Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Caratteristiche del massetto per la posa del parquet

Un massetto idoneo alla posa in opera del parquet deve essere caratterizzato da determinati valori di umidità, in maniera tale da garantire una lunga durata nel tempo.
- NEWS Pavimenti e rivestimenti
massetto , parquet , sottofondi per pavimento

Massetto e parquet


Il massetto è un elemento fondamentale per la corretta posa in opera dei rivestimenti a terra, ancor di più quando il rivestimento scelto è il parquet.
Infatti, con una stesura a regola d'arte si garantisce una corretta posa del parquet e, soprattutto, una lunga durata nel tempo.

massetto e parquetIl legno è uno dei materiali più usati in edilizia, sia in campo strutturale che nell'arredo, per le sue caratteristiche prestazionali rilevanti sotto il profilo della resistenza meccanica, della leggerezza, dell'isolamento; è, però, un materiale igroscopico in grado di assorbire l'umidità e, quindi, variare nel tempo.

Questa caratteristica costituisce un limite quando il legno è utilizzato come materia prima per rivestimento, ossia trasformato in parquet.

La capacità di assorbire umidità sia dall'ambiente che dal supporto su cui viene posato, il massetto, potrebbe generare variazioni dimensionali dei listelli e, quindi, distacchi.

È pertanto indispensabile che la stesura del massetto e la successiva posa in opera del parquet avvengano tenendo conto di questi fattori per assicurare una lunga tenuta nel tempo.


Caratteristiche del massetto per la posa del parquet



La posa del parquet deve avvenire su sottofondi con determinati limiti di umidità: per massetti a base cementizia essa deve essere inferiore al 2%, mentre per quelli a base di anidride inferiore allo 0,5%.

In caso di valori maggiori, è necessario intervenire con prodotti impermeabilizzanti.

Queste tipologie di lavorazioni sono consigliate in ambienti con umidità compresa tra il 45% e il 65% e con temperature che oscillano tra i 10°C e i 23°C, in maniera tale da consentire una corretta stesura e una ottimale asciugatura.

Il sottofondo dovrà essere compatto e di spessore minimo di 5 cm; lo spessore dovrà essere aumentato qualora sia previsto anche il passaggio degli impianti.

Il massetto può essere scelto sia nella gamma di quelli tradizionali che tra i premiscelati: il vantaggio di questi ultimi risiede nella rapidità della asciugatura che si riduce a 4/5 giorni a seconda della tipologia scelta.

Indipendentemente dalla tipologia, le caratteristiche che un massetto, idoneo alla posa del parquet, deve presentare sono: pulizia, con l'eliminazione di polveri e detriti; omogeneità e compattezza, assoluta planarità e assenza di fessurazioni che, se presenti, dovranno essere sigillate con idonei prodotti.


Corretta realizzazione del massetto per la posa in opera del parquet


posa massettoIl controllo dell'umidità, come sopra descritto, è l'aspetto da tenere in considerazione per una lunga durata del parquet; è pertanto consigliabile posarlo, una volta installati gli infissi e tinteggiato le pareti, in maniera tale da non immettere nell'ambiente quantitativi di umidità maggiori rispetto al momento della posa.

Un altro accorgimento per una posa a regola d'arte è quello di interporre tra il solaio e il massetto uno strato di barriera al vapore, interrompendo un eventuale flusso dal basso di umidità.

Una volta preparato il fondo è possibile procedere con il getto del massetto, avendo poi cura di finire e livellare la superficie con frattazzo o disco d'acciaio. In questa fase, contrariamente alla stesura di un massetto per rivestimenti ceramici, in pietra o di altro genere, è consigliabile non bagnare eccessivamente la superficie per i motivi di cui abbiamo ampiamente parlato.

Per migliorarne le caratteristiche, a circa metà del suo spessore, è bene interporre una rete elettrosaldata; la separazione dalle pareti dovrà essere assicurata dalla presenza di giunti perimetrali.

A questo punto è necessario attendere la completa asciugatura del sottofondo, i cui tempi variano a seconda della miscela scelta; l'umidità residua potrà essere controllata con idonea strumentazione, ossia con l'utilizzo di un igrometro.

incollaggio parquet su massetto

Una volta terminata la stagionatura, controllata la planarità e l'assenza di fessurazioni, è possibile procedere alla posa in opera del parquet: essa avviene attraverso l'incollaggio dei listelli sulla superficie, previa stesura di un primer che migliori l'aderenza tra la superficie dei listelli e il collante.
A volte è possibile ricorrere anche alla posa flottante, ma, per una maggiore stabilità e durata nel tempo, è consigliabile la posa tramite incollaggio.


Scelta del massetto per la posa del parquet


Che sia tradizionale o premiscelato, esistono in commercio diversi prodotti per la realizzazione di sottofondi per ambienti a uso civile; la ditta che esegue i lavori può servirsi delle soluzioni offerte dalla aziende di settore in base alle esigenze del singolo cantiere.

È possibile, ad esempio, scegliere un prodotto classico, come il massetto SA 500 di Fassa Bortolo, autolivellante a base cementizia ideale per la posa di pavimenti in legno, ceramica, linoelum, etc.
Il tempo di asciugatura con una temperatura di 20°C è di una settimana/cm per i primi 4 cm di spessore.

massetto mapei

In alternativa è possibile adottare dei prodotti ad asciugatura rapida come Mapecem Pronto di Mapei, malta premiscelata pronta all'uso a ritiro controllato; il tempo di asciugatura per la posa del legno è di 24 ore, con umidità residua inferiore al 2%, quindi in linea con le esigenze del parquet.

riproduzione riservata
Articolo: Massetto per parquet
Valutazione: 4.45 / 6 basato su 11 voti.

Massetto per parquet: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
339.511 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Massetto per parquet che potrebbero interessarti


La nuova tecnologia del massetto termico a pavimento

Pavimenti e rivestimenti - Il massetto ad alta conducibilità termica è un importante passo avanti nella tecnologia dei prodotti premiscelati per l'edilizia, volto al risparmio e al benessere.

Parquet a prova di camino

Ristrutturazione - Come installare correttamente un camino sul parquet.

La posa dei parquet sui massetti radianti

Pavimenti e rivestimenti - In presenza di riscaldamento a pavimento cosa cambia quando il pavimento è costituito non da materiali convenzionali come ceramiche o marmo ma da parquet in legno?

Il massetto: come realizzarlo

Pavimenti e rivestimenti - Il massetto costituisce lo strato di supporto per la posa della pavimentazione e funziona da elemento di separazione tra la struttura e la finitura superficiale.

Parquet intarsiato

Pavimenti e rivestimenti - Per chi ama una ricercata raffinatezza d'altri tempi, il parquet ad intarsio impreziosisce notevolmente il pavimento e porta un tocco chic alla stanza.

Valutazioni per la scelta del parquet

Fai da te - Il parquet è uno dei materiali più amati per la casa e per le sue caratteristiche di materiale naturale sono disponibili le rifiniture a vernice o ad olio.

Caratteristiche dei massetti premiscelati

Pavimenti e rivestimenti - I massetti premiscelati di ultima generazione garantiscono caratteristiche prestazionali elevate, spessori minimi e tempi di asciugatura fortemente ridotti.

Caratteristiche e posa del parquet in rovere sbiancato

Pavimenti e rivestimenti - Scegliere un parquet in rovere sbiancato significa installare un pavimento adattabile a diversi stili d'arredo, resistente, che mantiene nel tempo la tonalità.

Riduzione del calpestio: miscele e tappetini per sottofondi

Pavimenti e rivestimenti - In sede di esecuzione dei massetti sottopavimento, si possono adottare materiali che riducono i rumori di calpestio e migliorano il potere termoisolante.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pcatala79
Ho acquistato un monolocale (camera + angolo cottura e bagno) in uno stabile anni 50, ho rimosso il vecchio pavimento ( dal quale c'erano infiltrazioni di umidità) con...
pcatala79 22 Giugno 2022 ore 14:34 1
Img adriano24
Buongiorno,Nel mio appartamento in condominio ci sono dei tubi di riscaldamento che passano sotto il pavimento del mio salotto che proseguono per altri termosifoni di altri...
adriano24 17 Marzo 2022 ore 18:52 9
Img vanadiowolf
Salve a tutti! Sto pensando di ristrutturarle casa, il parquet volevo lasciarlo perché è abbastanza nuovo è tenuto bene. Tranne per dei segni rossi che...
vanadiowolf 05 Marzo 2022 ore 12:21 6
Img ciccio-riccio
Non mi occupo di edilizia, e quindi la domanda sembrerà banale.Nei miei ricordi, nelle terrazze, la guaina impermeabilizzante andava montata sopra al massetto delle...
ciccio-riccio 22 Febbraio 2022 ore 13:43 3
Img mattia ridolfi
Buonasera a tutti.Ho comprato da poco una villetta a schiera, dotata di giardino frontale e nel retro.In entrambi i casi a contatto con le mura perimetrali c'è un...
mattia ridolfi 07 Febbraio 2022 ore 20:08 1