Progetto Fuoco a Verona

NEWS DI Impianti20 Gennaio 2014 ore 00:39
Appuntamento a Verona, 19 - 23 Febbraio, per Progetto Fuoco, mostra biennale di attrezzature ed impianti per la produzione di energia e calore con legna e derivati.
camino , stufa , pellet

Verona: Progetto FuocoAppuntamento a Verona dal 19 al 23 di Febbraio per Progetto Fuoco, mostra internazionale di attrezzature ed impianti per la produzione di energia e calore con la legna. Si tratta di una fiera internazionale a cadenza biennale, che presenta in anteprima le tecnologie che sviluppano l'uso di fonti alternative e rinnovabili, quali appunto il legno e derivati del legno.

Saranno presenti tutte quelle aziende che hanno puntato sull'innovazione per rinnovare le loro produzioni, soprattutto stufe e camini, coniugando tecnologia e design. I loro articoli si inseriscono perfettamente in qualsiasi contesto architettonico, sono pratici e facili da installare e soprattutto sono ecologici e altamente efficienti.

Tutte queste caratteristiche rendono prodotti del genere appetibili e vantaggiosi da installare anche in vista dei vari sistemi di incentivi sia per la produzione di energia termica ottenuta da fonti rinnovabili, sia per gli interventi nel settore specifico dell'efficienza energetica.


Tecnologie innovative per stufe e camini a legna e derivati

Stufa a legna
Si vedranno in mostra stufe e camini a legna, a pellet e ad altri tipi di combustibile naturale, tutti dotati di tecnologie per una gestione personalizzabile, in base soprattutto alle dimensioni dell'abitazione. Gli apparecchi di ultima generazione consentono, infatti, di limitare le opere murarie allo stretto indispensabile, quindi solo alla realizzazione dell'uscita della canna fumaria e della presa d'aria.

Se sono alimentati a pellet, inoltre, non creano problemi particolari di stoccaggio, come può avvenire nel caso di alimentazione a legna. Tutte queste qualità ne facilitano l'installazione nelle abitazioni moderne, quasi tutte per lo più di dimensioni contenute.

Anche chi, più fortunato, non si pone problemi di spazio, troverà camini scenografici a cui affidare il riscaldamento di tutta l'abitazione tramite opere di canalizzazione dell'aria calda prodotta oppure tramite il riscaldamento dell'acqua con cui alimentare i termosifoni. Tutto questo sfruttando anche la possibilità di programmare l'utilizzo di queste tipologie di macchine tramite remoto.

Ci saranno anche cucine e forni a legna, barbecue, termo-cucine, accessori per caminetti, legna, pellet, mattonelle, tronchetti, accendi fuoco, software e sistemi di controllo, prodotti per la pulizia, macchinari per la lavorazione del legno e tanto altro ancora.


Stufe e camini con nuove forme e rivestimenti


Non solo tecnologie innovative, ma anche nuove forme e nuovi rivestimenti, che siano in linea con il nuovo vivere contemporaneo, con lo stile di città. Esiste, infatti, la possibilità di avere camini di ridotte dimensioni o stufe di ridotta profondità, decorazioni consistenti in cornici in maiolica o pietra dalle forme minimaliste e squadrate, materiali nuovi o rivisitati in chiave moderna quali il metallo in nuove finiture, il vetro, il marmo, il bambù.

Le vecchie stufe in ghisa, ad esempio, sono ora alimentate a pellet e tornano a nuova vita grazieEnergie rinnovabili ad allestimenti di design e accorgimenti tecnologicamente innovativi. Le nuove proposte sono state studiate anche per essere sistemate in spazi esistenti e quindi risolvere situazioni particolari, quali il recupero delle sedi di vecchie canne fumarie o vecchi focolari.

Ed è proprio questa sintesi riuscita tra tecnologia e design a determinare il successo di questo appuntamento, creando interesse da parte dei mercati esteri. L'attesa è proprio per l'arrivo di tecnici e progettisti da tutti i Paesi Europei ed extra-europei, soprattutto Giappone, USA e Cina, Paesi in cui l'attenzione verso l'utilizzo di energie alternative si va facendo sempre più forte.

Oltre 500 espositori saranno presenti a Progetto Fuoco, dove 250 tra camini e stufe saranno accesi grazie allo speciale impianto di aspirazione attivato in quattro padiglioni. In altri due padiglioni sarà ospitato lo spazio PF TECHNOLOGIE sviluppata da AIEL, che è partner tecnico della manifestazione, e che testimonia l'attenzione rivolta allo sviluppo del mercato dal punto di vista della filiera legno-energia.

Tre sono le parole chiave su cui si incentra questa azione durante l'edizione 2014 di Progetto Fuoco: qualità, professionalità e innovazione tecnologica. Cinque sono invece i gruppi di filiera di AIEL su cui saranno concentrati gli sforzi per promuovere, informare e sviluppare il mercato: Biomasse agroforestali, Pellet EN Plus, Apparecchi domestici, Caldaie e Minicogenerazione e Installatori Manutentori di impianti a biomasse.

Ci saranno, inoltre, convegni, seminari e soprattutto workshop a cura di TESAF dell'Università di Padova, di ASSOCOSMA (Associazione costruttori stufe in maiolica), di vari esperti del settore e di ANFUS (Associazione Nazionale Fumisti e Spazzacamini).


Stufe e camini, ritorno al passato per un futuro migliore


La crisi e quindi il prezzo dei combustibili incoraggiano senz'altro il ritorno in auge di forme di riscaldamento per certi versi legate al passato, anche se mai passate del tutto di moda. Cambia piuttosto l'approccio, aiutato anche dalle politiche di incentivi e da una presa di coscienza sempre più radicata della necessità di rapportarsi all'ambiente in maniera diversa.

Il futuro è rappresentato, aCamino moderno questo proposito, proprio da queste macchine del passato dal cuore tecnologico moderno, alimentate da legno e derivati del legno, più convenienti economicamente ed ecologici.

Ecco perché l'industria è sempre più orientata verso lo studio di soluzioni innovative, di prodotti e impianti high-tech di nuova generazione che sfruttano legna e pellet, non perdendo però mai di vista la componente estetica, tipico aspetto dei migliori prodotti Made in Italy.

Strategia vincente, questa, se è vero, come risulta, che negli ultimi anni il nostro Paese ha conquistato la leadership nell'esportazione di stufe e caminetti a biomassa, con l'acquisizione di consistenti quote di mercato in Europa e nel resto del mondo.

Piantina

DATA SVOLGIMENTO


Da mercoledì 19 a domenica 23 febbraio 2014

ORARIO


Dalle 9,00 alle 18,00. Chiusura ore 18,30

ENTRATE


Ingresso CANGRANDE - Viale del Lavoro, 8

SUPERFICIE ESPOSITIVA


Padiglioni 2, 3, 4, 5, 6, 7 e aree esterne

riproduzione riservata
Articolo: Progetto Fuoco a Verona
Valutazione: 5.57 / 6 basato su 7 voti.

Progetto Fuoco a Verona: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Progetto Fuoco a Verona che potrebbero interessarti
Scelta alimentazione di una stufa: a legna o a pellet?

Scelta alimentazione di una stufa: a legna o a pellet?

Impianti - Acquistare ora una stufa o un termocamino, necessita attenzione su molti aspetti, tra i quali uno dei primi è la scelta dell'alimentazione: a legna o a pellet?
Stufe e camini a pellet a doppia combustione

Stufe e camini a pellet a doppia combustione

Impianti di riscaldamento - La doppia combustione che contraddistingue le recenti stufe a pellet, garantisce un maggior rendimento, producendo più calore e rilasciando minori emissioni nocive.
Differenze fra stufe, caldaie e termostufe a pellet

Differenze fra stufe, caldaie e termostufe a pellet

Impianti di riscaldamento - Gli impianti a pellet possono essere dotati di vari tipi di generatori, come le stufe, le caldaie e le termostufe, che hanno diverse modalità di funzionamento.

IVA per stufe a pellet

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Come si applica l'aliquota IVA in caso di installazione di stufe a pellet all'interno di fabbricati ad uso abitativo di nuova costruzione o già esistenti.

Riscaldare casa e acqua col camino

Impianti di riscaldamento - Conviene pensare in tempo alla prossima stagione fredda, quando avremo modo di sperimentare se e quanto le nostre abitazioni siano sufficientemente riscaldate.

Stufe a pellet come installarle

Impianti di riscaldamento - Come installare correttamente una stufa a pellet rispettando le norme in materia di evacuazione fumi, ottimizzandone la resa in termini economici ed energetici.

Funzionamento, caratteristiche e vantaggi delle stufe a pellet

Impianti di riscaldamento - La stufa a pellet è un impianto di climatizzazione invernale a biomassa che consente di ottenere un grande risparmio energetico e un abbattimento delle emissioni

Guida al riscaldamento

Impianti - Come scegliere il sistema più adatto per riscaldare al meglio la tua casa.

Perché scegliere di installare una stufa a pellet

Fai da te Muratura - La stufa a pellet è utile a riscaldare qualsiasi ambiente. È un prodotto ecologico poiché per il suo utilizzo vengono adoperati scarti di lavorazione del legno
REGISTRATI COME UTENTE
295.548 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Edilkamin stufa pellet aria kw 9 tiny
    Edilkamin stufa pellet aria kw 9...
    2500.00
  • Stufa a pellet edilkamin
    Stufa a pellet edilkamin...
    1630.00
  • Edilkamin stufa a pellet tiny 9 kw
    Edilkamin stufa a pellet tiny 9 kw...
    2500.00
  • Edilkamin stufa a pellet italiana camini kw
    Edilkamin stufa a pellet italiana...
    900.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.