Sistemi di fissaggio a secco dei manti di copertura discontinui

NEWS DI Tetti e coperture08 Febbraio 2018 ore 16:07
I ganci o clip fermacoppi consentono il fissaggio a secco degli elementi dei manti di copertura discontinui in coppi, embrici e tegole marsigliesi o portoghesi.

Il corretto fissaggio di un manto di copertura discontinuo


I manti di copertura discontinui sono tipici di ogni parte d'Italia: nelle zone montuose e in Liguria troviamo infatti tetti ricoperti di lastre di pietra, generalmente ardesia, mentre nell'edilizia tradizionale umbra e padana dominano i tipici coppi troncoconici disposti in due strati sovrapposti. In Lazio e in Toscana è invece diffuso il manto di copertura alla romana, formato da tegole piatte (embrici) regolarmente alternate a file di coppi.
Negli edifici più recenti troviamo infine le tegole marsigliesi o portoghesi.


Clip fermacoppi a S in piattina di rame Coppibloc di Rasera

Clip fermacoppi a S in piattina di rame Coppibloc di Rasera

Clip fermacoppi a S in piattina di rame Coppibloc di Rasera
Clip fermacoppi a S in acciaio inox Coppibloc di Rasera

Clip fermacoppi a S in acciaio inox Coppibloc di Rasera

Clip fermacoppi a S in acciaio inox Coppibloc di Rasera
Gancio fermacoppi Coppibloc di Rasera per il fissaggio alla linea di gronda

Gancio fermacoppi Coppibloc di Rasera per il fissaggio alla linea di gronda

Gancio fermacoppi Coppibloc di Rasera per il fissaggio alla linea di gronda
Gancio fermacoppi-rompitratta Coppibloc di Rasera per il fissaggio alla linea di gronda

Gancio fermacoppi-rompitratta Coppibloc di Rasera per il fissaggio alla linea di gronda

Gancio fermacoppi-rompitratta Coppibloc di Rasera per il fissaggio alla linea di gronda
Clip fermacoppi del tipo rompitratta Coppibloc di Rasera

Clip fermacoppi del tipo rompitratta Coppibloc di Rasera

Clip fermacoppi del tipo rompitratta Coppibloc di Rasera
Clip testa/bordo di San Marco - Terreal per tegole marsigliesi

Clip testa/bordo di San Marco - Terreal per tegole marsigliesi

Clip testa/bordo di San Marco - Terreal per tegole marsigliesi
Ganci fermategole di San Marco - Terreal per tegole portoghesi

Ganci fermategole di San Marco - Terreal per tegole portoghesi

Ganci fermategole di San Marco - Terreal per tegole portoghesi
Clip fermacoppi di San Marco - Terreal per coppi doppi tipo Piemonte

Clip fermacoppi di San Marco - Terreal per coppi doppi tipo Piemonte

Clip fermacoppi di San Marco - Terreal per coppi doppi tipo Piemonte

Anticamente questi elementi erano semplicemente appoggiati in uno o due strati sul tavolato strutturale della copertura, sullo scempiato in mezzane di cotto o, negli edifici più poveri, su semplici listelli di legno fissati all'orditura secondaria.
Attualmente la stratigrafia di un tetto è diventata più complessa, perché l'uso di guaine bituminose e/o strati di ondulina sotto gli elementi del manto di copertura è ormai consolidato.

Tuttavia i coppi e le tegole quasi sempre non vengono fissati, creando numerosi problemi e perfino rischi di danni a cose o persone: una nevicata abbondante tende infatti a spostarli aprendo la strada alle infiltrazioni d'acqua, mentre il vento forte, un nubifragio o una tromba d'aria possono addirittura trasformarli in pericolosissimi proiettili vaganti.

Clip fermacoppi Coppibloc di Rasera
Occorre dunque fissare adeguatamente i coppi e le tegole, ma come?

Spesso il problema veniva risolto semplicemente cementando i laterizi con malta di calce o di gesso e più recentemente con malta cementizia o addirittura mediante schiuma poliuretanica, provocando seri inconvenienti come la difficoltà di riposizionare correttamente il manto di copertura e di sostituire i pezzi rotti o mancanti durante la normale manutenzione , oppure il rischio di causare possibili marcescenze nell'orditura lignea o nel tavolato strutturale.

La soluzione migliore prevede quindi l'uso di sistemi a secco costituiti da appositi ganci e clip fermacoppi, disponibili in numerosi modelli, materiali e tipologie, perché ciascun manto di copertura richiede accessori specifici.


Clip fermacoppi : caratteristiche, usi e tipologie


In generale, i dispositivi di fissaggio si dividono in due categorie:

1) ganci, staffe e fili metallici che non richiedono la presenza del foro di fissaggio nell’elemento in laterizio.
In base ai modelli, dapprima si esegue il fissaggio meccanico del gancio al supporto, generalmente un listello di legno, e successivamente si sistema il coppo o la tegola, bloccandola in posizione. In altri casi avviene invece il contrario, perché i dispositivi vanno innanzi tutto fissati a ogni singolo pezzo e successivamente inseriti nel supporto.

2) chiodi o viti che prevedono dapprima il posizionamento dell'elemento del manto, tipicamente una tegola portoghese o marsigliese, e il successivo bloccaggio attraverso il preforo appositamente predisposto nel suo bordo superiore. In zone molto umide o piovose è inoltre consigliabile sigillare il foro con una goccia di silicone o una piccola guarnizione.

I sistemi del primo tipo sono generalmente più versatili, perché si adattano facilmente anche a un manto già esistente di vecchi coppi, mentre nel secondo caso occorrono laterizi speciali appositamente predisposti e il montaggio deve risultare a perfetta regola d'arte.

Ganci fermacoppi Coppibloc di Rasera per il fissaggio alla linea di gronda
Coppibloc dell'azienda Rasera e la Linea Fissaggio del gruppo San Marco - Terreal costituiscono la soluzione ideale per i manti di copertura di coppi in contesti di pregio come i centri storici o gli edifici vincolati.

Il montaggio avviene normalmente dal basso verso l'alto, cioè dalla gronda al colmo, ancorando gli elementi superiori a quelli inferiori per impedirne il movimento reciproco e lo scorrimento verso il basso.

I materiali più diffusi per questi accessori sono il rame o l'acciaio inox in fili tubolari, nastri o piattine; sono inoltre disponibili vari colori e finiture superficiali, come il rame o l'acciaio non trattati, il rame brunito e il testa di moro. Il loro impatto visivo è assolutamente trascurabile, perché da terra o dagli edifici limitrofi risultano assolutamente invisibili.

Ganci fermacoppi Coppubloc di Rasera, dall'impatto estetico praticamente nullo
Sono previsti tre modelli di dispositivi: i ganci di partenza, i rompitratta e i ganci a S.
I ganci di partenza fissano la prima fila di coppi alla linea di gronda.
Ne esistono tre tipologie: a forma di S con un'ansa stretta e una più larga per il fissaggio alla reticella parapasseri o alla griglia di ventilazione; a forma di gancio con una porzione diritta stretta e lunga per il fissaggio mediante chiodi o viti a un listello posto sotto la grondaia, e infine a forma di saetta stilizzata con un piccolo gancio a ciascuna estremità. Questi ultimi fungono anche da rompitratta.

I rompitratta in falda sono ganci lunghi come un coppo, cioè circa 28 centimetri.
La loro funzione principale consiste nell'evitare che la spinta verso il basso generata dal manto di copertura gravi interamente sulla fila di coppi in corrispondenza della linea di gronda: vanno quindi disposti a intervalli regolari, variabili in base all'inclinazione della falda.

Il fissaggio di ciascun coppo avviene invece tramite i semplici ganci a S, disposti appendendo l'orlo inferiore di ciascun coppo dritto all'orlo superiore di quello immediatamente sottostante.

Un sistema alternativo prevede invece di praticare un piccolo foro in ciascun coppo dritto per il passaggio del gancio: si tratta comunque di un sistema decisamente più laborioso, in quanto i fori vanno praticati con un trapano su ciascun elemento, avendo cura di procedere con cautela per non rompere il pezzo.

Montaggio delle clip testa/bordo per tegole marsigliesi di San Marco - Terreal
Per le tegole marsigliesi la Linea Fissaggio di San Marco Terreal comprende invece le clip testa/bordo, appositamente progettate a questo scopo.
Il montaggio comprende varie fasi:
1) agganciare la clip alla testa della tegola;
2) far passare la clip sotto al listello di sostegno;
3) fissare l'estremità della clip al lato della tegola;
4) verificare il corretto posizionamento della clip.

Un sistema alternativo sono le clip laterali, che tuttavia risultano più complesse perché vanno fissate ai listelli di sostegno con alcuni colpi di martello, con conseguente aumento dei tempi di esecuzione e dei costi della manodopera. La posa avviene nel modo seguente: 1) si sistema la clip sul bordo della tegola; 2) si appoggia la punta della clip al listello; 3) si inserisce la clip nel listello per almeno 2,5 cm.

Fontaggio delle clip fermategole di San Marco - Terreal per tegole portoghesi
Anche il fissaggio delle tegole portoghesi è complicato e prevede specifici ganci da montare dapprima sistemando l'uncino nella parte più alta di ciascuna tegola e successivamente fissandola punta dentata al listello di supporto con un martello.
Ogni elemento mantiene in posizione tre tegole e può essere utilizzato in tegole con onda sia a destra che a sinistra.

Ganci fermacoppi di San Marco - Terreal per coppi doppi tipo Piemonte
Molto interessanti sono infine i ganci per i coppi doppi tipo Piemonte, grosse tegole costituite da due coppi affiancati. Queste clip sono molto simili ai ganci a S per i coppi normali, ma molto più lunghe e dotate di una sorta di scalino a metà. Il montaggio prevede semplicemente l'aggancio di ciascuna clip alla testa del coppo Piemonte e successivamente l'inserimento del coppo superiore (coppo diritto) nell'asola libera del gancio.

riproduzione riservata
Articolo: Ganci fermacoppo: sistemi di fissaggio per tegole
Valutazione: 4.75 / 6 basato su 4 voti.

Ganci fermacoppo: sistemi di fissaggio per tegole: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Ganci fermacoppo: sistemi di fissaggio per tegole che potrebbero interessarti
Staffaggio fotovoltaico

Staffaggio fotovoltaico

Fai da te - Lo staffaggio dei pannelli solari e la loro posa in opera possono essere rapidi ed economici utilizzando dei particolari ganci facilmente reperibili in commercio.
Tetti sicuri

Tetti sicuri

Normative - Ripubblicazione della Norma UNI che disciplina le caratteristiche a cui devono rispondere i tetti di copertura.
Tegole in ardesia belle e resistenti

Tegole in ardesia belle e resistenti

Tetti e coperture - I sistemi di rivestimento per coperture a tetto in ardesia naturale o ceramica uniscono tradizione e tecnologia, per garantire gradevolezza estetica e durabilità.

Tegole in acciaio

Tetti e coperture - Le coperture delle nostre case spesso devono richiamare le tradizioni locali, ecco come con le tegole in acciaio si sfrutta tecnologia e si rispetta il contesto.

Tegole con caratteristiche particolari

Tetti e coperture - Le tegole nel corso del tempo, pur restando immutate nella loro forma, sono state migliorate nei materiali e funzionalità, grazie all'avanzare della tecnologia.

Tegole tradizionali e moderne

Tetti e coperture - Esistono molti tipi di tegole: l'uso dell'uno o dell'altro dipende, certamente, dalle tradizioni del luogo e dalle caratteristiche architettoniche dell'edificio.

Tetti a bassa pendenza

Tetti e coperture - Il tetto a bassa pendenza è diffuso nelle zone dal clima mite. I rivestimenti in coppi e lastre metalliche rendono questo tipo di copertura bella e funzionale.

Le tegole in laterizio

Tetti e coperture - Uno dei sistemi più antichi di copertura prevede l'utilizzo di tegole in laterizio, il cui scopo è quello di proteggere il tetto dalle infiltrazioni di pioggia.

Scossaline in alluminio

Ristrutturazione - Rispetto alle tegole le scossaline in alluminio offrono il vantaggio di essere mediamente più economiche nell'acquisto e nella posa in opera, sono molto leggere.
REGISTRATI COME UTENTE
294.519 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Coibentazione delle coperture Bologna
    Coibentazione delle coperture...
    29.00
  • Tetto
    Tetto...
    49.00
  • Copertura moto
    Copertura moto...
    595.00
  • Copertura per terrazzo
    Copertura per terrazzo...
    10810.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Pensiline.net
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.