Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Idee per progettare una cucina low cost

NEWS Soluzioni progettuali10 Giugno 2020 ore 13:20
Per comporre una cucina, possibilmente low cost, servono semplici accorgimenti durante la sua progettazione, in modo da evitare pezzi speciali o fuori misura.

Progettare una cucina in mansarda


Le domande su come progettare una cucina sono forse le più ricorrenti sui siti dedicati all’arredamento. Anche il forum sulla casa del nostro portale lavorincasa.it è sempre molto frequentato da utenti che pongono quesiti e cercano consigli.

Prendendo spunto da uno dei vari argomenti affrontati nel forum e anche dalle problematiche generali riscontrate nella professione, se ne ricavano alcune riflessioni e appunti progettuali, per dare qualche idea, dei semplici suggerimenti per disegnare una cucina in un ambiente open space.
Progettare una cucina, pianta dell'open spaceL’argomento di partenza in questione riguarda la sistemazione planimetrica di una mansarda, ma le proposte sono applicabili in qualsiasi contesto, visto che, nel caso specifico, le altezze del soffitto non sono tali da influenzare in maniera decisiva la composizione stessa.

I vincoli, semmai, derivano dalla disposizione in pianta degli spazi e delle aperture nei muri. Tralasciando il discorso più generale di progettazione della zona giorno, ci concentreremo sulla zona in cui progettare la cucina.


Composizione cucina ad angolo


La prima proposta di come disegnare una cucina nella mansarda prende in considerazione la possibilità di eliminare il muro che divide parzialmente la zona della cucina dal resto dell'ambiente giorno.

Ovviamente, tale scelta presuppone che il muro non sia strutturale e che il suo abbattimento non provochi alcun danno alla tenuta dell’intera struttura.

Si tratta, infatti, di un semplice divisorio creato separare la zona pranzo dall’angolo cottura creando al contempo una sorta di corridoio aperto per nascondere la porta di accesso alla zona notte.

Idea di progetto per cucina angolare
In questa prima idea la funzione del muro viene ora affidata ai mobili della composizione cucina e in particolare alle basi, poiché la cucina è progettata ad angolo ma i pensili occupano solo il lato lungo della composizione.

Le basi verso la zona pranzo, così progettate, serviranno anche come appoggio per poter lavorare alla preparazione dei cibi e il top, profondo 60 cm, non potrà essere utilizzato come snack, vista la vicinanza del tavolo vero e proprio.

Per accentuare l'effetto di divisione in maniera esteticamente piacevole si può prevedere l'inserimento di due mensole montate perpendicolarmente sul muro su cui sono sistemati i pensili e che potranno essere sfruttate per l’illuminazione diretta sul piano di lavoro con l'applicazione di un paio di faretti.

In questo modo, seguiranno per tutta la lunghezza le basi verso la zona pranzo coprendo, seppur parzialmente, il fianco dell'ultimo pensile, per un migliore effetto finale soprattutto quando si rientra dalla zona notte.


Composizione cucina secondo gli impianti


Per quanto riguarda come progettare una cucina, la cosa più importante da fare è quella di verificare innanzitutto le misure della posizione degli impianti di acqua e gas e da lì partire con la progettazione. Il mobile sottolavello a unica anta è largo 60 cm e la sua posizione segue quella dell’impianto idrico, compresa in uno spazio che va dai 70 ai 110 cm a partire da sinistra.

Progettare la cucina: dove inserire la lavastoviglie
A questo punto, dal momento che non ci sono particolari problemi con le altezze nonostante si tratti di una mansarda, si parte proprio dal lato sinistro per sistemare il lavello e la lavastoviglie da 60 cm per 12 coperti.

Per comodità si consiglia sempre di collocare la lavastoviglie nelle immediate vicinanze del lavello. Questo per poter sciacquare le stoviglie sporche prima di inserirle nella macchina ma, soprattutto, per sfruttare gli impianti di carico/scarico dell’acqua evitando la presenza di tubazioni troppo lunghe.

Non sono rari i casi, infatti, soprattutto dopo un trasloco con relativo restyling degli arredi, di trovarsi con una composizione cucina in cui la lavastoviglie è troppo lontana dal lavello per cui si rende necessario utilizzare tubi di lunghezza eccessiva.

Base angolare per composizione cucina con semplice ripiano
Spesso ciò provoca il dover intervenire sui mobili forandoli o modificandoli per permettere il passaggio dei tubi stessi, con tutto il disagio di vedere i propri mobili ritoccati, per usare un eufemismo.

Premesso ciò e tornando al progetto in questione, si sistema la lavastoviglie sotto il gocciolatoio del lavello inox con una sola vasca. A seguire, dopo il mobile con il lavello, trovano posto una base da 30 cm con anta e la base da 60 cm per il forno e il piano cottura largo 90 cm, da 4 o 5 fuochi.

L’inserimento della base da 30 cm ci permette infatti di avere abbastanza spazio per inserire un piano cottura più grande rispetto alla base forno.

Metod, base angolare per cucine da Ikea
In questo caso la cappa dovrà avere la sua stessa larghezza a meno che non si scelga una cappa estetica che non tiene conto dell’ampiezza del piano cottura.

Io ho scelto di utilizzare la cappa a incasso con lampada illuminante e i pensili con l'apertura a doppia ribalta alti 60 cm, quindi più bassi dei classici pensili alti 72 cm, per accentuare l'andamento orizzontale della composizione.

A destra della base forno trova posto la base angolo con ripiano interno, la tipologia più economica e pratica da gestire.
Utrusta, accessorio per base angolare di IkeaSi potrebbe attrezzare internamente con elementi scorrevoli che ruotano verso l'esterno ma ovviamente la soluzione sarebbe più costosa e da valutare in sede di preventivo totale di spesa. A tale proposito vi propongo alcune immagini di soluzioni STOSA Cucine e IKEA

Stosa Cucine, cesti estraibili per base cucina angolareA questo punto, collocati i pezzi principali, ciò che resta a disposizione su questo lato verrà risolto con un riempitivo.

Cestelli Freedom di Stosa Cucine per cucine angolariA destra dell'angolo trovano posto una base da 45 cm con anta e una base da 90 cm con due cassetti e un pratico cestone portapentole. Il frigorifero è a libera installazione sulla parete libera a sinistra della porta finestra.

Un normale pannello in laminato, della stessa azienda che fornisce i mobili da cucina, servirà a rifinire il retro e il fianco delle basi a vista.


Disegno cucina in linea


L'alternativa a questa prima soluzione prevede che la parete divisoria rimanga e che la composizione cucina sia progettata in linea sulla parete principale.

Le basi a vista sono questa volta poste in parallelo e appoggiate a timone alla parete divisoria stessa, che può assolvere alla sua funzione, sia per una maggiore privacy da garantire a chi sta lavorando in cucina, sia per una migliore gestione, seppur minima, di odori e vapori.

Per quanto riguarda la composizione in generale, sono stati mantenuti tutti i pezzi principali come il lavello, la lavastoviglie e la zona cottura con piano e forno.

Idea di progetto per cucina in linea
I pensili ora sono alti 80 cm per recuperare lo spazio perso con l’inserimento di una cappa inox non incassata. La presenza del muro rende meno pesante esteticamente la presenza di mobili più alti. La base ad angolo viene sostituita da una base larga 90 cm con due cassetti e un cestone portapentole.

La piccola penisola appoggiata alla parete è composta da due semplici basi con ripiani interni, una da 60 cm e una da 90 cm con due ante.

Anche in questo caso un pannello andrà a coprire il retro dei mobili a vista e potrà essere in laminato del colore dei mobili oppure in cartongesso, con lo stesso trattamento superficiale della parete di appoggio. Consiglio in entrambi i casi di applicare un battiscopa.

Progettare la cucina e il piano di appoggio
Basterà, in una prima soluzione, considerare un top rifinito anche posteriormente se poggiato sul cartongesso, oppure, in alternativa, un top rifinito solo anteriormente e completo di alzatina, in battuta contro la parete in cartongesso.

In questa soluzione alternativa, infatti, la paretina sarà più alta delle basi e servirà a nascondere oggetti, piccole stoviglie o contenitori per spezie, che si usano normalmente durante la preparazione dei pasti.

Entrambe le soluzioni di composizione cucina, ad angolo o in linea, sono valide.
Quello che cambia è l'assetto generale della zona pranzo che dipende dall'impatto visivo che si vuole dare all'ambiente.

È importante cioè considerare se si vuole accentuare l'aspetto di ambiente open space oppure conservare un minimo di divisione delle due zone, soprattutto in previsione di pranzi e cene più formali.

riproduzione riservata
Articolo: Progettare la cucina qualche idea da copiare
Valutazione: 5.72 / 6 basato su 25 voti.

Progettare la cucina qualche idea da copiare: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Saramendolia
    Saramendolia
    Giovedì 26 Maggio 2016, all or 11:38
    È indispensabile prestare molta attenzione alla scelta del piano di lavoro in quando deve necessariamente risultare resistente agli urti, alle abrasioni, alle macchie, al calore, ai liquidi e all'umidità in genere proprio poiché servirà a svolgere tutte le attività necessarie alla preparazione degli alimenti.Qualche consiglio qui: http://chefacile.com/news/show/top-cucine-come-sceglierli-in-base-alle-tipologie-e-ai-materiali
    rispondi al commento
  • Simona
    Simona
    Lunedì 6 Gennaio 2014, all or 11:31
    Buon giorno, ho visto la foto introduttiva di "i piani in ceramica", per intenderci quella con le foglie creme e oro e il bordo color bordeaux, mi piacciono moltissimo e sarebbero l'ideale per il piano della mia cucina.
    Se foste così gentili da farmi sapere il produttore ed eventualmente dove potrei trovarle ve ne sarei molto grata.
    Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Silvia Carrozza
    Silvia Carrozza
    Domenica 29 Settembre 2013, all or 11:30
    Buongiorno, avrei bisogno di sapere se esistono top cucina profondi 70 cm.
    Se si, dove posso acquistare?
    Abito a Milano.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Geometraluigi
    Geometraluigi
    Mercoledì 25 Settembre 2013, all or 12:31
    Su una parete cosi disposta: filo muro cm 50, finestra cm 100, parete cm 330 vorrei realizzare la cucina con lavello sotto la finestra e pensili alti.
    Mi dareste indicazioni su come disporre i piani ed altezze tra pensili e piani inferiori?
    Dovendo ancora realizzare il foro per la cappa e gli allacci vari potrei avere anche indicazioni in merito. Infine vorrei inserire un frigo a doppia anta e non vorrei rinunciare allo scolapiatti nel pensile.
    rispondi al commento
    • Arch.pierri
      Arch.pierri Geometraluigi
      Domenica 6 Ottobre 2013, all or 16:49
      La distanza tra basi e pensili è di 56 cm ca.
      Nel suo caso dovrà tenere conto anche della finestra, nel caso che questa dovesse avere la stessa linea superiore dei pensili.
      Se poi sono previste delle colonne che, in genere, "dettano" la linea superiore dei pensili, lo spazio sarebbe quello per differenza.
      Per maggiori dettagli può consultare la nostra pag. web https://www.lavorincasa.it/progetto-casa-architetto/
      rispondi al commento
  • Monika
    Monika
    Domenica 4 Agosto 2013, all or 11:06
    Buongiorno Paolo, Il nostro piano di lavoro di okite (cucina di Binova) si è rovinato sul bordo per urti (sopra la lavastoviglie) c'é un rimedio?
    Grazie mille!
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Arch.pierri
    Mercoledì 21 Novembre 2012, all or 22:25
    Per Paolo: Qualsiasi foglio di laminato ha comunque uno spessore, anche minimo, che creerebbe problemi se applicato su un piano già esistente.
    Se quest'ultimo non è postformato ma è a sezione rettangolare, una soluzione potrebbe essere la sovrapposizione di un piano in laminato stratificato da 1 cm di spessore, che per sua struttura è già rifinito.
    L'unico limite potrebbe essere l'effetto della linea scura dello spessore, ma se la cucina è in stile moderno direi che il problema è superato.
    Per vedere l'effetto che potrebbe avere, legga questo articolo.
    Consideri che le misure devono essere precise, al momento del taglio, poichè è un materiale che può essere lavorato solo con macchinari speciali: una volta sagomato non è possibile ovviare ad eventuali errori in loco.
    rispondi al commento
  • Paolo
    Paolo
    Mercoledì 21 Novembre 2012, all or 18:02
    Vorrei sapere se esiste un laminato applicabile a piani cucina di buona qualità che sia valida alternativa alla sostituzione dei piani stessi?
    rispondi al commento
  • Irene
    Irene
    Domenica 19 Agosto 2012, all or 12:01
    Buongiorno! per sbaglio ho utilizzato un detergente da bagno con ammoniaca (ne ho usato pochissimo!) su un ripiano da cucina in Okite nera, lucida e brillantissima, che ora si è opacizzata. Come posso rimediare al danno? Ditemi che esiste una soluzione!!! Grazie!
    rispondi al commento
    • Arch.pierri
      Arch.pierri Irene
      Lunedì 27 Agosto 2012, all or 17:34
      Per Irene: Ti consiglio di rivolgerti ad un marmista di fiducia che valuterà il danno e se agire direttamente sul posto per rilucidare la superficie.
      Eventualmente, se si è nei termini, valuterà anche se sia il caso di considerare la possibilità di far valere la garanzia, che per l'okite, normalmente, è di 10 anni.
      Mi sembra strano che ci sia stata una reazione simile con poco detergente, a meno che non sia stato a base di candeggina (e non mi sembra sia questo il caso).
      Il piano ti è stato fornito dall'azienda della tua cucina oppure l'hai preso a parte? Valuta anche l'eventualità di contattare, in questo caso, direttamente l'azienda di cucine.
      Avendo avuto il materiale in lavorazione ti sapranno dare qualche consiglio in più.
      rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Arch.pierri
    Giovedì 26 Luglio 2012, all or 09:15
    Per come è concepito questo modello di cucina, a livello compositivo, suggerirei senza dubbio uno scolapiatti a vista, ovviamente in acciaio. Immagino che avrà la lavastoviglie, per cui le basterà un modulo anche ad un solo piano, da 90 cm. Ce ne sono di vari tipi, con o senza pannello inox a muro, dipenderà dalla scelta se rivestire o meno anche la parte di muro tra cappa e piano cottura con un pannello identico, magari attrezzato. Personalmente eviterei i pannelli, per alleggerire un po' la composizione dal troppo acciaio, ma questo dipenderà da quanto è grande la composizione e se prevale in maniera troppo decisa l'acciaio rispetto al bianco.
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
319.064 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Progettare la cucina qualche idea da copiare che potrebbero interessarti


Quando progettare un lavello in pietra per la cucina

Lavelli e rubinetti - Lavello in pietra: spunti progettuali per inserirlo a incasso o in accosto al mobilio della cucina, dando un tocco d'estro e di artigianalità all'ambientazione.

Come progettare la cucina con il lavello angolare

Lavelli e rubinetti - Lavello ad angolo in cucina: la zona lavaggio angolare può essere una soluzione salvaspazio, ai fini di un'ottimale distribuzione di arredi ed elettrodomestici.

Cucina con sistema modulare e classica in muratura

Cucine classiche - Le evoluzioni dell'ambiente cucina (moderna o tradizionale) sono una conseguenza delle ricerche eseguite dalle industrie del settore.

Cucina in rosso

Cucine moderne - Rosso seduzione. Realistica rappresentazione a mano libera, per cucina living. Una mensola aerea, a connotare gli spazi di lavoro e pranzo. In bicromia rosso e bianco.

Riprogettare lo spazio cucina

Zona living - Un esempio pratico di come razionalizzare gli spazi in una villetta su due piani, riprogettando l'intero ambiente dedicato alla cucina e al bagno di servizio.

Cucina a trapezio

Cucine classiche - Soluzione per cucina a pianta trapezoidale. A tutta altezza, sfruttando l'inclinazione delle pareti: una cucina in edizione unica. In legno e ceramica di Vietri.

Penisola in cucina

Zona living - Un piano di lavoro ben attrezzato e funzionale è il cuore della cucina, ove poter dar vita alle preparazioni tipiche della tradizione culinaria italiana.

Cucine ad angolo soluzioni

Forni e piani cottura - La composizione ad angolo di una cucina può essere una soluzione obbligata o una scelta estetica, ma in ogni caso è da valutare con particolare attenzione.

Progetto di separazione della cucina dal soggiorno con una parete vetrata

Zona living - Di seguito illustro il progetto di suddivisione di una cucina dall'attiguo soggiorno, attraverso l'installazione di una parete in vetro temperato con anta scorrevole.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img monicabonomini
Buongiorno a tutti.Vorrei chiedervi dei suggerimenti per la mia cucina.  Ho acquistato da poco un appartamento come investimento, in cui vivo, e l'arredamento era già...
monicabonomini 11 Settembre 2014 ore 15:45 1
Img anonimo
Ho comprato casa nuova che è ancora in costruzione e guardando la piantina non mi ispira tanto fiducia e mi chiedevo le modifiche che potevo apportare prima che me la...
anonimo 21 Novembre 2014 ore 12:50 9
Img alexxandro
Salve a tutti,mi piacerebbe avere la cucina aperta però non digerisco bene lo schienale del divano che guarda l'interno della stanza.Secondo voi esiste un'altra soluzione...
alexxandro 11 Gennaio 2015 ore 19:19 26
Img alessiobs
Salve a tutti,come molti altri siamo alle prese con la ristrutturazione della nostra casa.Gli impianti e le finestre ci sono già, il riscaldamento è a pavimento;- la...
alessiobs 11 Settembre 2014 ore 14:11 5
Img annapaolalettere
Salve,vi allego la piantina della cucina, in cui mi piacerebbe mettere una penisola (anche piccola come piano snack / colazione, piano appgoggio) un tavolo anche piccolo e da...
annapaolalettere 07 Gennaio 2015 ore 11:16 11