Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Etichetta energetica per i serramenti

I serramenti incidono sul consumo di energia in casa: l'apposizione dell'etichetta energetica sugli stessi permette di conoscere anticipatamente le loro prestazioni.
09 Marzo 2015 ore 00:11 - NEWS Infissi Esterni
etichetta energetica , serramenti , infissi

Etichette energetiche


etichette energeticheLa diffusa sensibilizzazione ai temi del risparmio dell'energia e alla tutela dell'ambiente è figlia degli anni Novanta, quando, analizzando le criticità del pianeta, si è deciso, a livello mondiale, di adottare misure in grado di arginare gli effetti dell'inquinamento, tutelando gli ecosistemi e le naturali fonti energetiche: acqua, terra, vento e sole.

Ma in questo discorso, che ruolo gioca la casa?

La casa, purtroppo, è una delle principali fonti di emissioni di gas nocivi nell'aria e di consumo smodato di energia; per questo motivo, negli anni, sono state introdotte alcune Direttive comunitarie, tese a dare indirizzi per una corretta progettazione ecosostenibile e per contenere il consumo di energia.


Dagli anni Novanta, seguendo l'esempio dei Paesi del Nord Europa, in Italia si è cominciato ad adottare tecniche di costruzione rispettose dell'ambiente, ad utilizzare materiali e risorse del territorio, a limitare gli sprechi. A tutto ciò si è unito l'utilizzo di dispositivi ed elettrodomestici in grado di consumare meno, con un impatto ridotto sull'ambiente e un conseguente risparmio in bolletta.

Ma come poter scegliere con facilità un elettrodomestico in base alle sue caratteristiche e quindi ai consumi?
Con la Direttiva CEE n.75 del 1992 sono state introdotte le etichette energetiche per gli elettrodomestici, ossia certificazioni che, con colori e simboli, forniscono, in maniera diretta e intuitiva per l'acquirente, le caratteristiche prestazionali dell'oggetto dal punto di vista dei consumi.

etichetta energetica elettrodomesticiL'etichetta è caratterizzata da simboli, lettere e pittogrammi, ognuno dei quali fornisce un'informazione ben precisa sullo stesso; le sette frecce, di lunghezza e colore variabili, indicano i consumi: più la freccia è corta e il colore è verde intenso, minore sarà il consumo di energia.
Tali frecce sono accompagnate da una lettera, in una scala che andava dalla A alla G: il continuo sviluppo di tecnologia ha portato, però, alla produzione di dispositivi maggiormente prestazionali, tanto da avere oggi sul mercato elettrodomestici anche in classe A+++.

Unitamente alla classe di efficienza, è possibile trovare il consumo annuo di energia, nonché informazioni tecniche su prestazioni e capacità, espressi con simboli e lettere di lettura immediata e comprensibili in qualunque Paese dell'Unione Europea.

Dai soli elettrodomestici, l'utilizzo dell'etichetta energetica si è esteso anche ad altri dispositivi, così da permettere di conoscere le caratteristiche prestazionali degli stessi: televisori, condizionatori, lampade e altri apparecchi per l'illuminazione.
Questi sono solo alcuni dei dispositivi che, ad oggi, risultano dotati di etichetta: presto, in attuazione delle Direttive comunitarie, anche altri, il cui funzionamento incide in maniera diretta o indiretta sui consumi, lo saranno.

Con la Direttiva 2010/30/UE, recepita sul nostro territorio con il Decreto Legislativo 28 giugno 2012, l'etichetta è obbligatoria per qualsiasi bene che abbia un impatto sul consumo di energia durante l'uso.

Un esempio è dato da uno degli elementi che, più di tutti, influisce sul comfort climatico della casa, evitando dissipazioni di calore e correnti d'aria e consentendo l'ingresso di luce e aria naturali. Stiamo parlando dei serramenti che, per questo motivo, vengono dotati di etichetta energetica.


Etichetta energetica per i serramenti



Grazie all'apposizione di una etichetta energetica su di un serramento, all'atto dell'acquisto è possibile valutare, in maniera immediata, le sue caratteristiche.

Ad oggi esistono diverse tipologie di etichette, ognuna studiata e promossa dalle singole aziende di serramenti o associate in gruppi: ANFIT, Associazione Nazionale per la Tutela della Finestra Made in Italy e SiPVC, Gruppo Serramenti e Avvolgibili sono solo alcuni dei promotori e attuatori di tali iniziative.

etichetta energetica serramenti sipvcIn linea di massima un'etichetta energetica per serramenti è molto simile a quella di un elettrodomestico: contiene le prestazioni espresse mediante frecce, colori e lettere, nonché marcatura CE, modalità di assemblaggio e posa in opera, ed impatto ambientale. Inoltre, a seconda della sua localizzazione sarà studiato il fattore solare, e quindi il comportamento del serramento a seconda delle stagioni e delle ore del giorno.

In questo modo sarà possibile stabilire in maniera chiara se il serramento è idoneo per la localizzazione geografica in cui verrà installato; dovrebbe essere, infatti, proprio la zona climatica a determinare la scelta dell'infisso.

È opportuno specificare che i parametri vengono studiati e stabiliti al netto della presenza di eventuali schermi o dispositivi, che modificano intensità e direzione di aria e luce: parliamo di aggetti di coperture, tendaggi, pensiline, etc.

Essendo ancora al preludio della diffusione di tale certificazione, sebbene in netto ritardo rispetto agli altri Paesi, ci auguriamo che, presto, come è consueto per gli elettrodomestici, i serramenti siano dotati di un'unica etichetta energetica, standard per tutti i prodotti, che siano in legno, pvc o alluminio, e quindi chiara e d'immediata lettura per gli acquirenti.

riproduzione riservata
Articolo: Etichetta energetica serramenti
Valutazione: 2.25 / 6 basato su 4 voti.

Etichetta energetica serramenti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
330.370 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Etichetta energetica serramenti che potrebbero interessarti


La norma UNI per regolamentare il percoso formativo dei posatori di serramenti

Leggi e Normative Tecniche - Arriva la norma UNI per regolamentare i requisiti necessari per chi opera nell'ambito della posa dei serramenti, sia in edifici nuovi che in quelli esistenti.

Etichetta energetica prodotti

Normative - L'obbligo di etichetta energetica è stato esteso dagli elettrodomestici a tutti i prodotti che abbiano un impatto diretto o indiretto sui consumi energetici.

Etichetta energetica lampade da settembre 2013

Normative - La nuova etichetta energetica per lampade da illuminazione è divenuta obbligatoria dal 1° settembre 2013 e introduce alcune importanti novità utili all'acquirente.

Caldaie e pompe di calore: la nuova etichetta energetica

Leggi e Normative Tecniche - In vigore da pochi giorni le nuove norme europee sull'etichettatura degli impianti di riscaldamento per la casa, delle pompe di calore e delle soluzioni ibride.

Detrazioni 55% sugli infissi: nuovi limiti trasmittanza

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Emanato un nuovo decreto che aumenta i limiti di trasmittanza a cui devono rispondere i serramenti per accedere alle detrazioni fiscali.

Scelta dei serramenti

Infissi - Caratteristiche e qualità peculiari, che possono aiutare nella scelta del serramento giusto, sia in caso di lavori di ristrutturazione, che di nuova costruzione.

Estetica dei serramenti

Infissi Esterni - Anche i serramenti concorrono, con la loro estetica, a determinare lo stile di tutta la casa, e questo indipendentemente dal materiale di cui sono fatti.

Nuove classi energetiche per gli elettrodomestici

Normative - Dal 1° gennaio 2013 entrerà in vigore la nuova normativa europea ERP che definirà nuove classi energetiche per gli elettrodomestici più comuni: ecco cosa cambierà.

Sostituzione degli infissi e decoro dell'edificio

Parti comuni - Gli infissi delle unità immobiliari di proprietà esclusiva in un edificio in condominio, la loro sostituzione e le questioni relative al decoro dello stabile.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nicolatenente2
Premetto che sono freddoloso per acciacchi vari.Da un po' di tempo ho una strana sensazoine di freddo a casa anche con Temperatura di 24 gradi.Paradossalmente ne ho di più...
nicolatenente2 18 Giugno 2021 ore 13:12 2
Img jane queen
Buongiorno,il mio architetto, per consentire la collocazione del piano cucina, ha rialzato il muro interno sotto la finestra di ca. 10 cm.Esternamente (poiché il serramento...
jane queen 15 Giugno 2021 ore 14:05 1
Img flavio rossetto
Buongiorno, sono nuovo quindi abbiate pietà se dico qualche castroneria.Stiamo costruendo casa nuova ed è il momento di scegliere gli infissi.Contesto: Stiamo...
flavio rossetto 09 Giugno 2021 ore 09:51 1
Img giuse05
Buonasera,ho dei dubbi: stiamo in procinto di far il superbonus e a parte i documenti della caldaia e infissi, ora dopo un po di mesi mi hanno chiesto il rogito notarile con...
giuse05 04 Giugno 2021 ore 19:47 2
Img robner
Buongiorno,ho ordinato i serramenti dalla Ditta Carretta di Zanè (Vi).Sono in ritardo di un mese e mezzo sulla consegna e continuano a rimandare.Ciò ci impedisce di...
robner 04 Giugno 2021 ore 18:37 8