Novità per l'isolamento a cappotto

NEWS DI Progettazione23 Maggio 2011 ore 18:04
Le aziende sono alla continua ricerca di nuove soluzioni per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, oggi di primaria importanza.

L'isolamento termico è uno dei primi aspetti da non sottovalutare nella costruzione o ristrutturazione di un edificio, limitare la dispersione del calore degli edifici è, infatti, uno dei modi principali per risparmiare energia che diventa una priorità soprattutto in presenza di strutture costruite qualche decennio fa, quando non sempre si teneva conto della formazione di ponti termici, nè tanto meno dei problemi legati alla riduzione dei consumi energetici e dell'impatto ambientale con la conseguenza di forti dispersioni termiche.
Risparmio energetico: isolamento a cappotto
Le tecniche a disposizione oggi consentono di risolvere su più fronti il problema.
Per ridurre le dispersioni di calore oltre ad intervenire sui vetri, installando serramenti con alte prestazioni di isolamento termico, diventa fondamentale isolare le superfici verticali dell'edificio più esposte.

L'isolamento termico
migliore, che ha preso piede in Europa negli ultimi 30 anni, è senza dubbio quello cosiddetto a cappotto, realizzato con materiali che rendono le tamponature e le partizioni interne isolate, ma al tempo stesso traspiranti.
L'isolamento termico a cappotto, in pratica, consiste nell'applicazione sull'intera superficie esterna verticale dell'edificio di pannelli isolanti che vengono poi coperti da uno spessore sottile di finitura realizzato con particolari intonaci.


I vantaggi dell'isolamento a cappotto sono molti, prima di tutto l'eliminazione totale dei ponti termici con il conseguente aumento della capacità dell'edificio di trattenere calore, l'eliminazione di muffe nelle superfici interne degli edifici, la protezione delle pareti esterne dagli agenti atmosferici, la stabilizzazione delle condizioni termo-igrometriche della struttura degli edifici ecc.

Inoltre nel caso di interventi di ripristino e ristrutturazioni di edifici già esistenti, il sistema a cappotto, non richiedendo l'allontanamento degli inquilini durante l'esecuzione dei lavori, ma soprattutto permettendo la realizzazione in un'unica fase dell'isolamento e della finitura, comporta una serie di vantaggi non indifferenti sia dal lato organizzativo che del risparmio economico.
Isolamento a Cappotto: Dow Xenergy
Per garantire all'architettura una costante attenzione alla sostenibilità e al risparmio energetico, Dow ha ideato XENERGYTM, un innovativo isolante termico in polistirene estruso che consente, grazie a nuovi componenti e a una migliore efficienza energetica, spessori ridotti allo scopo di dare maggiore libertà ai progetti; unisce alle caratteristiche quali un'elevata resistenza alla compressione, un'eccellente resistenza all'umidità, durabilità e costanza nelle caratteristiche prestazionali ed una manipolazione semplice e sicura una prestazione termica fino al 20% superiore.

XENERGYTM fornisce ad architetti e costruttori soluzioni di isolamento che soddisfano i nuovi requisiti imposti dalla normativa sul risparmio energetico, ottenendo gli stessi valori di resistenza termica dichiarata (RD) con un minore spessore.

In particolare le lastre isolanti in polistirene estruso XENERGY ETICS a ridotta conducibilità termica, sono pensate per l'isolamento a cappotto.
Isolamento a Cappotto: Styrodur C della BASF
Styrodur® C
invece è il pannello termoisolante in polistirene espanso estruso della BASF, distribuito in Italia da Ambrotecno Italia, che si distingue per ottime proprietà termoisolanti, basso assorbimento d'acqua e alta resistenza a compressione; è ecocompatibile, mantiene nel tempo le sue caratteristiche tecniche e meccaniche ed è duttile alla lavorazione in cantiere.

Oggi poi è nata una nuova generazione di Styrodur® C con valori che migliorano la conduttività termica, Styrodur® 2800 C ha ottenuto la certificazione ETAG004, che indica l'idoneità della lastra a essere utilizzata nei sistemi ETICS (External Thermal Insulation Composite Systems with Rendering), comunemente noti come isolamento a cappotto.

Styrodur® C inoltre, grazie all'insieme delle sue caratteristiche, ha soddisfatto pienamente il percorso di valutazione dei sistemi di certificazione TÜV (Technische Überwachungs Verein - Associazione per la sorveglianza Tecnica), conseguendo il marchio che ne certifica l'eco-efficienza nell'arco dell'intero ciclo di vita.

riproduzione riservata
Articolo: Novità per l'isolamento a cappotto
Valutazione: 4.42 / 6 basato su 36 voti.

Novità per l'isolamento a cappotto: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Novità per l'isolamento a cappotto che potrebbero interessarti
Come isolare termicamente un balcone

Come isolare termicamente un balcone

Isolamento termico - Gli aggetti dei balconi costituiscono un potenziale ponte termico per l'edificio: vediamo quali sistemi utilizzare per isolarli al meglio, risparmiando energia.
Pannelli isolanti in legno cemento, betonwood e airwood

Pannelli isolanti in legno cemento, betonwood e airwood

Isolamento termico - Il legno cemento è un materiale molto particolare, ecocompatibile e dalle caratteristiche uniche di isolamento, resistenza ed ecocompatibilità, come betonwwod ed airwood.
Pannelli fotovoltaici come isolanti

Pannelli fotovoltaici come isolanti

Impianti - I moduli fotovoltaici installati sul tetto delle abitazioni non solo producono energia pulita ma fungono anche da ottimo isolamento termico.

Case passive, l'isolamento a cappotto

Ristrutturazione - La progettazione volta al risparmio energetico, l'isolamento a cappotto, uno dei sistemi più utilizzati per la sua efficienza, economicità e semplicità di posa.

Lana Vetro e Materiali Isolanti

Progettazione - Ancora oggi, molto utilizzata nell'ambito degli impianti civili la lana vetro è caratterizzata da fibre regolari e si ottiene attraverso la filatura del vetro.

Il cappotto di un edificio

Isolamento termico - Il cappotto, esterno o interno, è uno dei sistemi di isolamento termico ed acustico della parte di involucro opaco di un edificio rappresentato dalle pareti.

Dal cappotto termico tradizionale ai pannelli in calcestuzzo cellulare

Ristrutturazione - Intervenire sull'involucro edilizio è tra i modi più efficaci per ottenere un buon risultato di isolamento termico e il rivestimento a cappotto è tra le soluzioni maggiormente auspicabili.

Pannelli isolanti naturali autocostruiti

Fai da te - Come realizzare da soli pannelli isolanti con materiali naturali.

Pannelli isolanti e traspiranti per il tetto

Tetti e coperture - Isolare il tetto è importante, ma renderlo anche traspirabile migliora sicuramente le prestazioni dei materiali utilizzati e assicura un'aria pulita e salubre.
REGISTRATI COME UTENTE
295.510 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Isolamento termoacustico
    Isolamento termoacustico...
    45.00
  • Pannelli isolanti calcio-silicato
    Pannelli isolanti calcio-silicato...
    75.00
  • Isolamento a cappotto
    Isolamento a cappotto...
    48.00
  • Isolamento cappotto
    Isolamento cappotto...
    46.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.