Nuovo condomino e pagamento delle spese condominiali del venditore

NEWS DI Ripartizione spese25 Gennaio 2013 ore 13:43
Il nuovo condomino non ha altra possbilità se non quella di pagare le spese condominiali del venditore, per poi rivalersi sullo stesso delle somme sborsate

Pagamento delle spese condominiali del venditoreQuando si acquista un'unità immobiliare capita che l'amministratore chieda all'acquirente di pagare le spese condominiali del venditore.

Non è giusto, io con quelle somme non c'entro nulla!

Questa la risposta più ricorrente e, verrebbe da aggiungere, comprensibile.

Eppure la legge, esattamente il secondo comma dell'art. 63 disp. att. c.c., specifica che:
Chi subentra nei diritti di un condominio e obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente.

Dura lex sed lex, dicevano i romani.

Ed allora, compreso che l'acquirente deve pagare le spese relative all'anno nel corso del quale ha acquistato e per quello precedente, è bene capire perché il Legislatore ha operato questa scelta e che cosa possa fare il compratore.

Il perché è semplice: la legge, tra la posizione della compagine e quella del singolo, ha preferito dare priorità alla tutela degli interessi condominiali.

Si tratta, quindi, di una scelta tesa a garantire nel miglior modo possibile gli interessi economici del condominio. Il condomino cedente, infatti, vendendo l'unità immobiliare diviene più difficilmente aggredibile (dal punto di vista legale, s'intende).

Basti pensare che contro di lui, l' amministratore , una volta perfezionata la compravendita, non può più agire con il famoso decreto ingiuntivo condominiale: questo strumento, infatti, è utilizzabile solamente contro gli attuali condomini.


Ed allora?In questa situazione il nuovo condomino non ha alternative: se il mandatario della compagine domanda le somme arretrate, ossia quelle che teoricamente doveva pagare il precedente proprietario, egli non può far altro che pagare.

La Cassazione, proprio intervenendo sull'argomento ha specificato che l'opponente non ha titolo, nei confronti del condominio, neanche ai fini della rivalsa, per dolersi del fatto che in domanda non sia stata specificata la rilevanza della solidarietà.
Sarà infatti nell'eventuale giudizio di rivalsa che venditore e acquirente dovranno chiarire, in relazione ai loro accordi contrattuali, chi debba restare onerato dal pagamento, fermo che nei confronti del condominio l'acquirente è responsabile per le spese del biennio anteriore al suo acquisto, cosicché il condominio può limitarsi ad agire contro di lui semplicemente dimostrando quale è l'importo dovuto per le spese di questo periodo (Cass. 23 gennaio 2013, n. 1548). Spese condominiali del venditoreChe vuol dire ciò?Significa che non solamente il nuovo condomino deve pagare al momento della richiesta ma che se non lo fa e si vede notificato un decreto ingiuntivo non può, allora, lamentarsi della mancata specificazione delle somme dovute quale obbligato in solido o di eventuali suo rapporti con il venditore.

Da qui, pertanto, arriviamo all'altro punto, ossia alle tutele che il neo-condomino può azionare.

Egli, abbiamo visto, da un lato deve pagare quanto richiestogli dalla compagine e dall'altro potrà agire in rivalsa per quanto, rispetto alla somma richiesta, è di competenza del venditore.

In questo contesto, dunque, è fondamentale che in sede di atto d'acquisto si stabilisca con chiarezza quali sono le spese dovute dal compratore e quali quelle a carico del venditore poiché non sempre è agevole distinguerle.

riproduzione riservata
Articolo: Pagamento delle spese condominiali del venditore
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.

Pagamento delle spese condominiali del venditore: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Pagamento delle spese condominiali del venditore che potrebbero interessarti
Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri
Perché chi acquista paga le spese arretrate?

Perché chi acquista paga le spese arretrate?

Ripartizione spese - In tema di condominio uno dei problemi più frequenti, e motivo di litigio al momento della compravendita d'una unità immobiliare, riguarda le spese condominiali.
Il compenso dell'amministratore? Lo paga anche l'inquilino (forse)

Il compenso dell'amministratore? Lo paga anche l'inquilino (forse)

Amministratore di condominio - Tra le spese cui deve partecipare l'inquilino una di quelle che crea maggiori problemi è il compenso dell'amministratore. Chi lo paga?

L'assemblea e le spese extra condominiali

Condominio - L?assemblea di condominio, tanto nella sede ordinaria, tanto in quella straordinaria, ha una competenza generale sulla gestione conservazione delle parti

Conduttore e spese condominiali

Affittare casa - Il proprietario di un unità immobiliare in condominio ha sempre diritto di ottenere dal conduttore il rimborso di determinate spese condominiali. Come provarle?

Spese ascensore in condominio: spettano anche a chi abita al piano terra

Parti comuni - Suddivisione delle spese per la manutenzione e sostituzione dell'ascensore. Sono dovute anche da chi ha un locale o negozio con accesso diretto a piano terra.

Spese condominiali e ricevuta di pagamento

Ripartizione spese - La ricevuta di pagamento delle spese condominiali attesta l'avvenuto pagamento delle quote e i condomini hanno diritto a chiederla e ottenerla dall'amministratore.

La sospensione dei servizi condominiali

Manutenzione condominiale - Il condominio moroso oltre all'azione giudiziaria può essere soggetto anche a quel provvedimento finalizzato a non consentirgli di usufruire di alcuni servizi comuni.

Multe condominiali e poteri dell'assemblea

Condominio - La legge n. 220/12 aveva aggiornato gli importi delle sanzioni irrogabili per violazioni del regolamento condominiale.Il d.l. n. 145/13 ha precisato alcuni aspetti.
REGISTRATI COME UTENTE
295.694 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Installazione di antenne
    Installazione di antenne...
    54.00
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Progettazione di interni
    Progettazione di interni...
    300.00
  • Facciate condominio
    Facciate condominio...
    50.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.