Le siepi in giardino: consigli per la cura e l'irrigazione

NEWS DI Giardinaggio28 Aprile 2018 ore 09:53
Una siepe in giardino svolge diverse funzioni: delimita la proprietà e le diverse parti del giardino stesso, limita l'inquinamento acustico ed è bella da vedere

Siepi sempreverdi: scegliere l'arbusto


La siepe più famosa d'Italia è quella citata da Giacomo Leopardi nella poesia L'Infinito e che nell'immaginazione del grande poeta rappresentava un limite da superare con lo sguardo.

In effetti, nell'architettura dei giardini e del paesaggio, una delle funzioni principali delle piante da siepe è proprio quella di stabilire una verde e viva barriera visiva.

Le siepi da giardino sono anche un valido elemento decorativo, particolarmente quando vengono potate in forme geometriche, come nei giardini all'italiana.

Siepi sempreverdi
Rappresentano un'ottima barriera frangivento naturale e non è infine da trascurare il loro apporto all'equilibrio naturale e alla biodiversità, come habitat protetto per diverse specie di insetti e piccoli uccelli.

Ma la siepe per giardino è forse la scelta di arredo verde più costosa e richiede un certo tempo per raggiungere la crescita ottimale, quindi, il suo inserimento in un contesto all'aperto va pianificato per tempo e con la dovuta cura. È sempre meglio acquistare il miglior tipo di arbusto che ci si può permettere.

I tipi di siepe sono molteplici, la più comune pianta da siepe nonché la più economica è il ligustro o anche il caprifoglio, entrambe queste piante per siepi formano un tipo di siepe sciolta che richiede di essere tagliata più volte in un anno.

La siepe di tasso, invece, forma una siepe fitta che è sufficiente potare una volta l'anno. Il tasso è tuttavia una pianta a crescita molto lenta, che raggiunge le dimensioni ottimali nell'arco di 5 anni. D'altro canto, piante a crescita veloce come la siepe Leylandii, continua a crescere anche oltre le dimensioni volute, per cui si rende necessaria una potatura costante.


Come piantare una siepe in giardino


Le siepi da recinzione o ornamentali, non vanno ovviamente piantate a caso: posizionamento, lunghezza e aspetto vanno accuratamente pianificati, in armonia con lo spazio a disposizione, l'architettura della casa, esigenza di luce solare delle altre piante e anche quelle di buon vicinato. Infatti, in funzione del contesto in cui ci si trova, si può optare per siepi basse o siepi alte, siepi con fiori o tipologie sempreverdi.

Piantare siepi in giardino
Poiché, una volta piantati, gli arbusti da siepe rimarranno per anni, è necessario preparare con cura il terreno e vangarlo, scendendo piuttosto in profondità. Bisogna eliminare tutte le infestanti perenni e aggiungere al terreno delle sostanze organiche.

Visto che per tracciare la linea della siepe è necessario scavare una trincea, per evitare che si riempia d'acqua, bisogna assicurare un buon drenaggio. A questo punto va tesa una corda, per fare in modo che la siepe sia dritta. I cespugli vanno piantati distanziandoli tra di loro di circa 30 cm.

Per formare una fila più fitta e robusta, si può piantare un doppio filare di cespugli. Le file vanno distanziate tra di loro di 35 cm e le piante vanno sfalsate, ponendole a 45 cm l'una dall'altra. Dopo l'impianto bisogna accorciare le piante all'incirca alla metà. I germogli laterali devono essere cimati, in modo da infoltire gli arbusti. Le siepi vanno messe a dimora a fine autunno o a inizio inverno, prima che il terreno si inumidisca eccessivamente, rispettando la profondità che le piante avevano nel vaso.


Quando piantare una siepe


Le siepi vanno messe a dimora a fine autunno o a inizio inverno, prima che il terreno si inumidisca eccessivamente, rispettando la profondità che le piante avevano nel vaso.

Piantare le siepi in giardino
Il terreno deve essere preparato almeno una settimana prima scegliedo gli arbusti e gli alberi da siepe preferiti. Poiché la messa a dimora delle siepi richiede la realizzazione di una piccola trincea, ossia di uno scavo lungo il percorso che si vuole colmare con la siepe è opportuno realizzare tale lavorazione in anticipo così da avere il terreno pronto.


Come concimare la siepe


La concimazione di una siepe avviene in due fasi nette, la prima è la fase di concimazione del terreno su cui la siepe verrà impiantata, in questo si dovrà cospargere la superficie indicata con del letame maturo, che contiene moltissime sostanze nutritive molto utili per le piante, e al di sopra di questo dovrà essere posto uno strato di terriccio fresco proprio per evitare che le radici della siepe vengano a stretto contatto con il letame.

Concimare le siepi da giardino
La seconda fase di concimazione delle siepi da giardino avviene durante la stagione vegetativa. La piante da siepi, contrariamente altre specie arboree, sono molto depauperanti per il terreno e rischiano di dannerggiare altre essenze nelle vicinanze. Per questo motivo, è opportuno concimarle con dei fertilizzanti.


Trattamento siepi: come curarle e mantenerle sane


Le piante da siepi sempreverdi e con i fiori vanno mantenute sane e vitali nel corso del tempo, pertanto, bisogna sempre informarsi su quali siano le cure adatte per le siepi a seconda dell'arbusto impiantato. Non si tratta di cure che richiedono operazioni faticose ma è necessario essere costanti, per evitare che la siepe con i fiori o l'arbusto sempreverde assumano un aspetto trascurato.

Non bisogno assolutamente dimenticarsi di:

- togliere tutto il materiale di scarto dalla base della siepe, per impedire alle erbacce di crescere; se ciò accadesse, toglierebbero la luce ai rami più bassi, facendoli morire e formando brutti spazi vuoti.

- assicurare alla siepe il necessario nutrimento, quindi, effettuare la pacciamatura del terreno con composta o altro materiale organico, mantenendo così anche il giusto grado di umidità necessario.


Siepe secca cosa fare?


Molte volte a causa delle stagioni troppo secche, a causa di terreni troppo aridi e poveri di nutrimento o a causa di attacchi da parte di agenti fungini e virus le siepi tendono a seccarsi, completamente o in parte, ma non sempre la situazione è irrecuperabile, infatti prima di tagliare le parti secche estirpandole completamente dal terreno, è importante assicurarsi che queste siano realmente secche alla radice, se alla base della pianta da siepe si rileva la presenza di qualche rametto ancora verde, non bisogna eliminare anche quallo, anche per garantire una ricrescita della pianta da siepe, la si dovrà pulire da tutte le parti secche e aspettare che i rami verdi sottostanti fioriscano di nuovo.

Curare le siepi secche
In questo frangente temporale è opportuno verificare che la pianta riceva l'irrigazione necessaria, in alternativa si potrà predisporre un'impianto di irrigazione interrata con i tubi forati, come quelli proposti da Claber, che corra per lungo tutta l'estensione della siepe, questo tipo di sistema di irrigazione costituisce la soluzione ottimale per innaffiare in modo costante gli le piante da siepe nel vostro giardino.

Ma la presenza di parti secche all'interno di una siepe non dipende solamente da un cattivo sistema d'irrigazione o da una stagione particolarmente secca, spesso ci si imbatte in piante malate perchè infestate da parassiti o da virus, in questo caso bisogna prestare attenzione ai sintomi che la pianta manifesta quando è ancora verde, come ad esempio macchie o bruciature sul fogliame.


Siepe malata come fare?


Anche le piante possono essere soggette all'attacco di funghi parassiti e altri animaletti che ne possono danneggiare foglie e fiori, etc, per cui spesso ci si domanda come curare una siepe malata. La risposta è semplice, la prima cosa da fare è individuare l'agente infestante e la tipologia di siepe da curare, in genere una quando una siepe è malata la si riconosce subito, le foglie tendono ad ingiallire o a presentare delle macchie biancastre o simili a delle bruciature. Il fogliame giallo è un chiaro segnale che la vostra siepe da giardino ha carenza di ferro pertanto bisognerà trattarla con dei concimi a base di ferro chelato vendibili in qualsiasi negozio di giardinaggio.

Curare la siepe malata
Nel caso di malattie legate all'attacco di funghi ed insietti bisognerà trattarle con opportuni antiparassitari, ad esempio la malattia indentificata come fumaggine, legata alla presenza di un fungo che attacca generalmente la siepe di alloro, la cura consiste nel lavare le singole foglie con acqua e sapone di marsiglia, ma qualora l'infezione dovesse essere piuttosto estesa il consiglio è quello di utilizzare degli antiparassitari a base di rame.


La potatura delle siepi sempreverdi fiorite


Ricordiamoci che le siepi da giardino, anche se lasciate allo stato naturale, vanno periodicamente potate, non solo per mantenerle nelle dimensioni volute ma anche per stimolare la crescita di nuovi getti.

Se si vuole fare da soli, bisogna munirsi di un'attrezzatura di qualità e prepararsi a fare un po' di fatica, ripagata però da una grande soddisfazione: una siepe ben potata rende più bello e accogliente tutto il giardino.

La potatura delle piante da siepe sempreverdi ad esempio, va effettuata con una certa frequenza, in modo da mantenere la siepe ordinata. È preferibile partire dal basso verso l'alto, in modo che i residui del taglio cadano lontano.

Potatura siepi
- La siepe deve essere più larga alla base e più stretta alla sommità. In questo modo si facilita la penetrazione della luce e si evita che il peso della neve possa danneggiare gli arbusti.

- Le siepi con foglie piccole, come il tasso, vanno potate con forbici per siepi o tosasiepi a motore. Per far assumere una forma particolare, invece, vanno usate le cesoie che permettono di controllare bene il taglio.

- Per piante a foglie larghe, come l'alloro, è invece meglio usare le cesoie. Infatti, le forbici tendono a tagliare le foglie a metà, facendo sì che il profilo della siepe risulti irregolare e disordinato.

Una siepe informale può essere un elemento molto gradevole. Per realizzarla vanno usate piante a cespuglio sciolto, come le rose e le berberis che, oltre a essere spinose, e quindi costituire una barriera efficace, sono anche fiorifere e quindi molto belle da vedere. Per ottenere questo effetto, è consigliabile piantare i cespugli piuttosto ravvicinati.

Evitare potature troppo frequenti, per fare in modo che abbiano l'aspetto naturale desiderato.


La siepe variopinta


Una siepe monocromatica rappresenta lo sfondo ideale su cui sistemare le altre piante ma anche una siepe variopinta può risultare molto bella.

Un esempio si può ottenere piantando cespugli di faggio comune alternati ad altri di faggio a foglie rosso rame.

Siepi colorate
Per ottenere tonalità di colore più chiaro, invece, si potranno scegliere cespugli di tasso o di ligustro, con foglie verdi e giallo oro.
Meravigliosa è la Photinia Red Robin qui in foto, di un brillante rosso rubino.


Irrigazione delle siepi


Come tutte le altre piante, anche le siepi da giardino richiedono una regolare annaffiatura e a questo scopo, la soluzione più semplice ed efficace è rappresentata da un tubo forato che corre lungo la base delle piante, collegato a una presa d'acqua.

Claber propone diversi prodotti, tutti a basso consumo d'acqua:
- il tubo gocciolante;
- il tubo poroso.

Piante da siepe irrigazione
Il primo è dotato di gocciolatori interni, disposti a intervalli di 33cm e proposto in una versione con diametro da ¼”, con gocciolatori da 1,2 litri/ora, oppure nella versione più grande da ½”, con gocciolatori da 2 litri/ora.

Per garantire una perfetta uniformità, anche su terreni in pendenza, è disponibile una versione con diametro da ½” e gocciolatori autocompensanti, che erogano costantemente 2,1 l/h ad inizio e fine linea.

Il tubo poroso, in versioni da ½”, ha invece la superficie costituita da un labirinto di capillari attraverso i quali disperde lentamente l'acqua e oltre a essere semplicemente appoggiato sul terreno, si può anche interrare senza problemi di gelate invernali, grazie al suo drenaggio continuo.


Irrigarazione programmata delle siepi


L'irrigazione delle siepi da giardino può essere gestita da un programmatore elettronico che consente di scegliere l'orario migliore, al mattino presto oppure alla sera, determinando con assoluta precisione la quantità d'acqua da somministrare.

Oltre a fare risparmiare acqua, tempo e fatica, si può risparmiare anche in termini economici, acquistando un unico programmatore a due vie in grado di gestire in maniera indipendente l'irrigazione della siepe e del prato, oppure di un'aiuola.

Con Aquadue Duplo® la programmazione su due vie avviene con tre soli pulsanti e un grande display con pagine interattive.
È possibile programmare tre irrigazioni giornaliere per ciascuna linea, con tempi di irrigazione da un minuto a 23 ore e 59 minuti ed escludere singoli giorni della settimana. Stiamo parlando di un prodotto dall'estrema versatilità! Siepi sempreverdi, come irrigarle - Acquadue Duplo® di Claber
Non servono collegamenti elettrici nè idraulici dedicati: Aquadue Duplo® si avvita semplicemente al rubinetto e funziona con un'unica batteria alcalina da 9V. L'unica accortezza è ricordarsi, al termine della bella stagione, di riporre il programmatore in un luogo riparato dal gelo e di togliere la batteria, gettandola solo ed esclusivamente in un contenitore per la raccolta differenziata: un piccolo gesto che aiuta l'ambiente.

Aquadue Duplo® si può collegare a un utile dispositivo per un'irrigazione ancora più calibrata ed ecosostenibile: Rain Sensor
Rain sensor di claber per l'irrigazione programmata
Si tratta di un sensore di pioggia che interrompe il programma di irrigazione in caso di precipitazioni naturali, per poi riprenderlo quando ritorna il bel tempo. È anche dotato di un puntale per evitare che il funzionamento possa essere disturbato da foglie o uccelli che si posano sul sensore.



Curare le siepi da giardino: la Redazione consiglia

Dove trovare maggiori informazioni


ClaberPer prendersi cura delle siepi attraverso un'irrigazione programmata impeccabile, che tenga conto delle reali esigenze delle piante, è possibile acquistare i prodotti sul sito di Claber
L'azienda offre una gamma di soluzioni estremamente versatile, al fine di garantire alle vostre siepi il giusto apporto di acqua, nell’orario migliore, evitando inutili sperchi energetici.

riproduzione riservata
Articolo: Curare le siepi da giardino
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 8 voti.
Claber azienda leader nella produzione di sistemi di irrigazione fuori terra, goccia a goccia e interrata accessori per il giardinaggio. Azienda certificata ISO 9001.

Curare le siepi da giardino: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mirko
    Mirko
    Venerdì 28 Giugno 2013, alle ore 14:45
    Salve volevo un consiglio su una siepe che non occorra annaffiare, poiché no ho acqua a sufficienza.
    Grazie mille
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Curare le siepi da giardino che potrebbero interessarti
Impianto di irrigazione programmabile, tutto quello che c'è da sapere

Impianto di irrigazione programmabile, tutto quello che c'è da sapere

Giardinaggio - Godere della vivibilità del giardino con il minimo sforzo è possibile: con il sistema d'irrigazione programmabile Hydro4 di Claber, sia interrato che fuori terra
Annaffiare l'orto e il giardino in terrazzo con i sistemi d'irrigazione a goccia

Annaffiare l'orto e il giardino in terrazzo con i sistemi d'irrigazione a goccia

Giardinaggio - È possibile prendersi cura dell'orto e delle piante da balcone con il sistema di irrigazione a goccia, per irrigare in modo programmato e senza sprechi d'acqua.
Piante rampicanti da esterno, come scegliere

Piante rampicanti da esterno, come scegliere

Giardinaggio - Le piante rampicanti, fiorite o sempreverdi, sono un importante elemento d'arredamento per il giardino. Possono costituire una siepe o coprire una parte di muro

Prodotti per curare il prato innaffiandolo comodamente e in tutta sicurezza

Giardinaggio - Soluzioni e prodotti pratici e di qualità per svolgere le più comuni azioni di cura e manutenzione del manto erboso, senza fatica e nel rispetto dell'ambiente.

Consigli utili per realizzare siepi miste in giardino

Giardinaggio - Qualche consiglio su come creare una siepe mista per il giardino, in grado di dare un po' di movimento ai bordi, grazie a piante che fioriscono in periodi diversi.

Nuovi tagliasiepi

Giardino - Chi è dotato del cosiddetto pollice verde è alla costante ricerca di attrezzi e prodotti che facilitino le attività di giardinaggio, permettendo di

Giardino formale o all'italiana

Sistemazione esterna - Il giardino all'italiana è uno stile di giardino formale - cioè caratterizzato dalla predominanza di forme geometriche - ideato in Italia nel Rinascimento.

Rose Botaniche

Giardino - Tra le piante da fiore coltivate nei nostri giardini, senza dubbio le rose sono tra le più apprezzate per la varietà dei colori e le forme dei loro fiori.

Ubicazione e cura delle siepi

Giardinaggio - Prima di realizzare una siepe bisogna studiare la posizione per la piantagione, in modo da attenerci al rispetto dei vincoli legali e dei regolamenti locali.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.