Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Generatore elettrico in condominio e prevenzione incendi

L'installazione di un gruppo elettrogeno in condominio deve seguire ben precise regole e può essere soggetto alle norme di prevenzione incendi
17 Ottobre 2012 ore 15:34 - NEWS Parti comuni

Il d.p.r. n. 151/2011 ha innovato, con l'intento di razionalizzare semplificando, la materia delle attività soggette alla così detta disciplina della prevenzione incendi.

Gruppo di continuità in condominio
In sostanza adesso si valuta l'attività a seconda della tipologia specifica e in considerazione di ciò si specifica il procedimento amministrativo (es. semplice SCIA) che deve essere seguito prima della messa in funzione dell'impianto o dell'inizia dell'attività.

In questo nostro articolo DPR 151/2011, nuova normativa antincendio specifichiamo meglio le novità introdotte dal decreto presidenziale.

Qui di seguito prendiamo spunto ad un quesito che ci è stato posto da un nostro lettore per dare delle indicazioni di massima su come orientarsi in casi simili.

CONSIGLIATO amazon-seller
Generatore tipo silenziato
Tipo silenziato, trasportabile, consumo carburante 0,667 l/kw-h...
prezzo € 119.9
COMPRA



La domanda è la seguente:
L'assemblea dei condomini ha deliberato l'installazione in un locale condominiale di un gruppo elettrogeno a partenza manuale per alimentare due pompe elettriche utilizzate per pompare l'acqua che potrebbe allagare i box in caso di pioggia eccessiva,
La mia domanda è:
quale obblighi è tenuto a rispettare il condominio a fronte di questa nuova installazione, il lavoro deve essere certificato da un tecnico abilitato?
Va fatta comunicazione ai VVFF?

La risposta è articolata; vediamo perché.

Innanzitutto si deve valutare il luogo in cui s'è deciso d'installare il gruppo elettrogeno; infatti, se il locale ha altra destinazione, la deliberazione dev'essere adottata con le maggioranze previste per le innovazioni Il mancato rispetto dei quorum deliberativi comporta la possibilità di agire in giudizio per ottenere l'annullamento della deliberazione A maggioranza rispettata bisogna verificare se si tratti o meno di innovazione vietata.

Generatore elettrico in condominio e prevenzione incendi
In sostanza non si può procedere a questa installazione se l'innovazione lede la sicurezza e la stabilità dell'edificio, se altera il decoro dello stabile oppure se diminuisce il godimento delle parti comuni anche per uno solo dei condomini .

Così fosse la deliberazione sarebbe da considerarsi nulla perché contraria ad una norma di legge (art. 1120, secondo comma, c.c.).

Se non dovesse trattarsi d'innovazione, perché ad esempio il locale è già destinata ad ospitare impianti o parti d'impianto di proprietà comune, bisognerebbe rispettare solamente i quorum deliberativi previste per le opere di straordinaria manutenzione.

Esaurite le verifiche dal punto di vista condominiale, è necessario passare a quella di carattere amministrativo.

CONSIGLIATO amazon-seller
Sensore fumo
[Rilevamento Sensibile e Test Automatico Affidabile] Il nostro rilevatore di fumo ha il sensore fotoelettrico più...
prezzo € 10.99
COMPRA



Ai sensi del succitato d.p.r. n. 151/2011 sono soggetti alla normativa finalizzata all'ottenimento del certificato di prevenzione incendi:

Attività 49.1.A : Gruppi per la produzione di energia elettrica sussidiaria con motori endotermici ed impianti di cogenerazione di potenza complessiva da 25 a 350 kW

Attività 49.2.B : Gruppi per la produzione di energia elettrica sussidiaria con motori endotermici ed impianti di cogenerazione di potenza complessiva da 350 a 700 kW

Attività 49.3.C : Gruppi per la produzione di energia elettrica sussidiaria con motori endotermici ed impianti di cogenerazione di potenza complessiva > 700 kW


La potenza indica i differenti adempimenti amministrativi cui dover fare riferimento.

Così ad esempio per l'attività 49.1.A è sufficiente una semplice SCIA prima della messa in esercizio.

Sarà poi necessario uniformarsi a quanto previsto dal d.m. n. 37/08 in materia d'installazione d'impianti all'interno degli edifici.

È consigliabile, per la probabile tecnicità dei passaggi da dover rispettare, farsi seguire da un tecnico esperto del settore.

riproduzione riservata
Articolo: Gruppo elettrogeno in condominio e prevenzione incendi
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 3 voti.

Gruppo elettrogeno in condominio e prevenzione incendi: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.943 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Gruppo elettrogeno in condominio e prevenzione incendi che potrebbero interessarti


Prevenzione incendi in presenza di gas

Impianti - Come potenziare la sicurezza in presenza di gas.

Fotovoltaico e prevenzione incendi

Impianti rinnovabili - Diramate dai Vigili del Fuoco le Linee Guida a chiarimento della Guida per l'installazione degli impianti fotovoltaici - Edizione 2012, pubblicata in febbraio.

Autorimessa: tipologie, aspetti legali e normative

Leggi e Normative Tecniche - L'autorimessa, ricovero e manutenzione auto: tipologie, aspetti giuridici, normative, responsabilità e prevenzione incendi ed infine come si quantifica la capienza.

Rilevazione Incendi: Zone e Codifiche

Impianti - Le due tipologie di riferimento per l'organizzazione dei rilevatori incendio negli ambienti da proteggere, sono quella a zone e quella codificata.

Prevenzione incendi per autorimesse

Normative - Il corretto utilizzo del posto auto, in una autorimessa, dipende anche dalla conoscenza di determinati fattori specifici.

Incendi, difese fai da te

Fai da te - Tra i pericoli che corre la nostra abitazione uno dei più gravi è indubbiamente l'incendio. Ecco i comportamenti da adottare per evitare la triste chiamata ai pompieri.

Raccolta R: Dispositivi di Protezione

Impianti di riscaldamento - La nuova raccolta R dell'INAIL ha introdotto nuove indicazione per i dispositivi di protezione e controllo degli impianti termici.

Generatore fotovoltaico

Impianti - Un interessante caso di studio rappresentato da un impianto fotovoltaico installato su un terreno agricolo a Recanati.

Prevenzione incendi e problematiche sugli estintori in condominio

Leggi e Normative Tecniche - La presenza di estintori in un edificio condominiale rappresenta una delle misure previste nell'ambito della normativa dettata in materia di prevenzione incendi