Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi

NEWS DI Condominio18 Febbraio 2013 ore 13:33
Amministratore condominiale tra conferma, quorum deliberativi e possibili profili di illiceità penale relativi al verbale con cui si delibera in materia
amministratore , assemblea , impugnazione , invalidit?
AmministratoreIn questo articolo risponderemo alle seguente domanda sulla nomina dell'amministratore condominiale. Il quesito è il seguente: Quando andiamo in assemblea non raggiungiamo mai i 500 millesimi, pur conteggiando le deleghe. Allora il nostro bravo amministratore si fa portare altre deleghe il giorno dopo, per superare appunto i 500 millesimi. Non mi sembra legale tutto questo, anzi direi che si tratta di un imbroglio. La vicenda, come descritta dal nostro lettore, è grave in quanto non siamo di fronte solamente ad un mancato raggiungimento del quorum deliberativo ma ad un'ipotesi di nullità. Partiamo dalla nomina dell'amministratore condominiale. Ai sensi del combinato disposto dei commi secondo e quarto dell'art. 1136 c.c., la deliberazioni inerente tale argomento, per essere valida, deve riportate il voto favorevole della maggioranza dei condomini presenti all'assemblea che rappresentino almeno la metà del valore millesimale dell'edificio. Se si decidecon quorum inferiori, la deliberazione dovrebbe essere considerata annullabile. Usiamo il condizionale poichà© sull'argomento non v'è univocità di vedute . Con la riforma del condominio, ossia dal prossimo 18 giugno, la situazione dovrebbe cambiare. La nuova legge, infatti, prevede una conferma automatica e al termine del biennio di mandato una nuova nomina o la revoca. Il problema, nel caso che il lettore ci sottopone, va al di là della mancanza dei quorum, perchà©, come si legge nel quesito, il verbale viene aggiustato il giorno dopo. Si tratta sicuramente di un illecito che può essere sanato in un modo semplicissimo: imporre, perchà© è la legge che lo prevede, di chiudere il verbale al momento della conclusione dell'assemblea. Il fatto, ad ogni buon conto, potrebbe anche assumere rilevanza penale. Vediamo in che termini. Amministratore condominialeSecondo la Cassazione il verbale di un'assemblea condominiale ha natura di scrittura privata. Ne deriva che l'eventuale falso ideologico (nella specie: stesura dopo la conclusione dei lavori; difforme indicazione degli argomenti trattati o discussi; asserita ma non effettuata notificazione a tutti i condomini del consuntivo della gestione) nel predetto verbale non è punibile (Cass. pen. 20 novembre 1986 in Cass. pen. 1988, 442). Tuttavia, secondo la Pretura di Milano, configura il reato di falso in scrittura privata il fatto del privato verbalizzante che, nel redigere il verbale d'assemblea, riporti circostanze non vere (Pret. Milano 25 luglio 1983). L'amministratore, poi, se è lui a macchinare il raggiro, potrebbe andare incontro ad una querela per truffa (art. 640 c.p.), consistente nell'aver usato artifici per ottenere una nuova nomina e quindi un nuovo profitto (il compenso per l'attività svolta). Ciò, naturalmente, a condizione che l'imbroglio possa essere dimostrato: insomma i condomini devono essere disposti a testimoniare tali accadimenti. In ogni caso, il verbale così redatto sarebbe da considerarsi invalido con possibilità d'impugnazione al di là del ricorso alla querela.
avv. Alessandro Gallucci
riproduzione riservata
Articolo: Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.

Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi che potrebbero interessarti
Amministratore di condominio, cause, poteri e limiti

Amministratore di condominio, cause, poteri e limiti

Amministratore di condominio - L'amministratore di condominio ha il potere di agire e resistere in giudizio senza necessità di autorizzazione assembleare nelle materie di sua stretta competenza.
Assemblea condominiale e la ratifica delle scelte dell'amministratore

Assemblea condominiale e la ratifica delle scelte dell'amministratore

Condominio - L'assemblea condominiale è il centro nevralgico delle decisioni sulle parti comuni, anche quando si tratta di ratificare scelte dell'amministratore.
La nomina del curatore speciale del condominio

La nomina del curatore speciale del condominio

Liti tra condomini - La questione della nomina del curatore speciale del condominio, è strettamente connessa con le liti che interessano la compagine condominiale.

Revoca giudiziale dell'amministratore

Amministratore di condominio - Il codice civile riconosce all'assemblea di condominio la facoltà di revocare l'amministratore in qualsiasi momento art. 1129, secondo comma, c.c.

Assemblea e comunicazione del verbale

Condominio - La deliberazione dell?assemblea di condominio è un atto collegiale che può essere definito come la risultante di un procedimento finalizzato

Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?

Revoca dell'amministratore giudiziario

Condominio - L'assemblea condominiale è l'organo competente a nominare e revocare l'amministratore. Per l'amministratore giudiziario i condomini potranno agire in giudizio per chiedere la revoca del mandatario.

La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale

Assemblea di condominio - La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale è obbligatoria solo verso i condomini assenti alla riunione. Come devono comportarsi i dissenzienti?

Pulizia delle scale, è obbligatorio pagare l'impresa affidataria?

Manutenzione condominiale - La pulizia delle scale in condominio può essere eseguita in proprio solamente se tutti i condomini sono d'accordo e l'assemblea non può obbligare nessuno.
REGISTRATI COME UTENTE
295.593 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento in laminato ad incastro milano
    Pavimento in laminato ad incastro...
    35.00
  • Trasforma vasca in doccia firenze e toscana
    Trasforma vasca in doccia firenze...
    2300.00
  • Imbiancatura pareti al mq milano
    Imbiancatura pareti al mq milano...
    5.00
  • Porta in noce tanganica
    Porta in noce tanganica...
    180.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.