Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex
archiviato

Primo edificio italiano a impatto zero in campus universitario

Presentato lo scorso 25 gennaio a Milano, VELUXlab, primo edificio italiano NZEB (Nearly Zero Energy Building) a energia quasi zero inserito in un campus universitario.
01 Febbraio 2012 ore 01:08 - NEWS Bioedilizia
bioedilizia , impatto zero , velux

È stato presentato lo scorso 25 gennaio a Milano, VELUXlab, il primo edificio italiano NZEB (Nearly Zero Energy Building) a energia quasi zero inserito in un campus universitario.

VELUXlabL'edificio, che rientra in un progetto promosso dal Politecnico del capoluogo lombardo ed è interamente finanziato da Velux è destinato a diventare un laboratorio d'eccellenza, dove verranno sperimentati nuove tecnologie e materiali per l'edilizia sostenibile e dove verranno studiate tecniche di ventilazione ed illuminazione naturale.

Il progetto, promosso dalla Prof.ssa Manuela Grecchi, prorettore con delega all'edilizia del Politecnico di Milano e dal Prof. Marco Imperadori del dipartimento BEST del Politecnico di Milano, è stato realizzato dallo studio Atelier 2 di Milano, che è partito da un progetto di ACXT/IDOM per VELUX, rivedendone completamente l'involucro esterno e gli spazi interni.


Il modulo sperimentale, realizzato all'interno del campus Bovisa, la cui forma stessa è progettata per ridurre al minimo i consumi, sarà costantemente monitorato nel corso del tempo, grazie a degli speciali sensori di temperatura superficiale e di intercapedine che permetteranno di controllarne il comportamento in termini di consumi energetici.

L'innovativa rete di sensori wireless è stata messa a punto per l'occasione dal Prof. Gianpaolo Cugola del dipartimento DEI del Politecnico di Milano.

L'intero involucro dell'edificio è stato realizzato al fine di avere il minor impatto ambientale possibile.
VELUXlab Sono stati infatti usati materiali come pannelli isolanti a matrice lignea facilmente riciclabili, pannelli di rivestimento esterno in fibra di vetro riciclata, intercapedini riempite con polistirene sbriciolato derivante dagli sfridi triturati delle lavorazioni, pavimentazione esterna in legno di iroko riutilizzato.

La stessa tecnologia costruttiva a secco con cui è realizzato l'edificio consente di smontarlo facilmente e riutilizzarne le componenti.

Il confort interno dell'edificio è garantito da un'attenta progettazione energetica che prevede l'integrazione di sistemi impiantistici radianti a bassa temperatura, ma anche dall'ottima luminosità dovuta alla presenza di lucernari integrati nella falda di copertura che convogliano negli spazi la luce zenitale.

In particolare l'impianto termico installato prevede un sistema radiante a pavimento a bassa temperatura con una resa termica di circa 90 W/m2 in inverno e 30 W/m2 in estate, un generatore termico con pompa di calore reversibile (aria-acqua) modulante ad alta efficienza da 7 kW in riscaldamento (con acqua da 30/35 °C e 0 °C aria esterna) e 6.1 kW in raffrescamento (con acqua da 7/12 °C e 35 °C aria esterna).

piantaÈ presente anche un impianto di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore ad alta efficienza (oltre 90%) dall'aria di estrazione, munito di bypass motorizzato e batteria fredda, di portata massima 470 m3/h.

L'ottimizzazione dei consumi energetici è garantita attraverso una sonda climatica esterna e dei cronotermostati per ogni singolo ambiente.

Il quadro impiantistico è completato da un impianto solare termico per la totale copertura del fabbisogno di acqua calda sanitaria.

Attenzione è prestata anche al confort acustico grazie a controsoffitti fonoassorbenti realizzati con lastre di gesso rivestito additivato di zeolite, che, oltretutto, permettono anche di ridurre la presenza di inquinanti in ambiente.

Dal punto di vista planimetrico VELUXlab presenta una diposizione a corte interna ed è orientato in direzione Nord-Sud.

La forma particolare dell'edificio consente di riparare in maniera opportuna dai raggi solari le ampie superfici vetrate e, allo stesso tempo, di favorire la ventilazione naturale degli ambienti .

VELUXlab rappresenta un prototipo di come dovranno essere gli edifici di nuova costruzione, quegli edifici ad energia quasi zero previsti a partire dal 2020 dalla direttiva europea 2010/31/UE.

riproduzione riservata
Articolo: Primo edificio italiano a impatto zero in campus universitario
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.

Primo edificio italiano a impatto zero in campus universitario: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.901 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Primo edificio italiano a impatto zero in campus universitario che potrebbero interessarti


Lifetime Carbon Neutral, il progetto di VELUX e WWF per ridurre l'impatto ambientale

Bioedilizia - Velux investe in efficienza energetica e in progetti incentrati sulla conservazione delle foreste e della biodiversità. I primi due progetti in Uganda e Myanmar

Benefici della luce naturale col tunnel solare

Infissi Esterni - Luce naturale ovunque, anche nei locali ciechi, grazie al tunnel solare, oggi evoluto da Velux con la nuova versione Lovegrove che strizza l'occhio al design.

Infissi per tetti

Infissi - Facciamo una breve panoramica sui prodotti relativi ad infissi per tetti presentati da Velux al Made e, in particolare, sulla persiana solare in anteprima.

Tapparelle per mansarda, quale tipologia scegliere?

Sottotetto - Le finestre per mansarda devono essere dotate di schermature come le tapparelle, per filtrare la luce, mantenere la temperatura ideale e garantire la privacy.

Controsoffitti tecnologici per VeluxLab

Facciate e pareti - Una buona ventilazione naturale, ottenibile con controsoffitti a secco, limita l'accumulo nell'aria di agenti inquinanti e cattivi odori.

Scegliere la finestra giusta

Infissi Esterni - Tipologie di finestre e serramenti adatti a mansarde e ambienti confinati in abitazioni con tetti a falde inclinate, per maggiore luce e minor ingombro degli spazi.

Il tunnel solare, una soluzione ottimale per l'illuminazione dei locali ciechi

Sottotetto - L'illuminazione di locali ciechi o di un sottotetto si può realizzare col tubo solare, un sistema per portare luce naturale dove non si possono inserire finestre

Tende per finestre Velux: modelli e caratteristiche tecniche

Tende - Per scegliere le tende per finestre in una mansarda, è bene tenere conto del contesto in cui esse sono inserite e della tipologia di arredamento dell'ambiente.

A Torino l'edizione 2019 di Restructura, il salone dell'edilizia

Materiali edili - È in arrivo la 32esima edizione di Restructura, il salone nazionale dell'edilizia che si terrà a Torino dal 14 al 17 novembre, negli spazi dell'Oval Lingotto.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alfaver
Buonasera a tutti, da stamattina ho un dubbio che non mi lascia in pace. Devo far sostituire alcuni lucernari nella mia casa, quelli attuali oltre ad essere molto vecchi non sono...
alfaver 14 Gennaio 2021 ore 12:13 1
Img linomarco
Ciao a tutti, vorrei chiedere consigli e pareri, vantaggi e svantaggi nel fare un'apertura nel solaio per installare un lucernario, trattasi di ultimo piano e ok del condominio...
linomarco 11 Dicembre 2020 ore 15:37 18
Img marinapi
Buongiorno, in questi giorni sento parlare delle detrazioni per ristrutturazione al 110%.Io dovrei costruire la mia casa in bioediliza (quindi molto Eco) ma non vedo nessuna...
marinapi 04 Luglio 2020 ore 01:07 3
Img codriver
Buonasera, ho da poco portato avanti un progetto per la costruzione di una casa in bioedilizia, con accordo di fornitura del grezzo avanzato e poi finiture ed opere esterne fatte...
codriver 22 Giugno 2020 ore 17:47 5
Img rossinieli
Salve a tutti,sono nuova ma scrivo per avere una informazione riguardo i lucernari presenti in mansarda.Premetto che penso siano stati installati almeno 40 anni fa circa, sono...
rossinieli 23 Marzo 2020 ore 13:40 1