tentano di tutelarsi invitando gli utenti a segnalare eventuali anomalie e pubblicando il recapito della Polizia Postale.

Uno dei motivi per cui il raggiro risulta ancora difficile da estirpare (anche se ci sono già stati due arresti), è il numero delle denunce ancora molto basso, in quanto molti di coloro che si accorgono dell'imbroglio si fermano per tempo ma, naturalmente, non proseguono con la denuncia dell'accaduto.

Come tutelarsi da truffe come quella degli affitti regalati in centro?


Per difendersi da truffe come quella descritta, non bisogna far altro che mettere in atto dei semplici accorgimenti, validi sempre e in ogni caso quando si cerca una casa in affitto.

Inutile dire che quando si tratta di operare una transazione economica nessuno regala niente. Pertanto, quando ci si trova di fronte a richieste di canoni di locazione molto bassi per appartamenti di pregio situati in pieno centro, quindi del tutto fuori mercato, non bisogna assolutamente fidarsi.

Al di là di questi casi estremi in cui gli affitti appaiono subito esageratamente bassi, quando si è alla ricerca di una casa è sempre opportuno fare una piccola indagine di mercato, per verificare se il canone proposto è congruo rispetto ai valori medi della zona.

A ciò bisogna aggiungere la raccomandazione di non versare mai alcuna somma di denaro a persone con cui non si abbiano avuto contatti di persona, né tantomeno senza aver mai visto l'immobile.

Non solo ma al momento della stipula di un contratto, non dimenticare di farsi rilasciare una ricevuta scritta della cauzione versata, anche come garanzia per riaverla indietro al momento del rilascio dell'immobile.

Attenzione anche agli annunci web dove, cliccando, si viene rimandati a siti stranieri che chiedono dati personali. In questo caso si rischia un danno economico anche senza abboccare al tentativo di finto affitto.

riproduzione riservata
Articolo: Truffa affitti regalati in centro
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 4 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Truffa affitti regalati in centro: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Truffa affitti regalati in centro che potrebbero interessarti
Vacanze e case in affitto

Vacanze e case in affitto

Durante la stagione estiva e' consuetudine che molte famiglie decidano di prendere in affitto un'abitazione in una località turistica per trascorrere le ferie. Alcuni consigli per evitare sgradevoli sorprese.
Affitti studenti fuori sede: le nuove detrazioni fiscali 2018

Affitti studenti fuori sede: le nuove detrazioni fiscali 2018

Con il decreto fiscale 2017 approvato dal Senato, sono state introdotte delle novità sulle detrazioni del 19% dei canoni di affitto per gli studenti fuori sede.
Affitti tracciabili

Affitti tracciabili

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze chiarisce che il divieto di pagamento in contanti riguarda solo canoni di locazione di importo superiore a 1.000 euro.
Come mettersi in regola in caso di affitti in nero

Come mettersi in regola in caso di affitti in nero

Tutte le novità previste dalla Legge di Stabilità 2016 per gli affitti in nero e come mettersi in regola con il Fisco, con l'istituto del ravvedimento operoso.
Caro affitti e coabitazione

Caro affitti e coabitazione

In questi tempi di crisi economica la coabitazione non e' piu' un fenomeno prettamente studentesco ma si va diffondendo anche tra i lavoratori.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.267 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Cameretta a ponte
    Cameretta a ponte...
    1290.00
  • Ristrutturazione casa Como e dintorni
    Ristrutturazione casa como e...
    269.00
  • Impianti radianti Como e ristrutturazione appartamenti
    Impianti radianti como e...
    449.00
  • Manutenzione straordinaria casa Como
    Manutenzione straordinaria casa...
    269.00
  • Grohe piastra di azionameno scarico wc skate
    Grohe piastra di azionameno...
    30.00
  • Lastra di gesso antiumidità Gyproc Hydro H1
    Lastra di gesso antiumidità...
    5.91
  • Tenda roma caduta
    Tenda roma caduta...
    265.00
  • Zazzeri scarico lavabo con comando a pressione
    Zazzeri scarico lavabo con comando...
    43.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.