Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

La malta: caratteristiche e utilizzo

La malta è un impasto di acqua, legante e inerte usato per realizzare murature portanti e di tamponamento o per il loro rivestimento, sotto forma di intonaco.
- NEWS Materiali edili
malta , malta di calce , malta cementizia , calce idraulica

Cos'è la malta?


mattoncini e maltaLa malta è l'impasto tradizionalmente impiegato per l'elevazione di strutture orizzontali o verticali e di divisori in laterizi forati o altri elementi prefabbricati.

Con alcune varianti viene utilizzata sotto forma di intonaco per il rivestimento di paramenti inadatti a essere lasciati facciavista, o ancora, come strato di allettamento per la posa in opera di rivestimenti e pavimenti di vario tipo.

Un componente inerte, la sabbia, viene miscelato a un legante e a una certa quantità d'acqua.

Dopo la preparazione mantiene una consistenza plastica fino a quando, aderendo al materiale da costruzione, non arriva a fare presa e a garantirne la buona stabilità e coesione.


Tipi di legante: calce idraulica, calce aerea, cemento


intonacoA seconda del tipo di legante impiegato, le malte si distinguono in due grandi famiglie, che presentano caratteristiche e prestazioni diverse una rispetto all'altra. Il legante può infatti essere di tipo aereo o idraulico.

La calce aerea è l'elemento discriminante nella definizione di una malta aerea che indurisce per carbonizzazione e, con l'esposizione all'aria, per disidratazione.

Il plus di una calce idraulica, invece, sta nel contenere componenti atte a favorire la presa sott'acqua con un conseguente miglioramento della capacità di resistenza.

La malta idraulica può essere ottenuta anche dalla combinazione della calce aerea con la pozzolana, aggregante reattivo di origine vulcanica, largamente utilizzato nell'antica Roma in grandi opere di ingegneria e architettura.


Un legante idraulico di scoperta più recente (intorno alla fine del 1700) è il cemento, diffuso a tutti i livelli dell'attività edilizia e con culmine di presenza nelle strutture in calcestruzzo armato.

Il suo processo produttivo parte da agglomerati di calcare e argilla, cotti in speciali forni ad altissime temperature. Il risultato della cottura, denominato clinker, viene poi macinato e opportunamente additivato a seconda del prodotto finale (calibrato sui diversi specifici usi) che si desidera ottenere.Per ottenere un impasto soddisfacente sono però importanti anche le caratteristiche dell'acqua e della sabbia.


Acqua e sabbia


Preparazione della maltaL'acqua deve essere dolce, limpida e, in particolare, priva di sostanze grasse e di sali che, a lungo andare, si rivelerebbero un nemico insidioso e aggressivo.

La sabbia, che può essere di origine naturale o artificiale, deve essere ben assortita in grossezza (valutabile attraverso appositi stacci normati dalla UNI 2332), costituita da grani resistenti (non gessosi) che non evidenzino la tendenza a lasciare tracce di sporco se sfregati.

Una valutazione empirica della sua qualità può essere fatta semplicemente verificando che scricchioli quando viene mescolata e lavorata con le mani.

Mentre nell'edilizia ordinaria continua ad avere estesa diffusione la malta di cemento (la cosiddetta malta bastarda), nel campo del restauro e della bioedilizia l'imperativo è il rispetto della tradizione storica e dell'ambiente, fattori dei quali si tiene conto sia nelle scelte tipologiche dell'intervento che nell'individuazione delle soluzioni tecnologiche migliori.

L'assenza del cemento è dunque, in questo caso, una discriminante essenziale nella valutazione dei diversi prodotti disponibili sul mercato.


Malta per restauro conservativo e bioedilizia


Malta per allettamentoNell'ampio catalogo dell'azienda piemontese Vimark, organizzato secondo dieci specifici settori di intervento, è possibile individuare con facilità e immediatezza una serie di prodotti pensati per il restauro e la bioedilizia.

Tra le malte, tutte a base di calce idraulica naturale, spicca il rinzaffo antisale premiscelato Antisalcalce, che si comporta come una sorta di filtro risanante per porzioni di muratura intonacate particolarmente soggette al fenomeno dell'umidità di risalita capillare, con alta concentrazione salina, responsabile di noti fenomeni di degrado come le efflorescenze.

La Malta Antica è invece, in tutto e per tutto, una malta tradizionale a base di calce idraulica, che si presta a interventi di nuova costruzione ecosostenibile e al restauro conservativo di murature e superfici in pietra naturale o laterizio.

Per rispettare la struttura originale non solo dal punto di vista tecnologico ma anche estetico, il prodotto presenta anche una delicata colorazione beige nocciola, garante di una continuità e di un'omogeneità dell'intervento rispetto alla preesistenza.

MGN Intonaci, cantiere di restauroLe proposte della Vimark sono entrambe certificate, adatte all'impiego all'interno e all'esterno e applicabili a mano o con strumenti meccanici.

La MGN, invece, specializzata in Materiali per il restauro, il risanamento e la nuova edilizia civile, propone la produzione e il confezionamento di miscele personalizzate, in grado di riprodurre malte esistenti visibili e rilevabili in paramenti e murature a faccia vista.

L'azienda, a testimonianza della validità dei suoi prodotti, può vantare nel suo curriculum la fornitura a cantieri italiani prestigiosi come quello della sede centrale dell'Università Ca' Foscari.

riproduzione riservata
Articolo: La malta
Valutazione: 4.73 / 6 basato su 11 voti.

La malta: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
334.082 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano La malta che potrebbero interessarti


Preparare malte di calce e cemento rapido

Fai da te Muratura - Per piccoli interventi di muratura in casa, può essere necessario ricorrere alla preparazione della malta, variando le caratteristiche a seconda dell'uso.

Come si compongono e come miscelare malta e cemento

Materiali edili - Malta e cemento sono i prodotti più utilizzati in edilizia, ne esistono diverse tipologie a seconda della composizione e dell'uso: ecco qualche indicazione in più.

Leganti per opere murarie

Progettazione - Costruire opere in muratura è un lavoro che richiede perizia ed abilità tecnica però, per piccole opere si possono cimentare anche i dilettanti, con dovuti accorgimenti.

Malte fai da te

Fai da te Muratura - Gli impasti di inerti e leganti (le cosiddette malte) sono di vario tipo in funzione dei componenti e delle loro proporzioni. Ecco come vanno preparate in modo opportuno.

Composizione, caratteristiche e uso della malta bastarda

Materiali edili - La malta bastarda si caratterizza per la presenza di due leganti, generalmente calce e cemento o gesso e calce, e viene utilizzata per costruire muri e intonaci

Com'è fatta e come si applica la malta fibrorinforzata

Restauro edile - La malta fibronizzata è una soluzione veloce e resistenti. I suoi utilizzi in edilizia sono molteplici dal risanamento di parti degradate, al semplice rivestimento.

Malte compatibili per i restauri

Restauro edile - Per non favorire situazioni di degrado, nella manutenzione degli edifici storici è necessario servirsi di prodotti compatibili con le materie prime tradizionali.

Protezione delle opere in C.A.

Ristrutturazione - Modalità e costi della protezione delle opere in C.A. con indicazione dei costi di applicazione a mq. - Lavorincasa.it

Tecniche di posa dei mattoni a vista su letto di malta

Fai da te Muratura - Malta per murature: caratteristiche, preparazione e tecniche di posa dei mattoni raffigurate con disegni per creare piccole opere murarie in modalità fai da te.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fabmire
Buongiorno,dovrei intonacate due fori finestre che ho chiuso, pensavo di usare malta bastarda di quella premiscelata e poi finire con malta fine, ma nel negozio di edilizia mi...
fabmire 16 Settembre 2021 ore 12:15 1
Img iascia
Salve, come vdete nella foto devo ricostruire quella porzione di trave dove ho già trattato i ferri. Che materiale dovrei usare? Alcuni dicono malta, anche colabile, altri...
iascia 15 Ottobre 2019 ore 09:50 6
Img chiarlun
Buongiorno a tutti, sono nuovo di questo forum :-)Ho bisogno di un consiglio. Devo rasare una parete esterna della casa, dove utilizzo malta Roefix e rete in fibra di vetro.Per...
chiarlun 14 Settembre 2019 ore 11:11 5
Img yuriacquistapace
Buongiorno a tutti, sto intonacando una cantina con malta bastarda. Tutto bene ma essendo profondamente neofita ho una questione:come intonaco negli angoli?C'è qualche...
yuriacquistapace 31 Agosto 2018 ore 17:29 5
Img fasolonicola
Salve a tutti, ho ristrutturato casa 2 anni fa una casa risalente ai primi del 900. Avevo parecchi problemi di umidità risalita su consiglio dell'impresa edile sono stati...
fasolonicola 03 Gennaio 2018 ore 16:57 3