Termine per l'inizio lavori con Permesso di Costruire

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche21 Ottobre 2014 ore 00:31
Quando si ottiene un permesso di costruire i lavori devono cominciare entro un anno dal rilascio del titolo abilitativo, a meno che non si chieda proroga motivata.

Permesso di Costruire


permesso costruireIl Permesso di costruire è un'autorizzazione amministrativa che viene rilasciata dal Comune e che autorizza interventi edilizi di nuova costruzione o di ristrutturazione di un certo rilievo. Su questo documento sono indicati i termini di inizio e di ultimazione dei lavori.

Ai sensi del comma 2, art. 15 del D.P.R. 6 giugno 2001, n.380 (ossia il Testo Unico in materia edilizia), il termine per l'inizio dei lavori non può essere superiore ad un anno dal rilascio del titolo abilitativo, mentre quello di ultimazione, entro il quale l'opera deve essere completata, non può superare i tre anni dall'inizio dei lavori.


Come si determina esattamente l'inizio dei lavori?


Generalmente si intende come data di inizio dei lavori la data riportata su un particolare documento (la cosiddetta Comunicazione di inizio lavori), che viene consegnato all'ufficio tecnico del Comune e che attesta l'avvio effettivo dei lavori in cantiere a seguito dell'ottenimento di un Permesso di Costruire. La Comunicazione di inizio lavori viene presentata e sottoscritta dal titolare del Permesso di Costruire e viene sottoscritta anche dal Direttore Lavori e dall'Impresa Esecutrice.

inizio lavoriA volte però c'è qualche dubbio sull'interpretazione del concetto di inizio lavori. Se guardiamo alla sicurezza dei lavoratori, dobbiamo intendere come inizio lavori il primo giorno in cui gli operai operano sul luogo e predispongono il cantiere realizzando innanzitutto la sua recinzione e preparando tutta l'attrezzatura. In altri casi si intendono come inizio dei lavori le opere effettive che rendono visibilmente chiara l'idea di un nuovo edificio. Ad esempio nel caso di una nuova costruzione il getto delle fondazioni e i muri di elevazione dell'interrato o del piano terra.

Per quanto attiene il Permesso di Costruire, il Tar Toscana è intervenuto chiarendo come deve essere inteso l'effettivo inizio dei lavori con sentenza 1515/2014.

Nel caso esaminato dal Tribunale Amministrativo, un soggetto aveva ottenuto un Permesso di Costruire e aveva comunicato l'avvio dei lavori, che erano consistiti nello spianamento del terreno, negli scavi di sondaggio e nel picchettamento per determinare la posizione esatta di un capannone.

Successivamente i lavori erano stati interrotti a causa della presenza di uno sperone roccioso, che rendeva molto difficoltosi gli scavi e il getto delle fondazioni. Dopo una prima interruzione durata quasi tre anni, i lavori erano ripresi, realizzando alcuni interventi strutturali e il getto delle fondazioni, per poi essere nuovamente interrotti a causa di condizioni meteo avverse. Dopo essere trascorsi più di tre anni e non essendo l'edificio ancora terminato, il Comune aveva dichiarato la decadenza del Permesso di Costruire. Contro il provvedimento del Comune è stato presentato ricorso.

Secondo il Tar Toscana gli interventi effettuati inizialmente non potevano essere qualificati come effettivo inizio dei lavori perché dallo spianamento del terreno, dagli scavi di sondaggio e dalla picchettatura non emergeva un serio intento costruttivo. Per questo motivo il termine di un anno dal rilascio del titolo abilitativo per l'inizio dei lavori è da ritenersi non rispettato.

Ne deduciamo quindi che per un Permesso di Costruire è fondamentale che entro il termine concesso per l'inizio dei lavori siano realizzate opere edilizie dalle quali debba emergere un serio intento costruttivo.


Proroga del termine di inizio lavori con Permesso di Costruire


Tuttavia, sempre il Testo Unico in materia edilizia all'articolo 15, comma 2, prevede che entrambi i termini (sia quello di inizio lavori che quello di ultimazione dei lavori) possano essere prorogati, con provvedimento motivato, per fatti sopravvenuti estranei alla volontà del titolare del permesso.

proroga per inizio lavoriLa domanda di proroga deve essere presentata anteriormente alla scadenza del termine e il nuovo termine della proroga può essere accordato con provvedimento motivato in considerazione della mole e delle caratteristiche dell'opera da realizzare.

Il Decreto Sblocca Italia (Decreto 133/2014) ha allargato il campo delle motivazioni per le quali è possibile chiedere la proroga aggiungendo anche il caso in cui i lavori non siano iniziati o conclusi per iniziative dell'amministrazione o dell'autorità giudiziaria rivelatesi poi infondate.

Chiarendo meglio il caso prima esposto, il Tar ha infine sottolineato che le asperità del terreno e le avverse condizioni meteo non possono rappresentare impedimento di forza maggiore in grado di sospendere i termini legali. Le medesime avrebbero però potuto giustificare una richiesta di proroga dei lavori, che nella vicenda non è stata presentata.

Qualora i lavori non siano ultimati e in mancanza della presentazione di una proroga, bisogna allora necessariamente procedere con la richiesta di un nuovo Permesso di Costruire e, dove necessario, ricalcolare il contributo di costruzione.

riproduzione riservata
Articolo: Termine per l'inizio lavori con Permesso di Costruire
Valutazione: 5.60 / 6 basato su 5 voti.

Termine per l'inizio lavori con Permesso di Costruire: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Termine per l'inizio lavori con Permesso di Costruire che potrebbero interessarti
Quando decade il permesso di costruire?

Quando decade il permesso di costruire?

Leggi e Normative Tecniche - Permesso di costruire e inizio dei lavori: quali sono i termini per evitare la decadenza del titolo abilitativo. Ecco i chiarimenti del Tar della Valle d'Aosta.
Permesso di costruire e proroghe dei termini di scadenza

Permesso di costruire e proroghe dei termini di scadenza

Leggi e Normative Tecniche - Per gli interventi edilizi, sottoposti a Permesso di Costruire, la Legge regolamenta i tempi di inizio e fine lavori, e eventuali proroghe sui termini di scadenza.
Quando occorre la DIA e quando il Permesso di Costruire

Quando occorre la DIA e quando il Permesso di Costruire

Leggi e Normative Tecniche - In questo articolo vediamo in quali casi è necessario richiedere un Permesso di Costruire e quando, invece, si può fare ricorso alla Denuncia di Inizio Attività.

Abuso edilizio: secondo la Cassazione è responsabile anche il progettista

Leggi e Normative Tecniche - In caso di abuso edilizio per l'opera realizzata senza permesso di costruire è responsabile anche il progettista dei lavori. È quanto affermato dalla Cassazione

Pratiche edilizie

Leggi e Normative Tecniche - In questo articolo illustriamo quali sono le pratiche necessarie a seconda degli interventi edilizi, rimandandovi a ciascun articolo specifico per maggiori dettagli.

Interventi edili: quali sono le responsabilità del committente?

Leggi e Normative Tecniche - In caso di lavori edili, anche di piccola entità, il committente ha delle responsabilità sia per la regolarità urbanistica che per la sicurezza nei cantieri.

Quali documenti bisogna consultare prima di acquistare all'asta un immobile in costruzione?

Comprare casa - Quando la casa all'asta è in corso di costruzione si rende necessaria qualche verifica in più, in particolare in merito alla validità del permesso di costruire.

Testo unico per l'edilizia e Decreto Sviluppo

Normative - Nelle bozze del Decreto Sviluppo, in discussione in questi giorni, si leggono modifiche ed ampliamenti alle competenze dello Sportello Unico per l'Edilizia.

Muro di recinzione e permesso di costruire: i chiarimenti della Cassazione

Leggi e Normative Tecniche - In caso di realizzazione di un muro di cinta la Cassazione precisa quando sia necessario richiedere il permesso di costruire e le autorizzazioni paesaggistiche.
REGISTRATI COME UTENTE
295.665 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianti idrici Napoli
    Impianti idrici napoli...
    200.00
  • Impianto elettrico Napoli
    Impianto elettrico napoli...
    35.00
  • Pitturazioni Napoli
    Pitturazioni napoli...
    10.00
  • Stucco veneziano Napoli
    Stucco veneziano napoli...
    25.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.