Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Quando e a cosa serve una perizia per danni

NEWS Leggi e Normative Tecniche18 Aprile 2016 ore 15:46
Spesso è necessario incaricare un professionista di redigere una perizia per danni: vediamo insieme le caratteristiche, gli allegati e le modalità di redazione.

Perizia per danni: quando e a cosa serve


Quando risulta necessario chiedere un risarcimento danni a un'assicurazione, in una trattativa amichevole con l'assistenza di un avvocato o in una vera e propria causa legale, occorre presentare una perizia a firma di un tecnico abilitato, cioè un documento contenente la descrizione dei danni, le probabili cause e una stima del loro ammontare.

Le perizie per danni sono necessari per attivare la pratica di un sinistro presso una compagnia di assicurazioni.
Generalmente, una perizia è necessaria in tre casi distinti:
- quando si è sub^to un danno e si deve attivare una polizza di assicurazione, ad esempio in seguito ad atti vandalici, furti, incendi, terremoti o eventi atmosferici avversi come violente grandinate, temporali, trombe d'aria, gelate, forti nevicate, frane o allagamenti;

- in presenza di danni dovuti a comportamenti negligenti o colposi da parte di terzi: è il tipico caso delle infiltrazioni d'acqua provenienti da appartamenti vicini o dei cedimenti di fondali in seguito a scavi o perdite da acquedotti e tubazioni

- quando, al termine di una ristrutturazione o la nuova costruzione di un edificio o unità immobiliare, risulta evidente che l'impresa esecutrice non ha svolto il lavoro a regola d'arte e si manifestano vizi evidenti (tecnici, estetici e funzionali).

Ma, in concreto, a chi affidare la redazione della perizia per danni?

Per la redazione della perizia occorre scegliere il professionista più adatto al proprio caso specifico.Dipende dai casi. Infatti, spesso la scelta è praticamente obbligata, soprattutto se occorre aprire la pratica per un sinistro, perché le compagnie di assicurazione hanno i propri periti di riferimento.

Se invece ci si vuole rivalere su terzi per avviare una causa legale o cercare una transazione amichevole, è consigliabile optare per un tecnico di propria fiducia appoggiandosi a professionisti già conosciuti e sperimentati.

Un ottimo sistema è ad esempio il passaparola: chiedendo a parenti, amici e conoscenti si può avere un'idea piuttosto precisa dell'esperienza e della bravura di un tecnico a cui affidare il lavoro. In alternativa si può visionare l'elenco dei Consulenti Tecnici d'Ufficio presso il tribunale della propria provincia, cioè dei professionisti che durante una causa civile vengono incaricati direttamente dal giudice di redigere una perizia super partes.
Se invece ci si avvale della mediazione o della consulenza di un avvocato, gli si può delegare anche la scelta del perito.

In ogni caso, è fondamentale affidarsi alla figura professionale più adatta al tipo di danni subiti: se ci sono lesioni o danni strutturali conviene sicuramente rivolgersi a un tecnico strutturista, architetto o ingegnere; per la valutazione delle opere non eseguite a regola d'arte è consigliabile un professionista esperto di cantieri (architetto, ingegnere o geometra); mentre per danni agli impianti conviene un ingegnere specializzato in questo campo.

Generalmente, invece, gli architetti che si occupano soprattutto di design, arredamento e progettazione di interni non hanno una sufficiente esperienza specifica.


Perizia per danni: tipologie e documenti allegati


Le perizie per danni appartengono a due distinte tipologie: perizie semplici e perizie giurate, Seppur molto simili per forma, struttura e contenuti, hanno scopi diversi.

Le perizie semplici sono redatte sotto forma di relazioni con allegati e vanno soltanto firmate e timbrate dal tecnico incaricato. Hanno ovviamente valore legale e vengono utilizzate:

- in una pratica di sinistro, come prova fondamentale per motivare la richiesta di risarcimento del danno;
- per documentare i danni subiti o lo stato di conservazione di un edificio e/o un'unità immobiliare, ad esempio in caso di rogito o durante le assemblee di condominio;
- per chiedere il risarcimento o il rifacimento delle opere difettose mediante una transazione privata, di solito con l'assistenza di un avvocato.

Le perizie semplici sono adatte ad esempio ai danni dovuti al maltempo.
Le perizie giurate sono invece più elaborate e si usano nelle cause civili: costituiscono anzi i documenti principali su cui si basa la sentenza finale.
Sono redatte da due diverse figure: il Consulente Tecnico di Parte (CTP), cioè il perito di fiducia di ciascuna delle due parti in causa; il Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU), un tecnico super partes nominato direttamente dal giudice.
Le perizie giurate si distinguono, inoltre, per la forma e il giuramento: molto spesso sono infatti redatte come vere e proprie risposte molto esaustive e circostanziate a precisi quesiti posti dal giudice in relazione alla natura, cause ed entità dei danni oggetto del dibattimento.
Il giuramento è invece una formula fissa apposta in calce alla perizia all'atto del suo deposito presso la cancelleria del Tribunale.

Danni strutturali e necessità di una perizia giurata.Entrambe le tipologie sono però formate dagli stessi elaborati.
La parte principale è ovviamente la vera e propria relazione peritale, che generalmente contiene:
- la descrizione dell'edificio o unità immobiliare;
- la descrizione dei danni;
- una o più ipotesi sulle cause;
- la stima dell'ammontare dei danni, o in alternativa delle spese necessarie al ripristino dello stato di fatto preesistente;
- le conclusioni.

Tra gli allegati fondamentali, facenti parte integrante della perizia e quasi sempre presenti, troviamo invece:
- la documentazione fotografica dei danni riscontrati: ciascuna foto va identificata con un numero progressivo, corredata di un'esaustiva didascalia esplicativa e adeguatamente contestualizzata con un'apposita planimetria;
- la planimetria dei coni ottici, consistente in una piantina con i punti di ripresa e le inquadrature delle diverse fotografie, generalmente rappresentate da simboli come frecce o piccole V rovesciate;
- i calcoli dell'ammontare dei danni oppure il computo metrico estimativo delle opere necessarie alla loro riparazione.


Come si esegue una perizia: i sopralluoghi preliminari


Ma quali sono le operazioni necessarie per scrivere una perizia?

A prescindere da ciascun caso specifico, in generale le operazioni che portano alla consegna della perizia timbrata e firmata sono abbastanza standardizzate.

Per prima cosa, una volta accettato l'incarico, il perito comincia a raccogliere tutti gli elementi necessari a una prima visione d'insieme, ponendo al proprio cliente una serie di domande circostanziate e radunando la documentazione pregressa, come le planimetrie dell'edificio o dell'unità immobiliare, le eventuali perizie precedenti, i rogiti e gli altri atti notarili, le fotografie, i contratti con le imprese esecutrici delle opere, le bolle di acquisto e le schede tecniche di macchinari o elettrodomestici difettosi, eccetera.

Si passa quindi allo studio del materiale e alla sua eventuale integrazione con quanto non ancora in possesso del committente.

Esame visivo dei danni per la stesura della perizia
A questo punto si eseguono i sopralluoghi sul posto, che in genere comprendono un accurato esame visivo dei luoghi, la raccolta di un'adeguata documentazione fotografica e il rilievo geometrico, totale o parziale, dell'edificio o unità immobiliare oggetto della perizia.
In questa fase spesso si riescono anche a formulare alcune ipotesi preliminari sulle cause e l'importo dei danni.

Successivamente, si passa ancora una volta allo studio a tavolino del materiale raccolto e in particolare all'esame, alla scelta e catalogazione delle fotografie.
Vengono inoltre quantificati i danni redigendo il computo metrico estimativo delle opere necessarie al ripristino dello stato di fatto preesistente, oppure applicando uno dei numerosi metodi di stima applicati nella disciplina dell'estimo.

Viene infine scritta la relazione peritale e si predispongono gli allegati necessari.

riproduzione riservata
Articolo: Perizia per danni
Valutazione: 4.75 / 6 basato su 4 voti.

Perizia per danni: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Deddo001
    Deddo001
    Domenica 24 Novembre 2019, alle ore 17:50
    Buonasera. Ringrazio anticipatamente della risposta e mi congratulo per l’articolo.la mia domanda è relativa alla domanda di risarcimento danni all’assicurazione dell’impresa edile che ha eseguito i lavori nella mia abitazione nel caso in cui i tempi di intervento richiedono un’urgenza tale da rendere impossibile l’attesa di una perizia. Nello specifico, vedo colare acqua dall’attacco della canna fumaria della stufa al soffitto. Il problema è senz’altro l’impermeabilizzazione del comignolo. Va occiamente con urgenza riparato il danno e verificata l’integrita Della struttura di coibentazione.chiamo quindi immediatamente il venditore della stufa e chiedo un sopralluogo immediato e un’intervento di loro impresa sul tutto.come faccio successivamente a chiedere i danni senza aver dato modo all’assicurazione dell’impresa di periziare i danni?grazie. antonio
    rispondi al commento
  • Francesco Iannuzzi
    Francesco Iannuzzi
    Domenica 29 Gennaio 2017, alle ore 19:39
    Le spese del perito chi le deve pagare?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
311.985 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Isolamento acustico
    Isolamento acustico...
    450.00
  • Imbiancatura a strisce Milano
    Imbiancatura a strisce milano...
    20.00
  • Assistenza velux
    Assistenza velux...
    30.00
  • Misura campi elettromagnetici
    Misura campi elettromagnetici...
    200.00
  • Decorazione parete murale
    Decorazione parete murale...
    2.49
  • Tosaerba mulching honda
    Tosaerba mulching honda...
    439.00
Notizie che trattano Perizia per danni che potrebbero interessarti


Perizia e consulenza tecnica

Leggi e Normative Tecniche - La perizia di stima di un immobile e le differenze sostanziali con la consulenza tecnica.

Danni causati da nuove costruzioni in aderenza

Ristrutturazione - Come cautelarsi dai danni causati da un edificio in costruzione.

Aste immobiliari

Comprare casa - Le aste giudiziarie sono un metodo di acquisto sempre più diffuso; quali sono gli aspetti più delicati da conoscere prima di partecipare ed effettuare un'offerta?

Pignoramenti ed effetti su fabbricati e beni immobili

Proprietà - Gli effetti conseguenti al pignoramento di un fabbricato o bene immobiliare, possono essere anche percepiti come conseguenze cautelative poste dal creditore.

Certificato di idoneità statica o sismica per condono edilizio

Leggi e Normative Tecniche - Il certificato Statico e quello Sismico, pur nella loro differenza, sono documenti che attestano le condizioni di sicurezza delle strutture portanti di un fabbricato.

Mutuo SAL

Normative - Il mutuo SAL o a tranches è una forma di finanziamento in cui l'importo viene erogato dalla banca a mano a mano che vengono completati i lavori di costruzione.

Guida alla stipula del mutuo

Normative - Tutto quello che bisogna conoscere alla stipula del mutuo: caratteristiche, tassi d'interesse, spese accessorie, documenti da presentare.

Il regolamento attuativo del prestito ipotecario vitalizio

Proprietà - Da marzo 2016 si potrà chiedere il prestito vitalizio ipotecario riservato ai proprietari di immobili con più di 60 anni di età. Ecco cosa prevede il regolamento

Valutazione del prezzo di un immobile con le indicazioni ABI

Comprare casa - La guida ABI è uno strumento operativo per tecnici, giudici e banche che fornisce indicazioni per la corretta applicazione dei metodi di valutazione degli immobili
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img minollo
Buongiorno, a causa di risalita di umidità, il pavimento della taverna si è deformato, alcune piastrelle si sono sollevate, altre si sono spaccate, pertanto in...
minollo 17 Maggio 2018 ore 19:09 1
Img henri2002
Buongiorno Vorrei sapere se la perizia geologica per nuovo impianto imhoff in una casa indipendente, è fiscalmente detraibile.GrazieEnrico...
henri2002 17 Luglio 2015 ore 09:34 5
Img pleiades
Salve a tutti. Vorrei chiedervi un consiglio gentilmente. Sto iniziando a valutare l'idea di acquistare un casolare in pietra in campagna dove andare ad abitare (sono innamorato...
pleiades 03 Marzo 2019 ore 00:51 1
Img rbenax
Ciao a tutti, volevo chiedervi un'informazione.Ho ristrutturato casa, finendo i lavori a gennaio 2007, con relativi problemi seri tra impresa ed architetto che adesso non vi sto...
rbenax 08 Maggio 2007 ore 17:53 2