Lastre portacoppo

NEWS Tetti e coperture18 Aprile 2014 ore 01:16
Progettare i tetti a falde con le tegole e i coppi in laterizio, utilizzando le nuove tecniche di costruzione, con le lastre portacoppo in fibrocemento PVA, si può.
coppi , tegole , lastre portacoppo , tetto

Tetto a falde


La bellezza di un tetto a falde realizzato con le tegole è un qualcosa che conferisce all'abitazione sia essa isolata o all'interno di uno stabile, quel tocco di antico particolarmente piacevole.

tetto con tegole ( di Erre Gross srl)Oggi purtroppo sono pochi i centri abitati in cui è possibile trovare questa tipologia di copertura con le tegole in laterizio che è così bella ma allo stesso tempo molto delicata soprattutto nella manutenzione .

Ma la moderna tecnologia ha pensato ad un sistema di supporto per queste tegole più sicuro e stabile, costituito da una serie di lastre, chiamate appunto lastre portacoppo, che rendono più veloce, sicura e duratura la fase di montaggio e poi di manutenzione di un tetto realizzato con i coppi in laterizio.


Cosa sono le lastre portacoppo


Le lastre portacoppo sono degli elementi che vengono utilizzati per la realizzazione di tetti a falde che generalmente sono costituiti da coppi in laterizio. La loro funzione principale è quella di dare una maggiore stabilità alla copertura, dando la possibilità di realizzare un tetto a falde con le tegole, anche in quelle situazioni in cui si hanno pendenze elevate.

Con il sistema di lastre portacoppo è possibile realizzare coperture con pendenze dal 15% fino al 100% ed oltre, permettendo ai coppi di restare stabilmente fissati al supporto. Infatti queste lastre costituiscono il sistema ottimale di ancoraggio, sia se stiamo parlando di tetti a doppia pendenza sia a falda inclinata semplice.

Di solito le dimensioni delle lastre portacoppo sono standard e vengono fissate dall'azienda produttrice, ad esempio le lastre ondulate di copertura in PVA cemento prodotte dall'azienda Erre Gross srl hanno una profondità d'onda di 60 mm ed un passo di ondulazione che può variare dai 200 ai 235 mm, questo passo una volta fissato rimane costante anche in corrispondenza della sovrapposizione laterale.

dimensioni lastre portacoppo ( di Erre Gross srl)La larghezza utile della lastra portacoppo è di 940 mm. Inoltre le lastre portacoppo sono degli elementi molto sottili, infatti il loro spessore non supera i 6,5 mm. Essendo prodotte a livello industriale sono disponibili in differenti colorazioni a seconda delle esigenze e sono l'ideale per le opere di ristrutturazione di tetti di edifici di particolare interesse architettonico.

Le lastre portacoppo sono realizzate con fibre rinforzate, il loro peso non è nemmeno eccessivo, infatti parliamo di circa 13,5 kg/m2. Questo tipo di lastra viene impiegata per coperture in edilizia civile, industriale ed agricola, ed è particolarmente indicata per parti mancanti di solette o soffitti portanti continui installati al livello dei piani di posa delle lastre. Risulta anche una valida alternativa alle vecchie lastre di copertura contenenti amianto .


Materiale delle lastre porta coppo


Queste lastre portacoppo, che non sono altro che dei profilati, sono realizzate in PVA cemento, e si presentano con un profilo ondulato, che ha dimensioni variabili. Il PVA cemento è un moderno materiale definito anche cemento ecologico, ed ha elevate prestazioni, costituito da una matrice cementizia rinforzata con fibre di polivinilalcool PVA. La presenza di queste fibre di PVA, conferiscono alle lastre portacoppo una elevata resistenza alla trazione, alla flessione e agli urti ed inoltre garantiscono un'ottima durata nel tempo.

lastre portacoppo (di Erre Grass srl)Il PVA rende il fibrocemento resistente, durevole, affidabile ed ecologico, è un materiale che presenta notevoli vantaggi nel montaggio e nella manutenzione, grazie all'elevata solidità e resistenza agli urti.
Inoltre questo prodotto ha buone proprietà igrotermiche, quindi contribuisce all'isolamento termico, essendo permeabile al vapore acqueo e consente di controllare la condensa e il drenaggio dell'umidità in eccesso nell'ambiente.

Essendo un prodotto da esterno è resistente alle intemperie e all'attacco di agenti chimici come solfati e piogge acide ed ha buone proprietà di assorbimento acustico. Non si ossida e non teme gli attacchi di agenti microbici come funghi, insetti e roditori.

lastre portacoppo ( di EDILFIBRO)Un'altra azienda che si occupa della produzione di queste lastre portacoppo è la EDILFIBRO, con il prodotto TEGOLIT INTEGRALE 200.
La composizione di queste lastre è sempre la stessa ma la differenza è data dalla colorazione infatti la superficie esposta di queste lastre è dotata di una raffinata colorazione policromatica che si avvicina come tonalità al rosso bruno, al fine di ottenere la migliore integrazione tra la stessa lastra e le tegole che poi vi andremo a posare sopra.

La superficie interna presenta invece una colorazione rosso tegola monocromatica, lasciata tale, poiché talvolta la superficie interna di queste lastre rimane a faccia vista all'interno delle costruzioni.

I vantaggi di questo elemento sono sicuramente, la possibilità di posa in opera dei soli coppi ottenendo un risultato estetico profondamente integrato nel contesto architettonico presente garantendo una ristrutturazione della copertura duratura e affidabile nel tempo, riducendo allo stesso tempo il peso sull'intera struttura.

riproduzione riservata
Articolo: Lastre portacoppo
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 12 voti.

Lastre portacoppo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Paolo.cutrona.3
    Paolo.cutrona.3
    Venerdì 18 Aprile 2014, alle ore 14:20
    Salve potrei sapere info e c osti per il termocoppo... grazie
    rispondi al commento
    • Gil86
      Gil86 Paolo.cutrona.3
      Venerdì 18 Aprile 2014, alle ore 19:13
      Ciao, ti consiglio di contattare direttamente l'azienda il link è stesso all'interno dell'articolo così sicuramente loro ti sapranno dare delle informazioni più dettagliate..saluti...!!!
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Lastre portacoppo che potrebbero interessarti
Le tegole in laterizio

Le tegole in laterizio

Tetti e coperture - Uno dei sistemi più antichi di copertura prevede l'utilizzo di tegole in laterizio, il cui scopo è quello di proteggere il tetto dalle infiltrazioni di pioggia.
Tegola fotovoltaica: caratteristiche e tipologie

Tegola fotovoltaica: caratteristiche e tipologie

Impianti rinnovabili - Tegole fotovoltaiche: la nuova tecnologia che consente di utilizzare l'energia solare senza alcun impatto estetico. La soluzione ideale per i centri storici.
Tetti sicuri

Tetti sicuri

Normative - Ripubblicazione della Norma UNI che disciplina le caratteristiche a cui devono rispondere i tetti di copertura.

Tante tipologie di coppi in cotto per realizzare coperture belle e tecnologiche

Tetti e coperture - Ristrutturare una copertura in coppi nel centro storico senza modificarne l'aspetto, oggi si può con i moderni coppi in cotto. Tante le tipologie disponibili.

Tegole in acciaio

Tetti e coperture - Le coperture delle nostre case spesso devono richiamare le tradizioni locali, ecco come con le tegole in acciaio si sfrutta tecnologia e si rispetta il contesto.

Ventilazione del tetto con i coppi

Tetti e coperture - La ventilazione del tetto è un'ottima soluzione riguardo il problema della dissipazione del calore, ecco alcune considerazioni sull'uso del sistema con i coppi.

Nuove tegole e coppi per tetti

Tetti e coperture - Oltre all'efficienza energetica, la scelta di un particolare tipo di tegola o coppo per la copertura dei tetti cambia l'aspetto esteriore della propria casa.

Tetti mediterranei realizzati con tegole colorate

Materiali edili - Le tegole colorate smaltate sono il materiale da copertura più versatile, bello e resistente alle intemperie. Prodotte in una vastissima gamma di forme e colori

Sistemi di fissaggio a secco dei manti di copertura discontinui

Tetti e coperture - I ganci o clip fermacoppi consentono il fissaggio a secco degli elementi dei manti di copertura discontinui in coppi, embrici e tegole marsigliesi o portoghesi.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img archo
Salve a tutti,ho visto il forum e ho visto che vi sono persone molto esperte, e vorrei aprire un interessante dibattitto sulle migliori modalità di realizzazione di un...
archo 19 Ottobre 2011 ore 08:50 15
Img dany60
Vorrei ristrutturare una antica tettoia avanti la casa recupernado i vecchi coppi e ho notato che i tetti di una volta venivano costruiti mettendo dei coppi con la parte incava...
dany60 11 Febbraio 2014 ore 15:11 1
Img liamizia
Buongiorno,la mia casa ha il tetto in coppi antichi posati sopra dei tavelloni, mi piacerebbe sotituire i coppi con i pannelli grecati coibentati.Si possono montare sui...
liamizia 08 Maggio 2015 ore 20:19 1
Img ilpino
Salve a tutti,avrei bisogno di un consiglio per quanto riguarda il cappotto interno.Dovrei sistemare una vecchia struttura degli anni 70, non dotata di intercapedine.Per fare...
ilpino 12 Gennaio 2014 ore 00:56 4
Img jerod78
Buongiorno forum,dovrei fare dei lavori in mansarda e vorrei dei consigli su quale materiale usare, dall'interno, per coiebentare il tetto.Ho visto dei pannelli di cartongesso con...
jerod78 10 Febbraio 2014 ore 12:07 1
REGISTRATI COME UTENTE
304.633 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.