Riduzione del canone di locazione

NEWS DI Affittare casa10 Giugno 2014 ore 20:24
Nel caso di locazioni immobiliari destinate all'uso abitativo, non sempre, anzi quasi mai, il canone di locazione può essere abbassato senza nuovo accordo tra le parti.

Contratto di locazione


La locazione è il contratto col quale una parte si obbliga a far godere all'altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo, verso un determinato corrispettivo.

CanoneQuesta la definizione del contratto di locazione contenuta nell'art. 1571 c.c.

S'è soliti dire che il contratto di locazione è un contratto a prestazioni corrispettive – il locatore concede il bene ed il conduttore paga il canone concordato – con il quale si costituisce un diritto personale di godimento su cosa altrui.

Il contratto per la locazione di immobili destinati ad uso abitativo dev'essere redatto in forma scritta a pena di nullità e dev'essere registrato presso il competente ufficio dell'Agenzia delle Entrate, anche qui a pena di nullità.

La legge n. 431/98 e la legge n. 392/78 disciplinano alcuni aspetti di non secondaria importanza delle locazioni ad uso abitativo e non.

Solo a titolo di esempio, le locazioni commerciali, solitamente, hanno durata di 6 anni, mentre quelle abitative possono avere durata annuale, o quadriennale con rinnovo automatico per un medesimo periodo, salvo eccezioni (cfr. art. 3 l. n. 431/98).


Determinazione del canone di locazione


Per molti anni, in ragione del contenuto della legge n. 392/78, a determinate locazioni ad uso abitativo (erano escluse quelle per case di lusso) si arrivava alla determinazione del canone attraverso un meccanismo legalmente determinato: il riferimento è alla così detta disciplina dell'equo canone.

Il sostanziale fallimento di questa legge (è arcinoto il fenomeno, comunque tutt'ora esistente) dei così detti affitto in nero, ha fatto si che, gradualmente, prima con i patti in deroga e poi con la legge n. 431 del 1998 si arrivasse agli affitti a canone libero.

Canone di locazioneIn sostanza, ad oggi, in ambito abitativo per i contratti 4+4 la determinazione del canone è rimessa alla libera contrattazione delle parti e quindi alle normali fluttuazioni dovute all'andamento del mercato.

È bene comunque tenere presente che la legge prevede alcune ipotesi di contratti a canone concordato: si tratta delle locazioni così dette 3+2, quelle transitorie e quelle riguardanti alloggi per finalità di studio rispetto alle quali i canoni sono predeterminati in base ad una serie di accordi locali stipulati tra enti ed associazioni di categoria di proprietari ed inquilini.

In buona parte dei casi, quindi, essendo il contratto 4+4 quello più largamente utilizzato, sono le parti, ossia locatore e conduttore (alle volte per il tramite di un'agenzia immobiliare) a contrattare il canone da corrispondere.


Modificazione del canone di locazione


Accade sovente, il riferimento è pressoché alle sole locazioni ad uso commerciale e professionale, che il canone di locazione per il primo anno (o magari per il primo biennio) sia inferiore a quello previsto per gli anni successivi; si tratta di un modo per non gravare oltremodo su un'attività in via d'apertura.

Per i contratti rispetto ai quali s'è aderito al regime della cedolare secca non è possibile prevedere l'adeguamento del canone.

In ogni caso, ossia nell'ipotesi di locazioni abitative e non, le parti sono solite prevedere l'aggiornamento del canone al così detto indice Istat; in sostanza locatore e conduttore prevedono un aggiornamento (in aumento) del canone locatizio legandolo all'aumento del costo della vita.

Che cosa si può fare per il caso contrario? Detta diversamente: è possibile chiedere o addirittura pretendere la riduzione del canone di locazione?

La risposta non univoca è non può prescindere dal contenuto del singolo contratto; spieghiamoci meglio.

L'ipotesi sicuramente più comune è quella che i contratti non dicano nulla in merito: in tal caso la riduzione del canone dev'essere oggetto di nuova contrattazione.

Detta più chiaramente: se le parti si mettono d'accordo si potrà pagare un nuovo canone, altrimenti si continuerà con quello previsto nell'originario contratto.

Se, invece, il contratto di locazione prevede un meccanismo di riduzione (es. clausole di riduzione in caso d'intervenuta disoccupazione, ecc.), tale diminuzione del canone avverrà automaticamente. Va detto che nella prassi non si rintracciano contratti di questo genere.

L'eventuale patto aggiunto dev'essere registrato depositando presso l'agenzia delle entrate.

In nessun caso il conduttore può addivenire alla riduzione del canone di propria iniziativa per motivazioni legate ad eventuali inadempimenti del locatore (cfr. da ultimo Trib. Bari 13 marzo 2014).

In buona sostanza, in tali casi la riduzione del canone di locazione dovrà essere stabilita da un giudice che valuti l'importanza dell'inadempimento del proprietario.

riproduzione riservata
Articolo: Riduzione del canone di locazione
Valutazione: 2.50 / 6 basato su 4 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Riduzione del canone di locazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Riduzione del canone di locazione che potrebbero interessarti
Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

In caso di contratto di locazione a canone concordato non assistito, per le agevolazioni fiscali è necessaria l'attestazione delle organizzazioni di categoria.
Agevolazioni fiscali per i proprietari che affittano

Agevolazioni fiscali per i proprietari che affittano

Il reddito della locazione, viene tassato in maniera differente a seconda del tipo di contratto e anche per i proprietari vi sono delle agevolazioni fiscali.
Locazione: nulli i canoni pattuiti in nero

Locazione: nulli i canoni pattuiti in nero

Nulla la scrittura privata successiva al contratto che stabilisce un canone di locazione più alto per evadere le tasse(Cassazione, sent.n°18213 del 17/09/2015).
Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi

Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi

La registrazione del contratto di locazione rappresenta un obbligo per le parti che dev'essere adempiuto in breve termine e che comporta l'esborso di denaro.
Risoluzione del contratto di locazione: obbligatoria la registrazione

Risoluzione del contratto di locazione: obbligatoria la registrazione

La risoluzione del contratto di locazione deve essere registrata. Lo afferma la CTP di Milano che condanna un contribuente per aver tardivamente versato l'imposta...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.290 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ristrutturazione trilocale Milano e dintorni
    Ristrutturazione trilocale milano...
    299.00
  • Ristrutturazione low cost Milano e provincia
    Ristrutturazione low cost milano e...
    299.00
  • Ristrutturazione capannoni Milano e dintorni
    Ristrutturazione capannoni milano...
    299.00
  • Ristrutturazione bilocale Milano e provincia
    Ristrutturazione bilocale milano e...
    299.00
  • Dipinto francese allegoria dell'astronomia del xix secolo
    Dipinto francese allegoria...
    1250.00
  • Tenda occhioli art86793
    Tenda occhioli art86793...
    86.00
  • Ristrutturazione appartamento Como
    Ristrutturazione appartamento como...
    269.00
  • Ercos sedile wc asse copriwater cesame aretusa
    Ercos sedile wc asse copriwater...
    41.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.