Registro di contabilità condominiale prima e dopo la Riforma

NEWS DI Ripartizione spese09 Ottobre 2013 ore 13:05
Il registro di contabilità condominiale è una delle novità introdotte dalla riforma e consente, se correttamente tenuto, di conoscere l'aggiornato stato dei conti.

Contabilità di condominioL'amministratore di condominio è tenuto a riscuotere i contributi e ad erogare le spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria e per il godimento dei servizi nell'interesse comune.

Al termine dell'anno di gestione, così come aveva fatto all'inizio con il preventivo ed il relativo riparto, l' amministratore , come un qualunque mandatario quale dev'essere considerato, deve presentare all'assemblea il rendiconto consuntivo ed il piano di riparto.

In breve: all'inizio dell'anno il mandatario, per il tramite del preventivo, comunica alla compagine, qual è la spesa prevista per la gestione.

A fine anno lo stesso legale rappresentante relaziona ai condomini le spese sostenute secondo preventivo, quelle straordinarie, ecc.


Per la contabilità condominiale cosa succede durante l'anno?


Un condomino, durante l'anno, può sapere qual è l'andamento della contabilità condominiale?

I condomini, è bene ricordarlo, sono i mandanti dell'amministratore, ossia le persone che gli delegano la gestione di una cosa di loro proprietà, le parti comuni; anche in considerazione di questa situazione, i comproprietari possono sempre esercitare il diritto di avere informazioni sull'andamento contabile della compagine.

La situazione è notevolmente cambiata con l'entrata in vigore della così detta riforma del condominio.

Vediamo perché.


Contabilità condominiale prima della riforma


Chi avesse voluto conoscere lo stato dei conti prima dell'entrata in vigore della legge n. 220/2012 doveva fare un'istanza all'amministratore.

Contabilità condominialeParliamo, chiaramente, di quei casi in cui non bastava recarsi presso lo studio del proprio rappresentante per vedere le carte.

Ebbene secondo la Cassazione, che nel silenzio della legge rappresentava l'unica fonte cui guardare per sapere che fare, il potere di ottenere dall'amministratore del condominio l'esibizione dei documenti contabili spetta ai condomini non soltanto in sede di rendiconto annuale e di approvazione del bilancio da parte dell'assemblea, ma anche al di fuori di tale sede, senza la necessità di specificare la ragione per cui essi intendono prendere visione o estrarre copia dei documenti medesimi, sempre che l'esercizio di tale potere non intralci l'attività amministrativa, non sia contrario ai principi di correttezza ed i relativi costi siano assunti dai condomini istanti (così Cass. 20 novembre 2001 n. 15159).

Insomma se non ci riusciva per le vie brevi, il condomino poteva scrivere all'amministratore e dire (diffidandolo): Fammi vedere i registri del condominio per capire la situazione contabile.

In verità nel silenzio della legge, nel corso dell'anno l'amministratore non aveva alcun obbligo di annotazione di entrate ed uscite.

Bastava mettere da parte le carte per poi tirare le somme a fine anno.

La situazione, si diceva, è cambiata in senso più favorevole ai condomini grazie alla riforma.


Contabilità condominiale dopo l'entrata in vigore della riforma


Trasparenza durante tutto l'anno: è questo, se vogliamo sintetizzarlo, il messaggio espresso dal legislatore con le nuove norme.

Ai sensi dell'art. 1130 n. 7 c.c., infatti, l'amministratore deve tenere un registro di contabilità nel quale devono essere annotati in ordine cronologico, entro trenta giorni da quello dell'effettuazione, i singoli movimenti in entrata ed in uscita.
Tale registro può tenersi anche con modalità informatizzate
.

Il registro dev'essere sempre consultabile dai condomini che avessero bisogno di avere informazioni sulla gestione del condominio, nei giorni, nel luogo ed alle ore indicate dal mandatario al momento dell'assunzione dell'incarico; di quel registro i condomini possono avere copia a proprie spese (art. 1130, secondo comma, c.c.).

Il registro di contabilità, dunque, è quel documento che serve a consentire una maggiore trasparenza nell'ambito della gestione condominiale e la rapidità di aggiornamento imposta (mensile) consente altresì una sempre aggiornata valutazione della situazione patrimoniale del condominio.

Niente registri bollati o pile di scartoffie: il registro può essere tenuto secondo modalità informatiche.

Insomma un foglio di calcolo elettronico è più che sufficiente.

A corredo di quanto appena detto è bene ricordare che ai sensi dell'art. 1130 n.9 c.c. l'amministratore deve fornire al condomino che ne faccia richiesta attestazione relativa allo stato dei pagamenti degli oneri condominiali e delle eventuali liti in corso.

In questo modo, ognuno può sempre sapere non solamente qual è lo stato dei conti ma anche avere una sintesi dei pagamenti per comprendere se ci sono a chi sono addebitabili eventuali morosità.

riproduzione riservata
Articolo: Registro di contabilità condominiale
Valutazione: 3.84 / 6 basato su 25 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Registro di contabilità condominiale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Franzè
    Franzè
    Martedì 14 Marzo 2017, alle ore 13:16
    Volevo sapere se era necessario per gestire il condominio il registro di contabilità o basta un semplice foglio excel dove riportare tutte le spese sostenute ed le rate condominiale dei condomini.
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Franzè
      Venerdì 17 Marzo 2017, alle ore 10:58
      E' necessario il registro di contabilità che, come specifica l'art. 1130 n. 7 c.c., può anche essere tenuto con modalità informatiche. Quindi se costantemente aggiornato, va bene anche un foglio excel.
      rispondi al commento
  • Scarano
    Scarano
    Sabato 5 Novembre 2016, alle ore 16:59
    Nel registro di contabilità dove si evince a quale tabella è stata addebitata la spesa affrontata in condominio?
    Come posso sapere se la spesa è stata addebitata in modo giusto?
    In un super condominio, è possibile che ci ia una sola tabella A Generale ma non anche le singole tabelle a dei singoli edifici?
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Scarano
      Martedì 8 Novembre 2016, alle ore 17:44
      Parto dall'ultima domanda: si, è possibile ed eventualmente si può domandare la formazione delle altre tabelle.Quanto al resto: dovrebbe esserci un prospetto riepilogativo nel quale è spiegato l'utilizzo dei criteri di spesa ed i gruppi omogenei di raggruppamento.Se ritieni di voler approfondire l'argomento con il parere di un consulente di Lavorincasa.it puoi chiedere una consulenza a pagamento <a title="Consulenza Legale
      rispondi al commento
  • Filly
    Filly
    Lunedì 28 Ottobre 2013, alle ore 06:32
    Buon giorno, condominio con 6 appartamenti.
    Da agosto 2013 non abbiamo amministratore.
    Incaricato un condomino per incassare le quote condominiali e pagare le spese ordinarie.
    Deve tenere il registro di contabilità?
    Precedentemente avevamo un amministratore e un codice fiscale.
    Dobbiamo chiudere il codice fiscale o siamo costretti a tenerlo?
    rispondi al commento
    • Legale
      Legale Filly
      Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 09:09
      Il codice fiscale va mantenuto ma il condomino "facente funzioni" non è obbligato a tenere il registro di contabilità come se fosse l'amministratore,
      rispondi al commento
      • Filly
        Filly Legale
        Mercoledì 30 Ottobre 2013, alle ore 16:29
        Grazie Avv. mi è stato molto utile.
        rispondi al commento
  • Marpetta
    Marpetta
    Venerdì 25 Ottobre 2013, alle ore 15:24
    Ho sempre usato il libro cassa condominio con partitari ma ora che la legge lo impone e che necessiterebbe di altre due colonne per la tenuta del c/c, i rivenditori mi dicono che non è più in uso e, quindi, non viene più stampato.
    Fatto sta che non lo trovo da nessuna parte anche nei cataloghi.
    Come fare e a chi rivolgersi?
    Grazie per l'eventuale suggerimento.
    rispondi al commento
  • Ermanno
    Ermanno
    Mercoledì 16 Ottobre 2013, alle ore 14:44
    Mi risulta che l'"Amministratore occasionale", "Amministratore a turnazione" è esentato dall'obbligo di tenere la contabilità.
    rispondi al commento
    • Legale
      Legale Ermanno
      Giovedì 17 Ottobre 2013, alle ore 20:23
      Non ci risulta, se è regolarmente nominato dall'assemblea deve fare ciò che prescrive la legge.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Registro di contabilità condominiale che potrebbero interessarti
I registri condominiali dopo l'entrata in vigore della riforma

I registri condominiali dopo l'entrata in vigore della riforma

I registri condominiali, ossia il registro verbali, l'anagrafica condominiale e il registro di contabilità, rappresentano una delle novità della l. n. 220/12.
Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

La così detta riforma del condominio, dal 18 giugno 2013 i condomini con meno di dieci partecipanti potranno decidere di revocare l'amministratore, così molti amministratori rischiano di restare...
Uso del denaro contante in condominio

Uso del denaro contante in condominio

La questione è stata oggetto d'interrogazione parlamentare e per il ministero la risposta è positiva, ma non scioglie tutti i dubbi legati all'uso del conto corrente.
Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri...
Lavori straordinari e compenso dell'amministratore di condominio

Lavori straordinari e compenso dell'amministratore di condominio

Nel caso in cui vengano deliberati interventi di manutenzione straordinaria, l'amministratore ha diritto ad ulteriori compensi solo se preventivamente concordati.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.261 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Progettazione di interni
    Progettazione di interni...
    300.00
  • Ristrutturazione bagno zona Roma
    Ristrutturazione bagno zona roma...
    3790.00
  • Manutenzione condomini Monza e Brianza, Milano
    Manutenzione condomini monza e...
    19.00
  • Inferriate blindate di sicurezza
    Inferriate blindate di sicurezza...
    329.00
  • Ciottoli di Bianco Carrara mm. 15-25
    Ciottoli di bianco carrara mm.
    277.50
  • Bagno per disabili Bologna e provincia
    Bagno per disabili bologna e...
    4500.00
  • Progettazione spazi interni esterni
    Progettazione spazi interni esterni...
    1.00
  • Frangizolle sarchiatore multi star da s
    Frangizolle sarchiatore multi star...
    49.65
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.