Barriera al vapore: caratteristiche e prestazioni

NEWS DI Isolamento termico30 Luglio 2015 ore 11:27
La barriera al vapore impedisce al vapore acqueo presente in un edificio di condensarsi in corrispondenza del materiale isolante, abbassandone le prestazioni.

A cosa serve una barriera al vapore?


Come dice lo stesso nome, la barriera al vapore è formata da una sottile membrana di un materiale (solitamente plastico come il polietilene) impermeabile all'acqua allo stato sia liquido che aeriforme.

La sua funzione principale consiste infatti nel proteggere la coibentazione termica dalla formazione di umidità di condensa localizzata, perchè molti materiali isolanti se bagnati riducono temporaneamente le proprie prestazioni o addirittura si danneggiano irreversibilmente.

Tipico esempio di barriera al vapore venduta in rotoli. Dal catalogo dell'Azienda Riwega.

Sono state quindi messe a punto apposite soluzioni tecniche in grado di risolvere (o almeno attenuare drasticamente) questo problema: tuttavia, per essere efficace una barriera al vapore dev'essere progettata correttamente e realizzata a regola d'arte; in caso contrario si rischia infatti di provocare (o comunque aggravare) alcuni effetti indesiderati, come la formazione di umidità di condensa all'interno della stanza o tra i vari strati della parete .


Soluzioni tecnologiche per una barriera al vapore a regola d'arte


Per prima cosa, è dunque necessario distinguere tra membrane traspiranti, freni vapore e barriere al vapore vere e proprie: la differenza fondamentale consiste nel rispettivo grado di permeabilità al vapore acqueo, alto nelle membrane traspiranti, basso nel freno vapore e praticamente nullo nelle barriere al vapore propriamente dette.

Barriera al vapore a base bituminosa. Dal catalogo dell'Azienda Riwega.La barriera al vapore può assumere vari aspetti.

Nei casi più semplici si tratta di vere e proprie membrane vendute in rotoli, da tagliare nelle dimensioni richieste e posare sovrapponendo i teli per almeno 10 -15 cm e sigillando i sormonti con appositi nastri adesivi.

È una soluzione molto semplice ed economica, che tuttavia richiede una certa esperienza nella posa in opera e risulta adatta soprattutto per l'isolamento di pavimenti, tetti piani e solai di spazi non riscaldati (soffitte, sottotetti non praticabili).

I materiali sono comunque variabili e le aziende specializzate hanno ideato soluzioni per qualsiasi esigenza: il catalogo della ditta Riwega comprende ad esempio barriere al vapore a base bituminosa, appositamente studiate per le coperture e formate da un composto a base di bitume tra due strati di tessuto-non-tessuto di polipropilene.

Pannelli sandwich del sistema Aerorock (azienda Poliart).Per l'isolamento delle pareti perimetrali sono invece molto più pratici i pannelli sandwich come il sistema Aerorock dell'Azienda Poliart, costituito da pannelli di materiale isolante, una barriera al vapore e uno strato di gessofibra come protezione e finitura superficiale.

In questo modo non solo la posa in opera è decisamente semplice e veloce, ma lo strato di coibentazione termica (da posizionare a vista nel lato interno della parete) è già pronto per la tinteggiatura finale.

In certi casi la barriera al vapore diventa invece addirittura superflua, perchè sono stati messi a punto alcuni isolanti con un'ottima resistenza all'umidità, come il Foamglas dell'Azienda Pittsburgh Corning, costituito da lastre di vetro cellulare, cioè piccolissime cellule di vetro ermeticamente sigillate e perciò impenetrabili all'acqua.


Vantaggi e svantaggi delle barriere al vapore


Realizzazione di una coinbentazione interna con i pannelli Aerorock dell'Azienda Poliart.L'uso di queste soluzioni va tuttavia valutato accuratamente in base alle caratteristiche dell'isolante utilizzato, all'esposizione dell'edificio rispetto ai punti cardinali, al clima (e microclima) locale e alle abitudini degli utenti, soprattutto in relazione al riscaldamento invernale e alla climatizzazione estiva.

Perciò, anche se l'uso di una barriera al vapore può rivelarsi estremamente vantaggioso, il suo inserimento all'interno di una stratigrafia muraria va comunque considerato con molta attenzione, magari affidando la progettazione dell'intera coibentazione a tecnici specializzati in riqualificazione energetica.

Normalmente nelle pareti perimetrali di un edificio la barriera al vapore viene inserita a diretto contatto con il materiale isolante e rivolta verso il lato interno della muratura, cioè quello supposto più caldo.

In inverno, o più in generale durante la stagione fredda (cioè nel nord Italia e nelle zone montane praticamente per la maggior parte dell'anno) questa soluzione si rivela ottimale, perchè l'isolante viene protetto dalla penetrazione del vapore acqueo proveniente dal lato caldo della muratura (cioè proprio dall'interno dell'edificio), proteggendo efficacemente lo strato di materiale isolante, che così compie egregiamente la propria funzione.

Tuttavia nei mesi estivi, e in particolare in presenza di alti tassi di umidità ambientale (cosa assai frequente soprattutto nelle giornate calde e afose della Pianura Padana) la situazione si inverte: la muratura esterna, specialmente se esposta al sole per molte ore al giorno e se nell'edificio è in funzione un impianto di condizionamento, è infatti più calda all'esterno rispetto all'interno. Se la muratura è abbastanza traspirante il risultato è perciò la formazione di umidità di condensa proprio dal lato sbagliato della barriera al vapore: l'isolante potrebbe perciò venire imbibito dal vapore acqueo e danneggiarsi.

Lo stesso risultato potrebbe inoltre prodursi anche in caso di massiccia presenza di umidità di risalita capillare oppure di acqua nella muratura a causa della rottura accidentale di un tubo o una grondaia.

riproduzione riservata
Articolo: Barriera al vapore
Valutazione: 4.89 / 6 basato su 18 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Barriera al vapore: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Barriera al vapore che potrebbero interessarti
Individuare i fenomeni di condensa

Individuare i fenomeni di condensa

Studiare le cause che comportano l'insorgenza della condensa consente di verificare le zone della struttura edilizia soggette a questo fenomeno.
Teli tecnici per isolamento

Teli tecnici per isolamento

Come impiegare correttamente i teli tecnici senza danneggiare la parte isolante.
Schermi e Membrane Traspiranti

Schermi e Membrane Traspiranti

Riuniscono in piccoli spessori alte prestazioni tecnologiche, perfette per involucri di edifici che ambiscono a raggiungere i requisiti dell'Agenzia CasaClima.
Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Alcune dritte su come ridurre e limitare la formazione di muffa e conseguente umidità all'interno dei nostri ambienti, per effetto della condensa.
Parametri Termici Termoblocchi

Parametri Termici Termoblocchi

Materiali specifici per la costruzione di edifici a bassa spesa energetica, quali i termoblocchi, permettono di ottenere manufatti energeticamente equilibrati.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.207 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Haier barriera d'aria cm 90 tangenziale con
    Haier barriera d'aria cm 90...
    230.00
  • Lastre accoppiate Gyproc XP
    Lastre accoppiate gyproc xp...
    12.16
  • Haier barriera d'aria cm 60 tangenziale con
    Haier barriera d'aria cm 60...
    183.00
  • Vortice barriera lama d'aria cm 120 tangenziale
    Vortice barriera lama d'aria cm...
    215.00
  • Completo accessori x
    Completo accessori x...
    29.00
  • Letto matrimoniale veneziano in noce e radica
    Letto matrimoniale veneziano in...
    2400.00
  • Opzione Active Seat per montascale Freecurve
    Opzione active seat per montascale...
    600.00
  • Impianto elettrico
    Impianto elettrico...
    2500.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.