Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Cosa si intende per zona censuaria?

Nella vita di tutti i giorni è importante sapere cosa si intende specificamente per zona censuaria. Gli aspetti più importanti dell'istituto della zona censuaria
- NEWS Affittare casa
Barra Preventivi Online

Zona censuaria


La zona censuaria, detta anche sezione censuaria è un concetto molto spesso poco noto ai più e soprattutto spesso confuso con altri più comuni riferimenti anch'essi identificativi di un immobile (fabbricato o terreno) da un punto di vista catastale.

Zona censuaria
Ciò nondimeno si tratta di un dato e/o informazione di primaria rilevanza, atteso che conoscere la zona censuaria ove è sito un immobile, consente di conoscere la stimata redditività di un immobile, nonchè, come si vedrà meglio infra, calcolare anche le eventuali imposte che si è tenuti a versare con riferimento alla unità immobiliare.


Definizione di sezione o zona censuaria


Per zona censuaria si intende una specifica porzione di territorio di uno stesso Comune o di più Comuni, che si caratterizza per essere accomunata da una medesima redditività.

La sezione presenta, generalmente, le medesime caratteristiche anche da un punto di vista ambientale non solo economico.

Come correttamente riportato dall'Agenzia delle Entrate sui propri canali ufficiali, occorre distinguere la c.d. sezione censuaria, prevista per il solo Catasto terreni dalla zona urbana per il solo Catasto fabbricati.

Zona censuaria e catasto terreni


La prima zona censuaria o sezione è la suddivisione catastale del territorio comunale, presente solo in alcuni territori locali, ordinariamente identificata da una lettera.

Laddove presente, il dato è necessario per l'identificazione catastale dell'immobile.

La definizione della sezione censuaria è rinvenibile nell'art. 1, DPR n. 138/98, a norma del quale la zona censuaria rappresenta una porzione omogenea di territorio provinciale, che può comprendere un solo Comune o una porzione del medesimo, ovvero gruppi di Comuni, caratterizzati da similari caratteristiche ambientali e socio-economiche (caratteristiche sociali, caratteristiche demografiche, caratteristiche ambientali, aspetti morfologici aspetti economici, caratteristiche reddituali).

Il dato relativo alla zona censuaria è parte integrante delle informazioni catastali che riguardano l'immobile.

Sezione urbana
Nell'ambito della stessa zona censuaria possono essere individuate altre microzone, qualora per determinate caratteristiche sia ulteriormente necessario effettuare specifiche divisioni per diversa redditività.

Questo accade generalmente ma non necessariamente in Comuni di medio e grandi dimensioni più facilmente caratterizzati da una non omogeneità ambientale e reddituale dei territori.

È bene precisare che all'interno della medesima zona censuaria in linea di massima si riscontrano le stesse caratteristiche.

Ciò significa tuttavia che è possibile avere nell'ambito della stessa zona o sezione catastale immobili anche con caratteristiche parzialmente diverse.

Per conoscere le zone censuarie del nostro Comune è sufficiente collegarsi sul portale ufficiale o recarsi presso gli appositi Uffici.

Zona sezione urbana


Diversa dalla zona censuaria è la sezione urbana comune catastale.

Si tratta di una ulteriore suddivisione del territorio comunale presente solo in alcuni Comuni e pertanto in generale non è richiesta, ma ordinariamente identificata da una denominazione di massimo tre caratteri.

La zona censuaria e la sezione urbana formano complessivamente quella che, comunemente, si chiama sezione catastale.

In linea generale, sia con riferimento alla zona censuaria sia alla sezione urbana, si tratta di informazioni che rilevano solo a livello comunale e, pertanto, non si ritengono essenziali.


A cosa serve la sezione censuaria


Come rilevato, conoscere la zona censuaria è utile, poiché consente di determinare la rendita catastale di un immobile in base al territorio in cui è situato e conseguentemente calcolare diverse imposte quali l'IMU.

L'informazione della zona censuaria è utile anche nel caso in cui si intende vendere un immobile o concederlo in locazione, poiché fornisce una idea di massima del valore economico degli immobili siti nella medesima sezione urbana.


Differenza fra zona censuaria e classe catastale


Chiarita la definizione di zona censuaria e zona urbana e compresa l'importanza di tale informazione inerente all'immobile per molteplici attività di vita quotidiana, è possibile soffermarsi su concetti similari, spesso utilizzati in modo improprio.

La prima distinzione riguarda il diverso concetto di categoria catastale.

Per categoria catastale si intende la tipologia delle unità immobiliari presenti nella zona censuaria che differiscono tra loro per le caratteristiche intrinseche determinanti la destinazione ordinaria e permanente. Le categorie catastali indicano esclusivamente la tipologia dell'immobile.

La categoria catastale assume rilevanza indubbia in materia fiscale, poiché rileva ai fini della determinazione di molteplici imposte determinandone la rendita catastale.

Ancora diverso è il più noto concetto di classe catastale.

La classe catastale è parte del più ampio concetto di categoria catastale ed esprime il grado di grado di redditività di un immobile.


Dove reperire la zona censuaria


Per individuare la zona censuaria e dunque conoscere la potenziale redditività dell'immobile e calcolare le relative imposte, occorre reperire la visura catastale dell'unità.
Quest'ultima è un documento in cui sono contenute tutte le informazioni che riguardano un determinato immobile, incluso la zona censuaria, la sezione urbana, il foglio, la particella, il subalterno, il Comune e molti altri dati.



Come noto, la visura catastale è reperibile facilmente presso qualsiasi sportello catastale dell'Ufficio del territorio, istituito presso tutti i Comuni. Ogni Comune, inoltre, ha la propria commissione censuaria, che stabilisce con precisione quali sono le zone censuarie, e possibili aggiornamenti delle stesse.

Se si è più pratici con i servizi telematici anche attraverso i canali messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.

riproduzione riservata
Zona censuaria cos'è e dove reperirla
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Zona censuaria cos'è e dove reperirla: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mario Mazzocchi
    Mario Mazzocchi
    Domenica 10 Febbraio 2013, alle ore 09:47
    In una pratica di accatastamento del 1987 è stato indicato il comune di Gromo per un immobile sito in detto comune in via Bettuno alto n°22, foglio 35 particella 1375 sub 7. la domanda è: non è implicita nel n° di foglio l'individuazione della zona censuaria Gandellino?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Mario Mazzocchi
      Lunedì 11 Febbraio 2013, alle ore 11:46
      Per Mario Mazzocchi: no, foglio e zona censuaria sono due cose differenti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
342.016 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Zona censuaria cos'è e dove reperirla che potrebbero interessarti

Classamento Catastale

Catasto - Che cosa è il classamento catastale per un immobile e a cosa serve? In base a quali parametri di solito viene assegnato ad un immobile il classamento catastale.

Revisione catastale del Comune: le regole della Cassazione

Catasto - Il Comune deve motivare la revisione catastale che determina un aumento del valore dell'immobile. Lo afferma la Corte di Cassazione con una recente sentenza.

Particella catastale

Catasto - Per ottenere una visura catastale, se essa non è nominativa ma si basa invece sulla particella catastale, siamo tenuti a conoscere una serie di dati.

Visura catastale online: i casi in cui la richiesta è gratuita

Catasto - La visura catastale, il documento d'identità che riporta gli estremi di un immobile può essere scaricata online e, in alcuni casi, anche senza pagare alcun tributo

Guida all'imposta catastale

Catasto - In caso di trasferimento immobiliare è obbligatorio versare la cosiddetta imposta catastale. Ecco un breve vademecum su cos'è, chi la paga, come e in che misura.

Proroga sanatoria catastale

Catasto - Con l'approvazione di un emendamento al Decreto Milleproroghe viene posticipato al 30 aprile 2011 il termine ultimo per presentare la sanatoria catastale.

TASI: come si calcola

Fisco casa - Breve guida al calcolo della Tasi, la tassa sui servizi indivisibili comunali che devono pagare sia i proprietari di casa che gli inquilini che vivono in affitto.

Visure catastali on line

Normative - In questi giorni l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul canale You Tube un video illustrativo che mostra come fare per ottenere una visura catastale on line.

Il metro quadro come parametro per misurare la consistenza catastale

Catasto - La Riforma del Catasto inizia a muovere i primi passi. Dal 9 novembre 2015 ecco due nuovi parametri nella visura: superficie complessiva e superficie catastale.