Serrande tagliafuoco e protezione antincendio, cosa sapere

News di Impianti
L'importanza delle serrande tagliafuoco nella realizzazione degli impianti di condizionamento e ventilazione per la protezione dagli incendi è fondamentale.
07 Febbraio 2017 ore 16:33

Condizionare e arieggiare in sicurezza

Gli ambienti abitati per offrire il giusto comfort in ogni periodo dell’anno, in qualsiasi località geografica, devono necessariamente essere ventilati e condizionati in maniera adeguata da sistemi di areazione, ai quali è demandato il compito di fornire i ricambi d’aria necessari , oltre al giusto grado di temperatura e umidità.

Canalizzazioni per arieggiare e condizionare
Le quantità di aria necessarie a creare tali condizioni di benessere, affinché possano raggiungere ogni ambiente abitato, vanno convogliate in canalizzazioni di dimensioni e tipologie diverse, stabilite da un progetto specifico dal quale scaturisce il layout dell'impianto completo di rappresentazione planimetrica e riferimenti altimetrici dell’insieme delle canalizzazioni e delle macchine costituenti l’impianto.

Questo insieme di canalizzazioni, mette in collegamento i vari ambienti di una stessa unità abitativa o di un complesso di locali più articolati, per cui la possibilità di veicolare attraverso di esse esalazioni e fiamme è alquanto possibile.


Serrande tagliafuoco e prevenzione incendi


Affinché tali impianti, possano essere impiegati in totale sicurezza è necessario evitare in caso di eventi calamitosi all’interno di uno di essi, il propagarsi di fumo e fiamme nei locali circostanti, a tal fine riveste particolare importanza l’impiego delle serrande tagliafumo e tagliafuoco.

La serranda tagliafuoco, purché adeguatamente dimensionata e strutturata, deve impedire in caso di incendio, la propagazione delle fiamme e dei conseguenti prodotti della combustione, attraverso la rete di canalizzazione, la loro disposizione lungo la rete deve consentire di compartimentare i vari ambienti, al fine di isolarli in caso d'incendio.

Serranda rettangolare di Ecoclima
Una delle aziende leader in questo settore è la Ecoclima, che realizza numerosi formati e tipologie di serrande tagliafuoco e tagliafumo specifiche per i condotti di areazione.

L’importanza di tale dispositivo è rilevante ai fini della sicurezza antincendio, per tale motivo le norme in materia forniscono precise prescrizioni circa la loro collocazione nella rete oltre a chiarire le caratteristiche costruttive del materiale con cui tali dispositivi devono essere realizzati.

Il primo parametro da considerare in tali procedure costruttive è la resistenza al fuoco espressa in REI, normata dalla Circolare N.91 del Ministero degli Interni, secondo tali norme il termine REI 120 esprime la classe di resistenza al fuoco del dispositivo di protezione, per almeno 120 minuti.

Nel caso specifico, la serranda tagliafuoco deve per legge essere in grado di resistere ad un incendio, per un periodo di tempo determinato, senza perdere la sua funzionalità, in virtù della classe dichiarata all'atto della produzione e relativa certificazione.

Oltre tale garanzia, il costruttore di tali dispositivi deve garantire che il dispositivo di chiusura a corredo della serranda entra in funzione immediatamente in caso di incendio.


Serrande automatizzate e controlli remoti

Il meccanismo di chiusura della serranda negli anni ha subito diverse migliorie, grazie all’avvento dell’elettronica, unitamente all’informatica, oggi è infatti possibile disporre di serrande comandate gestite elettronicamente anche in assenza di corrente elettrica, sia nella fase di impiego diretto, sia nelle fasi di autodiagnosi, previste dalle normative vigenti.

Grazie a tali possibilità, risulta più agevole per gli operatori del settore, poter controllare l’efficienza di un impianto anche abbastanza complesso, utilizzando una semplice postazione di controllo collegata alla rete.

Serranda circolare priva di automatismo di chiusura elettronica
Il presupposto di un impianto ben protetto è una adeguata progettazione nel rispetto delle norme in materia, è infatti necessario partire con un progetto ben fatto curato da personale esperto, rifuggendo da dimensionamenti più o meno empirici, privi di qualsiasi riscontro normativo e frutto di presunte esperienze maturate nel settore.

A supporto di quanto detto, occorre tener presente come le norme in materia sempre più severe, impongono controlli più rigorosi già nelle prime fasi di costruzione costruttive del dispositivo di sicurezza.


Serrande tagliafuoco e normativa

Infatti dal 1 luglio 2013 il regolamento UE/305/2011 ha stabilito che un prodotto per potersi avvalere del marchio CE, peraltro, obbligatorio dal 1 settembre 2012, dovrà essere corredato di apposita dichiarazione di prestazione.

Cerchiamo di chiarire in maniera sintetica il concetto introdotto dalle nuove norme, ebbene fino a poco tempo fa ad un produttore di un dispositivo di sicurezza per ottenere la certificazione CE bastava dichiarare la conformità di esso ai campioni esaminati in apposito laboratorio.

Bus di controllo intelligente della TRox
Oggi il produttore deve esplicitare in maniera precisa la classe di resistenza al fuoco del dispositivo prodotto, tenendo conto che tale dichiarazione verrà comunque controllata nel tempo da apposito istituto certificatore al quale è demandato il compito di verificare nel tempo il mantenimento di tali caratteristiche di sicurezza del prodotto.

Serranda per condotti di areazione di Trox
Un'altro produttore molto attento alla normativa nella realizzazione dei suoi prodotti è TROX®. Infatti il rigore delle norme in materia, non si limita alla costruzione del dispositivo, ma giustamente si estende alle modalità di installazione, fase da affidare necessariamente alla competenza di un tecnico abilitato iscritto negli elenchi del Ministero dell’interno, le aziende del settore più prestigiose, forniscono valida assistenza in tal senso, seguendo e formando i professionisti antincendio.


Serrande sicure: l'importanza della posa in opera

La posa eseguita da personale competente, deve svolgersi attraverso una serie di controlli e verifiche tese ad appurare le caratteristiche prestazionali del dispositivo da impiegare, la compatibilità dello stesso con la struttura su cui dovrà essere installato, verificando le modalità prestazionali dichiarate dal costruttore in rapporto all’impiego specifico per cui si effettua l’installazione.

Particolare attenzione va posta nella verifica della resistenza al fuoco del dispositivo, in rapporto a quella propria della struttura su cui il dispositivo va inserito, per cui colui il quale dovrà effettuare tali operazioni, oltre a conoscere le modalità di installazione del dispositivo, deve avere una buona esperienza al fine di poter valutare la classe di resistenza del supporto su cui installare il dispositivo.

serranda motorizzata dispositivo della Belimo
Il controllo del foro di alloggiamento della serranda, è molto importante non solo per la corrispondenza tra le caratteristiche dimensionali della serranda con quelle del foro del solaio o parete in cui verrà alloggiata, ma soprattutto per verificare l’adeguatezza di esso ad ospitare la serranda, in rapporto al materiale con cui è realizzata la parete o il solaio.

Nella fase di installazione, riveste altresì una grande importanza, la scelta degli accessori impiegati nel montaggio con particolare riferimento per i componenti impiegati per il fissaggio degli accessori, tali elementi devono corrispondere perfettamente a quelli indicati nelle istruzioni di montaggio fornite dall'azienda produttrice, occorre precisare come tale corrispondenza non si riferisce solamente alla tipologia di accessorio, bensi all'insieme delle sue caratteristiche intrinseche ed estrinseche.

L'azienda Belimo, specializzata nella realizzazione di soluzioni per la sicurezza antincendio, fa della fase di posa una delle operazioni più importanti alle quali bisogna prestare massima attenzione.

Infatti questa parte del montaggio, qualora fosse attuata impiegando prodotti non conformi, metterebbero a rischio la tenuta della serranda con conseguenze gravi per la sicurezza e la tenuta complessiva del dispositivo, in particolare nel disporre più serrande sulla stessa superficie, occorre verificare che le distanze tra di esse risultino entro i limiti previsti per la tipologia di intervento da realizzare.

L'ultima parte della posa di una serranda tagliafuoco, riguarda la fase di sigillatura in rapporto al foro di alloggiamento, ebbene a tal proposito occorre tener presente come sia indispensabile eseguire tale azione, in perfetta identità con quella attuata all'atto della situazione sperimentale da cui è scaturita la certificazione di prestazione specifica.

Parete in calcestruzzo con serrandine di ventilazione
Tale conformità deve riguardare non solo le fasi operative, ma anche l'impiego dei medesimi sigillanti impiegati nella prova prestazionale, senza optare per surrogati la cui origine pur se certificata per l'uso, potrebbe non essere in linea con lo specifico intervento.

Da quanto esposto, appare evidente come la sicurezza del dispositivo tagliafuoco, inizia con la realizzazione in fabbrica mediante tecniche e materiali certificati e prosegue con una posa in opera eseguita da personale specializzato, nel rispetto di tutte le prescrizioni in materia di sicurezza antincendio, unitamente a quelle proprie del prodotto da utilizzare.

Non è mai superfluo sconsigliare la realizzazione di tali dispositivi, mediante progetti fai da te i quali anche se apparentemente possono apparire adatti a garantire una protezione da fiamme o altro, alla prova dei fatti, mancando la necessaria verifica prestazionale, in realtà si rivelano il punto debole di un impianto con tutte le tragiche conseguenze del caso


Articolo: Serrande tagliafuoco
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Serrande tagliafuoco: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Serrande tagliafuoco che potrebbero interessarti
Adeguamento antincendio: un caso pratico

Adeguamento antincendio: un caso pratico

I servizi pubblici, di qualunque natura e indirizzo, si espletano in strutture non sempre adeguate alle funzioni da ospitare o che, comunque, necessitano...
Integrazione dei sistemi elettronici

Integrazione dei sistemi elettronici

La recente realizzazione di un parcheggio multilivelli interrato a Milano vede un interessante esempio di integrazione di vari sistemi elettronici gestiti da un software.
Ingegneria antincendio

Ingegneria antincendio

Per prevedere, e di conseguenza prevenire, lo sviluppo di un incendio in un dato ambiente, l'ingegneria antincendio utilizza metodi e software di calcolo specifici.
Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Il D.M.38/1986 stabilisce le norme da seguire per la corretta progettazione di un'autorimessa condominiale, al fine di garantire la sicurezza e l'incolumità degli utenti.
Prevenzione antincendi alberghi

Prevenzione antincendi alberghi

Altri 18 mesi per adeguarsi alla normativa e dimostrare di possedere i requisiti di prevenzione che pare siano complessi e dispendiosi ma necessari in termini di sicurezza.
Registrati come Utente
276654 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21042 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Qnap ts-253a-4g harddisk
      Qnap ts-253a-4g harddisk...
      431.25
    • Securemme k5 cilindro decentrato nichelato 80mm 50-30 profilo europeo 5chiavi 6spine pomolo interno sicurezza protezione antitrapano-bumping
      Securemme k5 cilindro decentrato...
      57.00
    • Winkhaus cilindro profilo europeo di sicurezza con asse rasabile per pomolo 3 chiavi 30-70 (100mm.)
      Winkhaus cilindro profilo europeo...
      179.00
    • Home pentola a pressione emma lt 3.5 grigio
      Home pentola a pressione emma lt 3...
      31.49
    • Controsoffitto cartongesso antincendio Rei 120 Milano
      Controsoffitto cartongesso...
      48.00
    • Cancello di sicurezza estensibile verniciato exten
      Cancello di sicurezza estensibile...
      260.00
    • Cancello di sicurezza estensibile zincato exten
      Cancello di sicurezza estensibile...
      205.00
    • Grate di sicurezza
      Grate di sicurezza...
      490.00
    • Cybex 512110004 silver pallas-fix seggiolino auto per bambini, gruppo 1/2/3, cobblestone / light grey
      Cybex 512110004 silver pallas-fix...
      180.00
    • Gardena 1492-20 - pompa per pozzi profondi 6000/5 inox premium
      Gardena 1492-20 - pompa per pozzi...
      307.99
    • Einhell gc-el 2600 e soffiatore-aspiratore elettrico per foglie, 2.600 w, rosso-nero
      Einhell gc-el 2600 e...
      59.83
    • Gardena 4071-20 - robot tosaerba
      Gardena 4071-20 - robot tosaerba...
      1.10
    • Cancelletto di sicurezza in faggio grezzo
      Cancelletto di sicurezza in faggio...
      54.00
    • Antifurto casa kit
      Antifurto casa kit...
      1100.00
    • Cancelletto di sicurezza in legno golf
      Cancelletto di sicurezza in legno...
      54.00
    • 1001 Imq Alta Sicurezza Triplo Bilanciamento
      1001 imq alta sicurezza triplo...
      85.71
    • Munari mobile porta tv belt22
      Munari mobile porta tv belt22...
      600.00
    • Bimar f506.eu bistecchiera elettrica rostella con griglia inox
      Bimar f506.eu bistecchiera...
      34.89
    • Osculati cintura autogonfiabile blu giubbotto salvagente - salva gente - osculati 22.398
      Osculati cintura autogonfiabile...
      103.53
    • Cybex silver pallas-fix 514110006 seggiolino auto per bambini, gruppo 1 / 2 / 3, gray rabbit / dark grey
      Cybex silver pallas-fix 514110006...
      182.23
    • Catenaccio di sicurezza
      Catenaccio di sicurezza...
      3.00
    • Barra di sicurezza per vasistas
      Barra di sicurezza per vasistas...
      47.00
    • Ponte giulio maniglione di sicurezza tubocolor bianco
      Ponte giulio maniglione di...
      40.00
    • Grate sicurezza in-ferro
      Grate sicurezza in-ferro...
      210.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Immobiliare.it
  • Onlywood
  • Mansarda.it
  • Vimec
  • Pensiline.online
  • Officine Locati
  • Weber
  • Black & Decker
  • Ceramica Rondine
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 900.00
foto 4 Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 700.00
foto 3 Milano
Scade il 02 Maggio 2017
€ 78.00
foto 6 Torino
Scade il 30 Agosto 2017
€ 550.00
foto 4 Roma
Scade il 30 Aprile 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
89071

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.