Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Detrazione 50% per lavori sul tetto

NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali24 Novembre 2014 ore 13:35
Molti sono gli interventi che si possono eseguire su un tetto esistente, ma non tutti possono beneficiare della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie.

Quali lavori sul tetto possono beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie?


detrazione 50% per tettoPer rispondere a questa domanda è necessario fare alcune osservazioni preliminari. Innanzitutto per poter parlare di detrazione sulle ristrutturazioni è bene verificare che l'edificio sia esistente (ossia deve essere registrato presso il Catasto ) e che sia a destinazione prevalentemente residenziale.

In secondo luogo bisogna distinguere se il tetto in questione costituisce una parte comune condominiale oppure se appartiene ad una singola unità abitativa. Solo una volta chiari questi presupposti, potremo ragionare sulla detraibilità o meno del lavoro che intendiamo eseguire sul tetto.


Detrazione 50% per lavori su tetti condominiali


In caso di condominio qualsiasi lavoro da effettuare sul tetto sarà detraibile. Possono infatti accedere alla detrazione interventi classificabili come manutenzione ordinaria, straordinaria, ristrutturazione edilizia, risanamento conservativo e restauro.

Approfondendo il concetto di manutenzione, a titolo esemplificativo cito come manutenzione ordinaria la sostituzione di tegole danneggiate, la sistemazione di cornicioni deteriorati, oppure il rifacimento della guaina impermeabile. Tra le opere di manutenzione straordinaria citerei invece la realizzazione dell'isolamento, l'apertura di nuovi lucernari sulla copertura, la sostituzione delle antenne private con un'antenna comune, la bonifica dell'amianto con posa di altri materiali e così via.


Detrazione 50% per lavori su tetti di singole unità abitative


Se invece il tetto riguarda una sola unità abitativa, bisogna fare molta attenzione alla classificazione dell'intervento edilizio che intendiamo eseguire. Infatti per le singole unità abitative le manutenzioni ordinarie non possono accedere alla detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, mentre sono detraibili interventi più consistenti che si configurano come manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia, risanamento conservativo o restauro.


Riflessioni sulla classificazione di un intervento edilizio ai fini della detrazione 50%


Come capire se un determinato lavoro sul tetto è inquadrabile come manutenzione ordinaria o come altro intervento edilizio e di conseguenza è detraibile o meno?

Vi riporto la definizione di manutenzione ordinaria di cui all'articolo 3, comma 1, lettera a) del D.P.R. 6 giugno 2001 n.380 (Testo Unico in materia edilizia): interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti.

struttura del tetto e detrazione 50%Bisogna fare attenzione all'uso dei termini nella definizione. Si parla di interventi sulle finiture e sugli impianti, quindi non su elementi strutturali, cosa che invece va a configurare altri interventi edilizi, come la manutenzione straordinaria e la ristrutturazione. Quindi sostituendo l'intera copertura con rifacimento di tutta la struttura (ad esempio travi e travetti quando la struttura è in legno o se la struttura è in latero-cemento si tratterà di soletta inclinata), l'intervento non sarà una manutenzione ordinaria, ma ricadrà piuttosto nella manutenzione straordinaria o addirittura nella ristrutturazione qualora il lavoro sia esteso a più parti dell'edificio. La sostituzione dell'intera copertura comprensiva di struttura è senza dubbio un intervento detraibile.

Sempre analizzando la definizione di manutenzione ordinaria, per quanto riguarda le finiture si parla di riparazione, rinnovamento, sostituzione. Questi termini non presuppongono cambiamenti sostanziali alle finiture. Le finiture non sono modificate, ma viene eliminato il loro stato di degrado, riportandole ad essere come quando sono state messe in opera inizialmente.

sostituzione tegoleComprendiamo allora perché quando sul tetto di una singola unità abitativa si sostituiscono tegole danneggiate con altre uguali alle preesistenti si rientra in una manutenzione ordinaria e la spesa non è detraibile. Lo stesso vale se si rinnovano cornicioni deteriorati o se si sostituiscono guaine logore.

Tutto cambia quando, oltre al rinnovamento e alla sostituzione, si introducono modifiche che riguardino i materiali o le forme. Apportando un cambiamento non si ricade più in una manutenzione ordinaria e l'Agenzia delle Entrate riconosce questi cambiamenti come valida giustificazione per la detraibilità. Quindi, se sostituisco le tegole con altre di materiale e/o forma diversi dai preesistenti, potrò beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie. Un esempio molto banale è la sostituzione di coppi in laterizio con tegole di cemento al fine di prevenire la rottura degli elementi in occasione di grandinate.

La detrazione sarà possibile anche in occasione del rifacimento di cornicioni con caratteristiche diverse dalle preesistenti o del rifacimento delle lattonerie apportando modifiche alla modalità di scolo delle acque.

Quanto agli impianti, la definizione di manutenzione ordinaria parla di integrazione o mantenimento in efficienza. Considerando gli impianti che si trovano sul tetto, subito si ricade su lavori inerenti l'antenna. La semplice riparazione o ispezione di un'antenna che riguarda una singola unità abitativa non è detraibile, ma lo sarà se si farà una sostituzione apportando modifiche e cambiamenti, ad esempio sostituendo l'antenna esistente obsoleta con un'altra dalle caratteristiche innovative.


Detrazione 50% per nuove installazioni su tetti di singole unità abitative


Abbiamo parlato di manutenzione ordinaria e di interventi su finiture e impianti esistenti. Ma se aggiungessimo un elemento che prima non esisteva? In tal caso non ricadiamo nella manutenzione ordinaria ma in quella straordinaria perché di fatto si introduce quell'elemento di novità, di cambiamento di cui parlavamo prima. Pertanto sarà possibile beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie.

Esempi sono la realizzazione di un nuovo cornicione, di un nuovo comignolo, di un nuovo pluviale, di un nuovo lucernario, ecc.

impermeabilizzazioneNon mi spiego invece per quale motivo l'Agenzia delle Entrate, considerando validi ai fini della detrazione gli interventi appena citati, applichi all'impermeabilizzazione di tetti e terrazze un trattamento diverso. Una nuova impermeabilizzazione del tetto è classificata dall'AdE come manutenzione ordinaria e di conseguenza non è detraibile (il discorso ovviamente viene meno se l'impermeabilizzazione rientra all'interno di un intervento più complesso sul tetto che riguardi anche la struttura o l'isolamento termico).


Detrazione 50% per isolamento termico di tetti di singole unità abitative e bonifica amianto


detrazione 50% per isolamento tettoEsistono poi alcune tipologie di opere che possono beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie indipendentemente dal loro inquadramento come intervento edilizio. Parlo ad esempio di opere volte al conseguimento di risparmi energetici, al contenimento dell'inquinamento acustico o anche opere di bonifica dell'amianto.

Di notevole interesse è negli ultimi anni il discorso sul risparmio energetico, che per quanto riguarda il tetto si riconduce principalmente alla posa di uno strato isolante nel pacchetto della copertura. Tale intervento è ammesso alla detrazione purché (cito l'Agenzia delle Entrate) sia certificato il raggiungimento degli standard di legge . Che significa?

Se decido di isolare termicamente il tetto non posso mettere dell'isolante a caso, ma devo raggiungere il livello di isolamento richiesto per i tetti delle case di nuova costruzione. Il livello da conseguire varia in base alla zona climatica in cui si trova l'immobile. È comprensibile che a Bolzano si chieda di isolare il tetto molto più che a Palermo. Per capire come e quanto isolare il tetto sarà allora necessario l'aiuto di un tecnico che effettuerà i calcoli opportuni.


Alcune riflessioni utili sulla detrazione 50% per lavori sui tetti


Vorrei chiarire un'ulteriore questione inerente interventi di per sé non detraibili ma correlati ad interventi detraibili. Esistono alcune opere, come la sostituzione di tegole uguali alle preesistenti, che non sono detraibili, ma quando queste stesse opere sono correlate e necessarie alla realizzazione di un'altra opera detraibile (ad esempio l'isolamento termico della copertura), le prime diventano anch'esse detraibili. Semplificando, se sostituisco solo le tegole con altre uguali non posso beneficiare della detrazione, ma se la rimozione e sostituzione delle tegole diventa necessaria per posare uno strato isolante nel tetto potrò beneficiare della detrazione sia per la spesa relativa all'isolante che per la spesa relativa alle tegole.

riproduzione riservata
Articolo: Detrazione 50% per lavori sul tetto
Valutazione: 4.92 / 6 basato su 24 voti.

Detrazione 50% per lavori sul tetto: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Giorgio
    Giorgio
    Mercoledì 21 Settembre 2016, alle ore 01:35
    Avrei intenzione di fare sabbiare i soffitti in legno, ora tinta noce, per riportarli al colore naturale, di casa singola, acquistata come prima casa.

    È possibile che questo intervento rientri nelle detrazioni?
    rispondi al commento
  • Paolo Bonanomi
    Paolo Bonanomi
    Lunedì 1 Agosto 2016, alle ore 16:10
    Devo bonificare il tetto di casa dall'amianto e di conseguenza rifarlo con materiali nuovi ed isolanti.
    La casa è intestata a 3 persone compreso il sottoscritto, ma la mamma ne possiedo l'usufrutto a vita.
    È possibile che uno solo dei proprietari paghi tutta la ristrutturazione e poi detragga solo lui il 50%.
    Paolo Grazie
    rispondi al commento
  • Bolo76
    Bolo76
    Lunedì 20 Aprile 2015, alle ore 15:47
    Buongiorno Arch.Martinelli.Se ho capito bene, se in una villetta (singola unità abitativa) si sostituissero tutte le tegole con altre di forma e materiale differente, si ricadrebbe nella ristrutturazione edilizia e si potrebbe beneficiare della detrazione 50%.La posa di isolante (prima assente) che comunque NON farebbe rientrare nella detrazione 65%, vale come manutenzione straordinaria?Grazie.
    rispondi al commento
    • Serena Casali
      Serena Casali Bolo76
      Lunedì 5 Settembre 2016, alle ore 18:39
      In merito alla detrazione del 50% per lavori sul tetto, una bifamiliare com'è considerata, condominio o unità singola abitativa.

      Mi spiego meglio.Io sono proprietaria di una porzione di bifamiliare che in realtà è composta da 2 appartamenti uno al primo piano ed uno al piano terra per quanto riguarda la mia porzione e altrettanti appartamenti per quanto riguarda la porzione dell'altro proprietario.

      Inoltre i lavori di ristrutturazione che dovrò necessariamente fare in quanto piove in casa, consisteranno nell'inserimento del tavolato e della guaina di protezione attualmente inesistente.

      Infatti le tegole vecchie, dette canali, poggiano unicamente su 6 travi grandi e alcune tavole sottili.

      C'è altresì da aggiungere una grondaia tra muro sopraelevato e tetto.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
306.914 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Tetto
    Tetto...
    49.00
  • Facciate condominio
    Facciate condominio...
    50.00
  • Ristrutturazione villa
    Ristrutturazione villa...
    89.00
  • Pensilina tetto 150
    Pensilina tetto 150...
    605.00
  • Dondolo da giardino 3 posti
    Dondolo da giardino 3 posti...
    153.95
  • Motosega a scoppio per potatura
    Motosega a scoppio per potatura...
    70.46
Notizie che trattano Detrazione 50% per lavori sul tetto che potrebbero interessarti
Bonus casa 2019: le novità in arrivo con la Legge di Bilancio

Bonus casa 2019: le novità in arrivo con la Legge di Bilancio

Leggi e Normative Tecniche - Approvata la manovra fiscale del governo con proroga per tutto il 2019 delle detrazioni fiscali relative a spese sulla casa. Ecco quali sono gli sconti previsti
Le spese per la manutenzione del tetto

Le spese per la manutenzione del tetto

Ripartizione spese - Quali sono le norme cui fare riferimento ai fini della ripartizione delle spese in condominio nel caso d'interventi al tetto? La risposta nell'articolo 1123 C.C.

Detrazioni 50% e 65% per l'installazione di ponteggio

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il ponteggio o altri dispositivi di sicurezza dei lavoratori sono necessari quando si eseguono lavori in quota e detraibili se anche i lavori eseguiti sono detraibili.

Detrazione 50% o 65%: quale scegliere quando un lavoro può beneficiare di entrambe?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Optare per la detrazione più idonea verificando i requisiti tecnici, calcolando i vantaggi economici nel lungo termine e rispettando i limiti massimi di spesa.

Come isolare con il tetto ventilato

Tetti e coperture - Il tetto ventilato è un accorgimento progettuale perfetto per garantire, con la realizzazione di una intercapedine, l'isolamento termico degli ambienti interni.

Manutenzione del tetto fai da te

Tetti e coperture - La manutenzione fai da te oggi è diventata molto diffusa perchè consente un notevole risparmio. Ecco alcune indicazioni per la sostituzione e pulitura dei tetti.

Ristrutturazione bagno e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quali opere da eseguire sui servizi igienici di edifici residenziali possono beneficiare della detrazione fiscale, prevista per le ristrutturazioni edilizie?
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gaigat
Buonasera,abito in appartamento PT di uno stabile di 8 appartamenti gli appartamenti al primo piano hanno ad uso escolusivo la mansarda, e ogni app. ha 4 lucernari di loro...
gaigat 08 Luglio 2015 ore 18:48 3
Img nonnamary
L'appartamento che dovremo abitare si trova all'11 piano ed è circondato su tre lati da ampie verande in parte coperte da solaio.Per ripararci dal troppo vento, vorremmo in...
nonnamary 31 Gennaio 2015 ore 20:39 1
Img buzz71
Ciao a tutti cerco infromazioni,poiché devo sostituire tutte le tubazioni di acqua calda/fredda e scarico del mio bagno che hanno dato sempre problemi.I metri quadri da...
buzz71 22 Gennaio 2014 ore 18:45 4
Img maryquant
Buonasera.Vorrei cortesemente sapere se, in caso di inerzia dell'amministratore nel consentire la visione della documentazione fiscale, sia possibile chiedere direttamente...
maryquant 27 Settembre 2015 ore 23:32 2
Img estermaria
Buona sera,sono a chiedere gentilmente una precisazione, se possibile avere.L'appartamento è intestato al 50% fra me e mio marito.Sono state eseguite spese di...
estermaria 03 Febbraio 2016 ore 21:58 6