• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Usi e caratteristiche della splendida pietra leccese

La pietra leccese è un calcare marnoso tipico dell'architettura tradizionale salentina, ma tuttora diffuso nella costruzione di muri, pavimenti e rivestimenti.
Pubblicato il

Le più comuni varietà della pietra salentina


L'architettura leccese tradizionale è nota per la sua luminosissima pietra con un colore variabile dal bianco intenso al giallo paglierino, tipica soprattutto delle splendide chiese barocche.
Chiamata leccisu nel dialetto locale o anche (piuttosto impropriamente) tufo leccese, dal punto di vista petrografico è lime stone o calcarenite marnosa, una roccia sedimentaria a base soprattutto di carbonato di calcio con una certa percentuale di argilla.

Tuttavia esistono più varietà di pietra salentina: le più note e apprezzate localmente sono il carparo, di colore giallo, tenace, difficilmente segabile e lavorabile solo con ascia e scalpello; e la vera e propria pietra leccese, normalmente a grana fine o finissima e con un ottimo grado di lavorabilità.

Usi tradizionali delle pietre leccesi


Gli usi tradizionali dei calcari pugliesi sono assai diversificati.

Oltre ai classici blocchi squadrati per i muri di pietre conce, è molto diffusa anche la chianca leccese, una particolare lavorazione in lastre da spacco usate per l'esecuzione delle pavimentazioni esterne e la costruzione dei muri a secco o delle coperture coniche dei trulli.

Muretto a secco di pietra leccese by Ecate LimestoneMuretto a secco di pietra leccese by Ecate Limestone

In questi casi, la superficie veniva spesso protetta con scialbature di calce o una sorta di vernice per pietra a base di latte vaccino.

Non mancano ovviamente gli oggetti in pietra con funzioni ornamentali o di arredo interno e da giardino, come statue, fontane, panche, vasi o caminetti, tipici soprattutto delle masserie più ricche, delle ville o dei palazzi nobiliari.

Portale tradizionale in pietra leccese di Bianco CavePortale tradizionale in pietra leccese di Bianco Cave

Da questa pietra pugliese si ricava anche un'ottima calce idraulica naturale, tuttora validamente impiegata per l'esecuzione di intonaci tradizionali o la tinteggiatura con la tecnica della pittura a calce, soprattutto nell'ambito del restauro di edifici storici o delle costruzioni sostenibili.


Le caratteristiche della pietra leccese


Le caratteristiche pietra leccese tuttora più apprezzate sono l'indubbio pregio estetico, particolarmente rilevante soprattutto nel caso della pietra leccese bianca e la sua facilità di lavorazione, sia con strumenti manuali che con procedimenti di tipo industriale.

Blocchi di pietra leccese appena estratti, by Bianco CaveBlocchi di pietra leccese appena estratti, by Bianco Cave

Questo, insieme alle sue carateristiche fisiche e materiche, la rendono un materiale decisamente versatile, che può inserirsi con naturalezza sia negli edifici tradizionali in interventi di recupero, restauro o ristrutturazione rispettosa delle preesistenze; sia nell'arredo urbano o nella progettazione di nuovi edifici: ad esempio le pietre leccesi e l'acciaio corten creano un contrasto materico di gusto molto minimalista e contemporaneo.

Edificio contemporaneo con rivestimento in pietra leccese, by PI.MAREdificio contemporaneo con rivestimento in pietra leccese, by PI.MAR

Altre caratteristiche che rendono tuttora il calcare pugliese un materiale da costruzione richiesto sono la sua resistenza meccanica, un certo grado di fono-assorbimento, un buon comportamento termico e soprattutto l'ampia disponibilità locale.

Le cave pietra leccese sono infatti diffuse in tutto il Salento, in particolare nei pressi di Lecce, Maglie, Cursi, Melpignano e Corigliano.

I difetti del calcare salentino


La pietra leccese ha però anche due inconvenienti principali: la grande porosità e una consistenza tenera e friabile.

Chiesa di Lecce costruita con la pietra localeChiesa di Lecce costruita con la pietra locale

Di conseguenza, questo materiale risulta particolarmente vulnerabile all'esposizione alle intemperie e all'umidità di risalita capillare, perché i cicli di gelo/disgelo e la proliferazione di efflorescenze e sub-efflorescenze saline possono causare scagliature, lesioni e fratturazioni nella pietra.

L'azione meccanica del vento e della pioggia favoriscono invece l'erosione, la disgregazione e polverizzazione del materiale, con conseguente perdita di leggibilità delle decorazioni scolpite e delle lavorazioni superfciali.

Sistemazione esterna in pietra leccese by Ecade LimestoneSistemazione esterna in pietra leccese by Ecade Limestone

Tuttavia, nella pietra leccese per esterni questi problemi vengono ridotti sensibilmente con l'uso di uno specifico impregnante per pietra ad azione protettiva ed idrorepellente.


Usi attuali delle pietre leccesi


Ancora oggi le meraviglie della pietra di Lecce vengono esaltate in numerose applicazioni, sia tradizionali che innovative.

Pavimenti e rivestimenti in pietra leccese


Un altro campo in cui la lavorazione pietra leccese offre il meglio di sè è quello dei pavimenti per esterni.

Pavimento in pietra leccese con motivo a losanghe di Bianco CavePavimento in pietra leccese con motivo a losanghe di Bianco Cave

Ecade Srl vanta ad esempio una vasta serie di realizzazioni, relative sia a pavimentazioni in grandi lastre di sapore antico, sia rivestimenti, pavimenti ed elementi di arredo da giardino di aspetto moderno e minimale.

Bianco Cave offre invece tre modelli di pavimento in pietra leccese per esterni con decorazioni geometriche a losanghe, a rettangoli di pietra bianca leccese e infine a grandi quadrati di pietra leccese alternati a piccoli quadrati di pietra grigio perla.

Rivestimento in lastre di pietra leccese per facciate moderne, by Bianco CaveRivestimento in lastre di pietra leccese per facciate moderne, by Bianco Cave

La stessa azienda propone inoltre un rivestimento pietra leccese per facciate moderne, caratterizzato da giunti verticali tra le lastre praticamente invisibili e giunti orizzontali più evidenti per sottolineare un segno architettonico voluto e ricercato.


A Pimar si deve invece l'elaborazione di un sistema per l'esecuzione di facciate ventilate in pietra di Carparo.

Mobili di design di pietra leccese


Con la pietra leccese si possono però realizzare anche una vasta gamma di mobili, oggetti e complementi.

Molto interessanti sono in particolare le realizzazioni di Pimar, come i sanitari per l'arredo bagno caratterizzati da forme coniche (semplici oppure doppie) e sinuose: il lavabo e la vasca Libeccio ne sono un esempio particolarmente significativo.

Lampade da parete di pietra leccese by PimarLampade da parete di pietra leccese by Pimar

Non manca inoltre una collezione di quattro lampade in pietra leccese da parete, di forma quadrata e ispirate al rigore geometrico del De Stijl.

E ancora, la serie Prospettive formata da un tavolo e una libreria componibile che rievocano le atmosfere dei quadri di De Chirico; la collezione di tre sgabelli Bal in pietra tornita e le due madie (alta e bassa) Messapò, dall'aspetto molto simile a una scultura astratta.

Complementi e oggetti in pietra leccese


Molto particolari sono infine i veri e propri complementi in pietra leccese o di carparo.

Tra essi, spiccano due modelli di reggilibri, utilizzabili anche come semplici oggetti decorativi: Due Casette rienterpretano in forma archetipica e stilizzata il senso stesso di questo materiale antico, della sua lavorazione e di un uso ormai sedimentato da secoli di sperimentazione.

Reggilibri in pietra leccese I Gatti di PimarReggilibri in pietra leccese I Gatti di Pimar

I Gatti, dalla forma volutamente sinuosa e minimale, vogliono invece affascinare con la bellezza arcana e senza tempo di questi nobili felini.

riproduzione riservata
Pietra Leccese caratteristiche e impiego
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Dani1
    Dani1
    Lunedì 4 Giugno 2018, alle ore 14:03
    Ho delle cornici esterne di una porta, in pietra leccese.
    Purtroppo negli anni ci hanno passato sopra diversi strati di pittura.
    Vorrei rimetterle a nudo, con cosa potrei trattarle?
    rispondi al commento
  • Gianni
    Gianni
    Giovedì 1 Novembre 2012, alle ore 16:49
    Ottimo servizio. Ho un portaombrelli in pietra leccese molto bello.
    Potete dirmi cortesemente come posso pulirlo, togliere le macchie di sporco e la patina giallastra che con il tempo si e' creata?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.oliva
      Arch.oliva Gianni
      Lunedì 26 Novembre 2012, alle ore 12:23
      Per Gianni: se la superficie del portaombrelli è liscia, può utilizzare una carta vetro da carrozziere, per rimuovere le macchie più persistenti, dopo aver spolverato accuratamente tutta la superficie, può utilizzare Aquaton della Geal s.r.l. per stabilizzare e proteggere nel tempo la superficie.
      rispondi al commento
  • Giovanni
    Giovanni
    Mercoledì 14 Gennaio 2009, alle ore 15:34
    La pietra leccese e molto bella, dovrei pavimentare casa in campagna, quanto mi costa al metro quadro.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.967 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img andrea cerutti
Buongiorno,ho un problema con il mio decalcificatore marca euroacque mod. dt minidosatore.Il problema è il seguente:Consumo la cartuccia anticalcare troppo velocemente.Mi...
andrea cerutti 20 Agosto 2021 ore 17:01 1
Img lucia74rn
Ciao a tutti, utilizzo già un prodotto della linea Revital per la rimozione del calcare di casa, è un anticalcare magnetico molto potente... siccome mi sono trovata...
lucia74rn 03 Febbraio 2020 ore 11:20 4
Img zioriky
Buongiorno,chiedo un aiuto...che acido posso usare nei sanitari per levare il calcare incrostato causa lunga assenza?Mi hanno detto, ovviamente, di non usare pezzette per...
zioriky 11 Ottobre 2014 ore 18:26 2
Img fato_morgano
Salve,mi accingo a ristrutturare il bagno, togliere la vasca e mettere una cabina doccia idro.Usare i tubi in multistrato con raccordi a stringere è una buona scelta visto...
fato_morgano 28 Giugno 2014 ore 14:21 3
Img njnye
Ciao a tutti, vi scrivo perché ho un problema abbastanza fastidioso col calcare.Qualche anno fa ho ristrutturato completamente il bagno e su consiglio dell'idraulico ho...
njnye 15 Gennaio 2014 ore 20:00 7