Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Blocco degli sfratti: ai proprietari chi ci pensa?

NEWS Affittare casa09 Gennaio 2015 ore 10:17
La proroga al blocco degli sfratti ha innescato una polemica in tutto il Paese. Solidarietà e diritto a una casa sono sacrosanti; ma chi pensa ai proprietari?

Emergenza sfratti: si accende la polemica


Sul blocco degli sfratti, in tutta Italia imperversa la polemica!
Danese, Benelli, Fucito, gli assessori alle politiche abitative delle tre città più popolate d'Italia, rispettivamente Roma, Milano e Napoli, chiedono al governo Renzi una proroga al blocco degli sfratti, assente nel decreto Milleproroghe del 31 dicembre 2014.

Proroga blocco sfrattiSecondo gli assessori sarebbero ben 40mila le famiglie a rischio, un dramma sociale di vastissima portata.
E ancora, proseguono, sollecitando una riunione urgente della consulta della casa dell'Anci affinché ci sia una reale presa di coscienza sull'annosa questione.
Ogni giorno si contano circa 140 sfratti, dicono gli assessori, che si fanno portavoce di un appello collettivo al fine di uscire dalla logica di emergenza, una situazione che metterebbe a rischio sfratto esecutivo tra le 30mila e le 50mila famiglie in tutta Italia.

Secondo le statistiche, una sentenza di sfratto colpisce una famiglia ogni 335; tuttavia, escludendo coloro che hanno casa di proprietà e gli assegnatari di alloggi pubblici, questo dato implica che ogni anno nel nostro Paese una sentenza di sfratto, spesso per morosità incolpevole, tocca una famiglia su quattro.


La risposta del governo Renzi


Non tarda a venire la replica del governo, attraverso la voce del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi che giustifica il mancato rinvio con lo stanziamento di fondi per 446 milioni di euro, di cui 200 milioni per gli affitti e 226 per la morosità incolpevole, oltre ai 400 milioni previsti per ristrutturazioni e finalizzati quindi a risolvere la rovente questione dell'emergenza abitativa.

Proroga blocco sfrattiIl Ministro ribatte: non è drammatizzando che si risolvono i problemi. Non bisogna confondere casi generalizzati di sfratto con quelli per cui veniva concessa la proroga, che si applicava ai nuclei familiari in possesso di determinati requisiti: reddito annuo lordo complessivo familiare inferiore a 27.000 euro; che siano o abbiano nel proprio nucleo familiare persone ultrasessantacinquenni; malati terminali o portatori di handicap con invalidità superiore al 66 per cento, purchè non siano in possesso di altra abitazione adeguata al nucleo familiare nella regione di residenza.


Chi tutela i proprietari?


È bene chiarire che non può esserci indifferenza nei confronti di un problema così serio, di una crisi generale che investe tutti i settori e del diritto sacrosanto ad avere un tetto sopra la testa.
Ciò detto, viene da chiedersi come mai nessuno pensa a salvaguardare i diritti dei proprietari di casa. La continua violazione dei contratti di affitto altro non è che una violazione della legge e del diritto di salvaguardare la proprietà privata.


Questo atteggiamento di leggerezza, se non addirittura di indifferenza nei confronti dei proprietari, non fa che acuire le problematiche di un settore, quello immobiliare , già ai piedi di Pilato.
Non bastavano crisi e Imu; a rigirare il coltello nella piaga ci pensa una politica abitativa decisamente scoraggiante e mortificante nei confronti di chi si è sacrificato una vita intera per l'acquisto di un immobile, senza avere una garanzia di tutela su quest'ultimo.

Bisogna tra l'altro considerare che molte persone investono nell'acquisto di una proprietà potendo contare in parte sui risparmi di una vita e in parte sull'accensione di un mutuo, le cui rate andranno pagate anche con i proventi del canone mensile.
Senza contare poi gli anziani che hanno investito i risparmi in una seconda casa e hanno attualmente bisogno del reddito derivante dalla locazione per poter sopravvivere.
A queste persone, violate nella loro proprietà, senza una protezione politica alle spalle, controcorrente rispetto a un populismo diffuso, chi ci pensa?


Il contratto d'affitto: uno strumento di tutela


Un contratto di affitto è per definizione un accordo sottoscritto tra due parti, il proprietario e l'inquilino, affinché quest'ultimo possa usufruire per un determinato periodo di tempo dell'immobile, in cambio del pagamento di un canone o corrispettivo mensile.

Proroga blocco sfrattiLa legge italiana prevede la possibilità di stipulare differenti tipologie di contratto, per ognuna delle quali ciò che resta invariata è la funzione del contratto, ovvero quella di garantire il rispetto dei termini e delle modalità stabilite, il tutto secondo la normativa specifica vigente in Italia.

Un tale atteggiamento di superficialità nei confronti delle politiche abitative porta a conseguenze gravi, non solo sotto il profilo strettamente economico ma in primis giuridico e sociale poiché si corre il rischio di trasformare un contratto, la cui funzione è quella di tutelare i contraenti e limitare atteggiamenti arbitrari, in un inutile pezzo di carta.

riproduzione riservata
Articolo: Blocco degli sfratti: è subito polemica
Valutazione: 5.65 / 6 basato su 17 voti.

Blocco degli sfratti: è subito polemica: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Tovi
    Tovi
    Sabato 24 Gennaio 2015, all or 09:29
    Se la legge ritiene giusto bloccare lo sfratto deve ritenere altrettanto giusto bloccare tutte le tasse su l'immobile bloccato. Deve essere la Società a tutelare l'inquilino che non paga l'affitto e non il proprietario dell'immobile. Il canone d'affitto a volte non basta per effettuare la manutenzione e pagare le tasse..
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
316.690 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Blocco degli sfratti: è subito polemica che potrebbero interessarti


Milleproroghe 2015

Leggi e Normative Tecniche - Mini proroga degli sfratti, rinvio dell'IMUS e dell'integrazione del libretto di centrale per gli impianti civili termici tra le novità del Milleproroghe 2015.

Proroga blocco sospensioni utenze per emergenza COVID-19

Burocrazia e utenze - Il 13 aprile l?ARERA ha prorogato al 3 maggio il blocco delle procedure di sospensione per morosità per le utenze relative a energia elettrica, acqua e gas.

Nuova proroga del blocco delle sospensioni delle utenze domestiche

Leggi e Normative Tecniche - Il 30 aprile l'ARERA ha nuovamente prorogato al 17 maggio 2020 il blocco delle procedure di sospensione per morosità per le utenze domestiche di luce acqua e gas.

ANCI ed emergenza casa

Normative - Si e' svolta il 26 febbraio a Venezia la terza conferenza Anci sulla casa, che affrontato il problema dell'emergenza abitativa.

Polizza affitto casa per morosità: cosa copre?

Affittare casa - Nuove tutele per chi affitta un immobile e si trova a dover far fronte a un inquilino moroso. La polizza affitto casa interviene a protezione dei padroni di casa

Rinvio Tari 2020 per emergenza Covid-19

Fisco casa - Per aiutare le famiglie in difficoltà economica causata dal lockdown per Coronavirus, molti Comuni d'Italia hanno rinviato il pagamento della Tassa sui rifiuti.

Superbonus 110%: possibile proroga fino al 2024

Fisco casa - Secondo il Ministro per lo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, in audizione sul Recovery Fund, potrebbe esserci una revisione della durata del Superbonus 110%.

Contratto d'affitto e proroga imposta di registro in Decreto Cura Italia: come funziona?

Affittare casa - Quando è possibile prorogare il pagamento dell'imposta di registro a fronte di un contratto di affitto o comodato di immobile. Ecco i chiarimenti del Fisco sul tema

Blocco Caldaia

Impianti di riscaldamento - Il cattivo funzionamento di una caldaia si verifica quasi sempre quando si ha bisogno che funzioni, erogando acqua calda sanitaria o attivando il riscaldamento.