Dilavamento e Microfessurazioni Cemento

NEWS DI Ristrutturazione03 Gennaio 2012 ore 14:08
Tra i principali fenomeni di degrado delle strutture realizzate in cemento armato ci sono il fenomeno del dilavamento del cemento e delle microferrazioni.
cemento , armato , cemento armato , tensioni
Ing. Vincenzo Granato

Tra i principali fenomeni di degrado delle strutture realizzate in cemento armato c'è il fenomeno del dilavamento del cemento e quello delle microfessurazioni.

Il fenomeno del dilavamento nella sua manifestazione più semplice consiste nell'asportazione di materiale dalla superficie della struttura a seguito dell'azione svolta su di essa dall'acqua corrente.

I materiali asportati sono naturalmente quelli che hanno caratteristiche idrosolubili, non trascurando il fatto che sul lungo periodo tutti i materiali hanno una componente di idrosolubilità se soggetti all'azione dell'acqua corrente in maniera continua.

Al fenomeno dell'idrosolubilità è associato, nel caso del dilavamento del cemento, l'azione meccanica di asportazione del materiale superficiale.
L'azione deleteria del dilavamento può essere aggravata da un'acqua particolarmente acida, l'acidità in generale di una sostanza è espressa dal ph che assume il valore 7 nel caso di sostanze neutre, minore e maggiore di 7 nel caso di sostanze rispettivamente acide e basiche;
acque particolarmente acide possono essere quelle montane caratterizzate da un basso contenuto salino e ricche di anidride carbonica, particolarmente aggressiva per il cemento o le acque prodotte da particolari stabilimenti industriali.

Particolare è il caso del cloruro di calcio, anch'esso aggressivo per il cemento e spesso utilizzato come disgelante sulle strade soggette a temperature inferiori allo zero e quindi alla formazione di ghiaccio.

Microfessurazioni Cemento

Altri fenomeni deleteri per il cemento sono le microfessurazioni che possono essere provocate, generalmente, da variazioni termiche ed igrometriche e da forti variazioni di carichi o tensioni particolari.
In generale le sollecitazioni che possono essere subite da una struttura in cemento armato sono classificate in compressioni e trazioni, entro i dovuti limiti le prime sono ben sopportate dal cemento mentre le seconde dalle armature presenti in esso.
Le trazioni spesso risultano essere proprio il tipo di sollecitazione che produce la microfessurazione.

Tra le principali cause responsabili delle trazioni che possono produrre micro fessurazione ci sono:
il ritiro igrometrico dovuto alle diverse sollecitazioni tra l'interno e la parte superficiale della struttura con quest'ultima che tende a contrarsi perché esposta ad un forte essiccamento.

Analoghi effetti possono essere provocati dalle forti escursioni termiche, a cui può essere soggetta la parte corticale di una struttura in cemento armato, rispetto al substrato o parte interna della stessa struttura.

Tali fenomeni possono risultare particolarmente deleteri se nei cosiddetti getti massivi, dove gradienti termici possono diventare particolarmente ampi anche grazie all'elevata temperatura del nucleo della struttura che prenderà corpo.

Anche i carichi sia quelli statici, presenti in maniera continua e costante che quelli dinamici, variabili nel tempo e come intensità possono essere responsabili di micro fessurazioni se assumono valori oltre quelli sopportabili dalla struttura.

riproduzione riservata
Articolo: Dilavamento e Microfessurazioni Cemento
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Dilavamento e Microfessurazioni Cemento: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Dilavamento e Microfessurazioni Cemento che potrebbero interessarti
Il cemento armato stampato

Il cemento armato stampato

Le pavimentazioni in cemento armato stampato.
Prove Cemento

Prove Cemento

E' possibile verificare, a basso costo, la qualita' del cemento utilizzato per la propria casa nuova o soggetta a ristrutturazione conoscendo alcuni principi.
Fondazioni a Vite

Fondazioni a Vite

Sia per piccole che per grandi strutture le fondazioni a vite sostituiscono i plinti in cemento armato riducendo tempi e costi di esecuzione su tutti i tipi di suolo.
Aboliamo il Cemento Armato

Aboliamo il Cemento Armato

Quanto può essere pericoloso il cemento armato? Il professor Favaloro lancia un campanello d'allarme per il futuro, circa i rischi che comporta l'utilizzo eccessivo del cemento armato.
Pannelli di cemento

Pannelli di cemento

Il cemento si presta per realizzare innumerevoli prodotti per risolvere problemi nel settore edile non sempre legati alle strutture, come nel caso dei pannelli.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.279 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Tenda alla veneziana VELUX
    Tenda alla veneziana velux...
    95.16
  • Rete a listelli
    Rete a listelli...
    59.00
  • Installazione di antenne
    Installazione di antenne...
    54.00
  • Cornici prefabbricate alleggerite Padova
    Cornici prefabbricate alleggerite...
    12.90
  • Arella sempreverde lauro
    Arella sempreverde lauro...
    64.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.