Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Cambio destinazione d'uso: da locale commerciale in abitazione

Cambio di destinazione d'uso in edilizia nel rispetto delle norme vigenti, illustrando un caso reale di trasformazione di un immobile commerciale ad abitazione
- NEWS Leggi e Normative Tecniche
Barra Progettazione Online

Trasformazione di immobili per esigenze diverse


Chi possiede un immobile destinato ad uso commerciale, può trovarsi nella condizione di non ricavare dalla sua locazione una somma tale da rendere conveniente l’affitto.

I motivi di tale condizione dipendono da diversi fattori e sono legati, oltre alle dinamiche di mercato, anche alle mutazioni di tipo urbanistico che possono verificarsi in seguito alla revisione degli strumenti urbanistici che possono riguardare in particolare l’area in cui l’immobile è situato.

In seguito a tali eventi, può risultare utile cambiare la destinazione d’uso dell’immobile, per trasformarlo in un immobile avente una destinazione d’uso più rispondente alle proprie esigenze.
Cambio di destinazione d'uso da commerciale ad abitazioneMa vediamo innanzitutto di chiarire in cosa consiste la destinazione d’uso di un immobile. Molto sinteticamente si può affermare che trattasi di una classificazione che viene attribuita all’immobile per indicarne la funzione.

In edilizia ogni edificio deve essere provvisto di un titolo abilitativo, derivante dall’applicazione delle norme urbanistiche vigenti a livello nazionale e riportate negli strumenti urbanistici vigenti sul territorio dove l’immobile è realizzato.


Rappresentazione in pianta delle due soluzioni progettuali

Rappresentazione in pianta delle due soluzioni progettuali

Rappresentazione in pianta delle due soluzioni progettuali
Particolare dell'angolo cottura

Particolare dell'angolo cottura

Particolare dell'angolo cottura
Scorcio prospettico zona notte

Scorcio prospettico zona notte

Scorcio prospettico zona notte
Vista prospettica dell'open space

Vista prospettica dell'open space

Vista prospettica dell'open space
Vista prospettica bagno di progetto

Vista prospettica bagno di progetto

Vista prospettica bagno di progetto

Per i motivi suddetti, la destinazione d’uso di un immobile non può essere cambiata a piacimento, senza commettere un reato. Occorre che tale cambio venga necessariamente legittimato, in seguito a una richiesta presentata agli organi competenti.


Cambio di destinazione d'uso in edilizia


Il cambio di destinazione d’uso di un immobile, può essere realizzato senza opere o con opere, nel primo caso si intende il semplice cambiamento delle finalità di utilizzo del suddetto bene senza il ricorso a interventi di ristrutturazione edilizia.

L’assenza di opere edilizie non esclude però la necessità di richiedere il permesso a costruire al Comune in cui il bene è ubicato.
La normativa, infatti, prevede che il cambio di destinazione d’uso anche senza opere, nel momento in cui aumenta il carico urbanistico va legittimato con il rilascio del permesso a costruire.

Legittimazione dell'intervento di cambio d'uso mediante progetto approvato
L’unica eccezione è rappresentata dai casi di mutamento non rilevante, ovvero, quei mutamenti che restano all’interno della stessa categoria funzionale e che non comportano aumento dei carichi urbanistici per la zona in cui l’immobile ricade.

In questo caso è sufficiente presentare il modello SCIA per i cambi di destinazione d’uso senza opere.



In genere per effettuare un cambio di destinazione d'uso occorre presentare una S.C.I.A. presso il Comune di competenza e successivamente effettuare una variazione catastale presso l’Agenzia delle Entrate competente per territorio.

La richiesta di cambio di destinazione d’uso senza opere può essere effettuata anche direttamente dal proprietario dell’immobile o, in alternativa, affidandosi a un tecnico qualificato che si occuperà di esplicare tutte le pratiche urbanistiche e catastali necessarie.


Un esempio di cambio di destinazione d'uso


Dopo aver chiarito cosa si intende per cambio di destinazione d'uso, passo a illustrare un caso reale in cui si è voluto trasformare un locale commerciale, in un piccolo alloggio per trascorrere le vacanze, vista la particolare vicinanza ai lidi marittimi.

Il locale commerciale da trasformare in abitazione, è costituito da una superficie rettangolare di circa 37 mq divisa trasversalmente da due tramezzature, che definiscono un ambiente bagno e una piccola stanza adibita a deposito, entrambi alti 3.50 m.

Perimetralmente, il locale risulta tamponato con blocchi di laterizio per due lati consecutivi, mentre gli altri due confinano con fabbricati adiacenti.

Locale commerciale da trasformare particolare delle vetrine
Nelle pareti perimetrali sono disposte 3 vetrine alte 2.40 m e larghe circa 2.40 m.
Di queste, due prospettano su viale interno, unitamente a una finestra che dà luce al bagno, e una su pubblica via, su cui prospetta anche l’ingresso al locale.

Da locale commerciale ad abitazione: le richieste della committenza


La richiesta della committenza è di ottenere 3 spazi attrezzati e precisamente:

  • un open space, in cui disporre angolo cottura pranzo e angolo conversazione;

  • zona notte;

  • bagno padronale con zona lavanderia.

Per poter procedere nella progettazione richiesta, si è dovuto tener conto di alcuni elementi preesistenti che hanno condizionato la collocazione degli ambienti in modo da ridurre al minimo le demolizioni del pavimento esistente, che si intende mantenere.

Vista assonometrica del locale commerciale
Inoltre, è stato tenuto in conto il fatto che la fogna comunale è situata lungo il viale di accesso su cui prospetta l’attuale servizio igienico, pertanto la posizione di quest’ultimo è dovuta restare invariata.

È stato richiesto inoltre di spostare l’ingresso al locale lateralmente a distanza di circa 1.50 metri dall’angolo destro guardando il locale da dentro, rivolti verso il viale interno,

Tale limite, è stato imposto dalla presenza del quadro elettrico condominiale nella parete perimetrale che non può essere spostato.


Cambio e modifica dei prospetti esistenti


il progetto prevede la trasformazione delle vetrine esistenti in finestre con ante scorrevoli aventi dimensioni 160x140 cm oltre l'apertura della nuova porta di ingresso posizionata sul prospetto lungo il viale interno.

All’interno è stato necessario demolire i tramezzi esistenti per definire i due nuovi spazi adibiti a camera da letto e bagno con angolo lavanderia.

Nell’open space è stato posizionato l’angolo cucina, di cui sono state prodotte due soluzioni differenti, nell’angolo diagonalmente opposto alla zona cottura è stato posizionato l’angolo sedute costituito da un divano tre posti e una poltrona letto, raccordati tra loro da un piano appoggio, profilato intorno al pilastro esistente, con funzione di tavolino.

Immagine assonometrica della trasformazione in abitazione del locale commerciale
Lateralmente alla poltrona letto è stata alloggiata una vetrina contenitore, adiacente al pilastro sporgente.
Dalla zona giorno si accede alla zona notte, mediante l’apertura di una porta scorrevole a scomparsa, al fine di limitare al massimo gli ingombri.

Di lato al letto è stata organizzata una parete attrezzata, costituita da due colonne armadio unite da un contenitore a ponte centrale, sotto il quale è stato collocato uno scrittoio con poltroncina.

Scorcio prospettico sistemazione open space
La zona bagno a cui si accede attraverso una porta scorrevole a scomparsa, contiene, oltre gli igienici, una doccia a nicchia, il mobile lavabo porta lavatrice a scomparsa e accessori, con adiacente colonna attrezzata provvista di diversi contenitori.

Il pavimento, opportunamente pulito e lucidato è stata mantenuto per tutta la superficie abitata, con la sola esclusione dell’ambiente bagno, per il quale sono stati impiegati nuovi pavimenti e rivestimenti.


Cambio di destinazione d'uso e normativa vigente


L’esempio di cambio di destinazione illustrato, comportando anche la modifica dei prospetti esterni (peraltro autorizzati dal condominio), può essere realizzato perché rispettoso del decreto legge 16 luglio 2020, n. 76 (detto anche decreto semplificazioni).

Il decreto, all’articolo 10, ha modificato in modo sostanziale i vincoli legati agli interventi edilizi riguardanti gli immobili, in particolare quelli relativi al cambio di destinazione d’uso e modifica dei prospetti.

Sistemazione della camera da letto
Occorre comunque tener presente che gli interventi sulle facciate non sono possibili su fabbricati sottoposti a tutela, ai sensi del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio di cui al decreto legislativo del 22 gennaio 2004, n. 42.

Il permesso a costruire va comunque richiesto per quegli interventi che, unitamente al mutamento urbanistico, comportano incremento del carico urbanistico relativo alla zona in cui l’immobile ricade, come ad esempio la trasformazione di capannone industriale in unità abitative.

riproduzione riservata
Cambio destinazione d'uso: da locale commerciale a casa vacanze
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Cambio destinazione d'uso: da locale commerciale a casa vacanze: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
341.143 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Cambio destinazione d'uso: da locale commerciale a casa vacanze che potrebbero interessarti

È sempre consentito il cambio di destinazione uso sottotetto?

Leggi e Normative Tecniche - In base al parere fornito dal Consiglio di Stato è considerata in ogni caso sempre valida e ammissibile la variazione della destinazione d'uso di un sottotetto?

Come fare il cambio di destinazione d'uso di un immobile

Proprietà - Cambio di destinazione d'uso: vediamo nel dettaglio quando è possibile, come si fa, i permessi necessari, costi e oneri urbanistici da corrispondere al Comune.

Uffici e studi professionali in condominio

Regolamento condominiale - E? usuale che nel corso del tempo i proprietari di un?unità immobiliare ubicata in condominio ? per motivi di carattere personale o alle volte più

Superbonus condomini: come si calcola la superficie residenziale?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Superbonus e condominio: la superficie ad uso residenziale dev'essere maggiore del 50% rispetto al totale. Ma come e quando va fatto il calcolo della superficie?

Aprire uno studio professionale in casa, pratiche da espletare

Leggi e Normative Tecniche - Quali sono le regole da seguire per aprire uno studio professionale nella propria abitazione: autorizzazioni necessarie e quando fare cambio di destinazione d'uso

È legittima la trasformazione di parte del giardino in parcheggio condominiale?

Parti comuni - L'assemblea, con la maggioranza semplice, può deliberare la trasformazione di una piccola parte del giardino condominiale in parcheggio

Bonus prima casa: ammesso se la precedente abitazione diventa ufficio

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Agevolazioni acquisto prima casa: il beneficio viene riconosciuto al contribuente nel caso in cui avvenga un cambio di destinazione d'uso. Cosa dice la Cassazione?

Ufficio: locazione e compravendita

Affittare casa - La nozione di ufficio a livello tecnico. La locazione e la comprevenidta di un'unità immobiliare e la destinazione d'uso ad ufficio: le principipali problematiche connesse.

Come fare il cambio di residenza online

Burocrazia e utenze - Sul portale dell'ANPR è possibile cambiare residenza. La procedura è ora attiva in 31 comuni, ma dopo il rodaggio il servizio sarà esteso su tutto il territorio
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img laura andreoli
Buonasera! Spero di non andare troppo fuori tema e, nel caso, vi chiedo scusa.... Devo mettere una casa mobile nel terreno (so tutta la burocrazia, normative ecc, ho già...
laura andreoli 07 Luglio 2022 ore 12:45 7
Img giovsicilia
Buongiorno,premetto che non sono esperto nel settore.Spiego il mio problema:ho una vasca di raccolta acqua da pozzo (pulita) seminterrata, rivestita con guaina bituminosa, nella...
giovsicilia 26 Aprile 2022 ore 18:35 2
Img steve80
Buongiorno sono promissario acquirente di un'abitazione (futura destinazione) attulamente accatastato come deposito C2 che l'impresa dovrà ristrutturare e ampliare grazie...
steve80 07 Aprile 2022 ore 20:37 3
Img ladyplugin
Buongiorno a tutti,avrei bisogno di un consiglio e parere: vorrei sapere quanto può costare trasformare il tetto in terrazza per un miniappartamento di circa 20 mq...
ladyplugin 16 Maggio 2021 ore 13:08 1
Img anima edile
Salve, dovrei trasformare un immobile da proprietà di superficie a diritto di proprietà, mio padre è morto da quasi dieci anni ed è ancora intestato a...
anima edile 02 Settembre 2020 ore 16:56 2