Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Contratto di appalto: cosa non deve assolutamente mancare?

Il contratto d'appalto, per essere cautelativo, deve contenere i seguenti allegati: computo metrico, cronoprogramma, capitolato, progetto e offerta definitiva.
25 Febbraio 2021 ore 16:17 - NEWS Leggi e Normative Tecniche

Il contratto di appalto, un documento fondamentale


Il contratto di appalto, come previsto dall'art 1655 c.c, è il documento attorno al quale ruota tutto il cantiere.

È il tipo di contratto previsto, in caso di lavori edili, anche in ambito privato e si stipula tra committente (colui che da l'incarico di eseguire i lavori) e appaltatore, (colui che esegue i lavori).

Firma del contratto
Il contratto di appalto, completo di allegati tecnici e progettuali e dell'offerta economica concordata, verrà controfirmato anche dal direttore dei lavori, che sarà il tecnico responsabile di verificare la conformità tecnica al progetto in fase di cantiere per conto del committente.

Le figure del cantiere


Il contratto va redatto con attenzione e va corredato di tutti i dovuti allegati, da far controfirmare a tutte le parti.

Allegati al contratto di appalto
In ambito di cantieri privati, tpo le ristrutturazioni di immobili, gli attori principali sono:

  • committente (di prassi il proprietario che deve ristrutturare);

  • il progettista e il direttore dei lavori, che non sempre coincidono nella stessa persona (architetto/geometra);

  • il responsabile della ditta/impresa di costruzione;

  • il responsabile della sicurezza (che può risultare lo stesso committente o il direttore dei lavori o altra figura a se stante)


Il progettista, generalmente l'architetto, avrà concordato preventivamente il progetto con il committente ed avrà predisposto di conseguenza, tutta la documentazione tecnica di supporto necessaria a comunicare tecnicamente all'impresa ed al direttore dei lavori come procedere nella fase esecutiva per rendere la realizzazione conforme al progetto ed ai desideri del cliente.


I documenti del cantiere


Esistono diversi fac-simile di contratto di appalto per lavori privati nel web, tra i tanti vi consigliamo Biblus.acca.it che è un portale affidabile dedicato ai tecnici e mette a disposizione materiale tecnico valido e anche un ottimo fac-simile di contratto di appalto per cantieri privati.
Ma quello che renderà il contratto di appalto un buon contratto, sarà la allegazione di tutti gli allegati previsti.

Andiamo a capire meglio nel dettaglio questi documenti e perché sono così importanti.

I documenti da allegare al contratto di appalto saranno:

  • gli elaborati grafici;

  • il programma lavori;

  • computo metrico ed elenco prezzi (offerta dettagliata della ditta);

  • capitolato dei lavori;


Gli elaborati grafici


La figura del progettista è prioritaria ed ha esattamente lo scopo di tradurre i desideri del cliente in elaborati grafici, con l'obiettivo di trasmetterli ai diversi attori del processo produttivo (operai, artigiani) e vedere realizzato il desiderio del cliente.

Ringhiera in ferro, progettista, arch Michela Pasquarelli
Il progetto, necessario per comprendersi con il cliente, sarà un grafico tridimensionale con materiali e finiture che renderanno perfettamente visibili gli ambienti interni come verranno.

Schizzi tridimensionali, arch. Michela Pasquarelli
La tecnica grafica utilizzata potrà essere di diversi tipi; gli architetti più estrosi avranno abilità grafiche anche a mano libera tramite schizzi tridimensionali.

I più giovani lavoreranno esclusivamente con rendering tridimensionali e viste 3D.


Progetto da depositare al Comune


Il progetto necessario invece a comunicare agli uffici tecnici le opere da compiersi, per legittimare l'intervento urbanisticamente, sarà l'elaborato progettuale del titolo edilizio depositato (Cila, Scia, Dia etc.), che vediamo sotto rappresentato in un fac-simile dallo studio di architettura Miras Project

Progetto di Scia tipo, allegato al contratto di appalto
L'elaborato tecnico sarà descritto tramite: piante (vista orizzontale), prospetti (vista verticale e laterali) e sezioni. Allegato al progetto depositato al Comune ci sarà a corredo la relazione tecnica asseverata.


Dettagli e particolari costruttivi


Altri elaborati grafici specifici saranno poi quelli predisposti dall'architetto per comunicare ai diversi operai e artigiani (fabbro, falegname o cartongessista)

Dettagli e particolari costruttivi, arch. Michela Pasquarelli
I disegni a schizzo funzionano molto bene per comunicare con gli artigiani.
Qui sopra vediamo come dallo schizzo dell'architetto si passa alla realizzazione del fabbro alla posa in opera della ringhiera in casa del cliente.

Verranno graficizzati i dettagli e i particolari costruttivi per:

  • soppalchi o muretti bassi divisori (opere murarie);

  • ringhiere o parapetti su disegno (opere da fabbro);

  • controsoffitti o librerie in cartongesso (opere da cartongessista);

  • librerie a muro, pareti attrezzate o divisori in legno (opere da falegname);

  • dettaglio di posa dei pavimenti e rivestimenti (opere per il piastrellista);

  • elaborati tecnici di impianto (elettrico, idrico, termico/condizionamento).


Questi elaborati grafici di progetto permetteranno all'impresa e al direttore dei lavori di capire il lavoro da svolgere.

Più gli elaborati saranno descrittivi e definitivi più l'impresa e il direttore dei lavori avranno chiaro il lavoro da svolgersi.

Ringhiera in ferro, opere in ferro
Il disegno è un linguaggio tecnico fondamentale in ambito di cantiere, senza disegni sarà complicato procedere.

La documentazione tecnica di progetto ha esattamente questo scopo tradurre graficamente i desideri descritti a parole dal cliente.

Sarà fondamentale in fase contrattuale, allegare tutta la documentazione grafica possibile, perché sarà quella a governare l'appalto, l'andamento dei lavori e le eventuali varianti in corso d'opera.


Il Programma lavori


Altro documento fondamentale è il programma dei lavori, tecnicamente chiamato cronoprogramma o diagramma di Gantt (sotto un esempio).

Programma lavori, diagramma di gantt
Anche online troverete diversi fac-simile in excel veloci per realizzarne uno.
Spesso viene sottovalutato dai direttori dei lavori e invece è di grande aiuto per coordinarsi tra committente e appaltatore sugli ordini delle forniture: porte, cucina, sanitari, rubinetterie, infissi, pavimenti e rivestimenti, mobili bagno etc.

L'impresa, da parte sua, si renderà conto di essere eventualmente in ritardo con la posa delle soglie in marmo, vedendo sul diagramma la data in cui consegnano i serramenti in cantiere e presserà il marmista per avere la consegna delle soglie in tempo, ed effettuare la posa nei tempi previsti.


Computo metrico e capitolato dei lavori


Altri allegati fondamentali, oltre al progetto e al programma lavori, sono poi certamente l'offerta dettagliata della ditta, realizzata sulla base del computo metrico e del capitolato tecnico, realizzati entrambi dal progettista, con l'elencazione dettagliata di tutte le voci dei lavori da fare.

Per farvi capire facciamo l'esempio di alcune tipiche voci di capitolato:


Per la finitura delle pareti dobbiamo decidere come fare e quindi al di là del progetto grafico servirà un progetto tecnico decidendo i prodotti da utilizzare e questo si chiama capitolato dei lavori.

Facciamo di seguito un esempio:

Voci tipo tratte da KEIMFARBEN Colori Minerali srl:

  • Intonachino di finitura per interni ed esterni tipo KEIM NHL-KALKPUTZ-FEIN, con granulometria 0-0,6 mm, a base di sabbia, calce naturale e additivi idraulici, adatto per edifici storici – spessore 1 mm.

  • Pittura di fondo bianca all'acqua tipo KEIM BLOCKWEISS, con elevate capacità isolanti su superfici interne sensibili alla formazione di macchie trasmigranti.

  • Fondo impregnante per interni all’acqua tipo KEIM SOLIPRIM, trasparente ai silicati ad alta penetrazione a base di una combinazione tra sol di silice e hydrosol.

  • Tinteggiatura bioecologica per interni tipo KEIM BIOSIL-PLUS® PG1 (tinta chiara), a base di silicato liquido di potassio, lavabile in classe II secondo DIN EN 13300, composta da legante e pigmenti inorganici derivanti da prodotti naturali.


Queste voci ci fanno capire che per ogni lavorazione il progettista dirà come vuole che sia eseguita quella lavorazione, tramite descrizione di voce di capitolato.


Il computo metrico estimativo


Il computo metrico serve a dettagliare le diverse lavorazioni=voci di capitolato e le loro rispettive misurazioni=quantità, definendone l'unità di misura.
Comuto metrico estimativo tipoSarà onere dell'appaltatore fare la sua offerta di prezzi (€/mq o €/ml o €/mc) che moltiplicati per le quantità inserite dal progettista (e verificate in sede di sopralluogo dall'appaltatore), darà il totale della lavorazione prevista.

Anche per il computo metrico troverete validi fac-simile su Biblus Acca

Biblus acca- computo metrico estimativo tipo

Il CME (computo metrico estimativo), invece, avrà inseriti anche i prezzi unitari e quindi il prezzo totale e ne risulterà l'offerta definitiva dell'appaltatore, che verrà controfirmata dalle parti per accettazione e allegata al contratto di appalto:

  • lavorazioni: la voce di capitolato descrittiva;

  • misurazioni: la quantità di lavorazione prevista (mq o ml o mc);

  • elenco prezzi: il prezzo unitario (€/mq o €/ml o €/mc) e il prezzo complessivo;


Procedere con un contratto di appalto completo dei su esposti allegati permetterà a tutti di procedere con serenità e chiarezza anche in caso di varianti in corso d'opera (sempre da evitare) avendo chiaro un elenco prezzi, delle voci di capitolato e delle quantità dettagliate.



Pur se decideremo per un appalto a corpo e non a misura come di prassi si fa in ambito privato, avremo comunque una base solida su cui lavorare che grazie alle voci di capitolato ci permetterà di essere tutti tutelati ognuno per le proprie competenze e responsabilità.


Garanzie ed assicurazioni


Nel contratto andranno dettagliati poi, oltre all'oggetto dell'appalto, ossia la descrizione più o meno dettagliata dei lavori da eseguire, anche le garanzie che fornisce l'appaltatore, Solitamente, quindi si cita per esteso il contratto di assicurazione che mette a garanzia numero, importo e data di scadenza.

Inoltre, andiamo a ricordare nel dettaglio per sintesi cosa andrà sicuramente chiarito nel contratto di appalto:

  • obblighi e oneri delle parti per esteso e in maniera dettagliata;

  • eventuali sub-appalti, (ditte, estremi, contatti pec-mail ed oggetto: Infissi, impianti, serramenti);

  • corrispettivi, modalità e termini di pagamento;

  • termini di consegna dei lavori;

  • modalità operative in caso di ritardi o sospensioni;

  • accertamenti o varianti in corso d'opera;

  • collaudo e consegna dei lavori


La più grande garanzia sarà comunque, come ampiamente delineato, quella di visionare in un incontro dedicato tutta la documentazione tecnica e grafica di progetto. In questo modo si potranno chiarire eventuali dubbi, perplessità o criticità, risolvendole subito, laddove possibile, e in ogni caso prima della firma del contratto e dell'inizio dei lavori.

riproduzione riservata
Articolo: Contratto di appalto
Valutazione: 5.53 / 6 basato su 15 voti.

Contratto di appalto: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
327.969 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Contratto di appalto che potrebbero interessarti


Libretto delle misure

Restauro edile - Il libretto delle misure si usa negli appalti per le opere pubbliche, per tenere traccia di tutti lavori effettivamente svolti, con relativi prezzi e quantità.

Disegni, computo e capitolato di progetto

Progettazione - I documenti fondamentali che permettono di realizzare una buona ristrutturazione. Progettare per ottenere il massimo rapporto qualità/prezzo evitando contenziosi.

Computo metrico

Restauro edile - Il computo metrico valuta con esattezza il costo totale di tutte le lavorazioni necessarie per l'esecuzione di un progetto di ristrutturazione o nuova costruzione

Registro di contabilità

Restauro edile - Il registro di contabilità è uno strumento fondamentale per riassumere l'intera contabilizzazione del cantiere ed emettere gli stati di avanzamento dei lavori.

Capitolato d'appalto: quando va utilizzato

Leggi e Normative Tecniche - Il capitolato d'appalto è un documento che regola i rapporti tra l'appaltante e l'appaltatore, obbligatorio negli appalti pubblici, opzionale nei lavori privati

Definizione del contratto d'appalto

Leggi e Normative Tecniche - Il codice civile, il Decreto Legislativo 81/08 e gli articoli 86 ed 87 del decreto Legislativo 163/2006 definiscono in maniera univoca tutte le possibilità di gestione di un appalto.

Contabilità lavori

Restauro edile - La contabilità di cantiere comprende varie operazioni tecniche e contabili per il regolare pagamento all'impresa degli importi pattuiti per l'esecuzione dei lavori

Conteggio economico delle opere edili

Normative - Ogni intervento edilizio, deve essere valutato in funzione di procedure e strumenti economici che determinino la reale consistenza dei lavori da eseguire.

Diagramma di Gantt per opere private

Progettazione - La gestione di un cantiere edile, si sviluppa a seguito di numerosi fattori e variabili che possono essere analizzati mediante un adeguato sistema di controllo.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img rosannacuzzolino
Buonasera,Vi scrivo per un parere su un problema relativo ad un preventivo di ristrutturazione.Abbiamo contattato tramite un amico una ditta edile per una casa che abbiamo...
rosannacuzzolino 02 Gennaio 2021 ore 11:36 5
Img lucav22
Salve a tutti, Ho da quasi un anno appaltato un lavoro di ristrutturazione edile ad una impresa srl con un preventivo di 36k euro inclusi impianti per manutenzione straordinaria e...
lucav22 28 Dicembre 2020 ore 14:18 5
Img maselliantonio
Buongiorno, ho un intervento di ristrutturazione edilizia di cui all'art 3 comma 1 lettera D di cui al DPR 380/01. Ho dei dubbi sull'impostazione del computo metrico. Questi i...
maselliantonio 23 Dicembre 2020 ore 18:42 1
Img ritacocco
Salve, sono arrivato al punto di dover redarre un contratto con l'impresa edile che si occuperà della costruzione di una casa di circa 100 mq. Visto che non son un avvocato...
ritacocco 03 Settembre 2020 ore 18:48 3
Img lucav22
Salve a tutti, PREMESSA: Se non volete leggere in toto la storia, in fondo trovate la domanda diretta.Volevo avere alcuni pareri su una questione personale in quanto ho pattuito...
lucav22 13 Giugno 2020 ore 11:28 42