Lavori nell'orto di novembre

NEWS DI Orto e terrazzo05 Novembre 2014 ore 09:27
Il mese di novembre è ancora in grado di garantire un buon raccolto, sia a chi coltiva un orticello vero e proprio, che a chi possiede un piccolo orto da balcone.
orto , semina , raccolto

Quali sono i lavori da fare nell'orto a novembre?


Anche se arrivano le piogge e i primi freddi invernali, il mese di novembre, soprattutto in alcune zone della Penisola, è ancora in grado di garantire un buon raccolto, sia a chi coltiva un orticello vero e proprio, che a chi possiede un piccolo orto da balcone.
D'altro canto, è proprio in questo periodo dell'anno che cade la cosiddetta estate di san Martino, quindi si gode degli ultimi tepori dell'anno.

orto di novembreCertamente il numero di ortaggi ancora coltivabili si riduce drasticamente e con esso anche il lavoro, visto che diminuiscono le ore di luce.
I lavori da svolgere questo mese sono quindi pochi, ma meritano lo stesso di essere fatti in modo accurato.

Nelle zone a clima più mite si potrà ancora seminare, mentre nelle altre zone bisognerà cominciare a pensare al futuro.
Quindi, innanzitutto, bisogna predisporre le idonee misure di protezione dal gelo e poi iniziare a preparare il terreno per le semine future e a preparare il semenzaio.
Se non lo avete ancora fatto, è necessario ripristinare i tunnel e preparare i teli di tessuto non tessuto per le coperture che permettono di prolungare la stagione.

In particolare bisogna porre attenzione non tanto alle temperature rigide ma costanti, quanto piuttosto alle gelate repentine, caratteristiche proprio dell'inizio dell'autunno, oltre che dell'inizio della primavera.

In ogni caso il terreno di coltura deve essere adeguatamente preparato, sia da chi coltiva in piena terra, sia da chi utilizza i tunnel.
Esso deve essere ripulito dai residui vegetali di tutte le coltivazioni precedenti, utilizzando il rastrello in profondità. Le erbacce estirpate devono poi essere bruciate.

Se il terreno è particolarmente compatto si può vangare e sfruttare i periodi di gelo e disgelo per ammorbidirlo. Se invece non ha queste caratteristiche, il lavoro si può rimandare, anche perché andrà in ogni caso ripetuto.

Deve quindi essere lavorato, affinato e riportato in modo da formare delle aiuole sopraelevate di almeno 10 cm dal piano di campagna. Per suoli più pesanti e argillosi, si può aumentare l'altezza fino a 20 cm.

Il terreno va concimato bene, in modo che si mescoli con il concime, prima delle semine primaverili.
Si può usare letame maturo o letame concentrato – essiccato (si può acquistare presso i centri che vendono prodotti per l'agricoltura).
Questa preparazione è da effettuarsi preferibilmente entro i primi 10 giorni del mese.

In questo periodo si può approfittare anche per fare manutenzione degli attrezzi, in modo da non trovarli guasti alla ripresa del lavoro in primavera.


Semina d novembre


A novembre si può incominciare a seminare gli ortaggi che poi saranno raccolti a primavera, come piselli, ceci, fave e lenticchie.

Inoltre è possibile seminare: aglio, carote, cicorie di tutti i tipi, cime di rapa, lattuga, lattughino da taglio, radicchio da taglio, ravanelli, rucola, spinaci, valeriana.

orto di novembreIn particolare aglio, cipolle, fave, finocchi, porri, carciofi, cavoli e cavolfiori sono specie che possono essere trapiantate.

Alcune specie, come cavoli, sedani, cardi, porri, finocchi, carciofi ed ortaggi a foglia larga in genere, hanno bisogno della cosiddetta rincalzatura, cioè dell'operazione che consiste nell'addossare terra alle piante in modo da proteggerle dal freddo.

I semi devono essere interrati alla profondità di 2 cm, a distanza di 15 cm nelle file e a distanza di 40 cm tra una fila e l'altra.

Le semine possono essere effettuate sia in piena terra che in semenzaio o in serra, a seconda delle condizioni climatiche del posto.
In particolare è consigliabile seminare in semenzaio ortaggi come lattuga, rucola, valeriana e ravanelli. (Come è noto i semenzai possono essere realizzati utilizzando contenitori di recupero, come vasetti di yogurt, da forare sul fondo).

Tra le specie da seminare in serra o semenzaio è preferibile scegliere quelle a ciclo breve in modo che, seminate all'inizio del mese, possano dare i loro frutti già dopo 20 – 30 giorni.


Raccolto di novembre


A novembre è ancora possibile raccogliere ortaggi come cipolle, finocchio, patate, carciofi, cavoli, indivia, spinaci, rucola, lattuga e lattughino da taglio, cardo, carote, rape, cicoria, barbabietole, radicchio trevisano e cavoletti di Bruxelles, melenzane, peperoni, porro, ravanello.

Si possono raccogliere inoltre erbe aromatiche come rosmarino, prezzemolo, menta e salvia.

Residui di colture di piante come cicorie, lattughe, e indivie vanno ricoperti con paglia o foglie secche, in modo da consentire di poter accedere ad una raccolta quotidiana anche con l'arrivo dei primi freddi.

riproduzione riservata
Articolo: Lavori nell'orto di novembre
Valutazione: 5.60 / 6 basato su 5 voti.

Lavori nell'orto di novembre: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Lavori nell'orto di novembre che potrebbero interessarti
Lavori nell'orto di febbraio

Lavori nell'orto di febbraio

Orto e terrazzo - Il mese di febbraio, per i lavori dell'orto, con le temperature che diventano più miti, è caratterizzato dalla preparazione della semina dell'imminente primavera.
Aprile nell'orto

Aprile nell'orto

Giardino - Aprile è il mese della ripresa delle attività dell'orto, con i primi trapianti, le semine a scalare e la preparazione idonea del terreno di coltura.
Lezioni di Orto

Lezioni di Orto

Giardino - Avere a disposizione anche pochi metri quadrati di terreno è già sufficiente per poter concretizzare il sogno di molti: realizzare un orto in casa.Infatti

Orto a settembre

Orto e terrazzo - L'influenza delle fasi lunari sulle colture settembrine, cosa seminare e cosa raccogliere, costruire un semenzaio fai da te: ecco qualche dritta per un orto perfetto.

Lavori nell'orto di Luglio

Orto e terrazzo - Tra i lavori da fare nell'orto nel mese di luglio, molta attenzione bisogna prestare alle annaffiature, da praticare nelle ore più fresche della giornata.

Lavori nell'orto di Maggio

Orto e terrazzo - I lavori da fare nell'orto del mese di maggio comprendono, tra l'altro, la semina e il trapianto di diverse specie di ortaggi, frutta ed erbe aromatiche.

Lavori nell'orto di Gennaio

Orto e terrazzo - A gennaio le attività nell'orto sono condizionate dall'andamento climatico del mese, per cui è il periodo ideale per pianificare i lavori dei mesi successivi.

Ravanello: ortaggio rapido e saporito

Giardino - Il ravanello è un ortaggio precoce, con crescita rapida e grande varietà di sapori, a seconda delle varietà prescelte, primaverili o tardive

Coltivazione del peperone in vaso

Orto e terrazzo - Coltivare il peperone in ambiente domestico è semplice, scegliendo alcune varietà dallo sviluppo contenuto e particolarmente produttive, da seminare in vaso.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Orto frutta piu' concime kg 5
    Orto frutta piu' concime kg 5...
    11.44
  • Compo bio terriccio per orto e semina
    Compo bio terriccio per orto e...
    8.53
  • Multiplanter attrezzo piantatore per bulbi e piante
    Multiplanter attrezzo piantatore...
    33.67
  • Contenitore per l'orto in terrazzo terracotta verdemax
    Contenitore per l'orto in terrazzo...
    89.98
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.