Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Barriere architettoniche in condominio e innovazioni

Le barriere architettoniche in condominio possono essere eliminate con le speciali maggioranze previste dalla legge 13/89 anche se non vi abitano disabili.
- NEWS Manutenzione condominiale

Abbattimento Barriere Architettoniche in condominioLa legge che disciplina l'eliminazione delle barriere architettoniche in condominio non ha come necessario presupposto la presenza di soggetti disabili nella compagine che delibera gli interventi.

Il concetto, espresso più volte dalla giurisprudenza, è stato recentemente ribadito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 18334 dello scorso 25 ottobre.

In sostanza, quindi, per l'installazione di ascensori e simili, in quanto evidentemente finalizzati, tra le altre cose, a rendere fruibili gli edifici a soggetti disabili o con lievi problematiche motorie, l'assemblea può decidere con le maggioranze indicate dalla legge n. 13/89, ossia con il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti in assemblea e almeno 500 millesimi, in prima convocazione, oppure con il voto favorevole di un terzo degli intervenuti e almeno un terzo del millesimi, in seconda convocazione.

Ciò, naturalmente, non toglie che le innovazioni debbano comunque non essere vietate ai sensi degli artt. 1120 c.c.

Si tratta di un'agevolazione utilissima e che semplifica e non di poco determinate decisioni assembleari.



Delineato il quadro generale in cui s'inserisce la sentenza citata all'inizio dell'articolo, vale la pena leggere il passaggio della sentenza che spiega perché l'installazione di un ascensore in condominio debba essere considerata intervento atto all'eliminazione delle barriere architettoniche indipendentemente dalla presenza nella compagine di persone disabili.

Le disposizioni della legge di cui si tratta (la legge n. 13/89 n.d.A.) sono volte a consentire ai disabili di accedere senza difficoltà in tutti gli edifici, e non solo presso la propria abitazione.

In proposito, la Corte costituzionale, nella sentenza n. 167 del 1999 - con la quale fu dichiarata la illegittimità costituzionale dell'art. 1052, secondo comma, cod.civ. nella parte in cui non prevedeva che il passaggio coattivo a favore di fondo non intercluso potesse essere concesso dall'autorità giudiziaria quando questa riconoscesse la rispondenza della relativa domanda alle esigenze di Barriere architettoniche in condominio e innovazioniaccessibilità degli edifici destinati ad uso abitativo, osservò che la legislazione in tema di eliminazione delle barriere architettoniche aveva configurato la possibilità di agevole accesso agli immobili anche da parte di persone con ridotta capacità motoria, come requisito oggettivo quanto essenziale degli edifici privati di nuova costruzione a prescindere dalla concreta appartenenza degli stessi a soggetti portatori di handicap.

E, nel solco di tale orientamento, più di recente questa Corte, con la sent. n. 14786 del 2009, ha chiarito che l'art. 2, comma 1, della legge n. 13 del 1989 prevede un abbassamento del quorum richiesto per l'innovazione, indipendentemente dalla presenza di disabili, in relazione ai quali è invece dettata la disposizione del comma 2, che consente loro, in caso di rifiuto del condominio di assumere le deliberazioni aventi ad oggetto le innovazioni atte ad eliminare negli edifici privati le barriere architettoniche, di installare a proprie spese servo scala o strutture mobili e modificare l'ampiezza delle porte d'accesso al fine di rendere più agevole l'accesso agli edifici, agli ascensori e alle rampe dei garages (Cass. 25 ottobre 2012, n. 18334).

Ogni tanto una buona notizia.

riproduzione riservata
Articolo: Barriere architettoniche in condominio e innovazioni
Valutazione: 2.00 / 6 basato su 2 voti.

Barriere architettoniche in condominio e innovazioni: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Manfredi Rampolla
    Manfredi Rampolla
    Sabato 8 Giugno 2013, alle ore 07:39
    Desideravo sapere un vostro commento quanto circa succede nel nostro, condominio e precisamente questo e stato montata una pedana per permettere ad un proprietario di salire 5 gradini nel nostro androne.Purtroppo questo prooprietarrio è deceduto circa tre anni fa e l'appartamento e rimasto vuoto chiedo a voi possiamo richiedere la rimozione di quespedana elettrica .grazie per la risposta.
    rispondi al commento
  • MARIO DATO
    MARIO DATO
    Sabato 23 Febbraio 2013, alle ore 11:49
    Oggetto: Barriere architettoniche in condominio.Abito in un condominio di Ostia con circa 85 tra condomini ed affittuari. Il palazzo é composto da sei portoni e di conseguenza con6 scale, tre delle quali per accedere all'ascensore, un disabiledeve salire ben 5 gradini. Come purtroppo accade, fatta la legge etrovato l'inganno. Non é assolutamente accettabile come indicato dalla legge che "in caso che l'assemblea condominiale non dovessedeliberare, l'inquilino e/o condomino può sobbarcarsi a proprie spesel'installazione di montascale e/o quant'altro. C'é un detto che recita "quello che é successo oggi a me, può accadere un domanianche a te ". CI VORREBBE UN PO' PIU' DI RISPETTO PER LE PERSONEDISABILI ! Grazie e cordiali saluti. Mario Dato
    rispondi al commento
  • Adinolfi Attilio
    Adinolfi Attilio
    Venerdì 22 Febbraio 2013, alle ore 01:18
    Ho 69 anni, invalido civile al 100% + indennità di accompagnamento + legge 104. tra i problemi c'è anche quello relat5ivo alla deambulazione.Sono un inquilino che abita al 2° piano di un palazzo fornito di ascensore, le porte sono quelle originali (penso) e molto spesso vengono lasciate aperte.In particolare la "dimenticanza" si verifica al 4° ed ultimo piano.Una notte, dopo una breve passeggiatina con la cagnolina, al rientro ho dovuto chiamare il 113 perché mi aiutassero a utilizzare l'ascensore. Domani ho appuntamento in questura per fare un esposto, ma no prevedo grossi risultati.Utilizzando la legge sull'abbattimento delle barriere architettonichesi potrebbero sostituire le vecchie porte con quelle a chiusura automatica.Ma vivo da solo e le poche energie che mi rimangono mi sono indispensabili per andare avanti.C'è qualche soluzione?Grazie
    rispondi al commento
  • Gaudenzio Ginevri
    Gaudenzio Ginevri
    Giovedì 21 Febbraio 2013, alle ore 18:06
    Sono interessato agli articoli e arredi per bambini.Come si accede nel vostro sito?Grazie
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
338.305 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Barriere architettoniche in condominio e innovazioni che potrebbero interessarti


Barriere architettoniche: approvato il decreto per il riparto del fondo tra le Regioni

Leggi e Normative Tecniche - Approvato il decreto interministeriale che stabilisce la ripartizione tra le Regioni delle risorse per contribuire all'abbattimento delle barriere architettoniche.

Abbattimento delle barriere architettoniche e distanze tra le costruzioni

Leggi e Normative Tecniche - In base alla decisione del Tar della Lombardia si può derogare alle norme sulle distanze per eseguire opere finalizzate all'abbattimento barriere architettoniche.

L'ascensore per disabili in condominio prevale sul vincolo storico dell'immobile

Leggi e Normative Tecniche - La Corte di Cassazione riconosce il diritto al condomino disabile a installare un ascensore per accedere alla propria abitazione anche in caso di vincolo storico

Bonus barriere architettoniche: essenziale la presenza di un disabile?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile usufruire del bonus barriere architettoniche anche in edifici e unità immobiliari in cui non risiedono e non vivono soggetti affetti da disabilità?

Abbattimento barriere architettoniche: buon gusto e civiltà

Pavimenti e rivestimenti - Il grado di civiltà di una società si misura anche in base alla quantità di barriere architettoniche che impediscono alle persone disabili di muoversi.

Barriere architettoniche e ostacoli condominiali

Liti tra condomini - Le barriere architettoniche in condominio rappresentano il più pernicioso ostacolo per la fruizione dell'immobile ma possono essere eliminate velocemente.

Detrazioni barriere architettoniche: niente bonus se in fattura la descrizione è generica

Detrazioni e agevolazioni fiscali - In caso di opere per l'abbattimento delle barriere architettoniche niente benefici fiscali se in fattura non vi è la descrizione dei lavori di cui al d.m n. 236/1986

Legge di Bilancio 2021: è prevista l'agevolazione del Superbonus per l'eliminazione delle barriere architettoniche

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Le novità della Legge di Bilancio 2021 consentono di sfruttare il superbonus 110% per rimuovere le barriere architettoniche, quindi anche per installare montascale

Adattabilità di un edificio all'abbattimento delle barriere architettoniche

Soluzioni progettuali - L'adattabilità degli edifici prevede la possibilità, attraverso modesti interventi, di rendere accessibili gli spazi interni anche ai diversamente abili.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img sisino
Buonasera.Le spese condominiali si ripartiscono tra condomino ed inquilino?Secondo legge sempreÈ determinante quanto scritto sul singolo contratto o prevale la...
sisino 23 Maggio 2022 ore 11:15 2
Img maxpas91
Buonasera a tutti,ho un quesito da porvi sperando che qualcuno possa aiutarmi.Vivo da 5 mesi in un condominio composto da 6 villette a schiera ed ho una parte del mio muro che...
maxpas91 21 Maggio 2022 ore 10:30 5
Img tedwallenberg
Salve,in un piccolo "condominio" (di 6 appartamenti), zona F, le spese dell'impianto di riscaldamento vengono suddivise in 70% consumo combustibile reale per unità...
tedwallenberg 17 Maggio 2022 ore 19:26 8
Img alexs49
Nel mio condominio, in città, da parecchi anni non viene effettuato alcun lavoro, per evitare le infiltrazioni di acqua negli appartamenti.Tempo fà si usava passare...
alexs49 10 Maggio 2022 ore 22:50 4
Img maxtrezzi
Buongiorno a tutti,lo scorso maggio ho acquistato un appartamento all'ultimo piano di una palazzina di 12 appartamenti.Con le piogge e conoscendo i vicini è emerso che, da...
maxtrezzi 24 Aprile 2022 ore 17:41 15