Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi

NEWS DI Affittare casa10 Dicembre 2013 ore 12:01
La registrazione del contratto di locazione rappresenta un obbligo per le parti che dev'essere adempiuto in breve termine e che comporta l'esborso di denaro.

Contratto di locazioneI contratti di locazione ad uso abitativo devono essere redatti in forma scritta pena la loro nullità (cfr. l. n. 431/78), quelli ad uso diverso devono essere redatti obbligatoriamente in forma scritta solamente se di durata superiore a nove anni (cfr. art. 1350 c.c.).

Non solo: tutti i contratti devono essere registrati, ossia depositati presso l'ufficio del registro.

Ai sensi dell' art. 1, comma 346 della legge n. 311/04, meglio nota come Legge finanziaria per il 2005, infatti, è stato stabilito che:

I contratti di locazione , o che comunque costituiscono diritti relativi di godimento, di unità immobiliari ovvero di loro porzioni, comunque stipulati, sono nulli se, ricorrendone i presupposti, non sono registrati.

Ai sensi dell'art. 1 del d.p.r. n. 131/86, rubricato Testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro:

L'imposta di registro si applica, nella misura indicata nella tariffa allegata al presente testo unico, agli atti soggetti a registrazione e a quelli volontariamente presentati per la registrazione.

In che tempi e quanto costa registrare i contratti di locazione?


Tempo per la registrazione


Ai sensi dell'art. 13 del d.p.r. n. 131/86:

La registrazione degli atti che vi sono soggetti in termine fisso deve essere richiesta, salvo quanto disposto dall'articolo 17, comma 3- bis , entro venti giorni dalla data dell'atto se formato in Italia, entro sessanta giorni se formato all'estero.

Solitamente, se si esegue una ricerca o si chiedono informazioni, viene risposto che il contratto di locazione dev'essere registrato entro trenta giorni dalla sua sottoscrizione.

Come mai c'è questa differenza?

In realtà, considerando che la registrazione segue il pagamento dell'imposta di registro e che per pagamento il termine è di 30 giorni dalla stipula, si considera valido quest'ultimo termine per ambedue gli adempimenti (Ministero delle Finanze circolare n. 207/E del 16/11/00) (Fonte Aduc.it).

Registrazione contrattoTanto il locatore quanto il conduttore devono (e possono nel caso d'inerzia dell'altra parte) registrare il contratto di locazione; la registrazione può essere fatta telematicamente o presso gli uffici competenti per territorio.

Tanto per le locazioni ad uso abitativo, tanto per quelle diverse, ai sensi dell'art. 8 della legge n. 392/78, salvo diversa disposizione:

Le spese di registrazione del contratto di locazione sono a carico del conduttore e del locatore in parti uguali.

Non sono soggetti a registrazione i contratti di locazione che hanno durata inferiore a trenta giorni.


Costo della registrazione


Quanto costa registrare un contratto di locazione?

Per saperlo bisogna guardare l'art. 5 dell'allegato 1 al d.p.r. n. 131/86.

Per quanto concerne i contratti di locazione urbani (quindi ad uso abitativo o commerciale/professionale) l'imposta di registro è pari al 2% del canone annuo.

In sostanza ogni anno bisogna rinnovare la registrazione e pagare il 2% del canone.

Lo stesso articolo della tariffa allegata al decreto n. 186 contiene una nota nella quale si specifica che:

I) Per i contratti di locazione e sublocazione di immobili urbani di durata pluriennale, l'imposta, se corrisposta per l'intera durata del contratto, si riduce di una percentuale pari alla metà del tasso di interesse legale moltiplicato per il numero delle annualità; la cessione senza corrispettivo degli stessi contratti è assoggettata all'imposta nella misura fissa di euro 67,00.

II) In ogni caso l'ammontare dell'imposta, per le locazioni e gli affitti di beni immobili, non può essere inferiore alla misura fissa di euro 67,00.


Cedolare secca


La registrazione, per così dire, classica può essere sostituita dalla cosiddetta cedolare secca, introdotta nel nostro ordinamento dal d.lgs. n. 23/2011.

Si tratta, in sostanza, di un'imposta sostitutiva di tutte le varie imposte e tasse derivanti dal contratto di locazione e pari al 21% del canone annuo.

La registrazione tardiva del contratto di locazione, ossia la registrazione effettuata fuori tempo massimo, può comportare l'appllicazione di un canone di locazione particolarmente favorevole per il conduttore, in quanto il d.lgs n. 23/2011 prevede la determinazione del canone in misura pari al triplo della rendita catastale, mantenendo valido il canone concordato solamente se inferiore a tale importo.

riproduzione riservata
Articolo: Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 40 voti.

Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Gabriella
    Gabriella
    Venerdì 3 Marzo 2017, alle ore 11:51
    L'ufficio che ci ha fatto la pratica con cedolare secca ci ha fatto pagare 350 euro diviso tra conduttore e conducente, mi hanno detto che se è l'unico appartamento affittato fare questo tipo di contratto non dovrebbe costare nulla, e' vero?  
    L'ufficio in questione me lo aveva indicato il Comune 
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Gabriella
      Lunedì 6 Marzo 2017, alle ore 15:57
      Avrai pagato il disbrigo pratica. Non esistono divieti di richiesta pagamento per questo genere di servizi, che io sappia.
      rispondi al commento
    • Sissi1
      Sissi1 Gabriella
      Sabato 27 Ottobre 2018, alle ore 11:33
      Le hanno fatto pagare la pratica del contratto, avrebbe potuto farlo tranquillamente da sola.
      Le spese di registrazione in caso di cedolare sono nulle.
      rispondi al commento
  • Francogaiba
    Francogaiba
    Mercoledì 18 Marzo 2015, alle ore 18:09
    Se si supera i 30 gg per la registrazione si paga un ulteriore balzello
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Registrazione del contratto di locazione, tempi e costi che potrebbero interessarti
Come registrare il contratto di locazione

Come registrare il contratto di locazione

Affittare casa - Tutta la procedura da seguire, le tasse da pagare e l'opzione alla cedolare secca per la registrazione del contratto di locazione di immobili ad uso abitativo.
Quali sono le imposte per i contratti d'affitto?

Quali sono le imposte per i contratti d'affitto?

Affittare casa - Ecco quali sono le imposte da pagare quando si stipula un contratto d'affitto di un immobile a uso abitativo per chi sceglie la cedolare secca o altre soluzioni
Cedolare secca: tutte le novità del 2017

Cedolare secca: tutte le novità del 2017

Affittare casa - La cedolare secca è un regime fiscale dei contratti di locazione alternativo e facoltativo che comporta benefici e rinunce. Vediamo come è disciplinato nel 2017.

Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

Affittare casa - In caso di contratto di locazione a canone concordato non assistito, per le agevolazioni fiscali è necessaria l'attestazione delle organizzazioni di categoria.

Risoluzione del contratto di locazione: obbligatoria la registrazione

Leggi e Normative Tecniche - La risoluzione del contratto di locazione deve essere registrata. Lo afferma la CTP di Milano che condanna un contribuente per aver tardivamente versato l'imposta

Federalismo Municipale

Normative - Il Consiglio dei Ministri ha varato ieri sera il decreto sul Federalismo Municipale i cui contenuti interessano soprattutto i proprietari di immobili.

Registrazione di contratti di locazione brevi

Affittare casa - Il contratto di locazione per periodi inferiori a trenta giorni, spesso usato per soddisfare esigenze di natura turistica, non è soggetto all'obbligo di regsitrazione.

Locazione a canone concordato: le agevolazioni fiscali

Affittare casa - Dal canone ridotto per l'inquilino alla cedolare secca per il proprietario: le agevolazioni fiscali previste in caso di locazione di immobile a canone concordato

Locazione, registrazione del contratto e canone di affitto

Affittare casa - La legge prevede un meccanismo di registrazione dei contratti di locazione che consente di entrate nel circuito legale con grande vantaggio sul canone da corrispondere.
REGISTRATI COME UTENTE
297.991 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Posa di gres porcellanato Roma e dintorni
    Posa di gres porcellanato roma e...
    27.00
  • Membrana bituminosa autoadesiva granigliata
    Membrana bituminosa autoadesiva...
    26.52
  • Ristrutturazione capannoni Milano e dintorni
    Ristrutturazione capannoni milano...
    299.00
  • Ristrutturazione negozi e pub Milano e provincia
    Ristrutturazione negozi e pub...
    299.00
  • Sistema di sicurezza domestico wireless
    Sistema di sicurezza domestico...
    130.22
  • Carta da parati adesiva Pop Art
    Carta da parati adesiva pop art...
    89.95
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Black & Decker
  • Weber
  • Claber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.